Comprare e Vendere Azioni AirBNB: ecco come fare

Come comprare azioni AirBNB? Conviene comprare azioni AirBNB? Dove comprare azioni AirBNB?

Chi viaggia spesso, per lavoro o per diletto, soprattutto se è alla ricerca di sistemazioni low cost, conoscerà senz’altro il portale AirBNB. Sul quale è possibile trovare appartamenti messi a disposizione da quanti hanno un appartamento che non utilizza. Ma cerca comunque di farlo fruttare.

Negli anni, AirBNB ha ampliato la propria offerta di soluzioni e si è diffuso a macchia d’olio in tutto il Mondo. Partendo dagli Usa.

AirBNB è nato in modo buffo, con i proprietari che fittavano un materasso per ammortizzare i costi del fitto. Così capì che era una ottima idea creare un sito che facilitasse la ricerca di una sistemazione.

AirBNB permette anche di lasciare recensioni, sia all’Host che al cliente che ha alloggiato.

Qualche anno fa, è stata anche oggetto di critiche in Italia in quanto aggirava il sistema fiscale italiano. Come del resto altre Big Data, come Amazon, Google o Facebook. Introducendo così una cedolare secca l 26% per i proprietari, ribattezzata proprio Tassa AirBNB.

AirBNB è però anche una ottima opportunità per investire nel trading online.

Di seguito, quindi, ci occupiamo di analizzarla al fine di coglierne ogni aspetto e capire se conviene davvero.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

AirBNB cos’è

Comprare azioni AirBNBCos’è AirBNB? Si tratta di una multinazionale americana con sede a San Francisco, California. Offre servizi di alloggio per periodi generalmente brevi. Quindi per turismo o lavoro.

Occorre specificare che la società non possiede immobili o organizza eventi. Si limita ad essere una vetrina tra chi mette a disposizione un locale e chi lo cerca.

Airbnb è una versione abbreviata di AirBedandBreakfast.com.

AirBNB storia

Brian Chesky e Joe Gebbia, compagni di stanza a San Francisco, ad ottobre 2007 ebbero l’idea di fittare un materasso ad aria al fine di ridurre i costi del fitto dell’appartamento. L’anno successivo, Nathan Blecharczyk, si è unito ai 2 come Chief Technology Officer, fondando la AirBed & Breakfast.

Hanno creato un sito Web per offrire alloggi per brevi soggiorni, colazione e networking aziendale. L’11 agosto 2008 hanno lanciato Airbedandbreakfast.com. Un periodo non casuale, dato che in quel periodo si teneva a San Francisco il meeting sul design industriale Industrial Designers Society of America.

Ottenuta la formazione da Y-Combinator hanno creato un modello di business redditizio destinato alla West Coast. In soli 6 mesi dal lancio del sito, già vantavano 10mila utenti iscritti e 2.500 annunci pubblicati.

Nel marzo 2009, il nome della società è stato abbreviato in Airbnb.com, ampliando l’offerta anche con singole stanze private ed altre forme di locazione.

Tra il 2009 e il 2010, AirBNB ha ricevuto finanziamenti da Sequoia Capital e Greylock Partners.

Nel giugno 2012, ha festeggiato la prenotazione numero 10 milioni. L’anno prima, però, ha vinto il premio “app” e aperto un ufficio a Londra. Il primo all’estero.

Hanno fatto seguito altre aperture nel vecchio continente (Parigi, Milano, Barcellona e Copenaghen); in Russia, nella capitale Mosca; a San Paolo, in Brasile. Nel 2012 ha aperto una sede in Australia, a Sidney. E la prima in Asia: a Singapore.

Nel 2014, è arrivato il restyling della piattaforma, sia formato web based che app. Così come ha lanciato il nuovo logo Bélo, formato da una testa, un’icona di posizione, un cuore e una lettera A che indica l’azienda.

Nell’aprile 2015 è arrivata anche una sede a Cuba, grazie all’allentamento delle restrizioni voluto da Obama.

Nel 2016, il Governatore di New York Andrew Cuomo ha firmato un disegno di legge per multare Airbnb per violazioni delle leggi locali sull’edilizia abitativa.

Il fatturato della società è cresciuto di oltre l’80% dal 2015 al 2016. Mentre nel 2019 ha incassato una perdita di $ 322 milioni.

Nel febbraio 2018, ha lanciato Airbnb Plus, per offrire case qualitativamente migliori, in termini di servizi, comfort e design. Ma anche Beyond di Airbnb, per offrire case di lusso.

A fine 2019, risultavano essere 2 milioni le persone che alloggiavano utilizzando i servizi di Airbnb ogni notte.

Migliori piattaforme per investire in AirBNB

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Social trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500
Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtb
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.com
Forex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Azioni AirBNB quotazione in tempo reale

AirBNB non è ancora quotata in Borsa, ma gli ultimi rumors risalenti al 2019 parlavano di un lancio sui mercati finanziari entro il 2020.

Tuttavia, presumibilmente anche per la questione Coronavirus Covid-19, il lancio non è ancora avvenuto.

Conviene comprare azioni AirBNB?

Prima di vedere come comprare azioni AirBNB, capiamo se effettivamente conviene.

I numeri sono tutti dalla sua parte. Il sito vanta la media di 2 milioni di utenti che ogni notte alloggiano grazie ai suoi servizi. Opera in 191 Paesi diversi.

Nel corso degli anni, la start up ha raccolto circa 4 miliardi e mezzo di investimenti. Con un conto in banca che al 2019 vantava ancora 3 miliardi e mezzo di dollari.

Ultimo finanziamento importante è stato ricevuto nell’aprile 2020, da parte di Silver Lake e Sitxth Street Partners.

Probabilmente come sostegno all’impatto che il Covid-19 ha avuto sulla piattaforma, che ha dovuto sospendere per forza di cose i suoi servizi e rimborsare anche quanti avevano già prenotato durante il Lockdown mondiale.

Nella fase di successiva graduale riapertura, il sito ha messo a disposizione un vademecum riguardo la pulizia da rispettare. Sia per gli Host che per gli ospiti.

Airbnb può comunque contare su riserve finanziarie importanti. Nel 2019, ha aumentato le sue entrate del 40% nel 2018 e del 30% nel 1° trimestre 2019.

Importante è anche l’attenzione verso l’organigramma. Dato che ha ingaggiato il dirigente in campo aviario Fred Reid nelle vesti di Chief Transportation Officer.

Lo scopo di Airbnb è quello di aggiungere anche opzioni di trasporto alle sue prenotazioni. Entrando così in un altro settore e facendo in modo di offrire un servizio ancora più completo per chi viaggia.

Infine, Airbnb si sta buttando a capofitto sui cosiddetti viaggi avventurosi. Quelli effettuati in località non certo rinomate per la comodità che offrono. Un settore che si stima valga 700 miliardi di dollari.

Un fattore che potrebbe frenare l’ascesa della piattaforma riguarda le regolamentazioni. Dato che viene accusata di “drogare” il mercato degli appartamenti, visto che sempre più proprietari preferiscono utilizzare questo canale anziché i tradizionali (agenzie immobiliari o il classico annuncio “fai da te”).

C’è poi la questione fiscale, prima accennata e particolarmente sentita in Europa. In Italia, come detto, è stata introdotta una cedolare secca del 21% sugli affitti effettuati tramite questi portali. Quindi, per esempio, anche Booking.com.

Tuttavia, è anche in corso una diatriba con le autorità europee. Quindi la questione non è ancora definitivamente conclusa.

Ovviamente, come accade in tutti i settori economici, l’introduzione di una tassa tende sempre a creare un freno. Quindi, occorre capire se ciò comporterà una riduzione all’ascesa di AirBNB. Ma riteniamo che sia difficile.

Come comprare azioni AirBNB

Come detto, AirBNB non è ancora presente in Borsa. Sebbene doveva arrivare entro il 2020, ma come detto, il Covid-19 ha bloccato anche i suoi progetti.

Non è dunque il momento ideale per farlo, tutt’al più si potrebbe protendere per un lancio in Borsa verso fine anno. Ma occorrerà capire come procede il virus a livello mondiale, considerando che, mentre l’Europa è tornata alla quasi normalità (con cluster qua e là), negli stessi Usa la situazione è ancora complicata. Mentre in Cina di tanto in tanto scoppia la paura.

L’alternativa sarebbe quella di investire sulla IPO di Airbnb. Tuttavia, è anche una strada difficile generalmente per i trader retails. Sebbene alcuni Broker offrono questa possibilità come quelli che enunciamo di seguito.

Infatti, questi Broker sono intuibili e facili da utilizzare. Oltre al fatto che offrono un ampio ventaglio di asset su cui investire. Quindi, è possibile anche perseguire la consigliatissima diversificazione del portafoglio titoli.

Del resto, le prospettive di ripresa sono buone, visto che molti paesi hanno ripreso già da inizio giugno ad aprire i propri confini. La voglia di viaggiare e di tornare alla normalità è molta, sebbene la prudenza e la paura regnino ancora sovrani.

Inoltre, gli utenti che viaggiavano per lavoro si sono ridotti grazie al fatto che molte multinazionali hanno adottato come modus operandi lo smart working. E, probabilmente, molte non torneranno più indietro.

Investire sul titolo AirBNB con ForexTB

In attesa del lancio di AirBNB in Borsa, vediamo già quali sono i Broker sui quali converrà puntare. Così da trovarci avanti col lavoro.

ForexTB (clicca qui per il sito ufficiale) è un Broker con licenza CySEC, quindi completamente sicuro. Dato che si tratta della licenza rilasciata dalla Commissione cipriota, che si attiene alle direttive ESMA.

E’ di tipo spread-only, poiché non prevede commissioni sul trading. Mentre per i servizi offre commissioni vantaggiose.

ForexTB offre i segnali di trading di Trading Central, società specializzata in servizi sul trading online, sorta nel 1999 e diffusasi nel Mondo. Offre anche altri servizi, come coaching, grafici, trading online, ecc.

Il Broker ForexTB offre anche un Conto demo ed ebook per la formazione a livello teorico.

Per aprire un account gratuito su ForexTB clicca qui.

Investire sul titolo AirBNB con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) è una piattaforma di trading online con licenze CySEC, FCA e ASIC. Queste ultime due sono le commissioni di vigilanza sul trading online di Gran Bretagna e Australia.

Etoro è un Broker spread-only e con commissioni basse. Che offre servizi all’avanguardia come il copy trading, l’Exchange eToroX per conservare criptovalute, il CopyFunds e il Social trading.

Il Broker eToro vanta un’ampia offerta di asset sui quali investire. E ormai viaggia verso gli 11 milioni di utenti iscritti.

Per aprire un conto gratuito su eToro clicca qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading sul titolo AirBNB con Plus500

Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale) è un Broker sponsor dell’Atletico Madrid dal 2015. E’ preferito sia dai trader neofiti che da quelli esperti.

I trader neofiti lo preferiscono per la sua piattaforma estremamente user-friendly, mentre i trader esperti per la vastità di asset che offre (oltre 2mila, una delle offerte più generose).

Anche Plus500 è un Broker spread-only, con commissioni vantaggiose.

Plus500 è anche particolarmente vantaggio, poiché, sebbene offra un solo account per iscriversi, richiede solo 100 euro.

Per aprire un conto demo gratuito su Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Investire sul titolo AirBNB con Trade.com

Il Broker Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale) è un altro Broker spread-only, con commissioni vantaggiose, che prevede fino a 5 account tra cui scegliere. Offre i segnali di trading di Trading Central.

Trade.com offre anche la possibilità di investire in wallet contenenti titoli di società suddivisi per categorie diverse. Ne troviamo fino a 5.

Trade.com è molto attento anche alla formazione e alla assistenza clienti.

Per aprire un conto demo su Trade.com clicca qui.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 79.20% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.