Target Price: cos’è e perchè è importante in analisi tecnica

Spesso, nel trading online, avrai sentito parlare di Target price. Ma come si individua il target price? Come sfruttare il target price?

Di seguito risponderemo a queste ed altre domande in una guida completa sul target price molto utile.

Attualmente la soluzione migliore per investire in Borsa è quella di sfruttare i CFDs utilizzando broker come Capital.com. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi che permettono di orientare con successo le proprie operazioni.
Per saperne di più sui servizi di Capital.com clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Target price: definizione

Cosa significa Target price? Si tratta del livello di prezzo che un investitore vuole raggiungere in un determinato orizzonte temporale con un asset. Quindi, lo acquista al fine di conseguire un margine di profitto confidando nel fatto che questo target price sia concretamente raggiunto.

I target price sono calcolati con diversi metodi, sebbene alla fine siano due le tipologie di analisi principali: quella fondamentale e quella tecnica. principalmente riconducibili all’analisi fondamentale o all’analisi tecnica.

Le due analisi vanno di pari passo e non può essere trascurata l’una in favore dell’altro, giacché una è di tipo qualitativa e una è di tipo quantitativa.

Il target price va quindi visto come una sorta di previsione, ma non va preso come la realtà certa, dato che i mercati finanziari sono solitamente imprevedibili. Ancora di più con l’arrivo della tecnologia, che ha sfasato molte delle teorie che una volta erano considerate leggi ineludibili.

Si pensi, per esempio, al trading bot o al trading sui device mobili che ha fatto arrivare decine di milioni di nuovi trader nel mondo che prima non si sarebbero mai avvicinati al trading.

Piattaforme migliori per fare trading ed analisi

Di seguito vi segnaliamo le migliori piattaforme per fare trading online:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di broker regolamentati e sicuri e registrati in Consob.

❓ Cos’è?Livello di prezzo che un investitore vuole raggiungere in un determinato orizzonte temporale con un asset.
✅ CaratteristicheAnalisi di prezzo su azioni / Grafici di trading
👍 Come fare le previsioniSfruttare analisi tecnica e fondamentale in combinazione.
👥 Chi può prevederloTutti possono farlo con studio e analisi dei mercati finanziari.
🥇Miglior piattaforma regolamentataeToro
🥇Miglior broker con formazioneOBRinvest

Analisi tecnica: una introduzione

L’analisi tecnica permette di studiare e prevedere le variazioni di prezzo sui mercati finanziari basandosi sullo storico dei grafici del prezzo e sulle statistiche di mercato.

Il concetto alla base è il seguente: se un operatore finanziario può identificare schemi di mercato nel passato, allora può anche elaborare una previsione pressocché accurata dell’andamento dei prezzi in futuro.

Al contrario dell’analisi fondamentale – che prende in considerazione i fattori esterni al mercato che potrebbero influenzare il prezzo di un asset, sia il valore intrinseco – l’analisi tecnica si riferisce solo ai grafici del prezzo dell’asset.

Analizzato mediante indicatori ed oscillatori di prezzo che ne sottolineano i cambiamenti di prezzo nel corso di un lasso di tempo. Che può andare da pochi giorni, a settimane, a mesi, perfino anni.

Suggeriamo comunque di usare più indicatori ed oscillatori di trading per volta, in quanto da solo uno strumento di analisi può risultare fallace. Anche perché ogni oscillatore e indicatore ti dice una parte di verità e più insieme possono darti un quadro molto più completo. D’altronde, ne esistono ormai oltre 100.

E’ un’analisi molto utile che deve conoscere chi vuole diventare trader e farne una professione.

Come si calcola il target Price in analisi tecnica

Prima parlavamo di più indicatori di trading disponibili. Tra questi, però, quelli che vengono maggiormente utilizzabili sono le medie mobili, i livelli di supporto e resistenza e le bande di Bollinger.

Sebbene detta così l’individuazione del target price può sembrare una cosa molto complessa ed articolata, alla fine, il concetto alla base è molto semplice. Il metodo più semplice per calcolare il target price, infatti, è quello basato sul concetto di resistenza.

Cosa significa? Che viene individuata una resistenza posta come prezzo obiettivo. Quindi, si ritiene che essa dovrebbe essere il target price auspicabile per quell’asset.

Questa operazione viene effettuata attraverso strumenti come i ritracciamenti di Fibonacci oppure considerando i massimi mensili, annuali e settimanali dell’asset.

La resistenza è quel livello di prezzo che un asset non riesce a sfondare al rialzo, dato che ad ogni tentativo, il valore è finito per rimbalzare indietro.

Al contrario del supporto che è il livello di prezzo sotto il quale il valore di un asset non riesce ad andare per lo stesso motivo. Per maggiori dettagli ed un approfondimento completo potete consultare la nostra guida su supporti e resistenze nel trading.

Individuare un target price può essere molto utile anche per piazzare il livello di take profit. Cioè quel livello di prezzo entro il quale vogliamo chiudere il trading e portare a casa un profitto. Senza subire perdite attendendo invano che il prezzo salga ancora.

Piattaforme di trading con i migliori grafici

Plus500

Con Plus500 puoi fare pratica agevolmente sul target price dato che ti offre un conto demo di 40mila euro virtuali iniziali che si ricarica quando il livello di prezzo scende sotto i 200 euro virtuali. Quindi è in pratica infinito.

Ancora, ti offre l’alert mail quando il prezzo di un asset si sta muovendo in modo interessante e vale la pena prendere posizione anzitempo, per beneficiare di tutto il trading.

Plus500 ti offre una piattaforma nativa molto semplice e puoi investire su oltre 2.500 asset disponibili.

Apri il tuo account demo gratuito su Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

OBRinvest

Il broker OBRinvest ha un conto demo di 100mila euro virtuali e ti permette di sfruttare servizi come i segnali di trading per avere suggerimenti su come posizionarti, elaborati da una società autorevole quale Trading Central.

Ancora, OBRinvest ti permette di saperne di più sull’analisi tecnica ed altre sfaccettature del trading online scaricando degli ebook che insieme formano un manuale. Oltre che seguire un webinar organizzato da esperti.

Apri il tuo account demo gratuito su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

eToro

Il broker eToro ti consente di interagire con gli altri trader iscritti alla piattaforma col servizio Social trading, come se tu fossi in un Social network qualsiasi.

La piattaforma ha anche il servizio copy trading, così potrai guadagnare copiando i migliori trader chiamati non a caso Popular investors.

Il broker eToro ti permette anche di fare pratica con un conto demo di 100mila euro virtuali.

Apri il tuo account demo gratuito su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Perchè è importante trovare il target Price

L’obiettivo di prezzo è molto importante per riuscire a prevedere dove il trading andrà. Pur ricordando sempre che parliamo di una previsione, con tutti i limiti che può avere.

Il target price ti permette di avere un’immagine molto chiara sul potenziale di apprezzamento (o deprezzamento) del titolo.

Il target price ti consente di calcolare il potenziale di upside rispetto alle quotazioni dell’asset al momento dell’acquisto. E può risultare utile per le strategie di trading a breve termine che per quelle a medio e lungo termine.

Dunque, si presta bene per il trading intraday, overnight, settimanale ma anche quello durevole mesi o anni. Ovviamente, in base all’estensione del lasso di tempo, il target price tenderà ad allargarsi ma aumenteranno anche le probabilità di commettere errori.

Il target price risulta importante anche per impostare il take profit, di cui abbiamo parlato prima. Strumento molto utile per conseguire un profitto senza commettere quegli errori molto comuni tra i trader. Come quello di attendere che il prezzo salga ancora, mentre magari poi inizia pure a scendere.

Target price nell’investimento in azioni

Il target price viene molto utilizzato per le azioni, l’asset più tradizionale del trading online e che si basa su una serie di fattori legati alla società quotata in borsa. Fattori esterni o interni legati alla sua attività.

Le azioni tecnologiche, quelle più rialziste negli ultimi anni, stanno registrando continui target price al rialzo da tempo. Per esse intendiamo colossi come Facebook, Google, Amazon, Microsoft, Netflix, Apple, ecc.

Il target price di queste azioni è salito continuamente grazie, anche se è brutto da dirsi, al Covid-19. Visto che, complici le continui restrizioni sociali imposte, molti le hanno adoperate per svolgere le proprie attività quotidiane. E il target price dovrebbe continuare a crescere anche nel 2022, visto che la situazione legata al nuovo coronavirus sarà ancora incerta.

Per stabilire il target price di un’azione, occorre valutare sia l’andamento del prezzo dell’azione nel tempo sul grafico (analisi tecnica) sia come sta messa la società che le emette in termini di bilancio d’esercizio, la concorrenza, i progetti futuri, l’occupazione, le vendite dei prodotti (analisi fondamentale).

Impostare automaticamente il target Price

Abbiamo più volte accennato al prezioso strumento del take profit, per essere certi di conseguire un profitto ad un certo livello di prezzo. Ma come stabilire qual è il take profit vincente? Quindi il giusto target price?

Ci sono trader che preferiscono inserire stop loss e target price appena sopra (o sotto) un precedente massimo (o minimo) segnato dai prezzi in precedenza.

Altri trader preferiscono inserire uno stop loss ed un target price “monetari”: vale a dire posizionandolo al raggiungimento di un determinato livello di guadagno (target price) o perdita (stop loss).

Non esiste un metodo corretto e univoco. Suggeriamo di fare molta pratica attraverso il conto demo che i broker succitati mettono a disposizione, così da capire qual è la strategia giusta per noi. Anche perché ci sono fattori troppo personali, come il profitto che intendiamo raggiungere e la durata del trading che prediligiamo.

Target Price: le domande frequenti

Cos’è il target price?

Si tratta del livello di prezzo che riteniamo sarà raggiunto da un asset in un determinato lasso di tempo. E che quindi sancirà il nostro profitto, ammesso che sia ovviamente corretto.

Come sfruttare il target price nel trading?

Posizionando per esempio il take profit laddove riteniamo che il prezzo andrà a finire. Oppure, acquistando un asset ipotizzando il suo aumento di prezzo nel tempo per conseguire un profitto in caso di strategia cassettista. Ossia più lunga nel tempo.

Quali sono i migliori broker per sfruttare il target price?

Puoi puntare a broker come eToro, Plus500 o OBRinvest.

Target Price - Infografica

Conclusioni

Il target price è il livello di prezzo che un investitore vuole raggiungere in un determinato orizzonte temporale con un asset. Quindi, lo acquista al fine di conseguire un margine di profitto confidando nel fatto che questo target price sia concretamente raggiunto.

Per individuare un target price, si utilizzano analisi tecnica e fondamentale. Mentre uno strumento utile per poterlo conseguire automaticamente è il take profit.

I broker che suggeriamo per imparare e sfruttare il target price sono quelli che offrono un conto demo gratis ed illimitato nel tempo.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.