Trading online con GTCM: è una truffa o piattaforma per investire?

Cos’è GTCM? GTCM è una truffa? Come funziona GTCM? GTCM è affidabile? Come guadagnare con GTCM? GTCM è una piattaforma per il trading online in forte ascesa negli ultimi anni e se siete giunti in questo articolo ponendovi quelle domande, allora vuol dire che siete alla ricerca di un broker serio ed affidabile su cui investire i vostri risparmi in tutta sicurezza. Del resto, fate bene a porvi quelle domande. Di truffe online ce ne sono a iosa, di gente che millanta facili guadagni chiedendovi di scaricare un software gratuito e di mettere sul conto solo 250 euro iniziali. Che poi non rivedrete più, anche dietro regolare denuncia, giacché queste piattaforme hanno alle spalle società fittizie i cui conti si perdono in mille rivoli fino a giungere ai cosiddetti Paradisi fiscali.

Non a caso l’AMF – acronimo stante per Autorità dei mercati finanziari, ente preposto a regolare tutte le attività messe in campo sui mercati finanziari francesi – a ideare una black list dei broker Forex e per le opzioni binarie che non rispettano i criteri di trasparenza e sicurezza da essa emanati. Quando parliamo di broker affidabili, parliamo di broker che abbiano poche ma fondamentali caratteristiche, quali:

  • Regolare licenza presso la CONSOB (massima autorità italiana garante sui mercati finanziari)
  • Un conto demo per fare pratica senza perdere i propri soldi reali
  • Commissioni e spread bassi
  • Pluralità di asset su cui investire (azioni, criptovalute, materie prime, ecc.)
  • Assistenza clienti in italiano e di almeno 5 giorni su 7 con più modalità di contattare il personale (Skype, chat interna al sito, telefono, email)
  • Alcuni hanno anche il copy trading per copiare quanto fanno i trader più rinomati (solo eToro ed Avatrade). Mentre solo eToro dispone pure del copyfund trading per copiare interi panieri contenenti più strumenti finanziari

Ma torniamo a GTCM, che sembra poter essere annoverato a tutti gli effetti come broker affidabile. Vediamo di seguito se è davvero così rispondendo alle domande di apertura dell’articolo.

Sommario

GTCM cos’è

Partiamo con la domanda più semplice di tutte: cos’è GTCM? E’ l’acronimo con cui si indica Global Trading Capital Market, un broker di proprietà della società Depaho Ltd., con sede legale e istituzionale a Cipro. GTCM vanta la licenza della CySEC – acronimo di Cyprus Securities & Exchange Commission, numero di licenza 161/11 – massima autorità garante europea sui mercati finanziari. Dunque già ciò dovrebbe convincere ad usarlo. GTCM opera altresì rispettando la Direttiva sui Mercati degli strumenti Finanziari (MiFID) varata dall’Ue ed è un membro di Investor Compensation Fund (ICF). A parte la licenza da parte della Cysec, questo broker vanta altresì quelle della succitata Consob, della spagnola CNMV e della FCA UK; vale a dire quelle autorità che controllano che sia rispettato il corretto funzionamento dei mercati tedesco, italiano e britannico.

Soffermiamoci sulla CySEC. Se è vero che un tempo l’isola di Cipro vantava la nomea di essere una sorta di paradiso fiscale per le aziende che volevano sfuggire alle norme in materia fiscale dei paesi di origine, la CySEC invece fa da organismo di controllo e di garanzia. Quindi va nella direzione opposta. Nell’ultimo anno, peraltro, la CySEC ha reso ancora più severi i suoi controlli verso i broker. Quindi, usando una metafora, da Paradiso Cipro ora si è trasformato in un Inferno. Ma non avere la licenza da parte della CYSEC porta lo svantaggio di allontanare potenziali clienti anziché avvicinarli.

GTCM: cos’è il Fondo di compensazione

GTCM ha pure varato un fondo di compensazione degli investitori. Cos’è? Questo broker ha messo a disposizione un capitale, la cui gestione viene separata sia dal conto aziendale che da quelli degli investitori. Il fondo si attiva ogni qualvolta a causa di un improvviso sorgere di problemi tecnici o relativi alla trasmissione, si rende indispensabile un risarcimento appannaggio degli utenti iscritti.

Come investire in GTCM

Come investire nel broker GTCM? Il broker con sede a Cipro mette a disposizione degli utenti iscritti gli strumenti giusti per operare in 5 differenti ambiti:

Mercato Forex

Il Forex resta il mercato principale, quello che muove il maggior numero di investimenti nel Mondo. Del resto il Mercato Forex si basa sulle coppie di valute principali, pertanto dai loro cambi si capisce facilmente quanto si può guadagnare o perdere. La coppia di valute più scambiata è Euro-Dollaro, e non è difficile crederci. L’Euro è la moneta unica di ben 27 Stati, tra cui paesi molto importanti in ambito export come Germania e Francia. O commercialmente storici come Italia, Olanda e Spagna. Mentre il Dollaro, inutile ricordarlo, è la moneta della superpotenza mondiale in assoluto dell’ultimo quarto di secolo: gli Stati Uniti. Sebbene il primato sia minacciato o forse perso in favore della Cina.

CFD

Rispetto al Forex, i CFD sono strumenti molto più complessi ma anche olto apprezzati dai trader. Sono definibili come derivati, vale a dire quel tipo di prodotti finanziari che permettono di investire sul valore di azioni e titoli, ma senza possederli realmente. Si pensi all’acquisto tramite CFD di petrolio, oro, caffè, cacao, criptovalute. Ci porteremo a casa solo un contratto, peraltro anch’esso digitale, e non certo fastidiosi e ingombranti monetine, lingotti o sacchi. Poi i CFD hanno pure un vantaggio fiscale: non sono soggetti al regime fiscale, cosa che invece avviene se si è titolari in maniera diretta dello strumento di investimento

Commodities

Per commodities si intendono quelle che in italiano definiamo materie prime. Quindi oro, argento e petrolio. Elementi premiati dai maggiori volumi di scambio sui mercati. Occorre poi dire che ognuna di queste materie prime attira un certo tipo di trader. Oro e argento, ad esempio, attirano la maggior parte dei trader, mentre il petrolio soprattutto i trader più esperti, proprio in considerazione delle difficoltà che propone.

Futures

Concludiamo questa rassegna coi Futures. Essi sono strumenti molto standardizzati giacché ogni elemento del contratto è definito in un contratto standard, e le controparti non possono modificarlo. Cosa accade acquistando i futures? Vuol dire impegnarsi ad acquistare alla scadenza ed al prezzo prefissati l’attività sottostante rappresentata dal contratto. Si pensi ad una attività reale, come una commodity (grano, oro, metalli, caffè, e così va) sia un’attività finanziaria. Rientrano in quest’ultimo tipo i financial futures, che possono rappresentare una valuta (currency futures) o un indice borsistico.

Indici azionari

Non manca poi su GTCM la possibilità di investire sugli Indici azionari, che sarebbero i panieri che comprendono più azioni. Undici per la precisione, e tra i più noti al Mondo: il Nasdaq americano, Il DAX tedesco, il britannico FTSE, il francese CAC, il belga BEL, l’iberico IBEX, l’italiano MIB, ecc.

GTCM, come funzionano piattaforme PROfit e Meta Trader 4

GTCM, tra i vari vantaggi, offre anche l’opportunità di operare tramite due piattaforme diverse e vantaggiose: PROfit e Meta Trader 4. Piattaforme molto diverse tra loro, che soddisfano esigenze diverse. Vediamole di seguito:

PROfit

Viene classificata dai trader esperti come la piattaforma ideale per le più disparate esigenze per i trader alle prime armi o quasi. PROfit ha una interfaccia molto semplice ed intuitiva, per chi teme di perdersi tra grafici e segnali complicati. Di qui il fatto che sia adatto ai trader meno esperti. Tuttavia, la semplicità non deve essere confusa con una bassa professionalità. PROfit infatti è uno strumento altamente professionale, per sfruttare nel migliore dei modi possibili quanto offre il mercato finanziario. Ecco perché PROfit è ben voluta anche dagli utenti più esperti.

Meta Trader 4

Piattaforma molto completa e rifinita, per chi cerca una piattaforma per il trading online professionale. Rispetto alla precedente, quindi, è adatta solo ai trader professionisti e non a quelli alle prime armi, che potrebbero perdersi nei suoi tecnicismi.

GTCM, quali sono i vantaggi

Quali sono i vantaggi che porta il broker GTCM? Possiamo riassumerli in 3, vediamoli di seguito:

Posizioni protette

Per poter ottenere dei profitti, occorre mettere in piedi delle strategie vincenti ben definite. Non si sfugge da questa regola. Inutile quindi affidarsi a millantatori di guadagni facili. Occorre formarsi, studiare molto, capire con cosa si ha a che fare. Occorre adottare precise manovre di Money Management, vale a dire protese a collocare nel migliore dei modi possibili le proprie risorse, senza concentrare tutto quanto si ha su un solo strumento di investimento. Una delle parole chiave per operare sul trading online è diversificazione. Inoltre, per i trader meno esperti, i rischi di commettere errori e perdere soldi è molto alto. GTCM va incontro ad entrambe queste esigenze mettendo a disposizione del trader ben 5 posizioni protette. Cosa significa posizioni protette? Il trader meno esperto ha a sua disposizione così un vero e proprio materasso che lo raccoglie in caso di cadute, ovvero il rimborso delle eventuali perdite. Così si sarà tutelati per ben 5 volte in caso di errori nelle proprie scelte di posizione. Errori naturali quando si è alle prime armi. Ma a parte queste Posizioni protette, GTCM mette a disposizione anche un Conto demo appannaggio degli utenti meno sperti, che vediamo nel paragrafo che segue.

Conto demo

Cos’è un Conto demo? Ne abbiamo accennato in precedenza e chi ci legge spesso sa che lo annoveriamo spesso tra le caratteristiche basilari di un Broker affidabile. Tramite il Conto demo, il trader alle prime armi può simulare le proprie operazioni, su un mercato finanziario “finto” ma che rispecchia in toto quello reale. Il vantaggio è che il trader meno esperto può esercitarsi senza subire perdite reali. Ogni broker offre un conto demo diverso, stabilendo un limite di giorni o di importo. Ma attenzione. C’è anche chi non crede molto nel Conto demo, in quanto ritiene che tale simulazione abitui il trader “troppo bene” e gli faccia fare troppe scelte a cuor leggero che con un importo con soldi reali non farebbe. Quindi c’è il rischio che impari ad agire con troppa leggerezza, ottenendo un risultato controproducente. Non a caso, le piattaforme per il trading online offrono conto demo con limiti e non troppo lunghi. E’ un po’ il caso di chi, alle prime armi, guida sempre con l’auto della Scuola guida e sa che abbia a disposizione i doppi pedali, con l’istruttore che freni per noi. Le prime volte va bene, ma poi occorre spratichirsi con auto normali, al fine di prepararsi al meglio ai pericoli della strada.

Strumenti formativi

Oltre a “diversificazione”, un’altra parola chiave per agire nel miglore dei modi sul trading online è “formazione”. Il broker cipriota GTCM lo sa bene visto che mette a disposizione una elevata quantità di materiale didattico appannaggio dei trader alle prime armi. Il materiale didattico è molto variegato e complesso, tanto che anche chi non è proprio alle prime armi, gli dà una sbirciatina. Si pensi a corsi online fruibili in qualsiasi momento e a Webinar (seminari online in diretta).

Personal trainer

Dato che il Mondo del trading online sta attirando una platea di persone sempre più ampia, anche per questo mondo è nata la figura del personal trainer. Colui che affianca il trader inesperto consigliando e spiegando il meccanismo di come funzionano gli investimenti online, quali rumors seguire e quali notizie possono essere utili per investire e guadagnare il prima possibile.

Servizio informativo tramite SMS

Questa piattaforma per il trading online offre anche un servizio di informazioni via SMS, che oltre ad essere gratuito, permette anche di rimanere aggiornati tramite notizie, notifiche e alert inerenti le quotazioni dei mercati. Certo, ormai gli SMS sono uno strumento di comunicazione obsoleto e i broker dovrebbero adeguarsi alle moderne app per chattare. Su tutte WhatsApp, che vanta 2 miliardi di utenti sparsi per il Globo. Non a caso, la app rilevata da Zuckerberg nel 2014, ha di recente introdotto l’account verificato con una spunta blu (tipo come quelle già esistenti su Facebook e Twitter). Così da non far più cascare gli utenti in truffe e false promozioni (in passato spesso sono circolate false pubblicità e occasioni riguardanti noti marchi come IKEA, Ray-Ban, Decathlon, Ryanair, ecc.).

GTCM svantaggi

Quali sono gli svantaggi di usare il broker GTCM? Da quanto si legge sul web, sembrano solo due:

  1. Azioni solo disponibili per Trader che depositano almeno 2mila Euro
  2. Nessun numero telefonico italiano

GTCM, come aprire un conto

Come aprire un conto su GTCM? E’ alquanto semplice. Per aprire un account sulla piattaforma di trading online GTCM occorre ovviamente registrarsi online, in maniera gratuita. Dopo aver preso visione del contratto e delle condizioni proposte, si potrà effettuare il primo versamento utilizzando diversi canali:

  • carta di credito o di debito
  • bonifico bancario
  • servizi di eWallet

Una volta registrato, il trader dovrà versare 200 euro come importo minimo per iniziare a fare trading online. Una volta ricevuto l’importo, il broker autorizzerà il trader ad utilizzare le piattaforme online che gli metterà a disposizione. Ogni successivo versamento non potrà essere inferiore ai 200 euro.

GTCM tipi di conto

Il trader può aprire tre tipi di conto diversi tra loro, a seconda di ciò che intende fare con la piattaforma:

Account Discovery

Il conto Discovery prevede un versamento minimo di 200 euro. Trattasi di un conto che permette di ricevere del materiale di formazione molto diverso e completo (eBook, corsi e formazione gratuita) e l’assistenza costante da parte di un account manager. Da ricordare che i trader alle prime armi potranno usufruire di uno speciale piano assicurativo: i già citati 5 rimborsi in caso di perdita per i primi cinque ordini effettuati.

Account Silver

Qui la posta in gioco è già più alta, dato che per sottoscriverlo occorre versare 10mila euro. Consente di accedere alla funzione di trading central per un mese, mentre si potranno beneficiare anche di sconti sugli spread relativi alle materie prime.

Account Gold, Premium e Vip

Come si può evincere dal nome stesso, l’account Gold offre ancora più servizi, a per aprirlo occorrono 30mila euro. E si va ancora più a salire con l’account Premium da 50mila euro e VIP da 100mila euro. In questi casi gli sconti sugli spread comprenderanno ulteriori asset, come indici e cross valutari. Tutto viene comunque riportato con estrema trasparenza in un prospetto informativo scaricabile sulla piattaforma.

GTCM, come funziona prelievo dal conto

Prelevare denaro dal conto di GTCM è facile? Abbastanza. Sarà sufficiente compilare dei moduli forniti dal broker stesso ed inviarli via fax o via mail, dopo averli scansionati. I tempi di ricezione dell’importo richiesto vanno dai 5 ai 10 giorni, al fine di effettuare tutti i controlli del caso. Quanto si può prelevare ogni volta dal conto GTCM? Dipende. Per quelli depositati sulla carta di credito non sono previsti requisiti minimi, mentre se si decide di riceverli tramite bonifico bancario, la soglia minima è di 50 euro. Comunque, se dovessero verificarsi incongruenze, ritardi o possibili problemi nei prelievi o nei versamenti, GTCM mette a disposizione dei clienti dei moduli di reclamo specifici, da indirizzare all’assistenza.

GTCM commissioni, Spread e Leva

Quali sono le commissioni previste da GTCM? La buona notizia è che questa piattaforma non addebita commissioni sulle operazioni effettuate dal trader, al quale verranno sottratte solo le percentuali relative allo spread. GTCM offre però anche una Leva finanziaria, per poter aumentare il guadagno con i CFD e sul Forex. Qual è la Leva offerta da GTCM? Il rapporto arriva a 1:200, garantita per qualsiasi tipologia di conto attivato. Ricordiamo che lo strumento della leva consente al trader di aumentare con una determinata costante l’eventuale guadagno, così da consentire al trader di impostare ordini con somme superiori a quelle possedute. La Leva offerta da GTCM è molto interessante, sebbene ricordiamo altresì che lo strumento della Leva vada usato con le dovute cautele, in quanto se è vero che può far impennare i propri guadagni, è altrettanto vero che può farli scendere. A tal fine, meglio dunque consultare l’utilissimo account manager messo a disposizione del broker.

GTCM opinioni e recensioni

Le opinioni e le recensioni su GTCM che si leggono sul web sono sostanzialmente positive. La parte più criticata però è quella relativa all’assistenza, che non sarebbe così impeccabile. Ma è una pecca che accomuna molti broker, anche famosi. Problemi comunque che col tempo si possono risolvere, magari capendo come funziona l’assistenza e provando ad usarla meglio. Ciò non toglie però che debba essere il trader a doversi adeguare al broker. Il mercato è così vasto che non è difficile trovare di meglio. Ma probabilmente il servizio clienti è stato anche implementato, visto che recensioni recenti di trader ne parlano bene. Inoltre, c’è chi esalta la velocità con cui i soldi vengono accreditati quando si prelevano i guadagni.

GTCM è una truffa?

E’ lecito, come già detto nell’incipit, porsi la domandina: GTCM è una truffa? La risposta viene da sé, almeno stando a quanto si è detto fino ad ora. GTCM NON è una truffa e lo si evince dal fatto che vanti la licenza sia della CONSOB che del CYSEC, ma anche della britannica FDA Uk, della spagnola CNMV e della tedesca BaFin (acronimo di Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht).

GTCM alternative

Se GTCM proprio non vi ha convinto, di seguito vi elenchiamo altri broker che secondo noi sono affidabili e convenienti:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY