Crypto Summary: le news della settimana dal 01 al 06 Novembre 2022

Torna l’appuntamento con il Crypto Summary in cui riassumiamo le notizie più importanti della settimana che ci siamo appena lasciati alle spalle.

In questa settimane c’è stata una leggera ripresa del mercato con Bitcoin che si è riportato stabilmente sopra la quota dei 21.000$ e crescite interessanti per Polygon, Solana e BNB.

In questo post riepilogativo iniziamo la settimana cercando di capire quali sono state le notizie più importanti del settore crypto.

Crypto Summary - Settimana 45

Per iniziare ad investire in criptovalute potete utilizzare la piattaforma regolamentata di ActivTrades (clicca qui iscriverti).

E’ un broker regolamentato che dispone di numerose regolamentazioni e vari asset su cui negoziare tra cui le principali criptovalute. Inoltre dispone del miglior servizio di assistenza premiato per vari anni. ActivTrades dispone anche di strumenti di protezione dell’utente come quelli sul saldo e una assicurazione.

Puoi iniziare a fare trading su ActivTrades vai qui sul sito ufficiale.
74% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

MiCA ritardato al 2024

Prima notizia arriva sul fronte delle regolamentazioni. L’Unione Europea ha infatti deciso rinviare il voto sul MiCA a Febbraio 2023. Questo significa che le nuove regole sulle licenze per le società che si occupano di asset crittografici non entrerà in vigore prima del 2024.

Se vi ricordate avevamo parlato in questo articolo di alcune importanti normative che vanno sotto il nome di MiCA (Market in Crypto Asset Regulation) ovvero le proposte di regolamentazione in materia di crypto asset.

Il crescente interesse degli investitori unito ai recenti casi di insolvenze da parte di fondi di gestione e progetti ha fatto emergere sempre di più la necessità di regolamentare il settore anche per proteggere gli investitori.

Da una parte si vogliono tutelare gli utenti, dall’altra si vuole cercare di far emergere informazioni sulla provenienza dei capitali che entrano in un mercato ancora poco trasparente per i regolatori

Se vi ricordate il Mica prevede un accordo che vuole raggiungere i seguenti obiettivi:

  • proteggere gli investitori
  • regolamentare i crypto asset non garantiti come le stablecoin
  • tracciare i movimenti verso wallet esterni (unhosted wallet) imponendo ai fornitori di servizi di verificare l’identità dei portafogli in caso di transazioni in uscita
  • garantire la stabilità finanziaria
  • promuovere l’innovazione e fare chiarezza nel settore dal momento che ci sono Stati che hanno già delle normative in corso

Il testo deve ancora essere firmato e poi ci sarà l’iter da parte dei governi nazionali che dovranno recepire la normativa e creare una legge in merito.

Quindi considerando i tempi per l’approvazione si parla di un anno almeno. L’entrata in vigore delle nuove normative potrebbe avvenire dunque nel 2024.

Google Cloud lavora insieme a Solana, vola SOL

Altre notizie arrivano sulla collaborazione tra Google e Solana. Come sapete la blockchain sta rivoluzionando il modo in cui dati vengono scambiati in rete.

Come vedete in questo tweet:

Per aiutare gli sviluppatori Web3, la divisione di cloud computing di Google, ha annunciato un nuovo prodotto che si chiama Blockchain Node Engine in collaborazione con Solana.

Blockchain Node Engine è un servizio di hosting di nodi gestito, che dovrebbe permettere alle aziende Web3 di usufruire di nodi dedicati per trasmettere transazioni, distribuire smart contract e scrivere dati sulla blockchain sfruttando le prestazioni e l’affidabilità di Google Cloud.

Scorrendo nel tweet poi leggiamo che Google Cloud sta partecipando alla gestione di un validatore su rete Solana per convalidare le transazioni.

Nel 2023 dovremmo assistere al rilascio di Blockchain Node Engine di cui si parlerà probabilmente nella conferenza su Solana che si sta tenendo in questi giorni a Lisbona.

Insomma altre collaborazioni per Solana che ha avuto anche un rialzo per quanto riguarda il suo token SOL:

Queste notizie sono molto importanti per capire quali saranno le prossime Big Tech del futuro, così come era avvenuto durante lo scoppio della bolla delle dot COM che ha fatto poi emergere alcune grosse aziende come Amazon, Google ed Apple.

Elrond Network diventa MultiversX

Altra notizia arriva dall’ecosistema di Elrond che ha annunciato alla conferenza di Parigi X-Day, la trasformazione in MultiversX.

Si tratta sostanzialmente un re-brand del network che però abbraccia anche una filosofia diversa che è quella delle applicazioni web3 e del metaverso.

Naturalmente Elrond continua a sopravvivere così come i suoi token EGLD per la blockchain, MEX per il Maiar Exchange così come i loro prodotti. Il network sta cercando di espandersi e crescere sfruttando la crescita potenziale delle applicazioni Web3.

Come vedete in questo tweet del fondatore Beniamin Mincu:

Elrond diventa MultiversX

l’annuncio è stato dato proprio durante l’evento di Parigi. All’indirizzo multiversx.com è possibile trovare tutte le informazioni sul progetto.

La visione di Elrond quella i un ecosistema in cui la blockchain avrà un ruolo centrale nell’evoluzione del metaverso, e MultiversX è pronta per raccogliere questa sfida.

Arrivano dei nuovi prodotti dedicati al metaverso: xFabric, xPortal, xWorlds.

Inoltre i progetti esistenti cambieranno nome mantenendo comunque le stesse funzionalità. Ad esempio Elrond Wallet diventerà xWallet, Maiar Exchange diventerà xExchange e così via.

Vedremo se questi cambiamenti contribuiranno alla crescita dell’ecosistema di Elrond.

JPMorgan esegue la prima transazione DeFi su Polygon

Un’altra notizia curiosa arriva da JP Morgan che ha annunciato di aver completato la prima transazione Defi nell’ambito di un progetto dal titolo Project Guardian della Monetary Authority di Singapore (MAS).

E’ stata completata quindi una transazione live su blockchain per un progetto che sta sperimentando la tokenizzazione di asset crittografici nelle applicazioni di finanza decentralizzata.

E’ stato eseguito uno scambio cross chain utilizzando la rete di Polygon, un layer 2 considerato tra i più efficienti. Per approfondimenti potete consultare il nostro approfondimento su Polygon Matic.

Vedete in questa schermata la transazione fatta su Polygon Scan:

PolygonScan: la transazione di JP Morgan

da JPMorgan sulla rete Polygon attraverso il prototocollo AAVE Arc, che è in pratica una versione della famosa piattaforma di prestiti decentralizzata dedicata alle istituzioni. Un progetto che dovrebbe aiutare gli istituzionali a partecipare ad una Defi conforme alle normative.

JPMorgan ha fatto un deposito tokenizzato in dollari di Singapore (TSD) scambiando yen giapponesi, facendo la procedura di KYC su AAVE.

Questo è un primo passe importante in quanto le transazioni per i clienti di una banca potranno essere fatti utilizzando i protocolli di finanza decentralizzata che dispongono di procedure di verifica dell’identità.

Meta annuncia gli NFT su Instagram tramite Solana e Polygon

Altra notizia importante arriva da Meta, la piattaforma di Facebook. Come leggiamo in questo tweet:

Meta collabora con Solana per gli NFT

sul profilo di Meta annunciano che resto sarà possibile realizzare e vendere NFT su Instagram

attraverso la rete Polygon e poi successivamente anche su rete Solana utilizzando il wallet Phantom.

Insomma tutti i grandi player del settore si stanno muovendo nel Web3. Abbiamo visto prima come anche Elrond abbia fatto addirittura un re-brand abbracciando in pieno il metaverso e le applicazioni future.

Di conseguenza in questa settimana c’è stata una grande crescita di MATIC e di tutto l’ecosistema Polygon che sta sviluppando tantissimi progetti come ad esempio quella degli ZK-Rollups EVM compatibili.

Insomma le Big Tech si stanno muovendo e Polygon sembra essere attualmente la chain che riesce a stringere gli accordi migliori, diventando di fatto il primo partner scelto da Meta per questa nuova funzione. Tutto queste ad una rete estremamente veloce ed efficiente e a commissioni estremamente bassa.

Qui sotto vediamo come sta reagendo il prezzo di MATIC a queste news:

Conclusioni

Continueremo ad occuparci di tutti gli aggiornamenti sulle criptovalute gli ultimi aggiornamenti e le novità più rilevanti del settore crypto oggi.

Naturalmente le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Per poter acquistare criptovalute potete utilizzare i seguenti exchange:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Più grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
In evidenza
Crypto IndexExchange EuropeoISCRIVITI
App facile da usareCarta VISAISCRIVITI
Criptovalute principaliFacile da usareISCRIVITI

utilizzando questi links avrete uno sconto sulle fees e vari vantaggi.

Se volete, invece, fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.