Tesla compra 1,5 miliardi di dollari di BTC ed il rapporto col dollaro schizza a 48.000

Dopo essere stato uno dei maggiori sponsor della criptovaluta per eccellenza, caldeggiandone l’acquisto via social, Elon Musk, attraverso il suo gioiello Tesla, ha rotto gli indugi investendo ben 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin.

La risposta del mercato subito dopo l’annuncio della mossa di Tesla è stata fulminea e si è tradotta con un balzo della coppia BTC-USD del 20%. Nelle ore successive il rapporto di cambio tra il Bitcoin ed il biglietto verde ha toccato un nuovo record storico a quota 48.004.

Il colosso delle auto elettriche oltre ad investire la cifra monstre di 1 miliardo e mezzo di dollari ha inoltre fatto sapere che accetterà BTC come metodo di pagamento per i propri prodotti. Rumors di stampa suggeriscono che anche giganti del calibro di Apple e Google presto potrebbero intraprendere la stessa strada imboccata da Tesla, poiché il Bitcoin, oltre ad essere un investimento adatto per diversificare, sta diventando anche una copertura contro la svalutazione delle altre valute, causata principalmente dall’ondata di liquidità iniettata dalle banche centrali mondiali per sostenere le economie messe a dura prova dalla pandemia da Covid-19.

Chi è invece già sulle orme di Elon Musk è il suo amico e socio d’affari, nonché fondatore di Oracle,Larry Ellison. Il colosso del settore informatico, attraverso Oracle Blockchain Platform e Hyperledger Fabric, è già impegnata nella blockchain. E le azioni di Tesla ne hanno beneficiato.

Dietro l’impennata delle quotazioni del BTC vi è sicuramente ancora lo zampino di Grayscale, che ha registrato un nuovo record del proprio AUM. L’Assete Under Management del fondo d’investimento specializzato in criptovalute ha infatti superato i 30 miliardi di dollari. L’80% della gestione è nel suo Bitcoin Trust (24,3 miliardi di dollari); il 16% nell’Ethereum Trust (4,9 miliardi di dollari)ed il rimanente in atre altcoin.

Grayscale è un fondo passivo, che non fa investimenti diretti, ma permette alla propria clientela di investire nelle criptovalute senza doverli acquistare e detenere per proprio conto. Con gli afflussi record di capitali resi noti da Grayscale il trend rialzista della coppia BTC-USD è destinato ancora a durare, nonostante ci possano essere, di tanto in tanto, delle prese di beneficio.

Dalle sale operative è inoltre emerso che il nuovo record storico è stato alimentato dal cosiddetto fenomeno dello Short-Squeeze, ovvero dalla chiusura forzata di posizioni ribassiste. Dall’analisi delle transazioni è risultato che sono state liquidate posizioni corte per un 500 milioni di dollari.

Ad esempio le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo di Bitcoin. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori criptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Andamento cross Bitcoin-Dollaro sul breve-medio periodo

Grafico BTC USD - 12 Febbraio 2021

Dopo il forte rally che ha spinto la coppia Bitcoin-Dollaro sul massimo storico oltre quota 48.000, si sono verificate delle opportune prese di beneficio, che hanno fatto scendere le quotazioni in area 45.000, da dove sono puntualmente arrivati forti acquisti. Mentre scriviamo, infatti, un BTC è ritornato a valere 47.860 dollari (+7,82%).

Nulla di preoccupante, poiché questi ribassi sono principalmente idonei a scaricare gli eccessi di ipercomprato. Sul brevissimo il primo sostegno degno di nota transita in area 41.500, livello su cui si appoggia la media mobile a 10 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico giornaliero).

Primo supporto multiday che invece passa in area 37.880, livello su cui transita EMA 25 (la linea mediana sul grafico).

Quadro tecnico saldamente rialzista finché le quotazioni si trovano sopra EMA 50 (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico), che passa in area 34.000.

Oltre area 48.000, invece, possibili ulteriori allunghi verso area 53.000-55.000.

Per approfondimenti: Come comprare Bitcoin con eToro.

Andamento cambio ETH/USD sul breve-medio periodo

Anche la coppia Ethereum-Dollaro continua a scambiare in prossimità del suo nuovo record storico a quota 1.801,82.

Modello di trading cambio BTC/USD – valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 48.570 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 49.355 e 50.154; stop loss in caso di ritorno sotto quota 47.330 in close orario o giornaliero.

Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 50.154 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 51.467 e successivamente a quota 52.815; stop loss in caso di close orario minore di quota 48.002.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 52.815 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 53.669 e 55.074 estesa a quota 56.516; stop loss in caso di ritorno sotto quota 50.154 in chiusura giornaliera.

Comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 40.449, per approfittare di eventuali rimbalzi a quota 41.536 e 42.653, con possibili estensioni verso area 44.642; stop loss con discesa sotto area 39.390 in close daily.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva con discesa sotto quota 47.330 in chiusura oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 46.123 e 45.376; stop loss in caso di recupero oltre quota 48.570 in chiusura oraria.

Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 45.376, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 44.642 e in seconda battuta a quota 43.800; stop loss in caso di ritorno sopra quota 48.002 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 43.800 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in un primo momento a quota 42.653 e successivamente a quota 41.536, estesa a quota 40.449; stop loss in caso di recupero sopra quota 45.376 in close daily.

Short speculativi in caso di allungo in area 56.516, per sfruttare eventuali storni verso area 55.074 e 53.669, estesi a quota 50.154; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre quota 58.000 in chiusura daily