Coinbase investe in Circle: crescita per USDC?

Coinbase, uno dei principali exchange di criptovalute, ha deciso di acquistare una partecipazione in Circle, l’azienda emittente della stablecoin USDC. Coinbase aveva fino ad oggi “solo” un ruolo minoritario come distributore e promotore del progetto USDC di Circle.

Questa mossa non solo rafforza la posizione di Coinbase nel mercato delle stablecoin, ma segna anche un passo avanti nella collaborazione tra Coinbase e Circle, due giganti nel settore delle criptovalute. USDC, essendo una delle stablecoin più utilizzate e affidabili, potrebbe vedere un ulteriore rafforzamento grazie a questa partnership.

Perchè investire in Crypto su eToro
eToro Valutazione

Deposito minimo
50€
eToro

Mercati: Italia, Europa, USA, Asia

La piattaforma di Social trading più apprezzata

Trading azioni senza commissioni

Copy Trading e SmartPortfolios

Il 51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

La crescita di USDC nel mercato delle stablecoin

La stablecoin USDC di Circle sta registrando una crescita significativa negli ultimi anni. Secondo i dati di CoinGecko, la capitalizzazione di mercato di USDC è aumentata in modo esponenziale dal 2018 ad oggi, passando da circa 500 milioni di dollari a oltre 26 miliardi di dollari.

USDC Market CAP

Questa rapida ascesa riflette l’incremento della domanda di stablecoin nel settore crypto, dove USDC si sta affermando come una delle opzioni principali insieme a Tether (USDT). Il progetto sembra beneficiare della credibilità e della stabilità garantite dal supporto di importanti società come Coinbase e Circle.

Coinbase investe in Circle

Le caratteristiche uniche di USDC

Rispetto ad altre stablecoin, USDC presenta alcune caratteristiche distintive:

  • È interamente garantito da riserve in dollari statunitensi, fornendo un elevato livello di trasparenza.
  • Ha una governance condivisa tra Circle e Coinbase, leader del settore.
  • È supportato da sei blockchain diverse, il che gli consente di operare su più reti.

Questi elementi differenziano USDC e contribuiscono al suo appeal come stablecoin affidabile.

L’importanza delle stablecoin nel trading

Come sapetete, le stablecoin come USDC sono fondamentali per il trading crypto. Esse forniscono un “porto sicuro” che protegge dalla volatilità del mercato crittografico.

Gli investitori possono convertire temporaneamente i loro asset volatili in stablecoin in periodi di mercato ribassista, per poi riconvertirli facilmente in crypto quando il mercato risale.

Inoltre, le stablecoin consentono di effettuare trading tra più coppie di criptovalute senza dover passare attraverso una conversione onerosa in monete FIAT ad ogni scambio.

Questa versatilità e stabilità rende le stablecoin essenziali per operare efficacemente nel mercato crypto.

La precedente collaborazione Coinbase-Circle

Inizialmente, Coinbase ha svolto un ruolo limitato come distributore e sostenitore del progetto, con Circle che forniva la maggior parte del lavoro e del capitale necessari.

In base ai precedenti accordi, Coinbase e Circle concordarono di dividere i ricavi sulla base della proprietà di USDC e delle statistiche di ogni società per la creazione e distribuzione delle monete.

Per approfondimenti puoi consultare la nostra recensione su Coinbase.

Il nuovo accordo Coinbase-Circle

Coinbase ha deciso di intensificare e adottare un approccio più attivo. Le due società hanno raggiunto un nuovo accordo che porrà maggiore enfasi sulle quote, in particolare quelle su wallet DeFi di terze parti, e meno sulle operazioni commerciali dei partner.

La notizia della nuova partnership è emersa subito dopo che Circle ha dichiarato lo scioglimento del Centre Consortium. Secondo l’amministratore delegato di Circle Jeremy Allaire, il Center, che è stato una componente chiave dell’iniziativa di Circle fin dall’inizio di USDC, non è più necessario.

Il consorzio era originariamente destinato a facilitare la condivisione della governance tra varie società. Tuttavia, le collaborazioni previste con altre aziende non si sono mai concretizzate. Di conseguenza, Centre è rimasto nient’altro che un conduttore per i negoziati tra Coinbase e Circle.

Le due società hanno convenuto di sciogliere il consorzio perché stavano già svolgendo tutti i compiti necessari per mantenere e promuovere USDC.

Coinbase e Circle hanno dichiarato che in futuro USDC sarà governato e gestito internamente da Circle. Hanno dichiarato che questo approccio snellirà le operazioni e la governance, in quanto Circle emetterà USDC, deterrà le chiavi dei contratti intelligenti e lavorerà per conformarsi alle normative sulla governance delle riserve.

Dopo le formalità, Circle intende continuare a migliorare le capacità di USDC nel tentativo di generare ulteriore denaro. Circle intende anche introdurre USDC su sei nuove blockchain nel prossimo futuro, anche se per il momento i nomi di queste blockchain non sono noti.

Il successo di USDC, un affare anche per Coinbase

La crescita di USDC rappresenta un vantaggio significativo anche per Coinbase, oltre che per Circle.La stablecoin genera,infatti, per Coinbase centinaia di milioni di dollari di interessi ogni anno.

Ciò è dovuto al modello di business che prevede la gestione delle riserve a garanzia di USDC. In sostanza, Coinbase impiega questi fondi generando interessi, una parte dei quali finisce nelle casse della società.

Per Coinbase quindi il successo di USDC è un affare non solo in termini di immagine, ma anche e soprattutto in termini economici. In un periodo difficile per i volumi di trading e le commissioni, gli interessi legati a USDC rappresentano una fonte stabile di ricavi.

È comprensibile dunque come il futuro della stablecoin sia un tema chiave per Coinbase, che ha tutto l’interesse a supportarne la crescita e il posizionamento competitivo nel mercato. La recente acquisizione di una partecipazione in Circle va interpretata anche in quest’ottica.

Per approfondimenti sulle stablecoin potete consultare il nostro video su YouTube che trovate anche qui sotto:

Stablecoin: cosa sono e quali sono le più sicure?
Le stablecoin sono delle criptovalute il cui valore è “ancorato” al valore di un altro asset (valuta FIAT, materia prima) con un tasso di cambio “stabile”.📈…
Stablecoin: cosa sono e quali sono le più sicure?

The video was uploaded on 7/7/2022.

You can view the video here.

The video lasts for 30 minutes and 41 seconds.

Conclusioni

L’acquisizione di una quota in Circle da parte di Coinbase rappresenta una notizia importante. Con USDC che continua a consolidarsi come una delle principali stablecoin sul mercato, questa mossa potrebbe portare a ulteriori novità nel settore.

Gli investitori, sia nuovi che esperti, dovrebbero tenere d’occhio gli sviluppi futuri, poiché la partnership tra Coinbase e Circle potrebbe portare a nuove opportunità e a una maggiore fiducia nel mondo delle criptovalute.

È iniziata ormai la competizione per la supremazia sul mercato con USDT di Tether e con la più recente stablecoin di PayPal.

Naturalmente le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Se volete fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.
51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Per altri approfondimenti puoi seguirci sul nostro canale Youtube dove analizziamo i migliori progetti crypto e sul nostro canale Telegram per avere notizie e aggiornamenti su tutto il mercato crypto e sui vari progetti.