Forex trading: cos’è il forex e come fare

In questo articolo proponiamo una guida completa sul Forex trading. Così potrai metterti in guardia rispetto alle truffe e potrai muoverti agevolmente tra i tanti Broker che offrono numerosi servizi.

Ma come funziona il Forex trading? Quali sono i migliori Broker per fare Forex trading?

Qnche il campo del trading online è diventato variegato, con tante piattaforme. Ma oltre ai servizi che offrono, occorre tenere gli occhi ben aperti anche sul fatto che abbiano o meno una licenza per operare. Il che obbliga i siti a sottoscrivere una serie di regolamenti a difenda dei trader iscritti.

Dunque, non perdiamo altro tempo e vediamo cos’è e come funziona il Forex trading.

Attualmente la soluzione migliore per fare trading forex è quella di sfruttare le piattaforme CFD. Ad esempio una ottima è quella del broker etoro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Cos’è il Forex trading

Per Forex si intende un acronimo che sta per Foreign exchange, chiamato anche semplicemente con sole 2 lettere: FX.

E’ un tipo di mercato over the counter (chiamato anche con l’acronimo OTC, poiché non avviene sulla Borsa ma direttamente tra 2 parti.

Forex trading

Il Forex è nato ad inizio anni ‘70, quando ci si rese conto che il trattato di Bretton Woods non reggeva più rispetto alle esigenze del nuovo mondo che stava nascendo. Mentre quei trattati erano stati siglati all’indomani della fine della Seconda guerra mondiale, per fare in modo che gli accordi commerciali tra gli Stati fossero agevolati e basati su comuni regole trasparenti.

Il Forex consente invece un alto flusso di scambi, quindi di capitali. E va pensato a come quando acquistiamo qualcosa con una valuta diversa dalla nostra. Oppure ci rechiamo in un Paese con un’altra valuta.

Quindi, avviene uno scambio tra due valute diverse che hanno valori diversi. E va da sé che la valuta che vale più dell’altra ha maggiore potere di scambio e di acquisto.

Ma avere una valuta forte non è sempre un bene. Poiché una valuta dal valore troppo elevato rende anche difficile per uno Stato vendere i suoi prodotti o servizi all’estero per esempio.

Non a caso, la Germania ha aumentato esponenzialmente le sue vendite in seno all’Europa con l’arrivo della moneta unica. Oppure Trump ha all’inizio del suo mandato ha spinto molto per la svalutazione del dollaro, proprio per sollecitare l’export americano.

Il mercato forex è diventato il più grande al Mondo per volumi di capitale mossi, anche perché l’arrivo della tecnologia ha aumentato la movimentazione dei capitali. Poiché ha permesso l’ingresso di piccoli investitori retails e le transazioni possono avvenire 5 giorni a settimana, 24 ore su 24. Proprio perché chiusosi un mercato da un angolo del Mondo, se ne apre un altro per effetto dei diversi fusi orari.

Si parla non a caso di oltre 5000 miliardi di dollari “mossi” ogni giorno.

Forex trading: le domande frequenti

Prima di approfondire la questione cerchiamo di rispondere ad alcune domande frequenti:

Cos’è il Forex?

Il mercato del forex trading è il mercato di riferimento delle coppie di valute, in pratica dove vengono negoziati gli scambi di coppie valutarie

Il Forex è una truffa?

Assolutamente no. Il Forex è un mercato che è stato regolamentato e dove ogni giorno i trader di tutto il mondo compiono transazioni sulle coppie di valute.

Come iniziare a fare trading forex?

Per iniziare è consigliabile affidarsi alle piattaforme di trading CFD regolate, che sono anche quelle più convenienti. Ad esempio col broker eToro si può negoziare senza commissioni.

Forex trading come funziona

Come funziona il Forex trading? Come detto, alla base c’è qualcosa di molto più semplice di quanto pensi: il cambio di una valuta con l’altra.

Più precisamente, una valuta è l’unità di scambio della moneta di un Paese, mentre il cambio (chiamato tecnicamente il tasso di cambio) è il numero di unità di una valuta che possono essere acquistate con un’altra valuta

Ogni valuta è indicata con un codice alfabetico composto da tre lettere. Ecco qualche esempio:

  • EUR sta per Euro
  • USD sta per Dollaro statunitense
  • CAD per CAD,
  • CHF indica il Franco svizzero
  • GBP la sterlina inglese
  • JPY lo Yen giapponese

Il cambio sarà dunque comporto da due valute, divise generalmente da un trattino, lo slash oppure scritte tutte insieme: EUR-USD, GBP/USD, EUR/JPY, e così via. Dove la prima valuta riportata è la “valuta base”, mentre la seconda è una “valuta quotata”.

Ecco i principali scambi con le quotazioni Forex in tempo reale:

Nome Prezzo Var Var %

Il trading Forex vede come attori principali i cosiddetti trader istituzionali. Vale a dire istituti bancari, Banche centrali dei vari stati, multinazionali, Hedge found, grandi capitalisti, istituzioni, ecc. Mentre i piccoli trader, quelli che cioè investono somme molto ridotte (o almeno relativamente ad essi, quindi centinaia di euro o al massimo decine di migliaia) sono detti trader retails.

Tipi di coppie Forex

Sul mercato Forex è possibile trovare tre grandi famiglie di coppie valutarie:

  • Major
  • Principali
  • Esotiche

Da cosa si distinguono? Dal fatto che le coppie valutarie Major sono quelle che vedono sempre la presenza del dollaro statunitense scambiato con un’altra valuta principale. Quindi Euro, Sterlina, Yen, Rublo, ecc.

Le coppie principali sono quelle in cui non c’è il dollaro statunitense, ma comunque le valute sono quelle di importanti aree economiche.

Invece, le valute esotiche sono quelle che vedono anche la presenza del dollaro statunitense, ma anche la presenza di valute di Stati emergenti o economie minori.

La coppia valutaria più scambiata è quella EUR/USD. Mentre le coppie esotiche sono quelle generalmente più volatili. Che offrono quindi profitti più elevati ma presentano anche rischi di investimento maggiori.

Forex trading commissioni

Quali sono le commissioni sul Forex trading? Il nome del costo del trading Forex è lo spread, traducibile in differenziale (un termine che a noi italiani rievoca il brutto periodo di fine 2011, quando lo spread saliva alle stelle. Ma in tal caso, si trattava del differenziale tra i Bond italiani e i Bunt tedeschi. Alias i rispettivi titoli di stato italiani e tedeschi).

Lo spread sul Forex è di fatto un costo generalmente fisso, indicato in pip. Quest’ultima è una unità di misura della variazione della quinta cifra del tasso di cambio.

Per esempio, se un Broker prevede un Pip di 5 sul cambio EUR/USD, allora pagherò il suo valore, per esempio 1,1276, più 5 pip. Quindi 1,1281.

Ecco perché, oltre alla questione licenza e servizi offerti dal Broker visti prima, occorre tener presente la questione costi. Poiché sono voci che alla lunga finiranno per gravare sul vostro profitto finale. Dunque, meglio tenere d’occhio spread e commissioni previste dal Broker.

Migliori broker per forex trading

Quali sono i migliori Broker per fare trading online sul mercato Forex?

Ve ne proponiamo qualcuno.

eToro

Il broker eToro (clicca qui per saperne di più) conta quasi 7 milioni di trader iscritti e vanta ben tre licenze per operare:

  • CySEC
  • ASIC
  • FCA

eToro prevede spread e commissioni più basse della media di mercato, oltre a servizi molto interessanti come:

  • Copy trading, che dà la possibilità ad un trader alle prime armi o a qualunque livello di esperienza, di copiare cosa fanno i trader più esperti. Denominati Popular trader. I quali guadagno a loro volta una commissione per ogni trader che li copia. La copiatura può essere interrotta quando si vuole e il trading può essere personalizzato piazzandoci stop loss e take profit. Non ci sono limiti ai trader da copiare
  • CopyPortfolios, il trading su panieri di asset creati da esperti e gestiti da algoritmi basati sulla Intelligenza artificiale. Che decidono quali asset entrano ed escono in base alle performance. Così vi sarà anche agevolata la tanto consigliata diversificazione del portafoglio titoli
  • Social trading, un Social network dove i trader interagiscono tra loro, per scambiarsi opinioni e suggerimenti sul da farsi
  • eToroX: un wallet interno alla piattaforma per gestire comodamente criptovlaute. Ricordiamo che eToro ne prevede ben 16 anche per il trading CFD

eToro prevede un solo account, con un deposito minimo di 200 euro.

Per iniziare a fare forex trading con eToro clicca qui.

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Il broker Plus500 (clicca qui per saperne di più) ha invece 2 licenze (CySEC e FCA) e la società che la gestisce in Gran Bretagna è quotata sulla prestigiosa London Stock Exchange.

Come eToro, anche Plus500 prevede un solo account. Sebbene il deposito minimo previsto sia inferiore: soli 100 euro.

Plus500 è anche sponsor di alcune squadre di calcio europee. Come la italiana Atalanta, la blasonata Atletico Madrid, la svizzera Young Boys e la polacca Legia Varsavia.

Plus500 offre i suoi servizi in 150 Paesi diversi, non a caso prevede 32 lingue diverse. Ottima anche l’assistenza clienti in Live chat e l’offerta di asset difficilmente trovabile altrove: oltre 2.500.

Si lascia preferire per il suo Conto demo e una piattaforma estremamente user friendly in termini di interfaccia. Sia nella versione web-based che app.

Per iniziare a fare trading Forex con Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

ForexTB

Il Broker ForexTB (clicca qui per saperne di più) ha licenza CySEC, invidiabili condizioni in termini di spread e commissioni, e 4 account tra cui scegliere. Con deposito minimo che parte da 250 euro.

Va da sé che più elevato sarà l’account scelto, più offerte in termini di servizio otterremo e così condizioni economiche in termini di spread e commissioni.

Il Broker ForexTB offre anche una ottima offerta formativa. Costituita in un Conto demo da 100mila euro, eBook scaricabili gratuitamente, Webinar da seguire in remoto e un Glossario con i termini principali relativi al trading.

Alta buona notizia relativa a questo Broker Forex è che offre i segnali di trading elaborati da una società leader del settore: Trading Central. Fondata nel 1999 e insignita più volte di riconoscimenti internazionali.

Oltre ai segnali di trading, Trading Central offre anche formazione, consulenza, grafici, ecc.

Il numero di segnali di trading beneficiati ogni mese dipende dal livello di account scelto.

Per iniziare a fare forex trading con ForexTB clicca qui.

XM.com

Il Broker XM.com (clicca qui per maggiori informazioni) ha anche esso regolari licenze CySEC e FCA. La cosa straordinaria di questa piattaforma di trading online è che offre l’iscrizione chiedendo in cambio un deposito minimo di soli 5 euro.

Nonostante un livello così basso di pretesa economica, XM non manca di offrire un Conto demo con 100mila euro virtuali, molto apprezzate le piattaforme di trading.

Molto basse le condizioni spread e le commissioni sui servizi, mentre è possibile usufruire anche di trading system automatici e trading bot.

Non mancano poi Webinar organizzati da esperti di trading. Inoltre, il Broker organizzamensilmente corsi di formazione in formato tradizionale vis-à-vis nelle principali città italiane: Milano, Roma, Torino, Napoli, Bari, Palermo con cadenza mensile.

Tre gli account previsti: Micro, Standard e Zero.

Per iniziare a fare trading con Xm sul Forex clicca qui.

Forex trading opinioni

Quali sono le opinioni in merito al Forex trading? Diciamo che viene considerata un’ottima opportunità di guadagno, purché si operi tramite un Broker con regolare licenza e conveniente.

Forex trading, come iniziare

Ovviamente, può diventare una truffa se si casca in quelle piattaforme che promettono guadagni esagerati e assurdi.

Occorre anche tanta formazione teorica e pratica per capire i meccanismi che governano i rialzi e i ribassi delle valute. Come leggere i grafici, e così via.

Sono tutte cose che verranno col tempo, con l’esperienza, tra sconfitte e vittorie.

Forex trading demo

Abbiamo spesso nominato il Conto demo forex. Si tratta di un conto fatto di denaro virtuale, che consente ai trader neofiti di fare pratica senza rischiare i propri risparmi.

Ad esempio ci sono broker come Plus500 ed eToro che offrono conti demo illimitati nel tempo e completamente gratuiti.

Ma può risultare utile anche per i trader più esperti che vogliono cambiare strategia. E vogliono giustamente testarla prima, senza rischiare i soldi del proprio conto.

Il conto demo non va preso come un gioco approfittando del fatto che il denaro sia virtuale. Altrimenti non si paga nulla.

Conclusioni

Speriamo che questa guida completa sul Forex trading vi risulti davvero utile. Una importante possibilità di guadagno su uno dei mercati più dinamici del Mondo.

Occorre sapere effettuare sia l’analisi tecnica che l’analisi fondamentale.

Per cercare di azzeccare i movimenti del prezzo dei cambi valutari. Analizzando quindi da un lato i grafici ed usando indicatori di trading, dall’altro informandosi sulle notizie relative ai vari Stati (dati manifatturieri, Pil, disoccupazione, instabilità governativa, crisi diplomatiche, ecc.)