Azioni Cannabis: quali titoli comprare e come investire [2021]

La Cannabis è notoriamente utilizzata per scopi ludici, ma è rilevante anche l’utilizzo che se ne può fare in ambito medico. Sebbene in Italia il primo scopo di utilizzo sia vietato e il secondo molto limitato.

La cannabis può però essere anche un interessante asset su cui investire.

In questo articolo ci occuperemo proprio di quest’ultimo aspetto, meno noto rispetto agli altri due. Ovvero, come investire sulle azioni Cannabis, se conviene, su quali broker farlo.

Se ti interessa fare trading in modo sicuro puoi utilizzare le piattaforme regolamentate come ad esempio quella del broker eToro.

  1. Registrati su eToro
  2. Fai pratica con il conto demo
  3. Deposita denaro sul tuo account
  4. Prova il copy trading

Azioni Cannabis: come funzionano

Come funzionano le azioni cannabis? Si tratta delle azioni delle società quotate in Borsa che si occupano della cannabis in tutte le sue fasi. Dalla coltivazione all’estrazione, passando per la lavorazione, fino alla vendita finale ed eventualmente al marketing.

Vediamo quali sono i fattori che muovono il prezzo delle azioni cannabis (i cosiddetti market movers delle azioni cannabis).

Legislazione vigente

Ovviamente, occorre tener presenti diversi fattori, come per esempio i cambiamenti di legislazione. Sono diversi anni, ormai, che la cannabis viene gradualmente legalizzata nel mondo.

In Centro e Sud America, dove si trovano i maggiori esportatori, la situazione è contrastante tra i vari paesi. Dove è legale è l’Uruguay, mentre in Colombia lo è per uso medico. In Cile ci sono ampie aperture sull’esempio dell’Uruguay. In stati come Brasile, Bolivia, Paraguay e Argentina è proibito, sebbene l’uso sia stato depenalizzato per il possesso di piccole quantità per uso personale.

Mentre negli Usa sono 43 stati su 50. Nonché in Canada. Probabilmente si tratta di un mercato in forte espansione, giacché legalizzare la cannabis significa anche maggiori introiti per lo Stato e combattere la criminalità organizzata.

Sebbene non sia da escludere l’effetto opposto: ovvero, che un paese che ne aveva legalizzato l’uso, poi decida di metterla di nuovo al bando. Dipende molto dai governi in carica, perché le opinioni a riguardo possono essere molto diverse.

Va da sé che la proibizione è sinonimo di crolli in borsa delle azioni cannabis, mentre l’espansione della legalizzazione è sinonimo di rialzo.

Domanda Vs Offerta

Occorre poi tenere conto del classico incontro tra domanda e offerta. Più la domanda si espande, più si espande l’offerta. Tuttavia, non è detto che questo rapporto continui all’infinito portando ad un continuo rialzo di prezzo delle azioni cannabis. Può infatti anche accadere che i fornitori di cannabis aumentino, superando anche la stessa domanda.

Inoltre, l’uso della cannabis può finire in disuso, magari sostituita da nuove tendenze tra i consumatori o nuove soluzioni mediche.

Le società emittenti

Le azioni cannabis sono ovviamente legate alle vicende delle società emittenti. La loro capacità di tenere i conti in ordine, di sapersi muovere rispetto alla concorrenza, l’acquisizione di altre società o la cessione di rami d’azienda. Sono dinamiche che in un senso o l’altro possono influire sulle azioni cannabis.

❓Che significaSi tratta delle azioni delle società quotate in Borsa che si occupano della cannabis in tutte le sue fasi. Dalla coltivazione all’estrazione, passando per la lavorazione, fino alla vendita finale ed eventualmente al marketing.
🌿 SettoreCommodities
📊 Dove investireSulle migliori azioni legate alle aziende del settore
👍 Conviene investire?Settore in forte crescita
👍 Come iniziareUtilizzando i conti demo delle piattaforme CFD.
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Broker per investire in azioni Cannabis

Se siete interessati agli investimenti in azioni potete utilizzare i seguenti broker per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading, CFD azioni
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
CFD su azioni, demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFD azioniSocial tradingISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indiciConto demo illimitatoISCRIVITI
Forex, azioni, criptovaluteSocial tradingISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme registrate in Consob e dunque sono tra le più sicure da utilizzare.

Conviene comprare azioni Cannabis?

Le azioni cannabis vanno un po’ equiparate alle materie prime, dato che si tratta di un prodotto coltivabile. Quindi, sono influenzate da diversi fattori equiparabili alle commodities.

Investire sulle azioni cannabis comporterà quindi stare attenti alle evoluzioni politiche degli Stati, ancora di più rispetto alle materie prime giacché si tratta di un prodotto tramutabile in droga leggera. E quindi poco tollerata in giro per il Mondo.

Pochissimo in Europa (a parte realtà come l’Olanda notoriamente favorevole e di recente parti della Spagna), molto poco in Asia o Africa, mentre il continente americano è quello più dinamico in tal senso.

Poi c’è la questione climatica. In Giamaica, per esempio, le recenti forti piogge alternate alla siccità, hanno influito negativamente sulla coltivazione. E stiamo parlando del secondo paese che l’ha legalizzata dopo l’Uruguay, nel 2014.

Poi c’è la questione delle abitudini dei consumatori. Se è vero che la cannabis è diventata di largo consumo a partire dagli anni ‘70 nel mondo occidentale, è anche vero che le abitudini cambiano anche riguardo le droghe leggere. Quindi, anche in materia di droghe leggere, non è detto che il gusto dei giovani non cambi.

Da tenere d’occhio infine l’aspetto medico. La cannabis ha ottime proprietà terapeutiche, soprattutto come anti-dolorifico ed anti-infiammatorio. Tuttavia, gli vengono ancora scarsamente riconosciute dai governi. Anche perché significherebbe ledere gli interessi di molte multinazionali del farmaco.

Oltre a questi aspetti legati all’analisi fondamentale, bisogna chiaramente essere attenti ai grafici e quindi all’analisi tecnica. Avendo capacità di districarsi tra indicatori ed oscillatori di prezzo per capire come si stanno muovendo.

Insomma, investire sulle azioni cannabis può convenire se si è disposti ad approfondimenti qualitativi e quantitativi, giacché è un mercato in continuo cambiamento.

Il trading mediante Contract for difference può essere la soluzione migliore, poiché in base all’andamento del valore delle azioni cannabis ci posizioneremo di conseguenza previa analisi tecnica e fondamentale.

Investire sulla Cannabis

Dove comprare azioni Cannabis oggi

Vediamo dove comprare le azioni Cannabis.

Plus500: investire sull’indice dei titoli Cannabis

Plus500 è uno dei migliori broker in assoluto per investire sulle materie prime.

In particolare per quanto riguarda le aziende legate al settore Cannabis, consente di negoziare su tutti i principali titoli ed in più su un indice particolare.

E’ disponibile infatti l’indice BGCANG (Global Cannabis Giants) che replica l’andamento delle migliori 20 azioni cannabis presenti sul mercato. Ecco la sua quotazione attuale:

Azioni Cannabis con eToro

Il broker eToro offre diverse alternative per investire sulle azioni Cannabis. Per esempio, puoi investire col trading CFD direttamente su società come Aurora Cannabis, Cronos, Tilray ed altre tra le più importanti che trattano direttamente questo bene.

Oppure, investire su un CopyPortfolio che replica il valore medio delle azioni cannabis, selezionando le migliori società che si occupano di questo settore grazie ad un mix tra le capacità degli analisti e gli algoritmi.

Il CopyPortfolio che si occupa di ciò è il CannabisCare.

Se vuoi esercitarti senza rischiare il tuo denaro, eToro ti mette a disposizione un conto demo con 100mila euro virtuali.

Se non sai ancora come muoverti col trading CFD, puoi anche copiare i migliori trader con il copy trading. Così che guadagnerai dai loro successi.

Ricordiamo che eToro prevede un deposito minimo di 50 euro e vanta tre licenze per operare.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni Cannabis con Capital,com

Una ottima alternativa al broker Capital.com è eToro, che invece richiede un deposito minimo di 20 euro.

All’interno del listino di Capital.com possiamo trovare oltre alle migliori azioni cannabis, anche lo US Cannabis Index e anche l’ETF AdvisorShares Pure Cannabis. Si tratta di 2 ottimi titoli-paniere, così da ponderare i rischi legati al settore.

Capital.com ti permette di esercitarti con una app apposita, Investmate. Ci troverai anche la piattaforma MT4. Il broker è anche compatibile con TradingView e, per i segnali e le analisi, con Trading Central.

Il conto demo previsto da Capital.com è di 1.000$, e troverai grafici altamente personalizzabili.

Anche qui abbiamo a che fare con un broker con due licenze: CySEC e FCA.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui
67.7% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Azioni Cannabis con OBRinvest

Il broker OBRinvest ti permette di formarti sia teoricamente che praticamente sulle azioni cannabis. Nel primo caso, con eBook e webinar, nel secondo caso con un conto demo da 100mila euro virtuali.

La licenza è quella CySEC, mentre le commissioni e lo spread sono convenienti.

OBRinvest ha un numero più limitato di azioni cannabis su cui investire ma ben selezionate. Potrai anche qui richiedere i segnali di trading di Trading central, ricevibili direttamente via sms.

Puoi scegliere tra 4 account, in base alle tue possibilità ed esigenze. Il deposito minimo è di 250 euro per il conto Basic.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Analisi fondamentale: il futuro del settore Cannabis

La storia della cannabis è fatta di continui passi in avanti ed indietro. Se è vero che a prevalere sono i paesi che non ne ammettono l’uso, altri hanno per esempio fatto timide aperture di recente alleggerendo le penalità rispetto ai reati sul loro possesso.

Altri paesi si sono completamente aperti, come l’Uruguay, il Canada o la Giamaica e alcuni stati americani.

La tendenza a livello mondiale sembra comunque verso una apertura, sebbene in Asia prevalgano i paesi proibizionisti (su tutti Russia e Cina) mentre in Africa il mercato non sembra avere spazi tra proibizioni religiose e povertà dilagante.

Occorrerà capire come si muoverà l’utilizzo medico, se troverà sempre maggiore disponibilità ed adesioni.

Migliori azioni Cannabis

Vediamo quali sono le migliori azioni cannabis da tenere d’occhio.

Azioni Aurora Cannabis

Aurora Cannabis Inc. è un produttore di cannabis canadese, con sede a Edmonton. È quotato alla Borsa di Toronto e al Nasdaq come ACB.

Aurora Cannabis conta una decina di stabilimenti di produzione autorizzati, 5 licenze di vendita ed è attivo in quasi 30 paesi.

Conta su una capacità di oltre 625.000 chilogrammi di produzione di cannabis all’anno. Sebbene la maggior parte sia destinata per il Canada e una presenza crescente nei mercati internazionali. Soprattutto Danimarca e America Latina.

Aurora è la seconda più grande azienda di cannabis al mondo per capitalizzazione di mercato, dopo la Canopy Growth Corporation.

Nel 2019 ha dovuto contrarre la propria produzione, complici le scarse vendite che hanno portato a scorte eccessive e prezzi non competitivi rispetto al florido mercato nero.

Nel febbraio 2020, il cofondatore e amministratore delegato, Terry Booth, si è dimesso, sostituito dal presidente esecutivo Michael Singer come CEO ad interim.

Azioni Canopy Growth

Canopy Growth Corporation, prima chiamata Tweed Marijuana Inc., ha sede a Smiths Falls, Ontario. Tweed è stata fondata da Bruce Linton e Chuck Rifici nel 2013 e ribattezzata Canopy Growth Corporation nel 2015 dopo essersi fusa con Bedrocan Canada.

Mark Zekulin è stato anche un co-fondatore. E’ diventato l’unico CEO all’inizio di luglio 2019 dopo che Linton è stato estromesso dalla società, ma si è dimesso il 20 dicembre dopo l’annuncio di un nuovo CEO.

Canopy è da alcuni anni la più grande azienda di cannabis al mondo per capitalizzazione di mercato. Sebbene non siano mancati momenti difficili, come il crollo delle sue azioni nel 2019 di oltre un terzo.

Azioni GW Pharmaceuticals

GW Pharmaceuticals è un’azienda biotecnologica che si occupa di produrre medicinali da estratti di marijuana. Lanciata nel 1998 da Geoffrey Guy e Brian Whittle, ha sede nel Regno Unito ed è sbarcata al NASDAQ nel 2016.

Guy e Whittle erano già affermati nel campo della biotecnologia quando si riunirono.

Un anno dopo il suo lancio ha iniziato le prove su Sativex, farmaco sotto forma di spray orale ed è composto da estratto di CBD e THC.

Oggi GW Pharmaceuticals è leader incontrastato nella ricerca sulla cannabis come trattamento per la sindrome di Dravet e Lennox-Gastaut, due famose forme di epilessia.

Altri farmaci di GW Pharmaceuticals sembrano molto efficaci per il trattamento di glioma, schizofrenia e forme adulte di epilessia.

Azioni OrganiGram Holdings

La società opera nel settore della coltivazione di cannabis con un fatturato annuo più alto rispetto alle concorrenti.

Conta il suo principale stabilimento di coltivazione e produzione indoor a Moncton, nel Brunswick. Ad aprile 2021 ha acquisito The Edibiles and Infusion Corporation (EIC).

Il suo brand si è arricchito di altri prodotti medicali quali The Edison Cannabis Company, Indi, Bag o’ Buds, Shred e Trailblazer.

Azioni Cronos Group

Questa multinazionale ha sede a Toronto, in Canada. E’ proprietaria di Peace Naturals (38 ha) e Original BC (12 ha), con una partecipazione del 2% in Whistler Medical Marijuana.

Si tratta di una società piccola ma in rapida crescita, tanto che dopo 9 mesi dalla sua quotazione in borsa, il prezzo delle azioni della società è aumentato del 1147%.

Azioni Trulieve Cannabis

Si tratta della prima e principale azienda di cannabis medica nello stato della Florida, coprendo quasi la metà del mercato di questo Stato.

Trulieve si impegna a far crescere la propria presenza di dispensari nello stato, identificando costantemente nuove sedi per avvicinarsi ai suoi utenti e acquisendone di nuovi.

L’azienda ha 85 negozi in Florida e 90 a livello nazionale, con una crescita ancora maggiore.

Poiché l’azienda continua ad espandersi come Operatore multi-stato (MSO) nel nostro modello di hub, sta ampliando il suo supporto a nuovi stati tra cui Massachusetts, Connecticut e Pennsylvania e West Virginia nell’hub nord-orientale.

Inoltre, la recente acquisizione di Harvest Health (maggio 2021) aggiungerà diversi stati aggiuntivi, espandendo la sua impronta nel nord-est, sud-est e aggiungendo un hub a sud-ovest.

Fornendo una forte disciplina finanziaria, costruendo un marchio riconosciuto attraverso esperienze cliente ottimali e perseguendo la strategia del modello hub. Diventando un MSO leader del settore in possesso di licenze per operare in Florida, California, Massachusetts, Pennsylvania, Connecticut e West Virginia.

Azioni Columbia Care

Columbia Care è uno dei coltivatori, produttori e fornitori più grandi ed esperti di prodotti a base di cannabis per uso medico e per adulti e servizi correlati con licenze in 18 giurisdizioni statunitensi e nell’UE.

Columbia Care è uno dei fornitori originali di cannabis medica negli Stati Uniti e continua a fornire un’operazione di cannabis medicinale incentrata sul paziente leader del settore che si è rapidamente espansa nel mercato dell’uso per adulti come operatore di primo piano.

L’azienda attualmente offre prodotti che vanno da fiori, edibili, oli e compresse e produce marchi famosi tra cui Amber e Platinum Label CBD.

Con oltre quattro milioni di transazioni di vendita dal suo inizio nel 2012, Columbia Care è nota per aver definito lo standard di professionalità, qualità, cura e innovazione nel settore della cannabis in rapida espansione.

Andamento delle azioni Cannabis: grafico indice

Ecco il grafico sull’andamento dell’Indice delle azioni Cannabis

Azioni Cannabis: le FAQ

Cosa sono le azioni Cannabis?

Si tratta delle azioni delle società che sono impegnate nel settore della Cannabis.

Conviene investire sulle azioni Cannabis?

Il settore è oggetto a continui cambiamenti, quindi occorre seguire con attenzione il mercato, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.

Quali sono i migliori broker per investire sulle azioni Cannabis?

Puoi provare con eToro e Plus500.

Azioni Cannabis

Conclusioni

La cannabis è una materia prima oggetto da anni di controversie, usata per scopo ricreativo e medico.

Gli stati che la hanno legalizzata sono pochi e si concentrano prevalentemente sul continente americano.

Investire sulla cannabis implica stare attenti alle dinamiche legislative e dei consumi. Puoi provare ad investire sulla cannabis con broker che offrono ETF ed indici costruiti sulle azioni Cannabis.TF