Elrond (EGLD): come comprare la criptovaluta e investire sul progetto

In rete sentiamo parlare molto ultimamente di un progetto legato alle criptovalute davvero promettente: Elrond.

Ma cos’è Elrond? E come funziona la criptovaluta Elrond EGLD?

Le criptovalute stanno avendo una fase di crescita impressionante da quando è iniziato il 2021. Bitcoin ha toccato i suoi massimi di 40.000 dollari e a ruota tutte le altcoin sono cresciute.

E così l’attenzione degli investitori ha iniziato a concentrarsi su altri progetti potenzialmente interessanti. Uno di questi è Elrond.

Se volete investire sulle criptovalute, la soluzione più conveniente è quella dei contratti CFD. Con i broker regolamentati si può, infatti, negoziare sull'andamento del prezzo. Ad esempio OBRinvest (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin.Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Cos’è Elrond (EGLD)?

Elrond è un progetto che è focalizzato sulla scalabalità. Il loro motto è infatti “The Internet Scale Blockchain Is Live!”.

Si propongono di realizzare una piattaforma blockchain sicura, veloce e scalabile con tante applicazioni per una nuova era di Internet.

A differenza di molti altri progetti in ambito criptovalute, lo sviluppo procede come da programma. Molte altre criptovalute, in passato, hanno fatto solo annunci senza poi sviluppare effettivamente la quanto previsto nella roadmap.

In Elrond invece hanno realizzato prima buona parte dell’infrastruttura prima di renderla disponibile.

Nel settore delle criptovalute la scalabilità e la produttività rappresentano delle grandi sfide. Molte catene di blocchi oggi richiedono molto tempo per essere validati o richiedono commissioni elevate causando spesso lentezza nelle transazioni

L’aumento di prezzo repentino di Elrond sta dimostrando grande interessee attorno a questo progetto. Il token iniziale (ERD) ha innescato una presa di profitto da parte dei primi investitori.

Ma cerchiamo di capirne di più in questa recensione di Elrond.

Elrond (EGLD): le domande frequenti?

Cos’è Elrond?

Elrond è un progetto che si propone di creare una blockchain dalle elevate performance che sia scalabile e interoperabile. Ha come obiettivo di creare una rete decentralizzata che abbia migliori performance offrendo agli utenti un elevato livello di privacy.

Conviene investire in Elrond?

Assolutamente si. Le analisi prevedono una crescita del prezzo del token EGLD nei prossimi anni con un market cap crescente.

Qual è la criptovaluta del progetto Elrond?

Il token della rete Elrond è EGLD. Rappesenta un mezzo di scambio tra utenti e sviluppatori che pagano per usare la rete con i validatori che incassano le tariffe per il servizio offerto.

Dove si può comprare Elrond?

La criptovaluta EGLD si può comprare direttamente sul wallet messo a punto di Elrond che consente tra le altre cose di mettere in staking una parte di token per ricavare un profitto annuale.

Elrond token (EGLD)

Durante la fase 1 il token di Elrond era ERD che poi è diventato EGLD con il lancio della mainnet.

A settembre 2020 il token eGold (EGLD) è stato inserito nei principali exchange tra cui Crypto.com (qui trovi il sito ufficiale) dove si può acquistare anche tramite l’applicazione.

Con il lancio della rete principale d Elrond si è passati dal token ERD (ERC20) ad EGLD( mainnet).

Da questo momento in poi la valuta nativa nell’economia della rete Elrond è EGLD. Tutti i token ERD precedenti saranno convertiti progressivamente nel nuovo. Chi ha l’applicazione di Crypto.com può farlo già direttamente.

Il token eGold (EGLD) si può riassumere in questi aspetti:

  • governance
  • staking
  • transazioni
  • smart contracts
  • validatori

Vedremo ne prossimi paragrafi di approfondire l’argomento.

Elrond: l’architettura della rete

La rete Elrond è fatta di alcuni elementi chiave:

  • Nodi e utenti: un nodo è un computer, smartphone o altra entità della rete Elrond in grado di mandare messaggi. Gli utenti effettuano le transazioni o eseguono smart contracts. I nodi processano le transazioni in modo attivo e passivo come validators, observer o fisherman
  • Validatori: sono nodi speciali che provvedono al consenso dei blocchi restituendo una reward o ricompensa. I validatori devono essere nominati e devono mettere in staking i propri tokens, vedremo poi cosa significativa
  • Sharding: questo termine fa riferimento a piccole porzioni della rete Elrond (dette shards) che permettono la scalablità della rete. Ogni shard è responsabile di una porzione di rete (account, smart contracts, blochain) e permette di processare in parallelo una frazione di ogni singola transazione.

Come possiamo vedere la rete è stata pensata per eseguire le operazioni su una blockhain efficiente in modo più veloce.

Elrond: il Secure Proof of Stake Consensus (SPoS)

Come sappiamo nel settore delle criptovalute è molto importante il concetto di consenso, un meccanismo che consente di mantenere ogni blockchain sicura ed integra assicurandone la decentralità.

Ogni transazione su una blockchain viene validata attraverso il consenso. Ogni rete blockchain pubblica viene costruita in modo distribuito e decentralizzato e non si basa su una autorità centrale come avviene per le banche.

Nel momento in cui avviene una transazione i nodi devono essere concordi nella validità di una transazione: questo assicura che non ci siano truffe e che la blockchain non possa essere manipolata. Le regole del consenso vengono stabilite da un protocollo che assicura che le m

Il primo algoritmo di consenso che venne introdotto fu il cosiddetto Proof of Work (PoW) che è quello utilizzato da Bitcoin.

Per approfondimenti leggi la nostra guida sulla Blockchain.

Elrond utilizza un meccanismo diverso che spieghiamo tra poco.

Proof of Stake (PoS)

Nel 2011 in alternativa al PoW venne sviluppato un algoritmo di consenso diverso, il PoS o Proof of Stake.

E’ un algoritmo di consenso che consente di convalidare i nuovi blocchi basandosi sul possesso dei token. Ad ogni utente viene infatti richiesto di dimostrare di avere un certo numero di token per poter fare da validatore.

Dunque ogni utente può validare il blocco in base al proprio ammontare di criptovalute piuttosto che con la potenza di calcolo come era richiesto dalla Proof of Work. Oggi alcune criptovalute come Ethereum utilizzano questo meccanismo.

Secure Proof of Stake (SPoS)

Elron utilizza un meccanismo di consenso diverso che è il SPoS che sta per secure Proof of Stake. In pratica hanno migliorato il meccanismo precedente in modo da risolvere i problemi di latenza della rete. In questo modo ogni nodo può determinare all’inizio di ogni round quali membri faranno parte del gruppo che darà il consenso.

Grazie a questo meccanismo si stima un tempo inferiore ai 100ms per eleggere un gruppo di consenso.

Elrond cerca poi di introdurre un fattore di ponderazione per promuovere la “meritocrazia” tra i nodi per distribuire più equamente i frammenti (shards).

Insomma hanno realizzato una versione più sofisticata e più sicura di Proof of Stake, un giusto compromesso tra l’aumento dell’energia e le richieste di calcolo.

Perchè investire in Elrond?

Il 2021 potrà forse diventare, se queste sono le premesse, un anno ottimo per tutta l’industria Blockchain grazie alle tecnologie che stanno nascendo.

Elrond potrebbe essere uno dei progetti più interessanti dunque ci chiediamo se davvero conviene investirci.

Ecco alcune ragioni secondo no per le quali conviene investire in Elrond:

Team di sviluppo

Il successo di un progetto dipende molto dal team di sviluppo. Elrond ha attualmente un team molto forte con tante competenze. Hanno una strategia chiara e sono attenti alla comunicazione.

Al contrario di altri progetti hanno prima sviluppato e poi annunciato quello che era previsto nella roadmap e questo va a loro favore. Entro il 31 Gennaio è previsto ad esempio il rilascio di una app che permetterà di accedere al wallet da smartphone e fare altre cose interessanti.

Un team con una visione chiara e coerente.

Grandi investitori

Da startup Elrond si sta affermando come un ottimo progetto. Sono entrati grandi investitori come Binance Labs, NGC Partners e altri e la criptovaluta viene listata nei principali Exchange.

Grandi partnership sono all’orizzonte per lo sviluppo della loro tecnologia.

Tecnologia blockchain

Se ci pensiamo Elrond si propone di realizzare una blockchain con caratteristiche “ideali” come sicurezza, scalabilità, economicità e decentralizzazione.

Il team di Elrond ha lavorato molto su come effettuare le transazioni in parallelo rendendo la blockchain infinitamente scalabile e sicura al tempo stesso.

C’è un ecosistema attorno che raramente abbiamo visto in altri progetti, una tecnologia che permette l’esecuzione incrociata di smart contracts, lo sharding e così via.

La vera sfida per Elrond sarà nel rendere accessibile i servizi a tutti tramite delle applicazioni semplici da usare e intuitive.

Pensate al fatto che ad esempio Ethereum può eseguire 15 transazioni al secondo, Elrond potrà farne 11 mila.

Token EGLD ed incentivi

Il team di sviluppatori ha studiato molti meccanismi per incentivare l’uso di eGold (EGLD) come criptovalute.

Innanzitutto le monete circolanti hanno un limite (come Bitcoin) e non saranno disponibili sul mercato dopo alcuni anni.

La domanda è destinata a salire dato che una parte delle transazioni anche se piccola sarà bruciata

Molto importante è poi il concetto di staking. Sul wallet di Elrond è possibile infatti bloccare i propri EGLD in un contratto intelligente ricevendo ogni anno una percentuale in token che va dal 29% per i delegator e 36% per i validatori. Per essere validatori bisogna avere un numero consistente di criptomonete.

Elrond Staking

Ovviamente chi sta entrando oggi in questo mercato riceverà ogni anno token guadagnando senza fare nulla.

Quotazione attuale sottostimata

Il settore delle criptovalute è in via di sviluppo quindi ci sono moltissimi progetti potenzialmente validi.

Al momento la community di Elrond sui social è diventata veramente importante come numeri. La tecnologia è ottima, ci sono all’orizzonte molte app in sviluppo e la quotazione del token appare sotto stimata.

Alcuni studi stimano un rialzo forte in questo 2021, vedremo se le promesse saranno mantenute.

Elrond: wallet e app

Arriviamo dunque al punto: come comprare Elrond eGold (EGLD) ? Vediamo come è possibile comprare token EGLD e dove farlo in modo sicuro.

Acquistare EGLD è molto semplice, basta aprire il proprio Wallet su https://wallet.elrond.com/ ed iniziare la registrazione. Completati i dati si ha accesso alla piattaforma:

Elrond Wallet

che permette di inviare e ricevere i token o fare lo staking attraverso la delega cioè bloccando i fondi per un certo periodo di tempo e ricevendo degli interessi.

E’ inoltre possibile comprare EGLD sui principali exchange o utilizzare la comodissima app di Crypto.com per comprare Elrond in sicurezza.

A fine Gennaio è prevista inoltre l’uscita dell’app di Elrond che si chiamerà Maiar e sarà scaricabile e installabile su smartphone.

Elrond: la quotazione attuale

Nel grafico seguente vediamo quella che è la quotazione in tempo reale di eGold (EGLD), ovvero la criptovaluta di Elrond:

Elrond su eToroX

Una ulteriore spinta al progetto Elrond è arrivata con la notizia che la criptovaluta EGLD sarà acquistable su eToroX.

Come sapete eToro (clicca qui per maggiori informazioni) è una delle migliori piattaforme per fare trading. Consente infatti di copiare dai migliori investitori grazie al copy trading in modo semplice. Dispone anche di un wallet che si chiama eToroX che consente di acquistare criptovalute.

Per saperne di più su eToro clicca qui e visita il sito ufficiale.

eToroX è lo l’echange professionale di criptovalute di eToro. eToroX è una soluzione di cripto trading efficace, affidabile e sicura.

Una notizia che ha fatto salire il prezzo di eGold (EGLD) è arrivata quando si è saputo che EGLD sarà disponibile su eToroX.

Una grande opportunità per chi utilizza già i servizi di eToro e vuole imparare a investire su Elrond.

Conclusioni

Abbiamo visto che Elrond è uno dei progetti più promettenti in ambito criptovaluta e non solo. Un team di sviluppo competente e affiatato e una tecnologia d’avanguardia stanno facendo crescere sempre di più l’interesse della comunità verso questa rete.

Comprare Elrond

Elrond si propone di creare una blockchain scalabile e interoperabile attraverso la quale veicolare applicazioni, servizi e renderli accessibili in modo facile al grande pubblico. Vedremo se riuscirà in questa grande sfida. E’ comunque un progetto in cui investire a lungo termine e da seguire sicuramente.

Esperto di trading e mercati finanziari, mi occupo di strategie di investimento da 8 anni.