Comprare azioni Google: dove investire, quotazione GOOGL e previsioni 2022

In questo articolo vedremo come comprare azioni Google, ovvero investire sul titolo di una delle società tecnologiche più famose.

Google la conosciamo tutti, è ormai inevitabile. Basta usare un Pc o uno smartphone per averci a che fare. E per chi ha già l’asticella della conoscenza tecnologica un po’ più alta, anche per i dispositivi domestici, quelli indossabili o le auto self drive (almeno per conoscenza, in Italia non sono ancora previste).

Google, insomma, occupa molti settori della vita di un utente medio. Ma turba anche i sogni di gloria degli investitori, essendo un titolo particolarmente allettante per le sue fondamenta solide da un lato e la volatilità dall’altra.

Di seguito cercheremo di fornire una serie di informazioni utili su come investire su Google, dove farlo, se conviene.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale .

Google: chi è

Google è un’azienda statunitense fondata il 4 settembre 1998 a Menlo Park da Larry Page e Sergey Brin, che offre servizi online, con quartier generale a Mountain View in California. Nel cosiddetto Googleplex.

Tra la grande quantità di prodotti o servizi offerti troviamo:

  • il motore di ricerca Google, il più utilizzato al mondo
  • il sistema operativo Android per device mobili e auto, anche qui il più usato al mondo
  • il sistema operativo Chrome OS
  • YouTube, piattaforma per contenuti video rilevata nel 2006
  • Gmail, server di posta
  • Play Store, app per scaricare applicazioni free o a pagamento in modo sicuro
  • Google Maps, navigatore per smartphone o auto
  • Adsense, per i guadagni dalle pubblicità sui siti in formato annunci

È una delle più importanti aziende informatiche statunitensi, nonché una delle più grandi aziende a livello globale con capitalizzazione azionaria di più di un bilione di dollari. Possiede oltre 70 uffici in 50 paesi e vanta circa 135.301 dipendenti.

Comprare azioni Google

I maggiori proprietari sono Kleiner Perkins Caufield & Byers e Sequoia Capital.

Da ottobre 2015 è stata lanciata una società posta al vertice di una serie di controllate: Alphabet, che ha anche ereditato il ticker di Google. Che ne è appunto una controllata.

Di seguito, continueremo a chiamare per convenzione Google come Alphabet.

❓Dati societariMultinazionale americana, fondata nel 2015 come holding a cui fanno capo Google LLC e altre società controllate.
🖥 SettoreSearch / Technology / Mobile
🏢 SedeMountain View negli Stati Uniti
📊 QuotazioneBorsa di New York
👍 TickerGOOG
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Broker per comprare azioni Google

Qui si seguito vi presentiamo alcuni broker per investire in azioni, utilizzati in Italia:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
Valutazione
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Copy Portfolio

68% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Valutazione
CFD su azioni
Conto demo gratis
Servizi di intelligenza artificiale
Valutazione
Corso di trading / Commissioni basseAzioni frazionate
DeGiro
Valutazione
Migliore per ETFCommissioni Zero
Demo gratuitaCommissioni basse su Azioni
Valutazione
Deposito minimoConti Zero spread!
Valutazione
Servizio CFD su azioni e indici
Strumenti avanzati
Conto demo illimitato
Valutazione
Forex, azioni, criptovaluteSocial trading
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Azioni Google: dati societari

Contatti

  • Indirizzo: 1600 Amphitheatre Parkway, Mountain View, 94043, United States

Management

  • Lawrence Edward Page, età 49, dal 1998, ruolo attuale: Co-Founder & Director
  • Sergey Brin, età 48, dal 1998, ruolo attuale: Co-Founder & Director
  • John L. Hennessy, età 70, dal 2004, ruolo attuale: Chairman & Lead Independent Director
  • Ann Mather, età 62, dal 2005, ruolo attuale: Independent Director
  • Alan R. Mulally, età 76, dal 2014, ruolo attuale: Independent Director
  • Kavitark Ram Shriram, età 65, dal 1998, ruolo attuale: Independent Director
  • L. John Doerr, età 70, dal 1999, ruolo attuale: Independent Director
  • Sundar Pichai, età 49, dal 2017, ruolo attuale: CEO & Director
  • Roger Walton Ferguson, età 71, dal 2016, ruolo attuale: Independent Director
  • Robin L. Washington, età 59, dal 2019, ruolo: Independent Director
  • Frances Hamilton Arnold, età 65, dal 2019, ruolo: Independent Director

Settore industriale

ALPHABET INC. è una holding e detiene partecipazioni in Google Inc (Google). Il segmento di Google include prodotti per Internet, diversi dei quali prima elencati. Ma anche prodotti hardware, tra cui Chromecast, Chromebook e Nexus. L‘infrastruttura tecnica e la Realtà Virtuale pure fanno parte del suo portafoglio.

Il segmento di Google è impegnato nella pubblicità, vendite di contenuti digitali, applicazioni e servizi cloud, come pure la vendita di hardware di marca Google.

La divisione di Altre Scommesse consiste di vari settori operativi e comprende società, quali Access/Google Fiber, Calico, Nest, Verily, GV, Google Capital, X e altre iniziative. Il segmento Altre Scommesse è impegnato nella vendita di prodotti hardware Nest, Internet e servizi televisivi attraverso Google Fiber e servizi di licensing e ricerca e sviluppo attraverso Verily.

Utili e ricavi

Alphabet ha chiuso il 2021 con un utile netto di 76 miliardi di dollari, quasi il doppio di quello del 2020.

Nel solo IV trimestre, il fatturato del colosso Usa dei motori di ricerca ha raggiunto i 75,33 miliardi di dollari, di cui ha generato 20,64 miliardi di utile netto. Il titolo ha guadagnato quasi il 7% durante il trading elettronico dopo la chiusura di Wall Street.

Il leader mondiale della pubblicità online ha vacillato leggermente all’inizio della pandemia, quando alcuni inserzionisti, come i tour operator, hanno sospeso le loro campagne e promozioni. Ma il passaggio allo shopping online, dovuto sempre alla pandemia, ha fatto schizzare gli utili di Google cosi’ come di altre aziende tech, da Apple a Meta (Facebook) passando per Amazon e Microsoft.

Il telelavoro e lo shopping online, in particolare, consentono al motore di ricerca e a YouTube di attrarre sempre più marchi interessati al monitorare gusti e preferenze dei consumatori.

Nel complesso, Google ha guadagnato oltre 61 miliardi di dollari di entrate pubblicitarie, principalmente dalla ricerca online e dalla piattaforma video.

Dove investire in Google

Vediamo ora dove comprare azioni Google. La nostra scelta come migliori broker ricade sui tre che seguono.

eToro

eToro è un broker popolarissimo, con i suoi circa 11 milioni di utenti iscritti. Qui il trader trova un’autentica famiglia, poiché possono interagire tra loro come fossero su un Social, ma anche attivare un mutuo soccorso tramite il Copy trading. Di cosa si tratta?

In pratica, dell’opportunità di copiare i migliori trader chiamati Popular investors, così da iniziare a guadagnare quando si è alle prime armi. E, i primi, guadagnano a loro volta una commissione da ogni trader che li copia.

Quindi, si tratta di un surplus addizionale alla tradizionale attività di trading. Ma non finisce qui.

Ecco un esempio di acquisto di azioni Google su eToro:

Comprare azioni Google su eToro

Il broker eToro offre anche un lauto conto demo per fare pratica senza rischi, di 100mila euro virtuali.

Il deposito minimo è inferiore alla media di mercato, pari a 50 euro.

Puoi aprire il tuo account demo su eToro da qui.

Capital.com

Il broker Capital.com è un’altra piattaforma molto nota per i servizi che offre. Una piattaforma votata alla tecnologia, visto che già da tempo offre l’Intelligenza artificiale integrata, ma anche sofisticati segnali di trading e notifiche push.

Capital.com offre anche una app per fare pratica senza rischi, Investmate. Mentre per gli aficionados a Metatrader, qui è possibile trovare sia la versione 4 che 5.

Non mancano poi grafici molto approfonditi, con oltre 70 tra indicatori ed oscillatori di trading.

Capital.com divide gli account disponibili in 3 tipologie, con un deposito minimo di 20 euro.

Più ristretto il conto demo, di 10mila euro virtuali, per abituare il trader al money management.

Per aprire il tuo conto demo su Capital.com vai qui.
83.45% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fp Markets

Il broker FP Markets è una piattaforma di trading australiana. Si caratterizza per l’esecuzione rapida che offre da una struttura server NY4. Il trader vi troverà liquidità di alto livello e prezzi bassi.

L’assistenza clienti è offerta 24/5 e multicanale. Il trader non troverà alcun dealing desk e nessuna riquotazione.

Ed ancora, offre corsi di formazione avanzati sul Forex Trading. Mentre varia è la scelta di piattaforme disponibili:

  • le succitate Metatrader 4 (MT4) e Metatrader 5 (MT5)
  • WebTrader
  • app mobili per iPhone e dispositivi Android

L’utente usufruirà di un portale clienti avanzato per monitorare il tuo trading in tempo reale. Mentre la piattaforma gira su Server Virtuali Avanzati ( VPS).

Più specificamente al trading, FP Markets non disdegna soluzioni per Expert advisors (EAs), scalping e auto-trading.

Il deposito minimo è di 100 euro, mentre il conto demo è di 100mila euro virtuali.

Per iscriverti gratis su FP Markets vai qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Andamento Grafico azioni Google in tempo reale

Vediamo l’andamento delle azioni Google in tempo reale dal grafico sottostante:

Azioni Google Dividendi

Google non rilascia dividendi. Ciò vuol dire che quanti sono in possesso materiale del titoli Google potranno monetizzare il profitto solo con la dismissione dell’investimento.

Quindi, chi ha investito in Google sperando di arricchirsi, soprattutto ingolosito dai recenti rialzi di prezzo delle sue azioni, è rimasto parzialmente deluso. Per propria policy infatti l’azienda non ha mai staccato dividendo.

Tuttavia, l’incredibile incremento di capitalizzazione di mercato ha sicuramente generato evidenti soddisfazioni ai propri azionisti con la plusvalenza.

Previsioni titolo Google 2022-2025

L’azienda prevede che la crescita prima citata, registrata nel 2021, proseguirà nel 2022. La pubblicità digitale dovrebbe portare a Google oltre 171 miliardi di dollari quest’anno, ovvero il 30% della torta globale, appena davanti a Facebook (23,7% di quota di mercato).

Questo duo leader e i suoi metodi di targeting pubblicitario sono stati oggetto per anni di indagini, reclami e multe. In Europa e negli Stati Uniti il ritmo delle cause ha accelerato, senza pero’ rallentare la crescita della Silicon Valley. Google, Facebook ma anche Amazon hanno sede in Irlanda, paese che offre, oltre che panorami mozzafiato, anche una politica fiscale molto vantaggiosa.

Per il futuro, gli analisti prevedono che Google crescerà ancora. Merito anche del flusso di cassa, tra le prime cose attenzionate per decifrare lo stato di salute di una società.

Il free cash flow di Alphabet è stato superiore a 25 miliardi di dollari nell’ultimo anno. Talmente elevato da assorbire molte delle società quotate sullo S & P 500, in termini di capitalizzazione di mercato.

Qualche analista più fuori dal coro sottolinea come Big G dovrebbe cercare di diversificare i propri ricavi da attività caratteristica. Mentre i nuovi orizzonti aperti da Google, come l’auto elettrica o la robotica, sono ancora molto indietro per potersi affiancare al settore hardware e software ad oggi in uso.

I Google Pixel, gli smartphone di casa Big G, non hanno fatto invece particolare breccia in Europa. Dove continuano a prevalere, oltre che gli iPhone, Samsung e Xiaomi (Huawei è invece stata abbattuta proprio da Google, sottraendogli Android).

Certo, è alquanto improbabile che Google in futuro farà male e andrà in crisi. I presupposti ci sono tutti per proseguire nel solco della crescita nei fatturati e in Borsa almeno fino al 2025.

La tecnologia è comunque in continuo e ci sono nuove sfide che attendono le Big Tech, su tutte le criptovalute e il Metaverse. Aziende come Facebook si stanno già preparando per tempo. Così come Amazon si sta concentrando su tanti settori commerciali, con particolari investimenti sull’intrattenimento (si pensi all’ultimissima acquisizione della Metro Goldwin Mayers o alla recente acquisizione di diritti sul calcio).

Certo, Google dalla seconda metà anni ‘90 ad oggi è sempre stata sulla cresta dell’onda. Ma un occhio va anche buttato sulla concorrenza, che potrebbe sempre sovvertire le cose.

Comprare azioni Google: le FAQ

Chi è Google?

Si tratta di una società americana che si occupa di software e hardware, nata nella seconda metà anni ‘90 e chiamata anche Big G.

Google offre servizi che vanno dal server di posta al blogging, passando per browser e motori di ricerca, fino ai sistemi operativi e al self-drive.

Conviene investire in azioni Google?

La società ha fondamentali molto solidi ed è in continua crescita. I presupposti ci sono tutti affinché prosegua su questa strada per altri anni. Tuttavia, la tecnologia è in costante evoluzione e occorre vedere se Google saprà ancora rinnovarsi e lo stato dell’arte della concorrenza. Alcuni analisti inoltre ritengono che non sia abbastanza diversificata nei settori occupati.

Dove comprare azioni Google?

Puoi provare su broker come eToro, Capital.com e FP Markets.

Azioni Google Riepilogo

Conclusioni

Google con i suoi servizi copre molte sfere della vita di tutti i giorni, forse senza neanche troppo accorgercene. Dai servizi basilari per gli utenti a quelli professionali per le aziende, Google è sulla cresta dell’onda da circa un quarto di secolo.

Nel 2015 è stata fondata Alphabet come holding che sia al vertice di tutte le controllate, tra cui appunto Google.

Riguardo le previsioni sulle azioni Google per il futuro, occorre tener presente che la tecnologia è in costante evoluzione e occorre vedere se Google saprà ancora rinnovarsi e lo stato dell’arte della concorrenza. Tra le nuove sfide, per esempio, troviamo il Metaverse.

Alcuni analisti inoltre ritengono che non sia abbastanza diversificata nei settori occupati. Per esempio, alcuni tentativi di diversificazione non sono andati come si sperava. Come gli smartphone Google Pixel o le auto self-driving.