WeAreStarting: diventare Soci di una StartUp con 250€ è possibile? Recensione

La piattaforma WeAreStarting è il sito specializzato nell’Equity Crowdfunding che consente di divenire socio investitore di un progetto Start Up oppure di una Piccola Media Impresa (PMI).

Infatti, il sito web WeAreStarting permette di svolgere una forma di investimento innovativo ed è uno strumento di supporto economico regolamentato dalla Consob.

Cos’è l’Equity Crowdfunding?

Prima di analizzare gli elementi distintivi della Piattaforma WeAreStarting, è necessario comprendere come funziona un sito di Equity-based Crowfunding. Più comunemente conosciuto sotto il termine Crowfunding.

Esso è una forma di finanziamento che permette all’aspirante imprenditore (oppure realtà imprenditoriale già esistente) di beneficiare di una somma necessaria per finanziare il proprio progetto. I soggetti che partecipano al finanziamento, divengono a loro volta, potenziali soci poiché acquisiscono quotazioni societarie potendo trarre beneficio dai futuri dividendi.

Dunque, la piattaforma offre l’occasione a qualsiasi risparmiatore di concretizzare progetti di imprenditoria dal tono creativo e realizzare un sogno nel cassetto.

Cosa che, altrimenti, era esclusivo solo a chi possedeva ingenti somme di capitale.

Oggi grazie alle Piattaforme di Equity Crowdfunding chiunque ha la possibilità di impiegare denaro in quotazioni sociali di “Start Up” e “PMI innovative”.

WeAreStarting: Cosa è e come funziona?

WeAreStarting è la prima Piattaforma italiana di “Equity-based Crowdfunding” che permette di sostenere progetti di investimento su Start Up, piccole o medie imprese nonché fare crescere finanziariamente realtà interessanti del panorama nazionale.

Il lato interessante di questo genere di investimento è che con una somma minima pari a 250,00 € è possibile realizzare un interessante investimento. Grazie all’investimento nei PIR, è possibile beneficiare di sconti o vere e proprie detassazioni, nel caso ci si impegni a investire per un quinquennio sulle realtà imprenditoriali nazionali.

Infatti, a decorrere dal 2018 si può investire non solo sulle Start Up e PMI nascenti, ma in qualsiasi progetto imprenditoriale già presente. Ciò significa che il raggio del proprio potere di investimento è ampliato su scala nazionale.

WeAreStarting è una piattaforma seria?

Si, WeAreStarting è una piattaforma sicura e seria.
Dal momento in cui le proposte di investimento vengono pubblicate su WeAreStarting esse si possono definire valide e attive:

solo se viene sottoscritto l’intero ammontare richiesto e almeno il 5% degli strumenti finanziari offerti è sottoscritto da investitori professionali (percentuale ridotta al 3% per le offerte fatte da PMI in possesso della certificazione del bilancio degli ultimi due esercizi da parte di un revisore contabile o da una società di revisione iscritta nel registro dei revisori contabili)“.

Come ordinato dalla regolamentazione di WeAreStarting sulla base del regolamento Consob.

Come ci si registra su WeAreStarting?

Per divenire investitori usando WeAreStarting è sufficiente registrarsi attraverso i seguenti passaggi:

  • Collegarsi al sito di WeAreStarting;
  • Completare la scheda di registrazione con i dati propri;
  • Fare il questionario per determinare se la situazione patrimoniale propria è in linea con WeAreStarting (azione richiesta affinché l’utente investitore non incorra in pericoli di perdita economica e finanziaria).

Adesso, puoi accedere alle varie schede riguardanti le diverse proposte di investimento e puoi interagire e relazionarti con il gruppo societario per ricevere ulteriori informazioni in merito alla Start Up o PMI.

Scegliere dove investire è semplice. WeAreStarting assicura che gli investitori non corrano rischi di perdita economico-finanziaria, mettendo a disposizione degli utenti investitori i mezzi per accertarsi che la proposta su cui desiderano puntare le proprie risorse siano valide.

Solo in seguito a questo si può procedere al versamento del bonifico.

Effettuato il bonifico, WeAreStarting, conferma il versamento fatto all’utente investitore, ma per acquisire il titolo di socio si deve attendere il termine della campagna di crowndfunding.

Durante lo svolgimento della campagna l’utente investitore può, naturalmente, seguire la medesima per essere informato dell’andamento del proprio investimento.

Nulla su WeAreStarting è lasciato al caso: ogni azione è resa chiara e cristallina affinché l’investitore sia sereno e al sicuro da eventuali rischi inutili.

Se la campagna si conclude in modo ottimale, l’investitore riceve la documentazione necessaria per acquisire lo status di socio investitore acquisendo altre sì i favori fiscali concernenti il caso. Il dettaglio interessante di WeAreStarting è che esso si impegna anche nella mediazione fra realtà imprenditoriale appena nata e il socio investitore. Dunque, non si limita solo alla raccolta dei fondi necessari ma è una mera guida e supporto anche successivamente.

Se, invece, la raccolta non ha un buon esito la somma versata viene resa all’investitore. Senza costi ulteriori.

 

Vantaggi per imprenditori e Start Up

Attraverso WeAreStarting, ogni Start Up può puntare ad uno ampio spettro di investitori, sia privati che non. E, si può avere la possibilità di crescere maggiormente in qualità di realtà imprenditoriale.

Oltretutto il rapporto fra proponente e investitore si consolida e, allo stesso tempo, si generano ulteriori relazioni che favoriscono l’acquisizione di potenziali clienti aggiuntivi e investitori.

Una possibilità di espansione che favorisce economicamente sia la realtà nascente che i medesimi soci investitori.

 

Parametri che garantiscono sicurezza su WeAreStarting

WeAreStarting è controllata nonché monitorata dalla Consob: essa coadiuva l’andamento della raccolta fondi per le realtà nascenti limitando e ostacolando truffe e perdite di ambo le parti.

Grazie a questo ogni passo e azione sulla piattaforma WeAreStarting è trasparente. Infatti, WeAreStarting è registrata dalla Consob nel protocollo n. 19082 del 16/12/2014“.
Oltre a ciò WeAreStarting ha un’ulteriore registrazione presso il registro dedicato alle Start Up innovative. Le norme di disciplina sono indicate nell’ articolo 25 della legge 221/2012.

 

WAreStarting costi: quali sono?

WeAreStarting non include costi aggiuntivi agli utenti investitori se non la spesa del bonifico per effettuare il versamento, solo se la campagna termina con successo.

Infatti, l’impegno di WeAreStarting è proprio la garanzia mirata ad un comportamento disinteressato al lucro affinché le spese degli investitori siano esigue.

Le uniche spese da sostenere sono quelle che riguardano il trasferimento delle somme investite presso gli istituti bancari Il tutto è riportato chiaramente sulla scheda che informa nel dettaglio quali sono i costi di ogni singola proposta di investimento.

 

In conclusione

Diventare Soci di una StartUp con 250€ è possibile? Certo, grazie alla piattaforma WeAreStarting è possibile.

LEAVE A REPLY