Trading intraday: indicatori e migliori strategie 2022

In questa guida parliamo di trading intraday, una modalità che consente di operare sui mercati finanziari acquistando e vendendo asset nel corso di una singola giornata.

Spesso sentiamo parlare anche di day trading, proprio ad indicare che si tratta di una modalità di trading molto veloce che si consuma a fine giornata. Cercheremo in questa guida pratica di capire come operare sui tradizionali broker, quali sono gli indicatori più utilizzati e delle possibili strategie da seguire.

Vedremo anche quali sono gli strumenti migliori di formazione offerti dal mercato per poter essere subito operativi con il trading intraday, anche partendo da zero e senza avere particolari competenze.

Concluderemo poi presentando quelle che sono le migliori piattaforme per applicare queste strategie integrandole con strumenti di assistenza e formazione che ci possono dare spunti utili per operare in modo consapevole.

Uno dei migliori broker in questo senso è XM.com, un broker che recentemente ha vinto il premio agli Online Money Award del 2022. E’ una piattaforma completa che integra numerosi strumenti per il day trading, come la metatrader usata dalla maggior parte dei professionisti oltre ai grafici avanzati.

Clicca qui per iniziare a fare trading intraday su XM.com

Che cos’è il trading Intraday?

Partiamo subito con qualche definizione. Il trading intraday, come indica il termine stesso, significa “entro il giorno”, ovvero indica una sessione di trading che si conclude automaticamente nell’arco delle 24 ore.

Il trading intraday determina anche lo stile di trading, in quanto determina anche come il trader approccia i mercati.

Nel mondo finanziario, il termine è una scorciatoia utilizzata per descrivere i titoli che vengono negoziati sui mercati durante il normale orario di lavoro.

Questi titoli comprendono azioni e fondi negoziati in borsa (ETF). Intraday indica anche i massimi e minimi che l’attività ha attraversato nel corso della giornata. I movimenti di prezzi giornalieri sono particolarmente significativi per gli operatori a breve termine o che desiderano effettuare più operazioni nel corso di una singola sessione di negoziazione.

Questi trader impegnati si sistemeranno tutte le loro posizioni alla chiusura del mercato.

Questa modalità di trading è perfettamente indicata con l’utilizzo dei tradizionali broker CFD, che applicano quasi tutte delle commissioni overnight. Si tratta di una piccola commissione che viene addebitata se si mantengono le posizioni aperte oltre la giornata.

❓ Cos’è?Indica una sessione di trading che si conclude con la chiusura delle posizioni aperte entro 24 ore.
✅ Indicatori utilizzatiPivot Points / Momentum / RSI
💰 Principali tecniche e strategieScalping / Range trading / Breakouts / Pullback/ Trading su notizie
👍 Chi può farlo?Tutti
🥇Migliori piattaforme per il day trading tradingXM Broker / Capital.com
🥇Migliori piattaforme per azionieToro / Trading 212


Come fare trading intraday con successo: la Formazione di alto livello

Chi si iscrive per la prima volta ad un broker può rimanere disorientato a causa delle tante informazioni da imparare e memorizzare.

Per fare trading intraday di successo la strada è una sola: accedere ad una formazione di alto livello e qualificata. In giro ci sono molti ciarlatani o peggio persone improvvisate che fanno male a tutto il settore.

Per questi motivi il metodo per iniziare subito a guadagnare ed essere autonomi è quello di farsi aiutare e affiancare da formatori professionisti, magari utilizzando un buon corso di trading.

Nonostante ci siano oggi molti corsi di trading, pochissimi sono davvero validi e nessuno si occupa del day trading. Il motivo è chiaro: solo i professionisti possono offrire una formazione di alto livello ed il day trading non è semplice da affrontare.

In questo senso uno dei migliori corsi per imparare a fare trading online seriamente è Intraday Trading | Master Class.

Di cosa si tratta? E’ una master class tenuta da uno dei trader professionisti più competenti in Italia, Lorenzo Sentino, un trader professionista che regolarmente tiene corsi per XM, il broker pluripremiato del 2022 con webinar gratuiti e dal vivo.

Intraday Trading | Master Class è una master class che comprende un Corso live di 2 ore sul day trading su vari strumenti come indici, azioni e criptovalute + Coaching ogni giorno ed un canale Telegram con cui confrontarsi con altri trader principianti che fanno lo stesso percorso.

Le caratteristiche principali di Intraday Trading Master Class sono i seguenti:

  • corso di formazione psicologica su come operare sui mercati
  • corso di formazione con i mercati ancora aperti per verificare al momento le operazioni
  • corso di formazione completo su come leggere le price action dei grafici
  • le migliori strategie di trading intraday da applicare per poter guadagnare

In questo modo è possibile iniziare ad investire in modo autonomo sfruttando tutte le potenzialità del trading intraday. E’ una masterclass particolarmente adatta a chi vuole lavorare in modo organizzato ma ha poco tempo a disposizione poche ore per poter fare trading.

Il fatto di potersi confrontare nel canale Telegram con gli altri trader poi fa tutta la differenza del mondo.

Accedi alla Masterclass Intraday Trading

Abbiamo testato la formazione e dobbiamo dire che funziona e ci sono tante idee e spunti interessanti. Ecco alcuni risultati che parlano da soli:

Risultati Intraday Masterclass
Risultati Masterlcass Intraday Trading

Abbiamo ottenuto anche un codice sconto che è WEB10 da inserire in fase di acquisto per i lettori di Webeconomia e che da diritto ad uno sconto annuale del 10%.

Clicca qui per iscriverti a Intraday Trading | Master Class per iniziare a fare sul serio.

Trading intraday: le migliori strategie

Quali sono le strategie del trading intraday? I trader utilizzano numerose strategie intraday. Queste strategie includono:

  • Scalping, che tenta di realizzare numerosi piccoli profitti con piccole variazioni dei prezzi nel corso della giornata
  • Range trading, che utilizza principalmente i livelli di supporto e resistenza per determinare le loro decisioni di acquisto e vendita
  • Trading basato su notizie, che in genere coglie le opportunità di trading dall’aumentata volatilità scaturite da nuove notizie
  • Strategie di trading ad alta frequenza, che utilizzano algoritmi sofisticati per sfruttare le inefficienze del mercato a breve termine

Prima di vedere nel dettaglio alcune strategie di trading dobbiamo citare in breve quello che è il fondamento di tutto ovvero l’analisi tecnica.

L’analisi tecnica è uno studio fondamentale che avviene su un titolo e che consente di analizzare l’andamento nel tempo tramite il grafico dei prezzi. Grazie allo studio dei grafici è possibile analizzare i movimenti di prezzo applicando degli indicatori di trading che ci possono dare delle informazioni utili.

Gli indicatori di trading, non sono altro che delle funzioni matematiche che possiamo applicare ad un grafico come medie, linee di tendenza e volume degli scambi che ci possono dare informazioni utili per lo studio.

Vedremo tra poco che ci sono degli indicatori più adatti di altri per il day trading.

Scalping

Una delle tecniche maggiormente apprezzate dai day trader è lo scalping.

Lo scalping è una strategia che consiste nell’aprire rapidamente tante posizioni di trading in un arco temporale brevissimo (ad esempio 30 secondi, 1 minuto) e chiuderle altrettanto rapidamente per fare piccoli profitti costanti.

Facendo la somma delle trades così aperte e chiuse si otterrà il profitto finale dato dalla somma dei singoli pip ottenuti.

Scalping intraday

E’ una tecnica che si può applicare quando i movimenti di prezzo sono molto chiari nel breve periodo e si vuole cavalcare un trend. Con lo scalping si possono aprire anche centinaia di posizioni al giorno, idealmente quando si verifica una inversione del trend anche se non è facile individituala.

Nello scalping si possono utilizzare i classici indicatori di analisi tecnica come:

  • le medie mobili per capire quando il titolo sta per fare una inversione o analizzandole sul volume per capire quanti trader stanno operando su quell’asset in un determinato periodo di tempo
  • indicatore ATR (Average True Range) per misurare la volatilità che c’è sul mercato di riferimento e capire quindi se i trader stanno comprando o vendendo
  • indicatore Commodity Channel Index (CCI) che ci consente di capire quali nuovi trend si stanno formando o avvisare il trader in caso di condizioni estreme di trading

Breakout

Un’altra strategia che si può utilizzare si basa sulla tecnica del breakout.

Col termine breaktout si intende una strategia che focalizza l’attenzione su quelle fasi di mercato laterali, ovvero quando il grafico non evidenzia in modo netto un trend e dunque porta ad una contrazione dei prezzi.

Strategia Intraday Breakout

In fase di contrazione del mercato molti titoli tendono ad accumulare forza per poi liberarla con un movimento di rottura deciso in un senso o in un altro (rialzista o ribassista). Studiando queste fasi di mercato è poi possibile individuare delle zone o punti di entrata per poi cavalcare successivamente il trend.

Con la tecnica del brekout si vanno a studiare le indecisioni del mercato in modo da farsi trovare pronti per i trend successivi.

Per questa strategia si possono utilizzare vari indicatori come ad esempio i Pivot Points che aiutano ad identificatore potenziali punti di inversione del mercato in abbinamento ad altri indicatori come ATR e Medie mobili per cercare di prevedere quando finirà la contrazione ed il momento opportuno per investire.

Pullback

Un’altra strategia che si può applicare quando si opera intraday è quella del Pullback, un metodo di operare che utilizza vari indicatori come supporti e resistenze e medie mobili esponenziali.

Cos’è il Pullback? Il Pullback si verifica quando il prezzo “rompe” al di sotto di un supporto (breakout), e poi torna indietro al supporto. Quest’ultimo però in questa seconda fase comincia a funzionare da resistenza, e rimbalza su di essa (pullback), continuando poi il suo movimento verso il basso.

Strategia Intraday Pullback

In genere, chi opera con i pullbacks non fa altro che verificare la presenza di un breakout, attendere la formazione del pullback e poi entrare sul mercato solo dopo che i prezzi riprendono la stessa direzione della rottura. Lo scopo principale è quello di evitare di muoversi secondo un segnale che può nella realtà rivelarsi falso. Chi predilige uno stile di trading meno aggressivo, si avvale anche di ulteriori segnali.

Ovviamente, non bisogna mai scordarsi di impostare uno stop loss coerente a protezione della propria operazione. Se si entra al termine del pullback, è possibile collocare lo stop un paio di pips sotto il minimo della stessa candela che si utilizza. Il pullback può quindi essere considerato un ottimo filtro per chi usa la tecnica del breakout.

Il Pullback utilizza molto le medie mobili esponenziali (EMA) per cercare di individuare eventuali punti di inizio di movimenti di correzione.

Piattaforme migliori per fare day trading

Prima di proseguire con questa guida vi segnaliamo ora le migliori piattaforme di trading più utilizzate in Italia:

BROKER
CARATTERISTICHE
VANTAGGI
ISCRIZIONE
Broker consigliato
Valutazione
commissioni basse
Copy trading e conto demo
Smart Portfolio

79% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.

Valutazione
broker premiato
demo gratuita
Migliori spread del mercato
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificiale
Corso di trading / Commissioni basseAzioni frazionate
Demo gratuitaGruppo Whatsapp / Numerosi asset
Strumenti professionaliDemo
Deposito minimoConti Zero spread!
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

si tratta di broker regolamentati registrati in Consob.

Vediamone alcuni nello specifico.

Trading intraday con XM.com

Il broker XM è un broker ideale per fare trading intraday, ha anche esso regolari licenze CySEC e FCA. Qui il deposito minimo è di soli 5 euro.

Malgrado ciò, XM non manca di offrire un Conto demo con 100mila euro virtuali.

BrokerXM
💸 SpreadBassi
👍 RegolamentazioniCysec /ASIC / Registrato in Consob
💰 Deposito minimo5 €
📚 CaratteristicheWebinar / Conti Zero spread
🥇Conto demoClicca qui per aprire un conto demo

Le piattaforme di trading sono molto particolarizzate, tanto da arrivare addirittura a 16 diverse tra versione web-based, app e MT4.

Molto basse le condizioni spread e le commissioni sui servizi, mentre è possibile usufruire anche di trading system automatici e trading bot.

Non mancano poi Webinar organizzati da esperti di trading.

Inoltre, il Broker organizza mensilmente corsi di formazione in formato tradizionale vis-à-vis nelle principali città italiane: Milano, Roma, Torino, Napoli, Bari, Palermo.

Riguardo gli account previsti da XM.com sono 3:

  • Micro
  • Standard
  • Zero
Per aprire un account gratuito su XM.com clicca qui.

Trading intraday con ActivTrades

ActivTrades è un broker regolamentato che consente di operare in intraday in modo efficace.

La piattaforma di ActivTrades consente di negoziare sui principali strumenti finanziari come il Forex, le Azioni fino ad arrivare ad Indici ed ETF oltre naturalmente alle principali criptovalute.

Tra le caratteristiche principali di questo broker ricordiamo:

  • un conto demo gratuito ed illimitato con 10.000 € virtuali
  • una piattaforma ActivTrader accessibile via web con varie funzionalità innovative
  • integrazione con metatrader 4 e 5
  • spread tra i più bassi del settore
  • numerosi add on che permettono di rendere più efficiente il trading
Puoi attivare un conto demo su ActivTrades cliccando qui.
74% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading intraday con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per saperne di più) è regolamentato CySEC e registrato in Consob. Etoro non prevede commissioni sul trading, ma solo lo spread.

Inoltre, offre servizi molto interessanti come il Social trading, il CopyTrader e gli SmartPortfolios.

Il primo è un vero e proprio Social dove i trader iscritti alla piattaforma possono confrontarsi. Il secondo permette di copiare i trader più bravi, e quindi, di guadagnare già da utenti neofiti.

Infine, i Portfolios, panieri che raccolgono asset legati alla stessa categoria. Gestiti da algoritmi raffinati ma supervisionati da tecnici umani.

E’ un’ampia scelta per chi vuole fare day trading avendo a disposizione molti strumenti.

Per aprire un account gratuito su eToro clicca qui.

Trading intraday su Plus500

Il Broker Plus500 (clicca qui per saperne di più) pure è un ottima piattaforma di trading online per applicare la propria strategia di Trading intraday.

Infatti, questo Broker ha dei costi molto bassi sui trades e ha regolare licenza CySEC.

Il fatto che poi sia sponsor di varie squadre di calcio, la rende ancora più attendibile.

Plus500 si fa apprezzare per la sua piattaforma estremamente user-friendly, sia nella versione web-based che app. Molto apprezzato è anche il suo Conto demo e il fatto che ponga alcune domande sul trading e sui CFD agli utenti che vogliono iscriversi.

Per aprire un account demo gratuito su Plus500 clicca qui.
79% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I 4 Migliori indicatori per il Day Trading

Gli indicatori di trading sono deimodelli o strumenti matematici che analizzano i dati e forniscono sotto forma grafica delle informazioni utili come il probabile movimento di prezzo, tendenze o segnali di entrata nel mercato.

Gli indicatori sono aggiunte o sovrapposizioni sul grafico che forniscono informazioni extra attraverso calcoli matematici su prezzo e volume.

Perché gli indicatori sono così importanti? Perchè offrono un’idea di dove il prezzo potrebbe andare in futuro (trend).. Alla fine della giornata, questo è ciò che vogliamo sapere come trader. Dove andrà il prezzo? Quindi possiamo posizionarci per approfittare della mossa e operare a nostro vantaggio.

Vediamo quali sono i principali indicatori di trading usati nell’intraday.

Medie mobili

Una media mobile (MA) è un indicatore ampiamente utilizzato nell’analisi tecnica che aiuta a snellire l’azione dei prezzi filtrando il “rumore” dalle fluttuazioni casuali dei prezzi. Si tratta di un indicatore tendente al trend o al ritardo, poiché si basa sui prezzi del passato.

Medie mobili
@ Credits: capital.com

Le due medie mobili di base e comunemente utilizzate sono:

  • la media mobile semplice (SMA), che è la media semplice di un titolo su un numero definito di volte periodi,
  • la media mobile esponenziale (EMA), che dà maggior peso ai prezzi più recenti.

Le applicazioni più comuni delle medie mobili sono identificare la direzione della tendenza e determinare i livelli di supporto e resistenza. Mentre le medie mobili sono abbastanza utili da sole, costituiscono anche la base per altri indicatori tecnici come la Moving Average Convergence Divergence (meglio conosciuta con l’acronimo MACD). Del resto, gli strumenti tecnici nel trading non vanno usati da soli ma danno i loro migliori frutti se utilizzati in concomitanza.

Le Medie mobili si possono usare come unico indicatore o in abbinamento ad altri per avvalorare le proprie tesi e produrre segnali di entrata più affidabili.

Molto note sono alcune configurazioni come l’incrocio tra due medie mobili come quella a 20 periodi (settimane) con quella a 50 periodi (settimane). A seconda del movimento di parla di golden cross o death cross e sono dei potenziali punti in cui poter prendere delle decisioni.

RSI

L’ndicatore RSI è un indicatore tecnico usato per l’analisi dei mercati finanziari. Il suo compito è quello di rappresentare la forza (o di contro la debolezza) di un’azione o anche di un qualsiasi mercato (come quello Forex), basandosi sui prezzi di chiusura di un recente periodo di trading.

RSI sta per Relative Strenght Index, traducibile in italiano in Indicatore di Forza Relativa.

Indicatore RSI

L’RSI è di fatto in tutto e per tutto un oscillatore, utile a misurare la velocità e la direzione dei movimenti di prezzo.

Valori chiave sono quelli di 70 che indicano una fase di mercato di ipercomprato, mentre valori inferiori a 30 indicano una fase di ipervenduto.

Questi valori aiutano a capire se un asset può essere sottovalutato in un determinato periodo o ha un prezzo troppo elevato per pensare ad un acquisto.

Momentum

L’indicatore di Momentum aiuta invece a capire qual è la forza del mercato in quel momento e dunque è fondamentale per l’analisi intraday.

Indicatore Momentum
@Credits: capital.com

La forza del mercato viene misurata in relazione a come variano i prezzi nel mercato e dunque il momentum consente di verificare quanto è forte il trend e quanta forza residua ha ancora.

Un momentum con un valore alto indica che il trend può avere ancora forza spendibile e durare più a lungo. Al contrario un valore di momentum basso può essere indicativo del trend che sta perdendo forza ed è destinato a durare poco.

Chi vuole operare in modalità intraday deve capire in quale fase di trova un trend per capire quali sono i segnali di entrata ed uscita e in quale direzione bisogna posizionarsi.

Pivot Points

I pivot points sono uno degli indicatori fondamentali per l’analisi tecnica intraday. Nascono infatti molti anni fa come strumento insieme all’analisi dei grafici.

A cosa servono i pivot points? Fondamentalmente consentono di tracciare sul grafico zone valide di supporto e resistenza per consentire al trader di identificare delle opportunità di trading.

In pratica permettono di identificare dei potenziali punti di inversione del trend e dunque sono utili a chi fa trading intraday,

Sono degli indicatori che permettono di fare una analisi più “oggettiva” sopratutto per il trading giornaliero. Grazie ai pivot points, infatti, è possibile capire quando un trend sta per invertire, riconoscere dei livelli chiave per entrare nel mercato o per potenziali breakout, cioè i punti in cui si ha una rottura della struttura di prezzo esistente.

Trading intraday vantaggi

Quali sono i vantaggi di utilizzare il Trading intraday? Il vantaggio più significativo del trading infragiornaliero è che le posizioni non sono influenzate dalla possibilità di notizie notturne negative che potrebbero avere un impatto significativo sul prezzo dei titoli.

Tali notizie includono report economici e utili vitali, nonché aggiornamenti e downgrade dei broker che si verificano prima dell’apertura del mercato o dopo la chiusura del mercato.

Il trading su base infragiornaliera offre numerosi altri vantaggi chiave. Un vantaggio è la capacità di utilizzare ordini stop-loss ristretti: l’atto di aumentare un prezzo di stop per ridurre al minimo le perdite da una posizione lunga.

Un altro include il maggiore accesso al margine, e quindi una maggiore leva finanziaria. Il trading intraday offre inoltre ai trader maggiori opportunità di apprendimento.

Trading intraday: le domande frequenti

Che cos’è il trading intraday?

E’ una tecnica di trading che consente di aprire e chiudere posizioni in giornata. Definisce anche uno stile di trading più “aggressivo”. Chi fa trading intraday è definito day trader.

Quali sono i vantaggi del trading intraday?

E’ una forma di trading che consente di operare nel breve termine o sulle news e dunque consente di ottenere potenzialmente profitti più elevati ma espone a rischi superiori.

Quali sono i migliori indicatori di trading intraday?

E’ possibile utilizzare più indicatori per il day trading a seconda del proprio stile. I più utilizzati sono comunque le medie mobili, i pivot point, momentum, RSI.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono le principali strategia per l’operatività intraday e quali sono i migliori indicatori da utilizzare nel trading giornaliero.

Ci sono vari strumenti a disposizione e piattaforme che si adattano meglio a questo tipo di operatività. Ad esempio su broker regolamentati come XM.com è possibile operare con vari strumenti come la metatrader accedendo a una serie infinita di indicatori.

Imparare a fare trading intraday oggi significa iniziare ad investire sfruttando le enormi potenzialità offerte dai mercati finanziari. Ad esempio si possono sfruttare corsi professionali come il già citato Intraday Trading | Master Class che permette subito di risparmiare tempo e capitali per poter operare in piena autonomia.