Comprare azioni Fineco Bank: analisi, come investire e previsioni [2021]

Conviene comprare azioni Fineco? Scoprilo in questa guida completa sulle azioni Fineco.

Fineco Bank è una banca molto popolare, tra le più importanti del settore home banking.

Il gruppo Fineco è quotato anche in borsa, quindi potrai investire sulle azioni Fineco con il trading CFD.

In questo articolo conosciamo dunque meglio le azioni Fineco, come investire e se conviene il trading con Fineco.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale .

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fineco Bank: chi è

Chi è Fineco Bank? Si tratta di una banca diretta multicanale che vanta circa un milione e mezzo di clienti.

Offre servizi quali home banking, credit, trading e investimento.

Conviene investire sulle azioni Fineco Bank?

Conta una rete di consulenti molto ampia, costituita da oltre 2.570 Personal Financial Advisor, un network di oltre 390 Fineco Center e un patrimonio totale clienti di 85 miliardi di Euro. Di cui quasi la metà nel Private Banking.

Fineco è anche leader in Italia nel trading online.

E’ quotata alla Borsa di Milano dal 2014 e fa parte dell’indice FTSE MIB.

Broker migliori per investire in azioni

Qui di seguito vi presentiamo i migliori broker per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading, CFD azioni
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indiciConto demo illimitatoISCRIVITI
Corso trading gratis, CFD azioniSegnali gratisISCRIVITI
CFD su azioni, demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Fineco: storia

La storia della banca parte nel 1982 quando si chiamava GI-FIN S.r.l. Diventata poi subito dopo società per azioni.

Dopo un anno di attività incorpora l’Istituto per le Cessioni del Quinto S.p.A., diventando Novara ICQ S.p.A., entrando nel gruppo Banca Popolare di Novara.

Nel 1996 viene ceduto a Banco Popolare di Brescia e sarà ribattezzata ICQ Banca Cisalpina S.p.A. Per poi cambiare nome ancora 3 anni dopo in Fin-Eco Banca ICQ S.p.A., facente parte del gruppo Bipop Carire. Avviando il servizio retail di trading online nel nostro Paese.

Sempre nel 1999 è la prima banca a lanciare il primo conto corrente remunerato nel nostro paese.

Avviene poi il passaggio da conto deposito a conto completo. Aggiungendo carte di pagamento, assegni, ricariche telefoniche, ecc.

Nel 2002 diventa FinecoBank S.p.A. facente parte del gruppo FinecoGroup S.p.A..

Nel 2008 si fonde con UniCredit S.p.A. di Capitalia S.p.A., con alcuna cessione dei servizi.

Nel 2017 Fineco lancia i propri servizi anche nel Regno Unito. Mentre l’anno seguente dà vita a Fineco Asset Management (FAM), società irlandese di gestione di Fondi.

L’8 maggio 2019 UniCredit ha però ceduto il 17% delle azioni di FinecoBank rimanendo con solo il 18% senza più essere l’azionista di controllo.

Dopo un paio di mesi, UniCredit ha ceduto anche la quota residua, dismettendo quindi definitivamente la sua partecipazione in Fineco.

Il 2 luglio 2014 approda sulla Borsa di Milano sul segmento MTA con una capitalizzazione iniziale di 2,24 miliardi di euro (3,70 euro per azione)

Dal 1º aprile 2016 viene inserito ufficialmente nell’indice FTSE MIB e dal 2017 nell’indice azionario Stoxx Europe 600.

Fineco Bank è stato premiato spesso per i suoi servizi.

Comprare azioni Fineco Bank dati societari

Ecco alcuni numeri di Fineco Bank:

  • portafoglio clienti: 1.142.000 per 62,2 miliardi di euro
  • 2.600 Personal Financial Advisor
  • utile netto di 323,57 milioni di euro,
  • margine di intermediazione di 774,36 milioni di euro
  • margine operativo lordo: 504,78 milioni di euro
  • +1.000 dipendenti
  • 365 Fineco Center
  • Core Tier 1 ratio: 28,56%
  • totale delle attività finanziarie: 9,3 miliardi di euro

Il Cda di Fineco ha inoltre approvato l’offerta vincolante per l’acquisizione di una quota di partecipazione pari al 20% di HI-MTF Sim per circa 1,25 milioni di euro. Il che gli consentirà di entrare nella negoziazione Hi-Mtf.

Fineco trading: come funziona

Come funziona Fineco trading? I servizi offerti dalla banca sono sicuri e certificati, sebbene il disimpegno da parte di Unicredit abbia ovviamente fatto perdere un po’ di credito.

Sebbene sia giusto ricordare che la banca può ancora contare sul supporto delle filiali del Gruppo UniCredit per effettuare prelievi e versamenti in tutta Italia.

Oltretutto, la banca ha una storia quasi quarantennale alle spalle.

Questi gli asset selezionabili per il trading online su Fineco:

  • 26 mercati azionari
  • 50 valute
  • ETF
  • Obbligazioni
  • Opzioni
  • Futures
  • Forex
  • Investment Certificates
  • Fondi

I servizi di trading offerti sono a marginazione. Ciò significa che è possibile sfruttare le potenzialità della Leva finanziaria. Che va da 1:20 fino a un massimo di 1:100 sui CFD.

E’ possibile poi mantenere aperto il conto corrente Fineco senza dover pagare canoni fissi. Oltre a prelevare gratis, sia con carta di credito che con bancomat, senza alcun limite.

Fineco prevede una comoda app per il trading online tramite smartphone, ferma restando la possibilità di operare tradizionalmente con la versione web based.

Fineco trading: conviene?

Dividiamo il discorso in vantaggi e svantaggi.

Fineco Trading vantaggi

Ecco i principali vantaggi di utilizzare il trading online offerto da Fineco:

  • Leva Finanziaria: il servizio consente di moltiplicare i propri profitti ben oltre le proprie reali possibilità. In caso di previsione sbagliata, però, è sempre bene ricordare che saranno moltiplicate anche le perdite. Quindi va usata con parsimonia.
  • Stop Loss garantiti: si tratta di un margine di sicurezza per il trader contro le perdite eccessive. Come funziona? Fineco imposta un’uscita automatica da qualsiasi posizione a mercato se si realizza una perdita del 50 per cento del capitale impiegato.
  • Grafici in tempo reale: è possibile visualizzare l’andamento degli asset graficamente in real time, così da poter ottenere le migliori previsioni future, nella teoria che, a parità di condizioni, gli asset ripetono il proprio andamento

Fineco Trading svantaggi

Ecco i principali svantaggi di utilizzare il trading online offerto da Fineco:

  • Commissioni fisse elevate: Fineco ha lo svantaggio di imporre commissioni piuttosto elevate, il che va a svantaggio di chi non ha grandi opportunità finanziarie e magari apre pochi trades al mese
  • Piattaforma professionale: la piattaforma di Fineco va molto bene per chi ha già dimestichezza col trading, non tanto per i trader neofiti. E’ infatti molto professionale e poco user-friendly
  • Pochi asset disponibili: Fineco non offre ai trader un discreto grado di diversificazione. Sono infatti pochi gli asset a disposizione. Le azioni rappresentano gli asset più numerosi, circa una cinquantina. Meno invece le coppie valutarie per il trading Forex e gli indici azionari. Inesistenti invece materie prime (quindi mancano classici come Oro e Petrolio) e non pervenute sono gli asset del momento: le criptovalute

Piattaforme per investire in Fineco Bank

Abbiamo detto che Fineco è anche quotata su Borsa italiana. Quindi, oltre ad offrire servizi per il trading CFD, è esso stesso un asset su cui fare trading.

Su quali piattaforme? Scopriamolo di seguito.

Comprare azioni Fineco Bank con eToro

Il broker eToro ti consente di fare trading con spread e commissioni contenuti, servizi unici come il copy trading e il social trading, nonché fare pratica con un conto demo da 100mila euro virtuali.

Il broker è anche sicuro, dato che vanta tre licenze all’attivo.

Il deposito minimo è di 200 euro, con un solo account disponibile.

Per iniziare a fare trading azionario con eToro clicca qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading di azioni Fineco Bank con Plus500

Il broker Plus500 ha anche esso 2 licenze per operare, commissioni e spread contenuti, tanti servizi a disposizione.

Per esempio, puoi essere avvisato quando le azioni Fineco intraprendono trend interessanti con un sistema alert via mail.

O ricevere assistenza clienti tramite Live chat. Ottimi i grafici.

Plus500 offre una diversificazione difficilmente riscontrabile altrove, con oltre 2.500 asset disponibili.

Per iniziare a fare trading azionario con Plus500 clicca qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Trading di azioni Fineco Bank con Capital.com

Capital.com ti dà la possibilità di scegliere tra 3 asset diversi, con un deposito minimo davvero contenuto: 20 euro.

Capital.com ha sia licenza CySEC che FCA, ed offre una diversificazione molto ampia, con oltre 3mila asset disponibili.

Le piattaforme prevedono l’ausilio dell’Intelligenza artificiale. Mentre potrai scaricare una app per fare pratica: Investmate.

I grafici sono estremamente personalizzabili, con oltre 70 indicatori di trading.

Per iniziare a fare trading azionario con Capital.com clicca qui.
67.7% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni Fineco Bank: Grafico in tempo reale

Ecco il grafico in tempo reale sulle azioni di Fineco Bank:

Previsioni andamento Fineco Bank in Borsa

Scorporiamo il discorso in base ai vari aspetti.

Dati bilancio 2020 di Finecobank

Nel 2020 Finecobank ha terminato l’esercizio con un utile netto di 323,57 milioni di euro, registrando quindi un incremento del 12,2% rispetto ai 288,37 milioni di euro del 2020.

Migliora il margine di intermediazione, passato da 654,82 milioni a 774,36 milioni di euro (+18,3%). Con un incremento delle commissioni nette (+24,3%) e del risultato di negoziazione, coperture e fair value.

Bene anche il margine operativo lordo 2020, passato da 405,23 milioni a 504,78 milioni di euro (+24,6%).

Nel quarto trimestre 2020 l’utile netto si è attestato a 78,22 milioni di euro.

Verso la fine del 2020, il Core Tier 1 ratio di FinecoBank ammontava al 28,56%, in aumento rispetto al 24,19% di inizio anno (patrimonio netto di 1,69 miliardi di euro.

Il totale delle attività finanziarie è risultato essere di 91,7 miliardi di euro (+12,6% rispetto al valore di inizio anno), mentre i finanziamenti alla clientela sono risultati di 4,53 miliardi di euro, in crescita di circa un quarto.

Ultimi dati positivi riguardano i crediti deteriorati pari a 3,5 milioni di euro (3.6 al 2019), con un coverage ratio dell’86,1%. Mentre il rapporto fra l’ammontare dei crediti deteriorati e l’ammontare dei crediti di finanziamento verso clientela ordinaria si attestava allo 0,09% (0,11% a inizio anno).

L’interesse di Mediobanca

A fine 2020 è emerso anche l’interesse per Fineco di Mediobanca (che già gestisce un servizio di Home banking: CheBanca!). Che potrebbe così approfittare dell’uscita graduale di Fineco.

Un sodalizio che potrebbe consolidare la posizione di Fineco e dare maggiore peso a Mediobanca per quanto riguarda il trading online.

Da parte sua, il CDA di FinecoBank ha approvatol’offerta vincolante per l’acquisizione di una quota di partecipazione pari al 20% di HI-MTF Sim per circa 1,25 milioni di euro.

Ciò permetterebbe alla banca di entrare nel mercato di negoziazione Hi-Mtf, una Multilateral Trading Facility. Si tratta di un mercato per la negoziazione di strumenti finanziari, che offre garanzie di trasparenza, liquidità ed efficienza. I soci sono: ICCREA Banca, Banca Akros (Gruppo Banco BPM), Banca Sella Holding e Luigi Luzzatti S.p.A..

Se l’operazione dovesse andare in porto, consentirebbe di raccogliere importanti opportunità di business. Pure per valorizzare la propria offerta e ottimizzare la catena di valore.

Inoltre, Fineco avrà la medesima posizione degli altri soci.

Fineco azioni andamento

Vediamo qual è l’andamento delle azioni Fineco negli ultimi 5 anni.

Il titolo ha fatto registrare una discreta crescita da inizio 2017 ad aprile 2019, più che raddoppiano. Passando da circa 5 euro per azione a oltre i 12 euro.

Poi una flessione nel resto dell’anno, scendendo intorno agli 8 euro per poi risalire a 11 euro prima del crollo dovuto al Covid-19. Che ha portato il titolo intorno ai 7 euro.

Nel giro di un anno, però, ha intrapreso una rimonta che ha portato il prezzo a raddoppiare a febbraio 2021. Toccando anche i 15 euro per azione, per poi leggermente ritracciare intorno ai 14 euro. Un’area che ha mantenuto fino al momento della scrittura.

Dunque, non parliamo di un titolo che faccia proprio impazzire in termini di rally, mostrando una certa stabilità nel breve e più adatto per una strategia di trading cassettista.

Le basi sono comunque solide per provare nuovi rialzi verso la seconda metà del 2021. Ma difficilmente lo vedremo toccare i 20 euro per azione a fine anno.

Fineco competitors

Infine, ecco i principali concorrenti di Fineco Bank:

  • UniCredit
  • Ubi Banca
  • Fideuramireland
  • Intesa Sanpaolo
  • BPM
  • Banco BPM
  • ING
  • BNP

Comprare azioni Fineco Bank: le FAQ

Cos’è Fineco Bank?

Si tratta di una banca che offre servizio di Home banking e di trading online. Le origini risalgono agli anni ‘80, per poi acquisire il nome attuale nel 2002.

Conviene investire nelle azioni Fineco Bank?

La banca presenta dati solidi, malgrado il difficile anno finanziario qual è stato il 2020. E’ consigliabile soprattutto per chi cerca un titolo in portafoglio solido e non volatile.

Dove comprare azioni Fineco Bank?

Su broker come eToro e Plus500 che offrono numerosi strumenti per operare sui mercati.

Comprare azioni Fineco Bank

Conclusioni

Si tratta di una banca diretta multicanale con circa un milione e mezzo di clienti. Offre servizi quali home banking, credit, trading e investimento.

Vanta oltre 2.570 Personal Financial Advisor, un network di oltre 390 Fineco Center e quasi la metà del patrimonio clienti fa parte del Private Banking.

Ben posizionata nel trading online, si propone a sua volta come interessante asset di trading online.

Puoi provare ad investire sulle azioni Fineco su broker CFD come eToro che permettono anche di fare copy trading sui migliori trader iscritti alla piattaforma.