Home Materie prime Petrolio (WTI)

Petrolio (WTI)

In questo articolo parleremo della quotazione petrolio dal punto di vista degli investimenti e del trading. Come forse saprete, il Petrolio, è una delle materie prime più diffuse e importanti nel mondo. E’ una risorsa fondamentale per l’economia degli Stati mondiali ed un riferimento quando si parla di Borse. Influenza infatti in molti modi l’economia ed ha un impatto diretto sull’andamento delle principali Borse mondiali, Europee ed Asiatiche.

Quotazione petrolio

Per questi motivi è fondamentale monitorare il prezzo del petrolio e sfruttare tutti i movimenti al fine di cogliere opportunità di investimento o per fare trading sull’andamento di questa preziosa materia prima.

Qui sotto potete vedere l’andamento in tempo reale del prezzo del petrolio nella versione WTI.

Per chi fa trading, infatti, la quotazione di riferimento da tenere in considerazione è quella del West Texas Intermediate (WTI).

Attualmente la soluzione migliore per fare trading sulle materie prime è quella di sfruttare le piattaforme CFD. Ad esempio una ottima è quella del broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Petrolio: quale versione ?

Come forse saprete ci sono varie quotazioni del petrolio da considerare per chi fa trading online.

Generalmente le quotazioni più utilizzate sono le seguenti:

  • West Texas Intermediate (WTI) è il riferimento per lo scambio di petrolio al NYMEX.
  • Brent: petrolio o greggio estratto nel mare del Nord. Rappresenta l’elemento o benchmark di riferimento in tutte le quotazioni.

Da un punto di vista chimico il petrolio (crude oil) è una miscela che viene estratta in profondità a circa 100 metri o poco meno di distanza. Da questa miscela di idrocarburi (petrolio greggio) che viene depositata in giacimenti sparsi in varie parti del mondo si ottengono poi delle miscele che vengono distillate e raffinate al fine di ottenere vari prodotti come la benzina, il gasolio ed altri derivati.

Quando si fa riferimento agli investimenti in genere si utilizzano i contratti Futures, trovi qui la nostra guida che spiega cosa sono. Ad esempio 10 anni fa circa il petrolio WTI raggiunse i suoi massimi con una quotazione attorno ai 148 dollari al barile, anche il Brent raggiunse risultati ragguardevoli.

Grazie ai contratti per differenza però, oggi tutti i trader possono fare operazioni sul prezzo del petrolio investendo anche al ribasso. I CFD hanno infatti il grande potere di consentire di investire in qualunque situazione di mercato, anche quando i prezzi scendono o crollano. Anzi sono proprio quelli i momenti migliori per poter fare buoni affari. Un’altra strategia, ad esempio, potrebbe essere quella di investire sulle società petrolifere o del settore energia. Inevitabilmente, il prezzo di queste azioni in Borsa è influenzato dalla quotazione del petrolio a livello globale.

Come abbiamo detto il petrolio viene scambiato tramite futures e venduto considerando il prezzo a Barile. I principali mercati sono il NYMEX (New York Mercantile Exchange) ed il London International Petroleum Exchange. La quotazione del WTI come detto è quella del NYMEX ed è la più usata.

Quotazioni petrolifere in tempo reale: grafico e prezzo

Nel grafico seguente vediamo quella che è la quotazione del petrolio in tempo reale.

Come possiamo notare dall’andamento del grafico ci sono dei momenti in cui il prezzo è stabile oppure ha delle oscillazioni più evidenti. E’ dunque possibile individuare le tendenze selezionando il periodo di tempo (mese, anno o globale) per poter individuare eventuali tendenze ribassiste o rialziste, molto utili per chi fa trading sul petrolio.

C’è da dire, inoltre, che il prezzo è influenzato dalla classica legge della domanda e dell’offerta. Per questo molto spesso assistiamo a vere e proprie guerre per aumentare o abbassare l’estrazione dei barili. Chi vuole fare trading deve quindi prestare la massima attenzione a:

  • notizie sulle principali aziende che si occupano di estrazioni petrolifere
  • aziende legate al comparto energetico
  • notizie sulle quotazioni del greggio
  • notizie delle varie agenzie come OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di petrolio). A proposito di paesi si parlerà quindi di Stati OPEC e non OPEC.

Tutto questo è importantissimo per poter fare analisi fondamentale oltre che tecnica e trarne così il massimo vantaggio sfruttando ad esempio i CFD.

Ad esempio, uno dei migliori broker CFD per investire sulle quotazioni del petrolio è senza ombra di dubbio eToro (clicca qui per il sito ufficiale). E’ un broker rinomato per via del social trading. Permette infatti di copiare le operazioni dei trader migliori ed essere subito operativi con strategie vincenti. Per saperne di più sui conti di eToro clicca qui e vai sul sito ufficiale.

Cosa influenza il prezzo del petrolio?

Uno dei meccanismi più efficaci per investire sul petrolio è quello di utilizzare gli strumenti finanziari che abbiamo presentato e che trovate anche alla fine di questa guida. Cerchiamo di capire ora quali sono i fattori principali che influenzano il mercato del petrolio.

Come potete notare molti asset finanziari sono strettamente collegati e si influenzano a vicenda. In più aggiungiamo che il prezzo del petrolio è fortemente influenza da aspetti di natura politica o geografica. In generale in maniera diretta o indiretta le quotazioni sono influenzate da questi elementi:

  • l’andamento e la quotazione del dollaro (il prezzo del petrolio al barile è infatti in dollari USD ($)
  • l’andamento dei paesi OPEC e non OPEC
  • i dati sulla produzione ed estrazione dei barili
  • la pubblicazione dei dati delle principali agenzie
  • le notizie riguardanti i paesi esportatori o dei paesi che importano nonché quelli dei paesi che hanno le maggiori risorse e scorte

Per tutti questi motivi è fondamentale conoscere queste notizie o comunque rimanere aggiornati se si vuole fare trading seriamente su questo asset finanziario. Ricordiamo che è possibile negoziare sul prezzo e trarne beneficio.

Ad esempio ci sono alcuni broker come Investous (clicca qui per visitare il sito ufficiale) che inviano segnali di trading gratuiti ai propri iscritti. Grazie a questi “consigli” è possibile essere subito operativi e cogliere le opportunità principali di mercato sul petrolio e non solo. Per ricevere gratuitamente i segnali di trading di Investous vai qui.

Futures Petrolio

Come abbiamo visto ci sono vari tipi di Futures che è possibile scambiare. Ogni future è un contratto che ha una scadenza, quelli da considerare per il petrolio sono come abbiamo detto ad inizio articolo il Brent Crude Oil ed il WTI.

I principali broker regolamentati sfruttano quasi tutti il WTI che è quello più utilizzato fra i trader.

Principali piattaforme per investire sulla Quotazione del Petrolio

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtbCorso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.comForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.