Comprare Uniswap (UNI): come investire e se conviene [Opinioni 2021]

Cos’è Uniswap? Conviene investire su Uniswap (UNI)?

Il mondo delle criptovalute è in continua evoluzione e trasformazione. Con molte che non sono solo una moneta digitale, ma anche una blockchain funzionale al miglioramento del sistema.

Uno dei tanti esempi è appunto Uniswap, software in esecuzione su Ethereum. Creato per incentivare gli utenti a mantenere uno scambio dove le criptovalute acquistano o vendono dai trader.

Ciò che distingue Uniswap dagli altri progetti della DeFi (acronimo con cui si identifica la Finanza Decentralizzata) è il fatto che sfrutta più risorse crittografiche. Tra le quali il token nativo UNI. Tuttavia il software Uniswap si distingue dagli altri per il fatto di non prevedere un operatore o amministratore centralizzato.

Fatte le dovute presentazioni, approfondiamo meglio il discorso su Uniswap (UNI).

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute.

Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Uniswap: cos’è

Cos’è Uniswap (UNI)? Anziché detenere un wallet di ordini centrale, dove compratori e venditori effettuano ordinazioni, questo software si propone come sistema di raccolta di riserva di liquidità.

Cosa significa? Che i fornitori di liquidità danno il loro contributo alla formazione delle riserve Uniswap bloccando 2 asset in un contratto smart.

Come comprare UNISWAP e il token UNI

Quindi, nel caso di un pool di liquidità DAI/ETH, in Uniswap è formato da valori depositati equivalenti: DAI ed ETH.

Dunque, in cambio del mantenimento della liquidità in queste riserve, i fornitori saranno ricompensati con commissioni di trading tramite criptovaluta UNI che sarà stata giustappunto emessa per tale scopo.

I depositi fanno in modo che gli utenti acquistano o vendono criptovalute dalla riserva, scambiando i token.

Non bisogna poi dimenticare che il funzionamento di Uniswap si basa su Ethereum. Dunque non include il trading di token su altre blockchain.

Migliori piattaforme per investire in criptovalute

Prima di proseguire con questa guida su Uniswap vi segnaliamo le migliori piattaforme per investire in criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading, CFD azioni
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indiciConto demo illimitatoISCRIVITI
Corso trading gratis, CFD azioniSegnali gratisISCRIVITI
CFD su azioni, demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Comprare Uniswap: cosa serve per iniziare

Cosa serve per comprare Uniswap? Innanzitutto, ci servono ovviamente dei dispositivi ben funzionanti, che non si impallino mentre stiamo comprando questa o altre criptovalute. Onde crearci problemi con un acquisto.

Possiamo sia farlo tramite Pc, in versione web-based o scaricando un software. O su uno smartphone o un tablet, scaricando la app della piattaforma che abbiamo deciso di usare.

Molto importante è anche la fluidità della connessione internet, non tanto dal punto di vista della velocità quanto della stabilità. Poiché le transazioni delle criptovalute potrebbero saltare ed essendo irreversibili, rischiamo di perdere anche i capitali investiti.

La scelta della piattaforma è poi molto delicata, poiché ad essa affidiamo sia i nostri capitali che i nostri dati sensibili (dati anagrafici, indirizzo e-mail, indirizzo del domicilio, numero di telefono, numero di carta).

Inoltre, la scelta della piattaforma deve anche riguardare come essa protegge i wallet dagli attacchi Hacker. Ovvero, come aggiorna il sito in merito alla sicurezza.

Possiamo comprare il token Uni in due modi:

Nel primo caso, useremo una piattaforma di scambio cripto/cripto e/o cripto/valute Fiat. Si tratta di piattaforme che prevedono commissioni per i servizi offerti, un wallet per gestire le criptovalute acquistate, un listino di criptovalute possedute. Non tutte, peraltro, consentono lo scambio tra criptovalute e valute FIAT.

Nel secondo caso, che approfondiremo più in avanti, si tratta di broker che offrono il trading CFD. Quindi compreremo indirettamente la criptovaluta e potremo anche guadagnare nel caso in cui il prezzo cali posizionandosi short.

Quindi, se nel caso dell’Exchange potremmo conseguire un profitto facendo leva sui cambi di prezzo delle criptovalute, nel secondo caso avremo due opportunità di guadagno.

Riguardo i mezzi da utilizzare per le transazioni, generalmente le piattaforme offrono la possibilità di farlo con più modalità:

  1. bonifico bancario
  2. carte (prepagate, debito o credito
  3. piattaforme per le transazioni online (Neteller, PayPal, Skrill, ecc.)
  4. tramite le criptovalute che già possediamo

La scelta dello strumento influenza diversi aspetti, come la rapidità di esecuzione della transazione, le commissioni da pagare, la sicurezza.

Ricordate per esempio che i bonifici sono irreversibili. Mentre riguardo le carte, sarebbe meglio usare quelle prepagate. Perché almeno in caso di frode non risaliranno a tutto il vostro conto corrente bancario ma solo ai soldi che avete caricato sopra.

Infine, riguardo le somme da investire, oggi come oggi le piattaforme offrono la possibilità di iscrivervi con poche centinaia di euro, in alcuni casi perfino a meno di 100 euro.

Ricordate però anche che, a parte il deposito iniziale, dovrete anche immettere altri fondi per continuare ad operare. Salvo il caso in cui non otterrete surplus continui o corposi da consentirvi un autosufficienza già coi vostri trades.

Come comprare Uniswap (UNI): i passi

Quali sono i passaggi per comprare Uniswap (Uni)? Non servono particolari conoscenze tecnologiche per eseguirli. Di seguito riportiamo i passaggi principali per comprare direttamente Uni usando quindi un Exchange di criptovalute.

Integrazioni di Uniswap

Ecco le fasi principali per comprare Uniswap (Uni):

Registrazione su exchange

Abbiamo detto che la scelta di un exchange è molto delicata, poiché a lui affidiamo i nostri dati e i nostri soldi.

La scelta deve ricadere come detto su piattaforme che curino molto l’aspetto della sicurezza per l’utente, oltre ad essere molto conveniente in termini di costi e commissioni. Naturalmente, deve anche prevedere il token Uni nel suo elenco di criptovalute disponibile.

Puoi provare sui seguenti Exchange, che sono quelli più popolari:

Questi Exchange non sono ovviamente gli unici in circolazione, ma grosso modo sono quelli con le commissioni più competitive e quelli che vantano più utenti iscritti.

Selezionare Uniswap (Uni)

Scelto il nostro Exchange sul quale opereremo ed effettuata la registrazione, dobbiamo anche effettuare un primo deposito per comprare Uni.

Potrebbe anche accadere che l’Exchange scelto non preveda l’uso di valute FIAT. Quindi, dovremo fare un ulteriore passaggio e cioè comprare una criptovaluta più popolare (vedi BTC, ETH, XRP, solitamente previste da tutti) su un altro Exchange che invece lo consente e poi tornare sull’altro per completare la nostra operazione.

Devi però sapere una cosa fondamentale: l’acquisto di criptovalute è irreversibile, quindi fai tutte le operazioni con grande calma e attenzione, rivedendo i passaggi. Perché basta un numero del codice sbagliato per inviare denaro ad altri utenti (un po’ come quando facciamo una ricarica telefonica da un altro dispositivo e sbagliamo anche solo un numero).

Completare l’ordine

Riguardo l’ordine nel concreto, la cosa importante è indicare quanti token UNI abbiamo deciso di comprare, inserendo l’importo in Euro.

Selezioneremo poi il metodo di pagamento prescelto tra quelli previsti dall’Exchange e completare l’ordine.

Generalmente, un buon exchange che si rispetti mostrerà un riepilogo con tutti i dettagli dell’operazione prima della conferma. Quindi, su tutti, le commissioni pagate e il numero di token acquistati.

Ti ricordiamo ancora di stare attento a tutte le fasi dell’operazione, giacché è irreversibile.

Esempio di acquisto Uniswap

Una volta scelto un Exchange, dovremo come detto registrarci. Inserendo quindi questi dati:

  • nome e cognome
  • indirizzo mail valido
  • password quanto più complessa possibile

Completata la registrazione, ci verrà inviata una mail contenente un link da cliccare per confermarla. Se non c’è in posta In arrivo, cerchiamo nella casella Spam, poiché talvolta i provider di posta le leggono come pubblicità.

Importante è poi la verifica della nostra identità, che l’Exchange richiede in ottemperanza ai regolamenti KYC, acronimo di Know your Customer. Dovrai inviare un selfie con la tua carta d’identità (o patente o passaporto, purché si capisca dalla foto e dai dati che siamo noi) per dimostrare che sia tu effettivamente a registrarti.

Inoltre, dovremo anche inviare una documentazione che provi il nostro domicilio, come per esempio un contratto, le bollette, ecc.

Dovremo poi selezionare il metodo di pagamento iniziale, che potremo sempre cambiare in seguito e cliccare sul link Aggiungi Metodo di Pagamento.

Una volta fatto tutto questo, potrai finalmente acquistare la tua sospirata criptovaluta Uniswap (Uni), pigiando su Acquista.

Inseriremo nella prima riga quanto vogliamo investire per Comprare Uniswap. Dopodiché selezioneremo dal menù a tendina Uniswap e poi cliccheremo su Anteprima Acquisto.

Come detto, l’Exchange scelto riepilogherà il nostro ordine prima della conferma definitiva. Se tutti i dati saranno ok, potremo cliccare su Acquisto.

Il token UNI verrà subito inviato sul nostro wallet e potremo farci ciò che vogliamo.

Dove comprare Uniswap: gli exchange consigliati

Circoscrivendo l’elenco degli Exchange che prevedono Uniswap (Uni), ti consigliamo:

Non tutti gli exchange che circolano su internet sono degni della nostra fiducia e neanche di quella dei nostri lettori. Noi abbiamo raccolto soltanto i migliori tre che al momento possono offrire l’acquisto diretto di Uniswap.

Coinbase

L’Exchange Coinbase lo posizioniamo al primo posto tra i consigliati perché è la più popolare. Conta infatti oltre 40 milioni di utenti iscritti, numeri di profitto e fatturati da capogiro. Basti solo pensare che nel 2020 ha coperto da solo l’11,1% dei movimenti del Bitcoin a livello mondiale. Inoltre, sta per quotarsi anche in Borsa tramite Dpo.

Il successo di Coinbase, attivo dal 2012, è dato dalla sua sicurezza, affidabilità, serietà dimostrate in questi anni. Di recente, per i trader più esperti, ha anche lanciato una versione PRO la quale consente lo scambio istantaneo tra diversi token e criptovalute e anche verso stable coin. Per usarla, basta utilizzare le stesse credenziali della versione ordinaria di Coinbase e si possono anche trasferire i token da una piattaforma all’altra.

Coinbase è anche estremamente semplice da usare, anche per chi è alle prime armi.

KRAKEN

L’exchange Kraken consente di operare sulle criptovalute tramite una piattaforma user-friendly. Quindi, adatta anche agli utenti neofiti.

Tra i servizi offerti da Kraken, troviamo anche il bonifico istantaneo, così da poter risparmiare sulle operazioni e, al contempo, eseguirle in modo molto rapido.

Molto rapida anche l’iscrizione.

BITPANDA

Bitpanda è un altro Exchange molto interessante, tra i pochi europei ad essersi affermato a livello mondiale.

Anche qui troviamo una piattaforma con commissioni competitive, estremamente user-friendly, e con tante criptovalute all’attivo.

Chiude il quadro la rapidità delle operazioni.

Piattaforme CFD per investire in criptovalute

Se vuoi fare tradingdi criptovalute in modo indiretto, puoi farlo tramite i Contract for difference come detto.

Così puoi investire sia long che short, quindi puoi approfittare sia se il prezzo sale sia se il prezzo scende. Facendo le dovute analisi tecnica e fondamentale e posizionandosi nel modo corretto.

Etoro

Il broker eToro vanta 3 licenze per operare quindi è molto sicuro. Tante le criptovalute disponibili per il trading CFD, quasi 20 al momento della scrittura.

Così come quelle per comprare e vendere criptovalute in formato Exchange, col servizio eToroX. Puoi anche usare eToro come semplice wallet per gestire le criptovalute che compri altrove.

Per iniziare a investire in criptovalute con eToro clicca qui e visita il sito
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

OBRinvest

Il broker OBRinvest pure ha due licenze per operare, quindi siamo a cavallo in termini di sicurezza.

Puoi formarti bene sulle criptovalute grazie agli ebook e ai webinar che mette a disposizione.

Potrai anche ottenere i suggerimenti preziosi di Trading central in formato segnali di trading. E farti aiutare dall’intelligenza artificiale del servizio Buzz.

Per saperne di più sui segnali di trading sulle criptovalute di OBRinvest vai qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Conviene comprare Uniswap? Grafico e prezzo

La criptovaluta al momento della scrittura si colloca ottava per capitalizzazione di mercato, con 18.075.601.751 USD. Il prezzo di Uniswap invece viaggia intorno ai 30 dollari.

Dunque, già attualmente c’è grande attenzione ed enorme crescita intorno ad essa ed è sicuramente destinata ad aumentare ancora. Quindi, comprarla ora potrebbe essere una ottima mossa in vista di ulteriori rialzi futuri.

Come detto, però, puoi anche puntare al trading CFD, che ti consente di guadagnare anche nel caso in cui il suo prezzo diminuisca.

Comprare Uniswap: le FAQ

Cos’è Uniswap (Uni)?

Si tratta di un software molto innovativo, giacché si propone come sistema di raccolta di riserva di liquidità. Vale a dire che i fornitori di liquidità danno il loro contributo alla formazione delle riserve Uniswap bloccando 2 asset in un contratto smart.

Conviene comprare Uniswap (Uni)?

Il progetto è già in costante crescita e probabilmente proseguirà nel tempo maggiore sarà l’adesione della quale beneficerà. Si può quindi agire con una strategia cassettista o approfittare anche dei movimenti al ribasso col trading CFD posizionandosi short.

Dove comprare Uniswap (Uni)?

Puoi usare Exchange come Coinbase, Kraken, Bitpanda. Oppure broker CFD come eToro e OBRinvest.

Comprare Uniswap UNI

Conclusioni

Uniswap (Uni) si propone come software ideato per incentivare gli utenti a mantenere uno scambio, dove le criptovalute sono comprate o vendute dai trader.

Uniswap si distingue dagli altri progetti DeFi perchè sfrutta più risorse crittografiche. Tra le quali il token nativo UNI. Ma soprattutto, per il fatto di non prevedere un operatore o amministratore centralizzato.

Puoi provare a speculare sul token Uni o tramite exchange come Coinbase, Kraken e BitPanda. Oppure con broker CFD. Il nostro consiglio, specialmente se siete agli inizi, è quello di utilizzae piattaforme semplici come eToro che permette di negoziare facilmente e tra l’altro anche di copiare da altri investitori.