Trading online: guida per iniziare

Quando si parla di trading online, si fa riferimento ad una modalità di investimento di carattere speculativo che permette ai trader di operare con profitto sui mercati finanziari. In questa guida cercheremo di capire che cos’è il trading online e perchè genera tanto interesse.

Una volta chiariti gli aspetti di base, la definizione e le domande frequenti vedremo quali sono le piattaforme di trading migliori e le modalità per negoziare sui mercati compresi alcuni strumenti finanziari importanti come i CFD (contratti per differenza).

Cos’è il trading online?  E’ possibile davvero guadagnare facendo trading online oggi?

Il trading online è una modalità di investimento che permette di negoziare sui mercati. Si tratta di un investimento speculativo che permette di generare profitti attraverso l’uso di una piattaforma online

Dove è possibile fare trading? Oggi ovunque ci sia una connessione alla rete è possibile accedere ed operare sui mercati finanziari. In che modo? Utilizzando delle apposite piattaforme per fare trading online che offrono gli strumenti per operare in modo sicuro ed iniziare ad operare su vari asset finanziari.

Attualmente la soluzione migliore per fare trading online è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Di seguito vediamo nello specifico cos’è il trading online e quali sono le migliori piattaforme per fare trading CFD.

Che cos’è il trading online

Per iniziare la nostra guida sul trading online, occorre innanzitutto capire che cos’è il trading online e perchè è vantaggioso.

Sul web troviamo tante opinioni che spesso non corrispondono alla realtà. Il trading è una attività speculativa ma che non consente affatto di fare soldi facili. Questo modo di pensare porta giustamente le persone a pensare che il trading sia una truffa e non è così.

La facilità di accesso ai mercati sta facendo emergere molte truffe con piattaforme che permettono in pochi click di generare soldi in automatico o con strani robot di trading. Il trading, invcece, va considerato a tutti gli effetti una attività vera e propria.La giornata lavorativa di un trader è come quella di tanti altri lavori.

Ciò che pesano molto sul valore dei titoli azionari sono le notizie. Avrai sicuramente visto come qualche evento di livello internazionale, soprattutto politico o economico, abbia spesso causato il crollo delle borse.

Così, tramite una piattaforma di trading online si posso leggere tutte le notizie che finiscono per influenza i titoli o un settore di titoli. Così come le notizie globali macro e microeconomiche. Tutti fattori che influenzano fortemente i mercati finanziari, nel bene e nel male. Ed è in quel momento che il trader deve capire dove e come puntare.

Se ad esempio vendere subito un titolo salito alle stelle che prima o poi crollerà, oppure acquistare uno che si prevede salirà per poi venderlo quando sarà il momento. Sulle piattaforme di trading online sono riportate per ogni titolo anche buona parte delle informazioni di carattere societario: aumenti di capitale, nuovi contratti, riduzione o aumento di target price, rating, giudizi da parte degli analisti.

Ill trading online non è un gioco e non deve essere affrontato con leggerezza. Prima di investire denaro è necessario investire sulla propria formazione tramite corsi anche gratuiti e sfruttando le risorse messe a disposizione dai broker stessi,

Per questi motivi abbiamo deciso di creare questo corso sul trading online che vi farà capire come muovervi ed investire nella giusta direzione.

❓ Cos’è?E’ una delle classiche forme di investimento che consiste nel negoziare sui mercati finanziari in modo speculativo traendo profitti dagli spostamenti o movimenti di prezzo di un asset. Ad esempio si può negoziare sull’andamento di un titolo in Borsa o sul cambio di una valuta.
✅ Conviene?Si se si applicano le giuste strategie
👍 E’ una truffa?No, ma ci sono piattaforme truffa non regolamentate.
💰 Quanti soldi per iniziare a fare trading ?Deposito minimo richiesto tra 20 e 250 Euro.
👍 Chi può farlo?Adatto a tutti
🥇Miglior piattaforma di tradingeToro
🥇Miglioe piattaforma con formazione gratuitaFP Markets

Piattaforme di trading online

La piattaforma di trading online rappresenta lo strumento più importante da utilizzare nel trading. Di seguito vediamo comunque quali sono le caratteristiche comuni:

  • sono web based e non richiedono il download o l’installazione di alcun software sul proprio PC
  • sono gratuite ed offrono generalmente un conto demo per iniziare.
  • sono sviluppate internamente. Ciò significa che la società stessa interviene direttamente sui programmi, sia per la manutenzione che per lo sviluppo del software. Ciò si traduce in aggiornamenti più veloci ed efficienti, e i suggerimenti da parte dei clienti sono più facilmente presi in considerazione
  • le piattaforme per il trading online sono tra loro integrate, quindi il trader troverà la stessa situazione del proprio conto di trading qualsiasi piattaforma sta utilizzando
  • offrono le quotazioni dei titoli in tempo reale
  • permettono di immettere, modificare o revocare gli ordini in un secondo
  • consentono l’immissione di ordini con prezzo limite o condizionati (stop loss/debording)
  • permettono di vendere “allo scoperto” con ricopertura in giornata
  • consentono di effettuare un acquisto con il “margine”, vale a dire impegnando solo una frazione dell’importo dell’acquisto
  • sono capaci di visualizzare i grafici intraday
  • permettono al trader di accedere al proprio conto in qualsiasi momento, anche in orari nei quali la Borsa non è operativa.

Di seguito vi proponiamo le migliori piattaforme che soddisfano queste caratteristiche:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSocial tradingISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di broker registrati in Consob e regolamentati a livello europeo. Naturalmente ce ne sono molte altre ma abbiamo deciso di pubblicare quelle che hanno le recensioni migliori e le più semplici da utilizzare, anche dai principianti.

Trading online strategie

Per praticare trading online, il trader ha a disposizione tre opzioni:

  1. Lo scalping: che consiste in pratica in operazioni semplici di durate brevi che mirano a fare profitti nel breve termine
  2. Day trading: fare trading tramite un orizzonte temporale di tipo giornaliero. Il day trader fa una operazione seguendone l’andamento e le variazioni nell’arco di una intera giornata
  3. Open trader: quanti entrano nel mercato in modo del tutto casuale, o in seguito a qualche dato o news che li ha particolarmente colpiti e resi convinti di fare un investimento.
  4. Long: si parla di operazioni che hanno una durata temporale più lunga e mirano a fare profitti nel lungo periodo

Come fare trading online

I sistemi per fare trading online sono sostanzialmente due: o mediante Home banking, vale a dire la piattaforma messa a disposizione dalla propria banca. O mediante piattaforme specializzate nel trading online.

Trading online demo

Quando si parla di trading online demo si fa riferimento ad una modalità dimostrativa che consente di accedere gratuitamente ad una piattaforma di investimenti senza versare nulla nè spendere denaro.

I migliori broker CFD oggi offrono la modalità demo spesso illimitata nel tempo e senza alcun tipo di vincolo. Questo consente anche ad un principiante o chi è agli inizi di provare i servizi di un broker o si sperimentare una strategia. Prima di vedere quali sono i migliori conti di trading demo vi lasciamo qualche regola basilare su come scegliere nel migliore dei modi le migliori piattaforme di trading:

  • licenze ottenute: prima di affidarvi ad una piattaforma per il trading online, verificate di quali licenze dispone. Le più comuni sono la Cysec e la FCA in Europa e la Consob per l’Italia.
  • commissioni: le piattaforme CFD in genere non applicano costi come fanno ad esempio le banche o altri broker che hanno costi nascosti
  • strumenti: meglio sempre verificare gli strumenti su cui è possibile fare trading
  • conto demo: la maggior parte delle piattaforme come prima cosa offre l’iscrizione gratuita ad un conto dimostrativo detto conto demo che permette di fare le stesse operazioni con un conto virtuale senza investire denaro

Trading Online Opinioni

Sul web ci sono tantissimi forum dedicati al trading online e portali come questo che spiegano tutti i passi necessari per fare trading online. E’ sicuramente un argomento molto dibattuto che porta le persone ad avere opinioni di vario tipo.

Bisogna fare attenzione a capire bene cos’è ma sopratutto a scegliere le giuste piattaforme. Chi pensa che il trading sia un gioco sta sbagliando. Il fatto che i broker offrano piattaforme intuitive e semplici da usare non deve far pensare al trading come ad un passatempo o ad una attività facile da fare.

D’altra parte non è corretto pensare che il trading è una truffa o una fregatura, infatti ci sono moltissimi broker che offrono servizi professionali e strumenti di qualità che ogni giorno aiutano milioni di trader a fare profitti.

Ad esempio scegliendo piattaforme autorizzate come eToro (qui trovi il sito) o Plus500 (qui il sito ufficiale) non si corre il rischio di iscriversi su siti poco seri. Sono broker certificati con molte licenze e sono apprezzati da moltissimi clienti.

Ma allora le opinioni sui forum di trading online sono affidabili? In generale vanno sempre analizzate. Bisogna fare attenzione ai commenti che mostrano troppa enfasi o evidenziano troppi aspetti positivi. Da ponderare anche eventuali recensioni negative che spesso sono create ad hoc da concorrenti col fine di screditare una piattaforma di trading a vantaggio di un’altra.

E’ più conveniente leggere tutto con attenzione ma farsi delle proprie opinioni in merito, con equilibrio e senza farsi prendere dall’ansia.

Trading online recensioni

Passiamo ora al setaccio quali sono le piattaforme per il trading online più affidabili sul web. Ricordando però che è sbagliato parlare di trading in termini di “scommesse” come fanno erroneamente tanti siti, bensì di investimenti.

eToro

eToro (clicca qui per il sito ufficiale)  è una delle piattaforme online più anziane. E data la sua durata negli anni, anche nei periodi più burrascosi del mercato finanziario, merita il massimo rispetto ed una citazione. Peraltro, eToro è stato il primo broker a prevedere un servizio molto utile ed interessante per chi decide di iscriversi: il social trading.

In cosa consiste? Con questa funzione è possibile iscriversi ad una vera e propria community di investitori (una sorta di social netwkork di trader interno) e altresì copiare le scelte dai trader più in gamba per fare profitti. eToro consente di copiare da singoli investitori o da interi asset di investimento mediante la nuova funzione Copy Portfolio introdotta di recente.

Puoi creare il tuo account gratuito su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Per approfondimenti potete consultare la nostra recensione di eToro cliccando qui.

Capital.com

Il broker Capital.com prevede 3 tipi di account, e si parte da un deposito minimo alquanto generoso: solo 20 euro.

Anche qui spread e commissioni sono altamente competitive e avrai a disposizione molti servizi. Tra cui una app dedicata alla formazione, Investmate, un ampio glossario, +70 indicatori e oscillatori di trading.

Sarai aiutato dall’intelligenza artificiale nelle varie fasi del trading.

Iscriviti subito su Capital.com cliccando qui.
73.81% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Per approfondimenti potete consultare la nostra recensione di Capital.com cliccando qui.

FP Markets

Questo Broker per il trading online prevede le licenze CySEC e ASIC. La seconda è rilasciata in Australia, dove il broker ha origini.

Gli asset presenti su FP Markets sono:

  • Forex
  • Azioni
  • Indici azionari
  • Criptovalute

Gli account disponibili sono:

  • Conto standard
  • Conto Raw
  • Conto standard con IRESS
  • Conto Premier con IRESS

Riguardo le piattaforme, FP Markets offre la Metatrader 4 e la sua versione successiva 5.

Qui ci troverete:

  • Scripting: E’ possibile utilizzare sia script scritti propri, sia script EA acquistabili sui principali marketplace
  • Indicatori di livello: E’ possibile integrarli nei grafici facilmente. E così svolgere una efficace analisi tecnica, utile per cercare di prevedere i movimenti dei prezzi degli asset.
  • Interfaccia personalizzabile: Le piattaforme MT4 e MT5 sono estremamente user friendly, e adattabili ad ogni esigenza.
  • Conto demo: Possibilità di provare il broker FP Market simulando il trading online tramite un conto fatto di soldi virtuali. Il tutto gratuitamente e senza mettere a rischio i propri soldi reali
Per aprire un account gratuito su FP Markets clicca qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Per approfondimenti potete consultare la nostra recensione di FP Markets cliccando qui.

Plus500

Quando si parla di trading non si può non parlare del broker Plus500 (qui trovi il sito ufficiale). Parliamo di uno dei migliori broker in circolazione, un broker conosciuto che gode di una ottima reputazione ed ha milioni di clienti in tutto il mondo.

Questo broker gode di varie autorizzazioni. Plus500UK Ltd è autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito (FRN 509909). Plus500CY Ltd è autorizzato e regolato dalla Cysec (License No. 250/14). Plus500AU Pty Ltd AFS #417727 è regolata da ASIC (Australian Securities and Investments Commission) per i residenti australiani.

La stessa piattaforma è quotata in Borsa, presso il listino principale della Borsa di Londra. Ecco alcuni elementi che Plus500 mette a disposizione dei trader che la scelgono:

  • molteplici tipologie di strumenti finanziari su cui investire
  • spread bassi
  • una ottima app per il mobile tramite la quale fare trading tramite smartphone e tablet
  • un conto demo iniziale per fare pratica senza rischiare i propri soldi reali
  • offre un servizio di trading via CFD (Contract for difference).
Per aprire subito un conto di trading con Plus500 clicca qui per il sito ufficiale.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Per approfondimenti potete consultare la nostra recensione di Plus500 cliccando qui.

Trading online: video tutorial

Qui di seguito un video completo che spiega le basi del trading online, dal ruolo del trader, al trading come business fino ad arrivare ad esempi concreti su cos’è il trading online:

Trading online: cos'è e come funziona (Tutorial per principianti)

Video caricato il 24/6/2021.

Puoi vedere il video completo qui here.

Durata del video 11 minuti e 10 secondi.

Truffe nel trading online

Come abbiamo detto in precedenza il trading online non è una truffa in quanto attività, tuttavia ci possono essere delle piattaforme che realizzano delle vere e proprie truffe a scapito dei propri clienti.

Sul web abbiamo assistito negli ultimi mesi al nascere di nuove piattaforme (sopratutto sulle criptovalute) che promettono guadagni facili e non sono altro che sistemi di trading automatico che non funziona. E’ evidente che usando questi tipi di sistemi si finisce èer perdere soldi.

Sono questi sistemi automatici che promettono alle persone di diventare ricchi che hanno creato in molti la convinzione che il trading sia una truffa a danno dei consumatori. Per fortuna non è così, anzi è facile ormai individuare le solite truffe che circolano. Lo schema che si ripete è il solito e prevede l’utilizzo del trading automatico, di falsi testimonials (VIP a loro insaputa) e mancanza totale di certificazioni.

Utilizzando piattaforme di trading autorizzate si è al riparo da truffe oltre ad avere accesso a strumenti che fanno la differenza, se volete fare trading online con serietà dovete fare attenzione a questi aspetti.

Trading online: le domande comuni

Cerchiamo di rispondere ad alcune domande comuni che si fa chi inizia a fare trading che poi approfondiremo:

Che cos’è il trading online?

E’ una delle classiche forme di investimento che consiste nel negoziare sui mercati finanziari in modo speculativo traendo profitti dagli spostamenti o movimenti di prezzo di un asset. Ad esempio si può negoziare sull’andamento di un titolo in Borsa o sul cambio di una valuta.

Ci sono rischi nel trading online?

Come tutte le attività finanziare anche il trading online presenta dei rischi. I rischi possono essere legati alla perdita di capitali o ad eventuali truffe subite. Evitarle è facile, basta operare con le migliori piattaforme di trading online, quelle che hanno le certificazioni e sono regolamentate.

Qual è il capitale minimo per fare trading online?

A seconda del broker è possibile partire da un capitale minimo di 50 euro fino ad arrivare a 250 euro e più. Tutto dipende dal broker a cui si iscrive, dalla propria propensione al rischio e dalle disponibilità finanziarie.

Quanto si guadagna con il trading online?

Col trading online si può guadagnare molto ma non bisogna considerarlo un gioco. Si tratta di un investimento a tutti gli effetti e quindi può essere profittevole oppure in perdita. Con impegno e costanza e tanto studio i risultati arrivano.

Trading online riepilogo

Conclusioni: come iniziare a fare trading online

Il trading online è quindi un modo di investire di tipo speculativo che può dare ottimi risultati e rendimenti alti. Abbiamo visto che, grazie alle piattaforme di trading si può iniziare con un deposito richiesto minimo e si può facilmente iniziare grazie al copy trading di eToro ad esempio o ad ebook gratuiti come questo (clicca qui per scaricarlo ).

Insomma tutti possono fare trading online, non servono grandi investimenti o competenze specifiche. Cosa serve per iniziare a fare trading online nel modo giusto?

Innanzitutto occorre scegliere una piattaforma che sia regolamentata, sicura e affidabile. Poi utilizzare il conto demo col quale imparare e studiare sempre sfruttando i corsi gratuiti ed investendo piccole somme. Man mano che l’esperienza aumenta sarete in grado di aumentare i volumi e fare operazioni sempre più profittevoli.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.