Google e Polygon insieme per il Web3: accordo per il Cloud

Polygon Labs e Google Cloud hanno annunciato una collaborazione pluriennale, mirata a promuovere lo sviluppo di soluzioni web3. Grazie a questa alleanza, gli sviluppatori potranno utilizzare gli strumenti e le infrastrutture di Google Cloud per semplificare il processo di sviluppo e lancio di prodotti web3 e dApps sulla rete Polygon.

La collaborazione, annunciata il 27 aprile, prevede l’adozione dei protocolli principali di Polygon, tra cui Polygon PoS e zkEVM (il rollup zero kwnoledge progettato da Polygon).

Tutto ciò sarà possibile grazie all’utilizzo delle infrastrutture di Google Cloud e dei suoi strumenti di sviluppo. Un annuncio che testimonia ancora una volta quanto Polygon sia attiva nelle sue partnership di grande livello e come sia ormai una azienda fintech a tutti gli effetti.

Cerchiamo di capire cosa significa questo per Polygon e se avrà influenza sul prezzo del token MATIC.

Google e Polygon: partnership per il web3

MATIC è la coin della blockchain di Polygon. E’ uno dei progetti che ha mostrato più forza durante il questa fase ribassista del mercato. Se ti interessa investire in MATIC puoi trovarla sullaa piattaforma regolamentata di eToro (clicca qui per attivare una demo gratuita.).

E’ un broker che può essere utilizzato anche sfruttando la funzionalità di Copy Trading, cosa che permette di copiare le posizioni di altri trader automaticamente. Per attivare un conto sono poi sufficienti 50€ per iniziare subito, oltre al conto demo gratuito.

Per iscriverti su eToro clicca qui.

I dettagli della partnership tra Google e Polygon

La collaborazione tra Polygon Labs e Google Cloud potrebbe aiutare gli sviluppatori a risolvere problemi legati ai lunghi tempi di sviluppo e ai costi elevati delle infrastrutture. I nodi di una blockchain, infatti, sono spesso limitati da queste problematiche. Richiedono sviluppi complessi e sono spesso poco performanti come prestazioni.

Come possiamo vedere in questo annuncio su Twitter:

Tweet di Polygon Labs: accordo con Google Cloud

l’alleanza strategia riguarda lo sviluppo di applicazioni come il gaming e la Defi.

Ovviamente il supporto a Google Cloud è fondamentale per l’azienda e va nella direzione della mass adoption, si punta a portare sempre più persone all’interno del mondo web3 che potrebbe essere un settore decisivo per gli anni a venire.

Perchè proprio Polygon? Si tratta di una blockchain scalabile che è in grado di elaborare migliaia di transazioni al secondo e dunque si presta idealmente ad una serie di applicazioni come quelle dei videogiochi, dei pagamenti e delle applicazioni decentralizzate.

Vediamo come sta andando la quotazione di Polygon Matic in questo momento:

Per chi non conoscesse Polygon, alcuni approfondimenti li potete trovare in questa guida e sul nostro canale YouTube. Qui sotto trovate proprio un tutorial sul funzionamento di Polygon e le sue principali applicazioni Defi:

Polygon (MATIC): la guida completa 🚀 Tecnologia, Wallet, Defi, Scaling Layer 2 🚀
In questa guida parliamo di Polygon Matic, uno dei progetti crypto più interessanti del mercato.Polygon rappresenta una delle soluzioni layer 2 per Ethereum …
Polygon (MATIC): la guida completa 🚀 Tecnologia, Wallet, Defi, Scaling Layer 2 🚀

The video was uploaded on 22/9/2022.

You can view the video here.

The video lasts for 26 minutes and 27 seconds.

Per Google non è una novità…

Google non è nuova a queste collaborazioni in ambito crypto. Nel 2022, infatti, proprio Google Cloud ha lanciato il suo servizio Blockchain Node Engine.

Blockchain Node Engine è un servizio di hosting di nodi gestito, che permette alle aziende Web3 di usufruire di nodi dedicati per trasmettere transazioni, distribuire smart contract e scrivere dati sulla blockchain sfruttando le prestazioni e l’affidabilità di Google Cloud.

Grazie a questa tecnologia è possibile semplificare lo sviluppo avendo a disposizione una ambiente di sviluppo sicuro.

La gestione dei nodi così diventa più semplice anche per chi vuole configurare un nodo Proof of Stake sulla rete di Polygn. Ne avevamo parlato a Novembre in questo Crypto Summary, in cui Google annunciava una collaborazione anche con Solana.

La partnership tra Google Cloud e Polygon Labs rappresenta un’occasione unica per entrambe le aziende di consolidare la propria presenza nel settore delle tecnologie blockchain e web3. La collaborazione potrebbe portare a nuove opportunità di business, accelerando l’adozione di soluzioni basate su blockchain e aprendo la strada a un futuro in cui la tecnologia web3 sarà sempre più diffusa e integrata nei vari settori dell’industria.

Altri colossi come Amazon si muovono nel settore e ciò che è sicuro è che queste compagnie Tech non vogliono farsi trovare impreparate quando avverrà la prossima rivoluzione tecnologica.

Note finali

Continueremo ad occuparci dello sviluppo di Polygon che riteniamo uno dei nomi forti per il 2023 e naturalmente potete trovare gli aggiornamenti e le crypto news più importanti sul nostro profilo Twitter e sul canale Telegram.

Naturalmente le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Se volete fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.
51% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando opera con questo fornitore di CFD. Dovreste valutare se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Per altri approfondimenti puoi seguirci sul nostro canale Youtube dove analizziamo i migliori progetti crypto e sul nostro canale Telegram per avere notizie e aggiornamenti su tutto il mercato crypto e sui vari progetti.