Azioni Green: come investire sui titoli ecologici [2021]

Conviene investire sulle azioni green? Su quali broker investire sulle azioni green?

Da alcuni anni è aumentata a livello globale la consapevolezza verso le tematiche ambientali. Anche a fronte dei drastici cambiamenti climatici a cui stiamo assistendo. Sebbene sia aperta una diatriba tra chi ritiene che ci sarebbero stati comunque essendo un decorso naturale, chi ritiene che siano accelerati dall’inquinamento provocato dall’uomo e chi invece sostiene che sia colpa dell’uomo in toto.

A parte ciò, resta comunque evidente il fatto che sempre più case automobilistiche stiano producendo auto elettriche in luogo delle auto tradizionali (anche se pure in questo caso, non manca chi ritiene che siano ugualmente inquinanti, oltre che altro strumento di controllo sulle nostre vite). Oltre al fatto che molti paesi stiano investendo massicciamente sulle energie rinnovabili, tra cui Cina e India. Aspramente criticate per le emissioni di Co2.

E’ anche possibile sfruttare questa marea green tramite il trading online. Puntando proprio a quelle società quotate in Borsa che si occupano di green economy. Vediamo come fare, se conviene e quali sono i migliori broker a cui affidarsi.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale .

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni Green Economy

Cosa sono le azioni collegate alla Green economy? Si tratta di quelle azioni che sono collegate proprio a quella economia che punta sul superamento del vecchio modo di produrre attraverso fonti energetiche inquinanti. Puntando invece su fonti energetiche rinnovabili e dal basso impatto ambientale.

Un modo di produrre che sta diventando anche un marchio di fabbrica al quale molte aziende stanno puntando. Poiché è un ottimo biglietto da visita da sbandierare sul mercato. Un modo di produrre etico e sostenibile al quale è sempre più difficile rinunciare. Per non essere bollati come démodé, inquinanti, poco rispettosi della collettività.

Azioni Green: le domande frequenti (FAQ)

Prima di capire su quali titoli della green economy puntare vediamo di rispondere ad alcune domande frequenti:

Cosa sono le azioni della Green Economy?

Sono azioni di aziende quotate in Borsa che basano le loro attività sulle tematiche legate all’ambiente. Questi temi vanno sotto il nome di “Economia Verde” o appunto green economy.

Conviene investire sulla green economy?

Assolutamente si. I temi legati alla natura e all’ambiente (risparmio energetico, produzione energia pulita) saranno sempre più dibattuti e importanti in futuro.

Dove comprare azioni green?

E’ possibile utilizzare tutti i broker CFD certificati come quelli proposti sul nostro sito.

Migliori piattaforme per investire sui titoli Green

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSocial tradingISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come comprare azioni Green

E’ chiaro dunque che stiamo parlando di un settore in grande espansione e che lo sarà per anni. Dato che la transazione tra Old economy e Green economy sarà per forza di volta ancora lunga.

Comprare azioni Green

Ma come comprare azioni Green? Il miglior modo per farlo è sempre tramite il trading CFD. Quello basato sui Contract for difference. Traducibili proprio in Contratti per differenza.

In questo modo, potrai beneficiare di commissioni basse, usare la Leva finanziaria, puntare sia al rialzo che al ribasso dei titoli.

Dovrai però scegliere dei Broker con regolare licenza per operare. Così da metterti al riparo da potenziali truffe. Per esempio, un Broker come eToro.

Investire in azioni green con eToro

Il broker eToro (clicca qui per saperne di più) è un broker che opera da ormai oltre 10 anni e vanta quasi 7 milioni di utenti iscritti. Opera in 140 paesi.

A livello di licenze, puoi stare tranquillo perché ne ha addirittura ben 3: CySEC, FCA e ASIC.

Il Broker eToro prevede commissioni e spread più bassi della media del mercato, un deposito minimo di 200 euro e un solo account.

Riguardo i servizi che offre, potrai scegliere di copiare i trader più esperti (chiamati sulla piattaforma Popular investors), investire su pacchetti di asset grazie ai CopyPortfolios o interagire con altri trader grazie ai vari servizi contenuti nel mondo del Social trading.

Potrai quindi trovare facilmente le azioni green più interessanti del momento, potendo anche visionare statistiche e grafici relativi ad ogni titolo.

Per investire sulle azioni green con eToro clicca qui.

67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni green economy da compare

Bene, visto cosa sono le azioni green e dove comprarle, vediamo quali conviene comprare.

First Solar

First Solar è un’azienda americana che si occupa di produrre pannelli solari. Il che già dovrebbe farvi capire perché l’abbiamo inserita come prima scelta. Ha sedi, oltre che negli Usa, anche in Malaysia, Germania e Vietnam. Produce altresì pellicola semiconduttrice sottile in tellururo di cadmio.

Quest’ultima è una tecnologia che ha una resa energetica per watt peak migliore in determinate condizioni. Oltre ad essere molto vantaggiosa a livello economico.

First Solar detiene anche un record mondiale: la riduzione dei costi di produzione dei watt al di sotto di un dollaro nel 2011 (75 centesimi)

Ha clienti in quasi 20 paesi, presso circa una cinquantina tra distributori e grossisti.

Nel 2020 il titolo First Solar ha fatto registrare una costante crescita, arrivando praticamente a raddoppiare. Passato com’è dai circa 57 dollari di inizio anno a quasi 110 dollari a fine anno.

NextEra

NextEra Energy, Inc. è una società americana che si occupa di energia con numeri di tutto rispetto in termini di fatturato e numero di dipendenti dislocati tra Usa e Canada (circa 140mila).

Stiamo parlando della più grande holding di servizi elettrici per capitalizzazione di mercato.

La sua azienda consociata FPL fornisce energia elettrica a circa 5 milioni 10 milioni di persone, di cui la metà nella sola Florida. E costituisce la terza per importanza come servizi elettrici degli Usa.

Invece, la sua affiliata NEER, è il più grande generatore al mondo di energia rinnovabile proveniente dal vento e dal sole. Oltre a gestire impianti di generazione alimentati da gas naturale, energia nucleare e petrolio.

A parte il ribasso causato dall’inizio della Pandemia del Covid-19, il titolo nel 2020 ha viaggiato sempre su un discreto livello di prezzo, intorno ai 75 dollari da ottobre. Partendo da un valore di inizio anno di quasi 60 dollari.

Azioni green USA da compare

Quali sono le azioni green di società americane da comprare? Da oltreoceano arrivano diverse società molto attive nel settore della green economy. Alcune le abbiamo già citate prima, vediamone altre due.

Tesla

Tesla, Inc. (prima Tesla Motors) è una multinazionale specializzata nella produzione di auto elettriche, pannelli fotovoltaici e sistemi di stoccaggio energetico.

Il nome deriva da Nikola Tesla, genio di origini croate e naturalizzato americano, noto per le sue invenzioni nel campo dell’elettricità e della comunicazione senza fili. Sebbene non manchino contestazioni riguardo i brevetti registrati. Fu anche un visionario attraverso previsioni poi effettivamente realizzatesi nel corso di interviste presso quotidiani.

Tesla punta a realizzare auto elettriche ma che siano alla portata di tutti.

E’ stata fondata nel 2003 a San Carlos in California da Martin Eberhard e Marc Tarpenning, includendo nel tempo anche specializzazioni nel camo dell’informatica e dei sistemi di calcolo.

Secondo una classifica Forbes del 2015, Tesla è risultata essere l’azienda più innovativa a livello globale. E’ molto nota anche per il suo proprietario (dal 2004) Ceo pittoresco: Elon Musk. Impegnato anche in altre invenzioni, protese pure alla conquista dello spazio. E’ stato anche il creatore di PayPal.

Nel marzo 2020 ha raggiunto 1 milione di auto elettriche prodotte, raggiungendo il primato assoluto.

Le azioni Tesla sono aumentate in modo incredibile lungo tutto il 2020. Partendo da una valutazione di quasi 84 dollari e chiudendo l’anno a oltre 600 dollari di quotazione. Sfiorando il 18 dicembre una quotazione di 700 dollari. Dal 22 dicembre Tesla fa parte della S&P 500.

Dominion Energy

Dominion Energy, Inc., meglio conosciuta semplicemente col nome di Dominion, è una società statunitense attiva nel campo elettrico ed energetico con sede a Richmond, nello stato di Virginia.

Fornisce energia elettrica, oltre che in Virginia dove ha come detto la sede, anche nel North Carolina e South Carolina. Ma fornisce anche gas naturale in tanti altri stati. Come Utah, Ohio, Pennsylvania e Georgia, oltre agli stati già menzionati.

Non mancano poi impianti di generazione in altri stati come Indiana, Illinois, Connecticut e Rhode Island.

Tra il 2016 e il 2019, ha messo a segno due colpi. Rilevando la Questar Corporation e la SCANA Corporation.

Il titolo ha registrato un 2020 un po’ turbolento, aprendo l’anno a 81,43 dollari e chiudendolo verso i 74,10 dollari. Il periodo peggiore è stato a marzo, scendendo sotto il supporto di 60 dollari in concomitanza con l’inizio del Covid-19.

Un buon momento è arrivato a novembre, quando il titolo ha superato quota 86 dollari per poi riscendere.

Comunque, considerando le prospettive della green economy, la buona posizione sul mercato dell’energia in diversi stati americani e il fatto che sia attiva anche nel gas naturale, sicuramente avere questa società nel proprio portafoglio titoli può essere molto interessante.

Conclusioni

Dunque, investire nella green economy può essere una ottima scelta considerando il futuro florido di questo settore. Tra finanziamenti statali e voglia di acquisire prestigio delle aziende.

Certo, occorre sempre analizzare bene i mercati finanziari per capire come orientarsi al meglio. E il modo migliore per farlo è eseguire sia una analisi tecnica che una analisi fondamentale. Così da percepire dove stia andando il prezzo delle azioni di questa o quella società.

Cià è possibile farlo tramite le analisi tecnica e fondamentale, che su un Broker chiaro ed user-friendly come eToro viene facile, dato che mette tanti servizi a disposizione dei trader.

La sensibilità verso l’ambiente è partita negli anni ‘80, quando si scoprì il “buco nell’ozono”. Poi è proseguita nel nuovo millennio grazie all’impegno di diversi leader politici riciclatisi come oratori (come il vice presidente americano Al Gore, per esempio) e negli ultimi anni ancora più forte tra le ultime generazioni con l’attivismo di Greta Thunberg.