Comprare CRO: come investire sul token di Crypto.com

Conviene comprare CRO? Dov’è possibile acquistarlo? Sono domande che aleggiano nella testa degli amanti delle criptovalute, giustificate dall’incredibile ascesa del progetto targato Crypto.com. In effetti, il mercato sembra intravedere molte opportunità, almeno per il momento.

Vale la pena dunque parlare in maniera approfondita di CRO, delle novità che ha apportato al mondo crypto, delle promesse di cambiamento che ha già lanciato.

Lo faremo in questa guida, dove affronteremo la questione anche dal punto di vista tecnico, descrivendo i legami tra CRO ed Ethereum, fornendo qualche informazione sulle attività di compravendita che riguardano questa criptovaluta, facendo il punto sul presente e operando qualche stima sul futuro.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Cos’è CRO

CRO è la criptovaluta ideata da Crypto.com, uno degli exchange più importanti in assoluto, alfiere di un ecosistema che abbraccia in lungo e in largo il mondo delle criptovalute. Sul piano tecnico, si avvantaggia di un raro mix tra innovazione e conservazione, proponendo una infrastruttura certo basata sulle blockchain classica ma alimentata da una compatibilità marcata con altri sistemi e altre tecnologie.

CRO è ovviamente nata come token. In questa forma, ha presidiato il mercato a partire dal 2018. Il successo non è tardato ad arrivare, e anzi era annunciato da quello raccolto dal token stesso. Tra alti e bassi, come fisiologico quando si parla di mondo crypto, il CRO di token si è guadagnato il favore degli investitori e ha settato nuovi standard per gli sviluppatori.

👍 Cosa èCRO è la criptovaluta ideata da Crypto.com, uno degli exchange più importanti in assoluto,
✅ CaratteristicheCarte Visa / Exchange / Defi su Cronos Chain
💰TokenCRO
🥇Migliore piattaforma per comprare CROAcquista CRO su Crypto.com

Perché comprare CRO

Ovviamente, la scelta su quali criptovalute investire è demandata al singolo investitore. Ciò non impedisce, però, di individuare i vantaggi competitivi di questa o quell’asset, quando sono evidenti. E di vantaggi competitivi CRO ne ha parecchi

  • E’ sostenuto da un ecosistema solido. Dietro CRO c’è Crypto.com, uno degli exchange più famosi e potenti al mondo. Crypto.com, com’è logico che sia, si è impegnata a fondo nel supporto a CRO e i risultati si vedono, anche e soprattutto dal punto di vista tecnico.
  • Reinterpreta in modo innovativo tecnologie consolidate. CRO si basa su una blockchain tutto sommato classica, ma pensata per comunicare con altri sistemi. Ciò facilita enormemente le transazioni e interviene su un problema strutturale del mondo crypto: la lentezza degli scambi.
  • E’ sostenuto da validatori di prestigio. Una criptovaluta che punta sui validatori è una criptovaluta che nutre migliori prospettive di stabilità. Da questo punto di vista, CRO eccelle: Chainlink, Blink Oracle, Band Protocol sono solo alcuni dei validatori che profondono il loro impegno nella crescita del progetto di Crypto.com.
  • Gode di buona pubblicità. Il sostegno di Crypto.com non è solo tecnico e finanziario, ma anche comunicativo. D’altronde, il mercato è anche questo. L’immagine positiva con cui CRO è attualmente percepita dipende dai suoi successi in campo tecnico, ma anche da una comunicazione chiara, efficace e persuasiva.

L’ecosistema di Crypto.com

Come appena specificato, uno dei vantaggi competitivi di CRO è la possibilità di usufruire di un ecosistema complesso, ramificato e strutturato: l’ecosistema di Crypto.com. Vale la pena accennare alle principali attività che coinvolgono l’exchange.

Exchange. Crypto.com nasce come Exchange. La particolarità è che un Exchange sotto forma di app. Si fa tutto dal cellulare.

Pagamenti. Tra le possibilità del cellulare vi è anche la possibilità di effettuare pagamenti e acquisti in modo rapido e sicuro.

NFT. Crypto.com è impegnato anche nel segmento degli NFT, token che permettono di acquistare i diritti d’autore (o parte di diritti d’autore) di opere artistiche e meno artistiche.

Staking. Crypto.com offre la possibilità di acquisire token sotto forma di ricompensa, senza acquistarli. Non è l’unica a concedere questa opportunità, ma è tra coloro che offrono le ricompense più elevate.

DeFi. La finanza decentralizzata è vista da molti come la finanza del futuro. A Novembre 2021 è stata lanciata sulla mainet la chain Cronos che permette di essere compatibile con la Ethereum Virtual Machine eseguendo dApp in modo veloce. Su Cronos stanno nascendo tante applicazioni Defi e nuovi progetti.

Puoi creare il tuo account gratis su Crypto.com ricevendo 25$ di in regalo

Exchange di Crypto.com

E’ utile parlare più approfonditamente di Crypto.com, che è il vero artefice del successo di Cro.

Come già detto, è un Exchange di criptovalute, dunque una piattaforma dove acquistare e vendere criptovaluta. E’ un app, dunque risulta pienamente compatibile con smartphone e tablet, sistemi iOS e Android (anzi è pensata appositamente per questo).

E’ divisa in alcune macroaree.

  • App Crypto.com. Il nucleo dell’Exchange, la piattaforma di scambio valuta vera e propria.
  • Cards. Un insieme di servizi in collaborazione con VISA, i quali garantiscono l’accesso ad alcuni benefici (es. cashback sugli acquisti).
  • Crypto.com Pay. Area che consente di acquistare beni e servizi dagli esercizi commerciali convenzionati.
  • Area DeFi (Earn). Che permette di inviare criptovalute, archiviarle, insomma movimentare denaro.

App di Crypto.com e carte VISA

La vera forza di Crypto.com sta nella capacità di creare legami, di sviluppare un network di “alleati”. Un modo per accreditarsi, certo, ma anche di migliorare concretamente l’esperienza degli utenti. In questo contesto si inseriscono le carte Visa Crypto.com, che come suggerisce il nome fa parte del circuito Visa.

E’ una carta collegata con il proprio account di Crypto.com. Consente di utilizzare valuta fiat e valuta digitale. Non è un dettaglio di poco conto. Le criptovalute sono tacciate di essere valute “fake”, in quanto ancora lontane dagli standard di euro, dollaro etc. Per i detrattori, sarebbero degli asset di investimento, per giunta rischiosi, e nulla più. Crypto.com, con le carte VISA, sfida questo stereotipo.

Le carte Visa Crypto.com danno poi accesso ad alcuni benefici “collaterali”, come accade spesso con le carte “normali”. Per esempio, fornisce un servizio di cashback all’avanguardia, con il quale è possibile recuperare l’1% di quanto speso. La carta, inoltre, permette di accedere ad alcuni sconti su Spotify, Airbnb, Netflix e altro ancora.

Cronos: la blockchain compatibile con Ethereum Virtual Machine

Una delle novità di Crypto.com, e collegata direttamente con CRO, è la blockchain Cronos. Essa punta a una inter-operabilità con Ethereum. In buona sostanza, Cronos consente agli sviluppatori di spostare i progetti compatibili con Ethereum Virtual Machine direttamente sulla sua chain.

Per inciso, Ethereum Virtual Machine, conosciuta semplicemente come EVM, è un software che esegue codici complessi, ovvero gli smart contracts, oltre la piattaforma Ethereum. E’ “virtuale” in quanto fa a meno di una struttura fisica, pur risultando ugualmente efficace. Proprio per la sua decentralizzazione, per la sua alterità rispetto alle strutture tecniche, rappresenta uno strumento di garanzia per il circuito di Ethereum.

La mossa di Crypto.comsegna un passo in avanti per la crescita della finanza digitale. In un certo senso, permette ai progetti di comunicare, allarga gli spazi di mercato, moltiplica le interazioni. Non c’è da stupirsi se molti analisti intravedono in Cronos un motivo di sviluppo per la DeFi.

Comprare CRO: le migliori piattaforme

Dove comprare CRO? La domanda è importante, anche perchè come al solito il trader ha a disposizione numerose possibilità. Il bivio è tra trading diretto e trading indiretto.

Il primo consiste nell’acquisto e nella vendita di asset reali. Il secondo consiste nel trading su prodotti derivati che pongano l’asset come sottostante. Il trading diretto implica una proprietà fattiva dell’asset, il trading indiretto no… Con tutte le conseguenze del caso, che sono potenzialmente negative se si opera nell’azionario – in quanto preclude l’accesso ai dividendi – ma positive se si opera nel mercato delle criptovalute.

Ovviamente, anche il trading diretto delle criptovalute ha il suo perché, soprattutto se lo scopo è detenere valuta virtuale per molto tempo, nella speranza di generare surplus ingenti a lungo termine. Ma è indubbio che il trading indiretto fornisca maggiori possibilità speculative, e che sia più compatibile con il breve termine.

D’altronde le transazioni sono più rapide, i costi sono più bassi – in alcuni casi le commissioni sono addirittura azzerate! Il riferimento è al trading indiretto realizzato per mezzo di CFD, Contract For Difference.

I CFD sono strumenti simili ai Future ma sono emessi direttamente dai broker. Sono ugualmente sicuri, in quanto i broker che li emettono sono comunque regolamentati.

Qui di seguito, presentiamo due soluzioni per comprare CRO, direttamente o indirettamente: eToro e lo stesso Crypto.com.

eToro

eToroè uno dei broker retail più famosi al mondo. E’ specializzato nei CFD, ma permette di praticare anche il trading diretto. Per esempio, è possibile acquistare e vendere azioni. In ogni caso, non impone commissioni. Queste sono sostituite dagli spread, che nella fattispecie sono sempre trasparenti, dichiarati, e ben bilanciati (secondo le caratteristiche dell’asset).

eToro offre una infrastruttura tecnica all’avanguardia, una piattaforma di trading nativa, strumenti analitici e strategici di prim’ordine.

Ha raggiunto fama eterna grazie al CopyTrading, servizio innovativo che permette di replicare fedelmente le mosse di un utente a propria scelta, In linea teorica, è possibile guadagnare senza fare nulla. In realtà, l’impegno si sposta dall’analisi del mercato all’analisi dei trader. Ciò non toglie nulla all’efficacia dello strumento, che tra le altre cose è anche una risorsa per imparare semplicemente… Guardando.

Puoi aprire il tuo account gratuito su eToro cliccando qui.
51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Crypto.com

DiCrypto.com abbiamo già parlato, ma è bene approfondire le sue attività dal punto di vista dei trader. Cosa offre Crypto.com? In primo luogo, una piattaforma di Exchange completa in tutte le sue componenti. Dunque, è finalizzata esclusivamente al trading diretto. Su Crypto.com si comprano e si vendono criptovalute reali, non sotto forma di sottostante.

Di conseguenza, le commissioni sono presenti. Le dinamiche che le attraversano sono numerose e complesse, ma vi basti sapere che si passa dallo 0,04% allo 0,4%.

Crypto.com eccelle per i servizi alternativi, come abbiamo visto, ma anche per l’offerta. Infatti, mette a disposizione oltre 20 valute fiat (euro, dollaro, sterlina etc.) e oltre 200 criptovalute. Ovviamente, con Crypto.com è possibile comprare CRO, con altre criptovalute presenti nel proprio wallert o con valute fiat.

CRO: Volumi di mercato e Capitalizzazione

Ovviamente, i parametri sono molto variabili. Ma è utile prendere un giorno qualunque, giusto per dare un’idea. Al 26 novembre, il volume di CRO era pari a 2.751.141.972 euro.

La capitalizzazione totale di CRO, ovvero la totalità delle monete disponibili, equivale a 100 miliardi di unità. C’è da dire che CRO non si è affidata a una ICO classica, pertanto la distribuzione è di tipo secondario.

Comprare CRO: Quotazione e grafico in tempo reale

Qui di seguito trovate un grafico aggiornato in tempo reale su CRO. Uno strumento utile per una prima analisi tecnica, e per mantenere sempre il polso della situazione.

Potete notare come CRO abbia iniziato a crescere repentinamente a partire da fine ottobre, andando contro quello che, in linea teorica, sarebbe un suo benchmark: il Bitcoin.

La crescita è apparsa inarrestabile, e ha portato CRO su livelli per lei inediti. Anche perché la criptovaluta ha prodotto quotazioni nell’ordine dei centesimi di dollari, arrivando in rari casi a superare i 20 centesimi.

Previsioni CRO 2022-2025

Qual è il destino di CRO? E’ difficile fare previsioni quando si parla di asset stabili, figuriamoci quando l’oggetto delle riflessioni è una criptovaluta. Tuttavia, non ci stupiremmo se CRO dovesse performare bene nei prossimi tre anni. D’altronde, è sostenuta da Crypto.com, progetto vitalissima e in continua espansione.

Ovviamente, molto dipende dalle condizioni esterne. CRO è comunque una criptovaluta, dunque potrebbe avvantaggiarsi di una ipotetica crisi delle valute fiat, che attualmente non è così vicina ma nemmeno così impensabile.

Comprare CRO: le domande frequenti

Cos’è CRO?

CRO è il oken della piattaforma di Crypto.com. E’ utilizzato sia sulla blockchain nativa Crypto.org Chain sia sulla nuova chain Cronos. Può essere messa in staking o per fornire liquidità a pool sulla defi oltre a fare da gas per le transazioni.

Dove comprare CRO?

CRO è acquistabile direttamente sulla piattaforma di Crypto.com ma anche su alcuni exchange popolari come Coinbase. L’acquisto è facile e veloce. CRO è in grande crescita grazie alle campagne di marketing che sta conducendo. Ad esempio è sponsors della F1 e della Lega Calcio e darà il naming allo stadio NBA dei LA Lakers.

Quali sono le previsioni per CRO Coin?

Ricordando che è difficile fare previsioni sulle criptovalute, CRO si attesta in un range tra i 0,65 e i 0,80 per il 2022. Molti analisti ritengono che il prezzo potrà superare 1$ nei prossimi anni.

Comprare Cro - Riepilogo

Conclusioni

Cosa possiamo dire a conclusione di questo lungo excursus sul mondo di CRO e di Crypto.com? Certamente, è una criptovaluta da prendere in considerazione. Il problema, casomai, è il “come”. Trading diretto o trading indiretto? Sta a voi decidere.

Di norma, il trading diretto è riservato principalmente agli investitori lenti, non esattamente speculativi, abituati a detenere l’asset per lungo tempo. Il trading indiretto è invece appannaggio degli investitori “rapidi”, speculativi, che aggrediscono il mercato. C’è da dire, però, che Crypto.com con tutte le sue innovazioni infrange un po’ questi stereotipi.

Nel caso optaste per i broker retail, e quindi per il trading indiretto, sfruttate la possibilità di simulare il trading con il conto demo. Potrete mettervi alla prova, verificare le vostre competenze, confermare o no la vostra scelta. Il tutto senza mettere in pericolo il vostro capitale: trattandosi di una simulazione, gli ordini non vengono eseguiti realmente.

Puoi iscriverti gratuitamente su Crypto.com cliccando qui e ricevere un bonus gratuito