Previsioni Bitcoin: stime di prezzo BTC 2022-2025

Fare previsioni su Bitcoin sta diventando sempre più difficile. Molti analisti ogni giorno analizzano grafici e fanno analisi tecnica studiando i dati on-chain per capire dove può arrivare Bitcoin.

In questo articolo, che aggiorneremo periodicamente, cercheremo di capire come analizzare il mercato delle criptovalute e quali strumenti utilizzare per fare previsioni di breve periodo fino al lungo periodo.

Quali sono le previsioni sul Bitcoin per il 2022? Il 2021 è iniziato alla grande per la regina delle criptovalute, che è riuscita a metà febbraio, a sfondare la resistenza dei 50mila dollari fino ad arrivare all’incredibile all time high di circa 69 mila dollari a Novembre del 2021. Analizzare il passato può essere utile per capire quali potranno essere i target price e decidere quando investire in Bitcoin.

Questo però non è sufficiente. Per poter fare delle stime sulle previsioni di prezzo di Bitcoin occorre muoversi in due direzioni:

  • analizzare i movimenti passati di Bitcoin passati e presenti tramite lo studio dei grafici e l’analisi tecnica
  • analizzare i dati fondamentali e on-chain per capire cosa sta succedendo ai wallet, alle transazioni e tutte le metriche utili per lo studio

Il 2022 sta diventando un anno molto difficile per le criptovalute con Bitcoin che ha visto drasticamente ridurre la sua dominance del mercato con una discesa generale di tutto il mercato. Il Bear Market non sta risparmiando nessun progetto anche se molti analisti pensano che la fase di mercato che stiamo vivendo in questo “ciclo” sia diversa dalla precedente.

Alcuni fondi di gestione ed analisti prevedono addirittura che Bitcoin non riuscirà a superare il precedente massimo storico al prossimo halving. Quindi ci sta sta chiedendo nuovamente quali prospettive abbia bitcoin e fino a dove possa spingersi.

In questo articolo vediamo dunque le previsioni suBitcoin per il 2022 , l’analisi tecnica sul bitcoin, l’analisi fondamentale sul bitcoin e i migliori broker per investire.

Ad esempio le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo di Bitcoin. Ad esempio eToro (clicca qui per saperne di più) permette di negoziare sulle migliori criptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Previsioni su Bitcoin: introduzione

Il Bitcoin è una criptovaluta ideata da Satoshi Nakamoto nel 2008 e lanciata ufficialmente nel 2009. Sull’identità di quest’ultimo non si sa ancora nulla, sono state fatte solo delle ipotesi sempre smentite dagli interessati.

Il Bitcoin non è stata in realtà la prima criptovaluta, visto che già alcuni esperimenti di valuta digitale furono fatti tra gli anni ‘90 e gli anni 2000, falliti per insostenibilità del progetto di turno o perché dichiarate fuori legge in concorrenza con la valuta avente corso legale.

La vera novità del Bitcoin è stata però la Blockchain, il sistema “a blocchi” su cui poggia. Un sofisticato sistema basato su calcoli numerici, risolti i quali volta per volta danno vita ad una nuova criptovaluta. Ma la Blockchain è un sistema che va oltre le valute digitali e si adatta anche ad altri ambiti. Per esempio, per i sistemi elettorali, i contratti commerciali.

Il Bitcoin fino al 2016 era di interesse soprattutto per Nerd e pochi trader avventurieri, a caccia di nuove occasioni di profitto. Poi dal 2017 ha visto sempre più crescere il proprio prezzo, inizialmente grazie al fatto che alcuni tra i primi investitori hanno deciso di andare all’incasso dopo anni. E poi aumentando sempre più il proprio valore più nuovi investitori si affacciano su esso. Una sorta di spirale che ha portato a quanto detto prima, sebbene il calo degli anni successivi ha fatto pensare che si ritenesse fosse stata solo una bolla finanziaria.

L’apprezzamento del bitcoin ha portato al dilagare di molte truffe, pronte ad adescare chi crede di arricchirsi facilmente grazie ad esso. Ma anche un crescente riconoscimento istituzionale. Il che sta consolidando il suo prezzo, e, come vedremo insieme ad altri fattori, sta portando ad un nuovo rally del prezzo.

Nel 2021 ha raggiunto il suo massimo storico o ATH.

👍 Cos’è Bitcoin ?Bitcoin è un asset da investimento, una criptovaluta ed una tecnologia. E’ la più importante e la più capitalizzata.
✅ CaratteristicheDecentralizzazione/ Anonimato / Trasparenza
💰TokenBTC
🥇Migliori piattaforme per fare trading su BitcoineToro / Capital.com
🥇Miglior exchange per comprare per BitcoinBinance
💰Previsioni Bitcoin 2022Mercato ribassista (Prezzo tra i 17.000 $ ed i 25.000 $)
💰Previsioni Bitcoin 2024Mercato rialzista (Prezzo tra i 50.000 $ ed i 100.000 $)

Previsioni Bitcoin per Settembre 2022: possibili scenari

Il 2022 può essere sena dubbio definito come un mercato debole e ribassista, non solo per Bitcoin ma anche per i mercati tradizionali. Dopo il crack di Terra Luna abbiamo assistito ai casi di colossi come Celsius e il fondo Three Arrows Capital che hanno dichiarato bancarotta.

La forte pressione in vendita su Bitcoin ha portato molti player del settore a ridimensionare i propri piani di investimento o a constatarne il fallimento proprio per le previsioni errate che erano state fatte in precedenza.

La correlazione col NASDAQ ed il mercato azionario

Bitcoin ha dimostrato quest’anno di essere ormai un asset risk-on e fortemente correlato al mercato tradizionale. Non stupisce vedere sui grafici di Bitcoin un andamento simile a quello di alcuni indici della Borsa di New York. Questo significa che c’è molta incertezza nel mercato e i grossi fondi preferiscono spostare la liquidità verso asset meno rischiosi come le materie prime o le obbligazioni. Questa situazione, a dir la verità, si verifica quasi sempre quando c’è un bear market.

Ad ogni modo per tornare ad uno scenario rialzista dovremmo vedere una crescita sostanziale della domanda che per il momento è debole e una de-correlazione dai mercati tradizionali. Al momento BTC sembra seguire indici come S&P 500 e Nasdaq e avere una correlazione inversa col dollaro. Più è forte il dollaro, più Bitcoin sembra soffrire.

La narrativa di Bitcoin come bene rifugio sembra per il momento fallire, è più considerato un asset rischioso in questo momento storico.

I dati della FED e l’inflazione

Negli ultimi mesi abbiamo assistito a continui rialzi dei tassi da parte della FED. Ci sono ormai dati immancabili come quelli FOMC (Federal Open Market Committee) e dei CPI Index (Inflazione USA) che influenzano direttamente il prezzo di Bitcoin.

I dati sull’inflazione USA non sembrano voler migliorare così come anche quelli degli Stati Europei. Molto importante è quindi monitorare i dati macro dell’economia. Se all’inizio si pensava che BTC potesse essere uno strumento anti inflazione, oggi invece è chiara la sua correlazione col mercato azionario.

E’ chiaro che se dovessero arrivare dei dati positivi ai prossimi FOMC Bitcoin potrebbe risalire verso i 24.000$ o più, ovviamente nessuno può dire cosa accadrà.

E’ probabile che per tornare in Bull market saremo costretti ad aspettare il nuovo halving di BTC. In questo senso una buona strategia potrebbe essere quella di accumulo mediando i prezzi di acquisto se si crede a BTC come asset nel lungo termine.

Ciò è un’ulteriore prova di quanto il mercato sia imprevedibile e, come sottolineato nelle previsioni dei mesi scorsi, sembra seguire i cicli passati. Il tutto in una situazione macroeconomica molto incerta, considerato il crollo generale dei mercati dopo la guerra in Ucraina.

In ogni caso, per vedere nuove tendenze bullish come qualche anno fa, molti sostengono che bisogni aspettare il nuovo halving di BTC. Ecco perché diversi utenti continuano a mediare il prezzo d’acquisto, prevedendo tempi migliori per l’intero comparto cripto.

Bitcoin: dobbiamo aspettarci un nuovo bottom (minimo) ?

Il mercato, in questo periodo, sembra avere un sentiment decisamente negativo. Ci sono varie condizioni di mercato che portano molti analisti a credere ad un nuovo minimo per il prezzo di BTC.

A Giugno Bitcoin ha raggiunto un minimo o bottom sotto il quale è ripartito anche se con debolezza attorno ai 19.000 $. Condizioni negative come il conflitto Russia – Ucraina e la conseguente crisi energetica hanno portato molti investitori a rifugiarsi in asset meno rischiosi. I dati della FED, come abbiamo detto in precedenza, hanno poi dato una ulteriore mazzata al prezzo.

Per il momento il prezzo di BTC si attesta in un range attorno ai 20.000$, tuttavia sono molti a credere che il bottom non sia stato raggiunto. Come vediamo nel grafico sottostante:

Opzioni Bitcoin - 06 Settembre 2022

nel mercato delle opzioni ci sono molte put (opzioni ribassiste) che puntano a livelli anche di 15.000$ – 18.000$. Attualmente sembra improbabile che Bitcoin possa tornare sotto i 20.000$ ed ovviamente le opzioni non significano che il prezzo di BTC raggiungerà quelle cifre. Tuttavia è interessante fare attenzione a tutti i dati possibili.

Noi siamo comunque convinti che Bitcoin sia troppo importante per poter essere sostituito o ridimensionato.

Previsioni Bitcoin 2022: a cosa fare attenzione

Bitcoin è qui per rimanere, questo almeno si dice da anni- E’ senza dubbio la criptovaluta più capitalizzata e importante a livello mondiale.

Tuttavia i continui cali della dominance ed altri eventi potrebbero influire quest’anno sulla sua quotazione. Bitcoin va inquadrato, infatti, in un contesto più globale in modo da fare un’analisi più ampia che comprenda anche le condizioni di mercato attuale per poter provare a fare delle previsioni realistiche nel medio e lungo periodo.

La sostenibilità di Bitcoin e lo spauracchio dei criteri ESG

Istituzionali e retail sembrano voler investire su asset meno rischiosi o ESG compliant. Che vuol dire? In Europa il dibattito sul consumo energetico di Bitcoin è molto acceso. ESG sta per Environmental, social, and corporate governance ed indica dei criteri legati alla sostenibilità ambientale.

Come sappiamo ogni aspetto della nostra vita reale è legato all’ambiente. Il modo in cui consumiamo e produciamo energia è legato all’uso di combustibili fossili come petrolio, gas, carbone e lascia una “impronta negativa” sul pianeta.Il concetto di carbon neutrality punta a ridurre l’impatto negativo sull’ambiente per ottenere un risultato netto di zero emissioni di CO2 (anidride carbonica).

Bitcoin utilizza un consenso di tipo Proof Of Work e dunque il mining consuma molta energia. Ethereum sta proprio in questi giorni passando, tramite una operazione chiamata Merge, ad un consenso Proof of Stake proprio per ridurre i consumi energetici.

E’ evidente che molte istituzioni finanziarie e fondi di investimento saranno sempre più concentrati nell’investire e promuovere le tecnologie fornite dalle blockchain più sostenibili dal punto di vista energetico. Ne abbiamo parlato in un articolo dal titolo “Criptovalute: 10 blockchain Carbon Neutral su cui investire nel futuro” in cui parliamo di questi temi.

Cosa può accadere al prezzo di Bitcoin se i grossi fondi dovessero invece puntare su blockchain alternative e green? E’ evidente che in questi casi le previsioni Bitcoin sarebbero fortemente ribassiste.

L’interesse dei grandi investitori istituzionali

L’idea che si sta diffondendo è che il prezzo di Bitcoin ormai possa essere cambiato con forza solo da grandi investitori istituzionali in grado di iniettare liquidità nel mercato. Ricordiamo che ci sono grosse società come Tesla e MicroStrategy che detengono grosse quantità di Bitcoin. E’ evidente che l’ingresso di altri big del settore potrebbe dare una spinta ulteriore al prezzo.

Migliori broker per fare trading su Bitcoin in modo sicuro

Detto delle possibili previsioni sul prezzo del Bitcoin, vediamo come e dove investire.

Rispetto agli Exchange, che consentono un investimento unidirezionale, giacché devi sperare solo che il prezzo vada al rialzo, con il trading CFD puoi anche puntare sul ribasso del prezzo del Bitcoin. Che non manca di verificarsi sovente.

Ecco i migliori broker per farlo.

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
Valutazione
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Trading Bitcoin, criptovalute

68% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Valutazione
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificiale
Valutazione
Corso di trading / Commissioni basseAzioni frazionate
Valutazione
CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualità

eToro

Il broker eToro ha ben capito le potenzialità delle criptovalute che, oltre a prevederne 18 al momento della scrittura, consente tre modi per investirci:

  • trading online con i CFD
  • Exchange col servizio eToroX o utilizzandolo semplicemente come wallet
  • Cryptocopyportfolios per avere tutte le criptovalute migliori in un unico asset

Ancora, è possibile copiare cosa fanno i trader migliori sul Bitcoin.

Per iniziare a fare trading su Bitcoin con eToro clicca qui.

Capital.com

Capital.com è un altro broker molto famoso. Si caratterizza per l’offerta all’avanguardia, varia e ricca, nonché composta esclusivamente da CFD. Capital.com presenta alcune peculiarità. In primo luogo, l’offerta di conti è molto corposa, e si adatta alle caratteristiche del trader, che ha la sensazione che gli venga cucita addosso.

Soprattutto, Capital.com propone il deposito minimo iniziale più basso del mercato. Bastano solo 10 euro per poter iniziare a fare trading! Sullo sfondo, un approccio ai costi di trading comunque accomodante: le commissioni sono azzerate, al loro posto i “soliti” spread, che però sono molto bassi.

Apri ora il tuo conto gratuito su Capital.com cliccando qui.
83.45% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

Il FP Markets ti offre dalla sua una formazione dettagliata sul Bitcoin, attraverso i seguenti strumenti:

  • Social trading
  • Webinar da seguire
  • Conto demo per fare pratica

FP Markets offre degli strumenti molto interessanti per i trader come Autochartist oltre al famoso servizio di social trading

Puoi iniziare a investire sulle criptovalute principali con FP Markets
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Il broker Plus500 ti consente una larga diversificazione del portafoglio titoli, dato che prevede oltre 2.500 asset su cui investire oltre al bitcoin.

Ti informa grazie ad un sistema alert via email quando il bitcoin intraprende un movimento significativo del proprio prezzo.

Ed ancora, potrai beneficiare di una piattaforma user-friendly, una assistenza in live chat e la scelta tra oltre 30 lingue.

Per iniziare a fare trading su Bitcoin con i CFD di Plus500 clicca qui.
77% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Bitcoin è un investimento a lungo termine

Il Bitcoin può essere visto come un bene rifugio, anche se il suo prezzo non dà adito a facili previsioni. In effetti, rispetto all’Oro che è il bene rifugio per antonomasia, il bitcoin è molto meno affidabile e quindi non è detto che acquistarlo ad un tot di dollari oggi, poi frutti bene domani.

Certo, i rally a cui dà vita lasciano ben sperare. Si pensi a chi lo ha acquistato per pochi centesimi di dollaro all’inizio della sua creazione e poi lo abbia venduto per migliaia di dollari negli anni.

Quindi, se si ha la fortuna di acquistarlo per poche migliaia di dollari (sotto i 10mila, anche se potrebbe non andare più sotto questa soglia) si può sperare di rivenderlo al meglio.

Tuttavia, è anche vero che certe cifre non sono alla portata di tutti. Anzi quasi irraggiungibili per i trader retails. Questi ultimi però possono puntare sul trading CFD. Che quanto meno danno l’opportunità di investire anche al ribasso e con pochi eri per ogni trades.

Grafico andamento Bitcoin in tempo reale

Comprare Bitcoin con gli Exchange di criptovalute

L’uso degli Exchange è ascrivibile alla modalità diretta. In buona sostanza, non si commercia con un prodotto derivato, che pone l’asset come sottostante e non ne determina la proprietà, bensì con l’asset reale. Scambiare Bitcoin, o qualsiasi altra criptovalute, negli Exchange significa comprare e vendere valuta virtuale.

Gli Exchange presentano dei problemi e offrono delle opportunità. L’opportunità più grande è quella di entrare in possesso reale delle criptovalute, dunque formare un portafoglio di valute virtuali. Dunque, si può investire nelle criptovalute ma anche – in potenza – utilizzarle per i pagamenti.

Gli svantaggi riguardano proprio l’approccio speculativo, che di norma richiede costi bassi e velocità. Ebbene, le transazioni per mezzo degli Exchange non sono né rapide né poco costose. Non sono rapide in quanto frenate dalla stessa struttura tecnica delle criptovalute, che sacrifica la velocità alla sicurezza. Sono abbastanza costose in virtù di commissioni non indifferenti.

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Più grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
Il più sicuro
App facile da usareCarta VISAISCRIVITI
Criptovalute principaliFacile da usareISCRIVITI

Comprare Bitcoin su Binance

Vale la pena parlare dei due Exchange più famosi e frequentati. Iniziamo da Binance, che è per l’appunto l’Exchange con il volume di scambio più elevato.

La peculiarità di Binance consiste nel meccanismo di scambio, che si avvale di un intermediario “interno”: il Binance Coin, a sua volta una criptovaluta. Dunque, le transizioni devono passare per Binance Coin. Le dinamiche sono comunque abbastanze agevoli, visto che rendono possibile un’offerta molto ricca, all’avanguardia.

Apri ora il tuo account su Binance cliccando qui.

Previsioni Bitcoin: l’analisi tecnica

Il Bitcoin sta di nuovo scatenando l’entusiasmo dei trader, oltre a fomentare l’interesse degli utenti medi a caccia di nuove possibilità di guadagno in vista di una nuova recessione economica appena il Covid-19 ci avrà finalmente lasciati (chissà quando, dal 2022?).

L’analisi tecnica sul Bitcoin ci dice che la criptovaluta sembra di nuovo inarrestabile nella sua cavalcata al rialzo. Da ottobre 2020 ha innescato un nuovo rally che ha portato il prezzo del bitcoin a sfondare la resistenza di 40mila dollari.

Poi un calo ad inizio 2021, che ha portato il prezzo intorno ad una area di 32mila dollari, il che ha fatto credere ai più che stessimo di fronte all’ennesima “descrizione di un attimo” messa a segno dal Bitcoin. Invece, la criptovaluta ha intrapreso un nuovo rally, che ha portato a sfondare anche la resistenza dei 50mila dollari a metà febbraio.

Dunque, il Bitcoin potrebbe sorprenderci tutti e potrebbe perfino volare verso quei 500mila dollari che qualche esperto ha previsto a fine 2025.

Fare previsioni sul Bitcoin non è assolutamente facile e a volte pare si lancino cifre a caso. Per esempio, John McAfee, aveva immaginato il prezzo del Bitcoin su un milione di dollari a fine 2020. All’opposto, Peter Shiff riteneva che il bitcoin scendesse a quota 4mila dollari. Nessuno dei 2 ci ha preso, ma l’elenco sarebbe lungo…

Diciamo che una previsione più fattibile è quella di quanti ritengono che il Bitcoin possa toccare quota 100mila dollari e mantenersi intorno a quel prezzo. Ma tutto dipenderà dalle prossime mosse, mettendo comunque in conto qualche calo fisiologico nel corso dell’anno.

Previsioni Bitcoin: l’analisi Fondamentale

Il Bitcoin sta godendo sempre più di un riconoscimento istituzionale da parte di governi e banche centrali, che stanno comprendendo quanto non possano ignorare questo asset e ritenerlo quasi un gioco virtuale. Ed è proprio questo riconoscimento istituzionale che potrebbe stabilizzare il suo prezzo.

Illuminanti sono le parole di Ferdinando Ametrano, amministratore delegato di CheckSig e docente di Bitcoin e blockchain Technology a Milano-Bicocca. Egli ricorda come ci sono aziende quotate al Nasdaq come MicroStrategy che hanno in cassa 2 miliardi di dollari in bitcoin. Quindi, non entrano in bitcoin per uscirci dopo qualche mese, come avvenne nel 2017. Ma ci investono sul lungo periodo.

La stessa JP Morgan, dopo aver screditato il Bitcoin, ci sta investendo. A ciò aggiungiamoci tutte le banche che in questi anni stanno adottando bitcoin e le altre criptovalute.

Bisogna poi capire cosa voglia fare Biden sul Bitcoin, dato che allo stato attuale non è chiara quale sarà la posizione dell’amministrazione democratica riguardo le criptovalute. Inizialmente era trapelato che Biden fosse contrario ad una “emancipazione” del Bitcoin, ora invece pare che le cose stiano cambiando e che Biden potrebbe aprire al bitcoin.

Era invece nota la contrarietà del predecessore Trump, che a mezzo Twitter, ha più volte tuonato pesantemente contro il Bitcoin. Anche se parte dei repubblicani, soprattutto i lupi di wall street, sono ovviamente a favore.

Interessante poi l’endorsement di influencer della borsa come Elon Musk, che investe e parla bene del Bitcoin sovente. E non potrebbe essere diversamente, essendo lui un vate della tecnologia. A volte con grandi intuizioni, a volte con idee strambe che non hanno seguito.

Previsioni Bitcoin: l’analisi On Chain

Le transazioni on-chain possono essere considerate la chiave fondamentale per comprendere e valutare l’andamento del Bitcoin, nonché delle criptovalute in generale.

Per dati “on-chain” s’intende tutti i dati archiviati in modo nativo sulla blockchain. Come:

  • dettagli di ogni blocco
  • di ogni transazione
  • numero di contratti intelligenti eseguiti

A ciò aggiungiamoci la necessità di raccordare il numero di transazioni effettuate con entità specifiche. Ottenendo così queste tre tipologie di transazioni provenienti da:

  1. indirizzi centralizzati
  2. indirizzi “bot” e “masterizzatore” (basati su uno schema di transazione “automatizzato”)
  3. indirizzi gestiti da persone o “altri” (schemi di transazioni più irregolari)

Dall’incrocio di questi dati si può capire se gli investimenti sul bitcoin sono spinti da grandi investitori, oppure dal trading bot, o da masse di trader retails.

Previsioni Bitcoin: le domande frequenti

Prima di proseguire in questa analisi cerchiamo di rispondere alle domande più comuni:

Come fare previsioni affidabili su Bitcoin?

Premesso che nessuno può fare previsioni certe sull’andamento del Bitcoin una buona analisi dovrebbe prendere in considerazione l’analisi tecnica, quella fondamentale e non può prescindere dall’analisi on-chain per verificare lo stato dei depositi e le transazioni blockchain.

Dove arriverà Bitcoin nel 2025?

Attualmente nessuno può sapere se Bitcoin arriverà a 100 mila dollari o più. Troppi sono i fattori da considerare e 4 anni sono troppi per fare previsioni certe. Inoltre potrebbero intervenire le regolamentazioni a incidere sul prezzo. Di certo investimenti come quello recente di Tesla su Bitcoin danno una spinta a tutto il settore.

Quali sono le migliori piattaforme per fare previsioni Bitcoin?

E’ possibile utilizzare i piattaforme CFD che permettono di controllare l’andamento dei prezzi. Ad esempio eToro e FP Markets offrono l’offerta migliore in termini di grafici che permette di investire meglio sul Bitcoin.

Previsioni Bitcoin

Conclusioni

Il Bitcoin è un’ottima opportunità di investimento e ha terminato il 2021 in modo entusiasmante arrivando al suo massimo storico. Il 2022 si è rivelato un anno in linea con i cicli precedenti, ovvero dopo l’halving abbiamo assistito ad una fase di mercato ribassista prolungata. Occorre comunque comprendere bene questo asset e come analizzare il prezzo.

Cosa fare allora adesso in base alle previsioni di Bitcoin? Difficile fare previsioni Bitcoin sul lungo periodo anche perchè non sappiamo cosa accadrà al mercato. A seconda del vostro orizzonte temporale potrete decidere se è il momento di investire o comprare Bitcoin e regolarvi di conseguenza. Fate sempre le vostre analisi personali prima di investire in qualunque asset.

Nel breve termine è possibile negoziare sul prezzo, scegliendo ad esempio broker seri e con regolare licenza come quelli che abbiamo elencato a fine articolo.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.