Cos’è il Trading CFD: guida all’uso

Cos’è il Trading CFD?, una guida all’uso è necessaria per intraprendere una buona attività come trader che possa raggiungere certi risultati. Il trading CDF è un tipo di trading in cui sono coinvolti i contratti per differenza, e capire come muoversi nel trading CFD è utile per comprare tali contratti, e per interpetare al meglio diverse strategie e diversi metodi di investimento.

Il trading CFD è considerato come il tipo di trading più redditizio in assoluto, nonostante molte volte i CFD vengono etichettati come “truffa”, e gli investitori spesso sono indecisi se orientarsi verso questo broker, oppure verso siti web di opzioni binarie.

Cosa sono i CDF, e come si acquistano

Cosa sono i CDF?, e come si acquistano?: queste due domande sono spesso molto digitate sul web, dal momento che i CDF rappresentano una risorsa fondamentale per chi vuole conoscere questo tipo di trading.

CDF significa letteralmente Contract For Difference, termine ingelse che tradotto in italiano significa “contratto per differenza”, che sta ad indicare gli strumenti derivati con i quali è possibile fare trading on line su una vasta gamma di mercati diversi che sono collegati alla Borsa internazionale ma non solo, poiché la maggioro parte dei broker del settore, si interessa anche della quotazione di materie prime, indici, valute e altri elementi.

Trading CDF: cos'è
Trading CDF: cos’è

I contratti sono definiti “derivati”, poiché un trader che vuole fare un investimento su una certa quantità di azioni, non procederà acquistando direttamente queste azioni, ma andrà invece ad acquisire un contratto che replica in modo fedele l’andamento sul mercato dell’asset, ovvero dell’azienda appartenente ad un determinato settore.

Il vantaggio che ne deriva da tutto ciò, è di tipo economico e temporale, poiché le pratiche burocratiche saranno sbrigate tramite il web.

Strategie Trading CDF: consigli su come acquistare i contratti per differenza

Le strategie di trading CDF, e i consigli su come acquistare i contratti per differenza, sono informazioni molto importanti per diventare dei trader in grado di guadagnare in modo molto redditizio. E’ opportuno iniziare con una registrazione presso uno dei diversi broker on line di CDF, che offrono spesso degli interessanti bonus appena un utente si iscrive al sito web.

A volte si può ottenere un bonus che arriva anche al 100%, ovvero l’importo simile a quello che si è versato.

I consigli su quali strategie tradig CFD bisogna adottare, sono da considerare per non rimanere legati alla possibilità di rischio di fallire, situazione che si può verificare soprattutto per gli utenti non abituati a tali pratiche.

Le strategie per fare trading CDF sono principalmente due: strategie di previsione e strategie basate sulla volatilità.

Le strategie di previsione sono utili per capire come si muoverà il prezzo del nostro asset in un periodo medio-breve, utilizzando dei metodi come supporti e resistenze rappresentati con dei grafici, che permettono di capire quando è il momento giusto per poter iniziare a speculare sui CFD.

Le strategie basate sulla volatilità rappresentano invece il cosiddetto metodo delle Bande di Bollinger, ovvero una delle più famose scoperte dell’analisi tecnica, che si basa sullo studio della volatilità, argomento che ricopre un ruolo molto importante per tutti coloro che vogliono investire on line.

Cosa sono le Bande di Bollinger ?

Cosa sono le Bande di Bollinger, e come agiscono nel trading on line?.

Per guadagnare, è consigliabile puntare sugli asset più volatili, è su questo fronte che ad intervenire sono le Bande di Bollinger, che misurano con esattezza la volatilità dei beni di investimento in ogni istante.

Le Bande di Bollinger sono dunque degli oscillatori in grado di identificare quali sono i livelli di iper-comprato e i livelli di iper-venduto dei prezzi.

In pratica, se il prezzo di un dato sottostante tocca la banda superiore, significa che siamo in una zona di iper-comprato, e questo può significare che di lì a breve il prezzo può dunque iniziare a scendere. Se invece il prezzo tocca la banda inferiore, in genere il movimento dei prezzi tende ad invertire al rialzo.

Trading CDF e leva finanziaria: ecco i benefici e i rischi

Nel Trading CDF la leva finanziaria ricopre un’importanza molto particolare, e rappresenta spesso l’ostacolo di molti trader che abusano negli investimenti senza conoscere bene il meccanismo su cui si basano i contratti per differenza.

La leva finanziaria è uno strumento che contraddistingue i contratti per differenza e che stando a numerose conferme, può rivelarsi un’arma a doppio taglio, che crea esiti positivi come esiti negativi.

La leva finanzia, rappresenta il modo migliore per tutti gli investitori più esperti, di guadagnare enormi cifre. A differenza dei comuni investimenti, investendo in un CFD, si può decidere se aumentare gli effetti di crescita e calo di valore sul mercato.

Questo sigifica che con una leva elevata, si può arrivare ad incassare anche somme molto alte, a seguito di variazioni percentuali molto basse.

La leva finanziaria però rappresenta anche un rischio da non sottovalutare: oltre a moltiplicare le variazioni positive, la leva è uno strumento che si può rivelare la causa principale di cospicue perdite, nel momento in cui le previsioni non si realizzano.

Per non correre tale rischio, talvolta molto comune, è opportuno non scegliere frettolosamente dei rapporti di leva molto elevati, in modo da contenere il rischio, quando non si ha fiducia sulla previsione che si effettua o se si è alle prime armi con il trading on line.

Trading CDF: consigli e opinioni

Il Trading CDF, tra consigli e opinioni a cui gli utenti spesso ricorrono per capire come comportarsi, rappresenta comunque una realtà che può generare alti profitti nei propri investimenti.

Con il trading CDF si possono fare investimenti con rendimenti elevati e veloci, infatti i CDF sono noti per la propria velocità con cui è possibile guadagnare, e tutto grazie al meccanismo di leva finanziaria.

Autonomia, sicurezza e grande scelta tra i mercati, sono caratteristiche molto importanti che hanno reso famoso e molto gettonato il trading CDF. Con questo tipo di trading infatti non vi saranno di mezzo intermediari o consulenti finanziari. Si può accedere al servizio senza particolari requisiti, tranne che la maggiore età di 18 anni.

Un trader, con un unico account, può scegliere di investire nel mercato  azionario/obbligazionario, o magari per il Forex, oppure per le materie prime, inclusi i metalli, indici di Borsa e altri diversi settori.