FTX Exchange: recensione e opinioni [2021]

Come funziona FTX Exchange? Conviene usare FTX Exchange?

Stai pensando di usare questa piattaforma per investire in criptovalute? Come darti torto. Stiamo infatti parlando di un Exchange che sfiora in media i 2 miliardi di dollari di volume ogni 24 ore.

E oltre a ciò, occorre pure dire che il colosso Binance ha deciso di investire su Exchange. Del resto, Binance sta praticando una strategia simile a quella che fu di Microsoft tra gli anni ‘90 e 2000: cercare di fagocitare la concorrenza o comunque di metterci lo zampino.

Tuttavia, non è tutto crypto-oro quello che luccica. Occorre infatti analizzare bene FTX Exchange prima di decidere di iscriversi.

Ed è ciò che faremo in questa guida completa su FTX Exchange. Durante la quale vi diremo anche qualche alternativa nel caso in cui non vi abbia proprio convinto.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Il broker OBRinvest (trovi qui il sito ufficiale) permette di fare trading sulle principali critptovalute con commissioni molto basse.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Cos’è FTX?

L’Exchange FTX è stato creato da un fisico del MIT, Sam Bankman-Fried, nel 2018. Lanciando ufficialmente nel 2019, servendosi dei verdoni di un colosso della finanza: Alameda Research.

Ad appoggiarlo è stato anche il co-fondatore Gary wang, con lo scopo di offrire una piattaforma in grado di fornire ai trader tutta una serie di nuovi strumenti di investimento legati alle criptovalute.

Sta riscontrando un grande successo e ha raggiunto volumi di trading davvero elevati. Sebbene sia ancora abbastanza distante dalla diretta concorrenza, come Binance, Huobi o Coinbase.

Tuttavia, vanta comunque un colume di scambi di quasi due miliardi di dollari al giorno, e, come detto, proprio una delle dirette concorrenze ha volto il suo sguardo interessato su di essa: Binance. Il che lascia presagire una crescita futura.

👍 Cos’è ?Exchange lanciato nel maggio 2019 che in questi anni ha ricevuto finanziamenti da prestigiosi partners. Oltre alle criptovalute, sono diversi gli strumenti per investire.
🏢 SedeHong Kong
✅ TipologiaExchange di criptovalute
👍 TecnologiaPiattaforma Web e App mobile
💻 CaratteristicheCommissioni basse / Usabilità / Strumenti professionali
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Exchange alternativiBinance / Crypto.com

FTX Exchange: perchè sta crescendo tanto?

Nel luglio 2021, la piattaforma ha raccolto il più grande investimento di sempre nel settore delle criptovalute: fino a 900 milioni di dollari USA, praticamente il doppio del record precedente.

Un bel bottino per l’Exchange FTX, che in fondo si è affacciata al mondo delle criptovalute solo in tempi recenti. Nel maggio 2019, eppure è ad oggi inferiore solo a poche altre piattaforme.

Sono ben 60 gli investitori che ci hanno messo non meno di 900 milioni di dollari nell’investimento di serie B. Cosa significa ciò? Che FTX vale 18 miliardi di dollari come società.

Per capire la mole della crescita, basta solo dire che nel 2020 vale poco più di un miliardo.

Tra gli investitori, oltre alla succitata Coinbase, ci troviamo nomi di spicco come:

  • SoftBank
  • Paradigm
  • VanEck
  • Paul Tudor Jones

In un’intervista a Forbes, il Ceo di FX Sam Bankman-Fried, ha parlato dell’obiettivo di questo round di investimenti: “trovare partner strategici che possano aiutare a sviluppare il marchio FTX”.

Il Ceo ha poi continuato:

Pensiamo di poter aggiungere molto valore alle aziende implementando gli strumenti che costruiamo e, francamente, in alcuni casi, creeremo implementazioni”.

Dunque, la parola d’ordine è investire al meglio questo denaro. E FTX lo sta facendo alla grande: ha acquistato Blockfolio, un’app di monitoraggio del portafoglio di criptovalute.

Se ti va di rodere un po’, devi sapere che Sam Bankman-Fried ha solo 29 anni al momento della scrittura. Ed è già l’uomo più ricco nel settore delle criptovalute. Ad oggi possiede il 58% di FTX, quindi ora vale miliardi di dollari.

Forbes gli ha immancabilmente fatto i conti in tasca e ha stabilito che il suo patrimonio si aggiri intorno a circa 16,2 miliardi di dollari. Superando così altre figure importanti nel mondo delle criptovalute: Chris Larsen di Ripple, Changpeng Zhao di Binance e Brian Armstrong di Coinbase. Tutte da più tempo nel settore.

FTX Exchange: come funziona

Come funziona FTX Exchange? Praticamente alla stregua di uno scambio di derivati di criptovalute e la sua offerta è molto vasta. Ci trovi:

  1. futures
  2. azioni
  3. token con leva
  4. scambio diretto di criptovalute

Come avrai notato se mastichi di criptovalute, gli exchange in genere non offrono derivati o al massimo offrono un numero di contratti molto limitato. Vengono dunque considerati degli strumenti secondari rispetto all’attività principale dello scambio.

Su FTX invece sono proprio i derivati e il trading a leva a generare il maggior flusso di denaro sulla piattaforma.

Tieni presente però che la leva offerta da FTX non rispetta l’ultima direttiva MiFID II diramata dall’ESMA, che la limita a 1:2 per i trader neofiti riguardo le criptovalute. Mentre il tetto massimo è per le azioni, a 1:30.

Infatti, FTX non ha alcuna licenza europea e questo deve comunque indurti a riflettere, al di là della leva finanziaria molto attraente fino a 1:100.

Ma su una asset volatile come le criptovalute è davvero tanto e, se è vero che può moltiplicare enormemente i profitti, può anche comportare enormi danni al tuo conto qualora le cose si dovessero mettere male.

Token FTT: cos’è e grafico

Gli Exchange stanno seguendo l’esempio di Binance, che ha lanciato Binance Coin, è stanno man mano tutti lanciando proprie criptovalute. Da usare all’interno della piattaforma o come moneta di scambio esterna.

FTX non è da meno è ha lanciato il token FTT. Che consente di ottenere degli sconti sulle commissioni e dei vantaggi per gli utenti che utilizzano frequentemente la piattaforma.

FTX utilizza le commissioni di trading per bruciare FTT. Per creare deflazione si bruciano monete con la speranza che un numero minore faccia man mano salire il valore di questo token.

Ecco il grafico dell’andamento in tempo reale del token FTT

Indice shitcoin

Un’altra caratteristica di FTX è un indice che tiene sotto controllo le nuove altcoin, tenendo traccia di tutte le nuove shitcoin che si affacciano al mercato.

Le shitcoin sono tutti quei token creati quasi unicamente a scopo speculativo e non per un reale utilizzo pratico.

Fra le shitcoin più note troviamo i cripto-meme Dogecoin e lo Shiba Inu. Di recente, inoltre, sta crescendo molto velocemente la coin PancakeSwap. Sebbene ormai, data la sua espansione, non possa più essere considerata come tale.

Depositare e prelevare da FTX

Su FTX è possibile utilizzare criptovalute, stablecoin e valute FIAT.

Per i depositi tramite bonifico bancario occorre sottoporsi a verifica dell’identità personale tramite procedura KYC.

Come solitamente accade, i bonifici possono richiedere alcuni giorni per essere liquidati, soprattutto nel caso in cui la valuta originaria non sia il dollaro americano.

Tramite bonifico è possibile anche prelevare ma è bene sapere che le commissioni sono molto alte: $ 75 per ogni bonifico inferiore ai $ 10.000.

I tempi più lunghi e le commissioni più alte se utilizzate le valute FIAT hanno un loro motivo: disincentivarvi ad usarle per prelevare o depositare. FTX, anche probabilmente per un fatto fiscale, preferisce che le operazioni siano fatte in criptovalute. Così da incentivarvi l’utilizzo.

FTX vs Binance

Meglio Binance o FTX? Cerchiamo di confrontare i due Exchange per scorgerne i rispettivi pregi e difetti.

Caratteristiche generali

Binance è considerato principalmente lo scambio spot numero uno, sebbene abbia anche un ampio mercato di derivati. La piattaforma è costruita e focalizzata principalmente sull’acquisto e la vendita di criptovalute da conservare nei portafogli di Binance.

FTX è uno scambio di derivati che ha la maggior parte del volume sui loro mercati dei futures. La piattaforma è “costruita per i trader, dai trader”. È nato da Alameda Research, un’organizzazione gestita da Sam Bankman-Fried, che erano i più grandi market maker e trader di arbitraggio al mondo tra il 2018-2021.

Liquidità disponibile

Occorre comunque sottolineare come su Binance siano scambiate più risorse che altrove. Il fatto che Binance abbia il maggior volume crea un effetto di rete che significa che le persone usano di più lo scambio perché sanno che ha più liquidità.

Volumi più elevati significano maggiore liquidità e facilitano il commercio di asset senza slippage. Se hai mai provato a scambiare un token a bassa liquidità, saprai che solo ottenere ordini può essere difficile. Questo problema cresce con la dimensione delle tue posizioni poiché gli ordini di grandi dimensioni influiscono maggiormente sul portafoglio ordini e sul mercato.

Commissioni

FTX attualmente offre zero commissioni per i market maker.

Questo è un portafoglio ordini per Bitcoin su FTX. Per acquistare Bitcoin, i trader hanno la possibilità di inserire un ordine limite in questo libro al di sotto del prezzo corrente. Questo andrà nel libro degli ordini e non verrà eseguito finché qualcuno non sarà disposto a pagare quel prezzo. In alternativa, possono piazzare un ordine di mercato che verrà eseguito istantaneamente al prezzo più basso a cui qualcuno è disposto a vendere.

Il primo è un market maker che fornisce liquidità allo scambio, il secondo è un market taker che rimuove la liquidità per ottenere gli ordini eseguiti nel più breve tempo possibile.

I trader utilizzeranno spesso entrambe le tecniche a seconda dell’urgenza dell’esecuzione dell’ordine.

Le commissioni differiscono tra market maker e market taker.

  • Binance Market Maker 0,1%
  • Binance Market Taker 0.1%
  • Market Maker FTX 0%
  • Acquirente di mercato FTX 0,07%
  • Binance vs Commissioni FTX

Nota che entrambi gli Exchange hanno promozioni che offrono sconti per i possessori dei loro token nativi $ BNB e $ FTT rispettivamente. Ci sono anche livelli VIP che forniscono sconti e rimborsi per grandi volumi di trading.

API disponibili

Sia Binance che FTX dispongono di API estese per raccogliere dati di mercato ed eseguire operazioni.

Molti che hanno dimestichezza con le API, trovano più piacevole lavorare con l’API FTX. Binance ha alcuni modi casuali di disporre i dati nelle risposte JSON e non è così intuitivo come potrebbe essere.

Per piccoli script che non sono sensibili al tempo, saranno sufficienti le API REST. Per i sistemi di trading più frequenti, le API websocket forniscono dati in tempo reale basati su eventi.

Grado di usabilità

Le interfacce utente dei due Exchange sono abbastanza simili. FTX ha alcune funzionalità che sono molto utili per i trader attivi come il calcolatore di posizione.

Calcolatore di posizione su FTX

Ciò consente agli utenti di impostare i livelli di take profit e stop loss e quindi di elaborare i fattori di rischio/rendimento molto facilmente. È uno strumento utile per utenti avanzati, ma probabilmente non è qualcosa che userebbe qualcuno che vuole solo HODL.

Binance ha anche alcuni vantaggi, specialmente nella scheda Guadagna che consente agli utenti di accedere a programmi di risparmio tra cui lo staking di Ethereum, DeFi e il pool di lancio per nuovi token.

Sicurezza

Binance è il più grande Exchange di criptovaluta fin dalla sua fondazione: il 2017. Da allora alcuni degli hacker più sofisticati al mondo hanno preso di mira i loro fondi. I loro wallet hot contengono decine di milioni di dollari di risorse crittografiche mentre i wallet cold contengono miliardi.

C’è stato un attacco di successo in cui sono stati persi $ 40 milioni di fondi. Il fondatore CZ ha coperto queste perdite con i propri fondi e gli utenti non sono stati interessati. Questo dovrebbe offrire tranquillità agli utenti della piattaforma. Gli scambi centralizzati saranno sempre obiettivi e prima o poi si verificheranno violazioni della sicurezza.

FTX essendo un nuovo Exchange ha un track record perfetto. Sono molto proattivi nello sviluppo di nuove cose e la mia preoccupazione sarebbe che non ci siano così tanti protocolli di sicurezza in atto. Questa è comunque un’opinione in gran parte speculativa e il tempo lo dirà. Come gestirebbero una violazione della sicurezza è ancora da vedere.

Comunque, vale sempre una raccomandazione: se hai la possibilità di trasferire fondi su un portafoglio offline sicuro, questa è sempre una buona idea a lungo termine.

Binance Vs FTX: qual è migliore?

Tiriamo dunque le somme: chi vince tra i due Exchange? Probabilmente, è più giusto dire che non ci sia un chiaro vincitore e dipenda da ciò che stai cercando di ottenere.

Se vuoi solo acquistare un po’ di Bitcoin e forse alcuni altcoin su HODL e guadagnare interessi, allora Binance sarebbe l’opzione migliore.

Se stai cercando di negoziare nei mercati delle criptovalute o vuoi configurare robot di trading algoritmico, FTX è l’exchange più adatto.

Commissioni FTX Exchange

FTX prevede delle commissioni che si riducono con l’aumentare del volume mensile di negoziazioni eseguite.

Il livello di partenza prevede una commissione di vendita dello 0,02% e di acquisto dello 0,07%.

Tali commissioni si riducono se si possiedono token FTT o se vengono eseguite transazioni per più di $ 50.000 nell’arco di 30 giorni.

Nel caso in cui si trasferiscono criptovalute su FTX, non saranno pagate commissioni di deposito o di prelievo. Che invece sono alquanto salate se si usano bonifici.

Opinioni su FTX

La pecca principale che va subito sottolineata di FTX è che non prevede alcuna licenza. Quindi, non tutela in alcun modo la privacy e i fondi dei suoi utenti iscritti.

Cosa significa questo? Che non avete alcuna garanzia su che fine faranno i vostri dati anagrafici, il numero della carta adoperata, il vostro numero di telefono, il vostro indirizzo email. I quali potranno finire nelle mani sbagliate con tutte le conseguenze del caso.

Inoltre, FTX non tutela in alcun modo in caso di attacchi hacker che prosciughino il vostro conto. Non avrete alcun rimborso.

La questione relativa alla assenza di una licenza riguarda in effetti tutti gli Exchange. Tuttavia, nel caso di FTX, assume un certo rilievo considerando la varietà di strumenti finanziari che questa piattaforma mette a disposizione dei trader per investirci su.

Non manca poi qualche recensione negativa relativa a disservizi vari. Ecco come ne parlano i trader su alcune piattaforme importanti:

  • Google Play store: 4,0 su 5 di media voto su 4.429 recensioni
  • App store di Apple: 4,0 su 81 recensioni
  • Trust pilot: 2,5 su 95 recensioni

Dunque, se su Android gli utenti sembrano abbastanza soddisfatti dei suoi servizi, così come quelli iOS (sebbene le recensioni siano poche), su Trustpilot non raggiunge la sufficienza sebbene anche qui le recensioni siano poche.

Come diciamo sempre, le opinioni sono anche personali e dettate dalle proprie esperienze. La media totale è comunque più che sufficiente, ricordando però i limiti suddetti relativi ad una mancata protezione per l’utente.

Certo, FTX sembra un Exchange che curi molto l’aspetto della sicurezza e sta anche ottenendo ottime risorse per migliorare ulteriormente. Tuttavia, la prudenza non è mai troppa ed è sempre meglio trasferire i fondi su wallet freddi appena si può.

Alternative a FTX Exchange

Se FTX Exchange non ti ha convinto, eccoti in breve alcune alternative principali

eToro

Il broker eToro in termini di licenze, ti fa dormire sogni super-tranquilli. Ne ha di fatto 3: CySEC, FCA e ASIC. Tutte molto prestigiose.

Per quanto concerne le commissioni, avrai a che fare con un broker CFD spread-only e dalle condizioni trasparenti. Ricorda poi che eToro funge anche da Exchange, se vuoi restare in questo ambito, col servizio eToroX.

Tra i servizi più interessanti di eToro, annoveriamo il Copy trading che ti consente di copiare cosa fanno i trader migliori e guadagnare dalle loro scelte.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

OBRinvest

Il broker OBRinvest è un’altra piattaforma di trading CFD spread-only e con licenza CySEC.

OBRinvest spicca per quanto offre ai trader alle prime armi che vogliono formarsi. Come gli eBook da scaricare gratuitamente o i webinar da seguire in remoto, sempre gratuitamente.

Ti invia anche i suggerimenti degli esperti analisti di Trading central.

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com è un altro broker pluri-licenziato, con licenza CySEC e FCA. Anche qui avrai a che fare con una piattaforma dalle commissioni basse e spread-only.

Usufruirai di una app pensata esclusivamente per formarti, Investmate. E approfondimenti per l’analisi tecnica con oltre 70 tra indicatori e oscillatori di trading.

Capital.com ha un deposito minimo di soli 20 euro, quindi è molto democratico e alcune coppie forex arrivano anche a 0.0 pips.

Iscriviti ora su Capital.com cliccando qui.
67.7% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Domande frequenti su FTX Exchange

Cos’è FTX Exchange?

Si tratta di un Exchange lanciato nel maggio 2019 che in questi anni ha ricevuto finanziamenti da prestigiosi partners. Oltre alle criptovalute, sono diversi gli strumenti per investire.

Conviene investire in FTX Exchange?

Parliamo di una piattaforma in costante ascesa, che cura anche l’aspetto della sicurezza. Tuttavia, non ha licenza per operare ed è sempre meglio trasferire i fondi su wallet freddi.

Ricordiamo poi che conviene prelevare e depositare in criptovalute perché le commissioni sulle valute FIAT sono alte.

Quali sono le migliori alternative a FTX Exchange?

Puoi provare eToro, Capital.com e OBRinvest.

Recensione FTX

Conclusioni

L’Exchange FTX è stato creato da un fisico del MIT, Sam Bankman-Fried, nel 2018. Lanciando ufficialmente nel maggio 2019, ha beneficiato di ingenti finanziamenti in poco tempo.

L’Exchange investe molto sulla propria piattaforma e sembra comunque sicuro, fermo restando che non ha licenza quindi non ti tutela riguardo i fondi e i dati sensibili.

Oltre alle criptovalute, ti permette di investire su altri strumenti come futures, azioni, token con leva e scambio diretto di criptovalute.

Se FTX Exchange non ti ha convinto, puoi provare alternative come i broker che offrono un conto demo.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.