Trading Blend su Markets.com: come funziona?

Cos’è il Trading Blend su Markets.com? Come funziona il Trading Blend su Markets.com? Markets.com è una truffa? Markets.com è affidabile? Quando annoveriamo i Broker migliori a cui affidarsi per fare trading, nell’elenco non manchiamo mai di inserire Markets.com.

Del resto, la scelta del Broker è molto importante e segna il primo decisivo passo verso il successo come trader. Per la serie, chi ben comincia è già a metà dell’opera. Non ci stancheremo mai di dirvi che dovete diffidare da quelle piattaforme per il trading online che millantano facili guadagni tramite software automatici. Che lavorano per noi mentre siamo a spasso a godercela. Poi ci accorgeremo che avremo perso tutti i soldi ivi caricati sul conto, oltre a non aver guadagnato nulla. E non basterà neanche una regolare denuncia.

Il Broker deve quindi essere regolamentato, ossia vantare una licenza che ne attesti la serietà, la trasparenza e l’affidabilità. In quanto un Broker regolamentato, è un Broker che deve sottostare ad una serie di regole su privacy, fisco e conti.

Markets.com rientra sicuramente tra questi e di seguito ci occuperemo di un suo servizio in particolare: il Trading Blend.

Blend di Markets.com cosa sono

Cosa sono i Blend di Markets.com? Si tratta di panieri di azioni creati sulla base di un tema comune. Vale a dire, tutti i beni associabili a specifici trend o sviluppi di mercato.

Quando si investe con i blend di Markets.com si ottiene sempre un’esposizione su diverse azioni di un settore specifico come un unico prodotto di trading.

Anche le azioni incluse all’interno del blend sono state scelte sempre sulla base di parametri quali: capitalizzazione di mercato, volume di trading, liquidità e volatilità di prezzo.

Quindi, un blend di Markets.com è definito come un nuovo prodotto finanziario offerto da questa piattaforma per il trading online ideale per tutti i settori in crescita del momento. Si pensi a e-commerce, social media e tecnologia.

Insomma, un Blend di Markets.com consente di fare trading, optando per un singolo prodotto che racchiuda i principali venditori nel settore del dettaglio online come Amazon, i principali social come Facebook e il tech come Apple. Nonché puntare ai massimi profitti su un broker da sempre attento alle ultime novità e ad offerte competitive per investire online.

Blend di Markets.com come funzionano

Come funzionano i blend di Markets.com? Essi vengono calcolati sulla base di particolari informazioni, come:

  • Percentuale di capitalizzazione di mercato di ogni azione nei confronti della capitalizzazione di mercato totale legata a tutte le azioni incluse nel blend. Ciò aiuta a determinare il peso del prezzo di ogni azioni in percentuale rispetto al paniere totale.
  • La volatilità giornaliera e annuale nel corso dell’ultimo biennio. Qui si considera la matrice di correlazione delle azioniincluse in ogni blend. Ciò lo si utilizza insieme ad altri fattori utili a determinare i livelli di leva appropriati.
  • I valori di correlazione sono pure racchiusi in un intervallo che va da -1,1 fino a 1. Ed in quanto tali, implicano una correlazione positiva.

Viceversa, tutti i valori prossimi a -1 implicano una correlazione di tipo negativa.

Ricapitolando, i blend di Markets.com sono panieri di azioni collegati allo stesso settore e sono trattati come un unico prodotto finanziario.

Il Blend è per altro delineato sulla base di specifici parametri, quali:

  • Capitalizzazione di mercato
  • Volume di trading
  • Liquidità
  • Volatilità di prezzo

In particolare, quest’ultima, a livello giornaliero ed annuale, serve a stabilire il peso specifico di una azione rispetto all’insieme del paniere. Tra l’altro realizzato e accomunato da uno stesso settore di appartenenza.

Blend di Markets.com vantaggi

Quali sono i vantaggi di utilizzare i Blend di Markets.com? Possiamo elencarli in questo modo:

1. Gestione del rischio

I blend includono dalle 3 alle 6 azioni. Un pacchetto di queste dimensioni, consente di diversificare i propri investimenti e, al contempo, ridurre il rischio. Contemporaneamente, tutti i prodotti sono stati ideati con la possibilità di includere anche strumenti legati ad un settore ben specifico.

2. Markets.com crea i blend

E’ proprio questa rinomata piattaforma per il trading online a creare i panieri per i suoi utenti iscritti, e, al contempo, effettua tutti i calcoli che servono per nostro conto.

3. Operazioni di tracciamento semplificate

E’ possibile investire tracciando la performance di diversi strumenti che si trovano all’interno di un singolo blend. Pertanto, non è necessario andare da uno strumento all’altro e perdere così del tempo. In finanza, più che altrove, vale il detto: il tempo è denaro.

4. Tempi di reazione più rapidi

E’ possibile investire con diversi strumenti in un unico blend. In questo modo, è possibile rispondere anche più velocemente ai trend e agli sviluppi di mercato per un settore specifico.https://www.webeconomia.it/out/markets

Blend disponibili su Markets.com quali sono

Quali sono i blend disponibili su Markets.com?

Blend E-commerce

Come noto, per e-commerce si intende le vendite che avvengono sul web. Ormai in crescita anche in Italia, pure grazie ad iniziative come il Black friday. Entrato nella cultura italiana al pari di altre feste oltreoceano, come ad esempio Halloween.

Il fatto che l’e-commerce stia crescendo di anno in anno, lo denota anche le numerose chiusure di centri commerciali, catene tradizionali e negozi al dettaglio. Non a caso, Donald Trump ha anche attaccato Amazon in quanto dovrebbe pagare più tasse. Per alcuni una mossa per aiutare i proprietari di negozi tradizionali che gli sono vicini.

Orbene, i colossi dell’e-commerce sono anche quotati in Borsa. Pertanto, oltre a sfruttarne i servizi, conviene anche sfruttarli in termini di azioni su cui speculare tramite il trading online.

Il blend e-commerce di Markets.com include alcune delle principali società del settore, quali:

  • Amazon
  • Alibaba
  • eBay
  • Best Buy
  • Etsy

Blend Social Media

Come l’e-commerce, anche il settore dei Social media è in continua crescita ed evoluzione. Esplosi una decina di anni fa, con Facebook e Twitter in testa, oggi sono diventati irrinunciabili per ciascuno di noi. Anche perché usati comodamente tramite le app di smartphone e tablet.

Certo, possono anche succedere scandali come quello di Facebook e Cambridge Analytica, che di fatto hanno sancito il crollo del titolo in Borsa. Ma Facebook è un colosso irrinunciabile, che sa rialzarsi ad ogni caduta.

E a parte Facebook e Twitter, troviamo anche Snapchat, da cui ad esempio Zuckerberg attinge per nuove funzioni per Whatsapp. O anche Weibo, il Twitter cinese. Ed ancora Yelp. Quest’ultimo social è forse il meno noto tra questi, eppure ha una grandissima popolarità. Ha superato i 100 milioni di visitatori unici in un solo mese da desktop. A questo vanno aggiunti i 9.4 milioni di utenti unici che utilizzano l’applicazione mobile.

Yelp è un social network in cui le persone si scambiano pareri, opinioni e “dritte” sui posti migliori del luogo in cui abitano e di quelli in cui vanno per lavoro, viaggio o altri motivi. Una sorta di TripAdvisor, ma con altre caratteristiche: non ci sono solo recensioni di alberghi e ristoranti, ma è possibile recensire (e leggere recensioni di) qualunque attività, purchè sia accessibile al pubblico. Dal parco in cui andare a correre all’idraulico, dal pub al wedding planner.

Inoltre, chi recensisce su Yelp “ci mette la faccia”, in quanto viene chiesto loro di inserire nome, cognome e una fotografia, per rispetto nei confronti dei luoghi recensiti e affidabilità nei confronti degli altri utenti. Non mancano infine eventi a cadenza ciclica, che rendono questa piattaforma una Comunity vera e propria.

Pensate che con il Blend Social Media potete averli tutti insieme in un unico paniere. In questo paniere ci troviamo le piattaforme di social media in continuo sviluppo e con miliardi di utenti, quali:

  • Facebook
  • Snap
  • Twitter
  • Weibo
  • Yelp

Blend US Tech

Con Markets.com è possibile anche investire in colossi della tecnologia. Possiamo anche notare come i suddetti blend racchiudano 3 dei migliori settori azionari in un unico prodotto finanziario.

Qui dunque ci troviamo i colossi tecnologici leader del mondo, come:

  • Apple
  • Google
  • IBM
  • Intel
  • Microsoft

Non hanno bisogno certo di presentazioni. Alcuni hanno fatto la storia della tecnologia, altri sono in grande ascesa nell’ultimo decennio.

Blend Markets.com: conto demo

Il modo ideale per testare i tre Blend di Markets.com è quello di farlo con un Conto demo.

Cos’è un Conto demo? Si tratta di un conto con soldi virtuali che i migliori Broker mettono a disposizione dei loro clienti in modo che quelli neofiti possano esercitarsi e prendere confidenza col trading online senza rischiare i propri soldi reali. Mentre agli utenti navigati è consentito provare nuove strategie senza perdere i loro soldi reali.

Markets.com mette a disposizione un Conto demo gratuito ed illimitato. Inoltre, vi troviamo i seguenti vantaggi:

1. Quotazioni in tempo reale dei nuovi panieri Blend sui settori:

  • e-commerce
  • social media
  • iTech

2. Grafici professionali utili ad analizzare le migliori performance dei settori di appartenenza inclusi anche questi legati al nuovo prodotto finanziario

3. Simulazione di un investimento online sui Blend con un capitale virtuale

Blend Markets.com come iniziare

Come iniziare con i Blend di Markets.com? Sono richiesti pochissimi passaggi. Che riportiamo di seguito.

Per aprire un account demo o reale, occorre collegarsi sul sito di Markets.com, ed effettuare la registrazione. Il tutto avviene in pochi secondi per farlo. Basta cliccare nella parte alta a destra la voce “Registrati”.

Poi si accede alto account.

In fase di registrazione, la piattaforma richiede le seguenti informazioni:

  • Mail
  • password di accesso sulla piattaforma web

In alternativa, come ormai avviene per molti siti, è anche possibile effettuare una registrazione collegando un account Facebook o Google.

Per garantire una sicurezza nella fase di creazione di un nuovo account, Markets.com procede anche ad una verifica del conto.

Questa verifica consiste nell’invio da parte del trader dei documenti richiesti. Ovvero:

  • Copia del passaporto. In alternativa copia della carta d’identità per la prova dell’identità del trader
  • Prova della residenza grazie all’invio di una copia di un estratto conto o di una bolletta da cui derivi l’ultimo indirizzo di residenza del trader
  • Identificazione del cliente nazionale ovvero un documento che indichi il codice fiscale del trader ed eventuali documenti aggiuntivi.

Se il Broker chiede tutte queste cose, non deve essere vista come una scocciatura, ma come una prova del fatto che Markets.com sia un Broker sicuro ed affidabile.

Ora, hai effettuato la creazione del nuovo account. Infatti al superamento della verifica del conto, Markets.com richiede un primo deposito online.

Fatto ciò, è possibile procedere all’apertura del conto reale con un bonifico di appena 100 €. Ed è possibile farlo in questi modi:

  • carte di credito
  • bonifico bancario
  • paypal
  • netellet
  • skrill

Fatto non trascurabile, non sono presenti commissioni.

Markets.com offre la possibilità di negoziare su vari asset: le azioni, il forex, il cripto, indici, ETF, materie prime e appunto il Blend.

Blend di Markets.com conviene?

Conviene investire nei Blend di Markets.com? Possiamo dire di sì, in quanto offre diversi vantaggi. A fronte di un deposito iniziale di 100 euro, offre differenti caratteristiche di trading che non sono presenti in altri broker con un deposito così basso. Ma anche che presenta il vantaggio di poter diversificare il rischio di una attività di trading, risparmiando tempo e analisi anche sulle singole azioni e concentrandosi su un paniere che racchiude i titoli più importanti e dalle migliori performance di questi settori: e-commerce, sociale e tech.

Blend di Markets.com opinioni e recensioni

Quali sono le opinioni e le recensioni sui Blend di Markets.com? Sicuramente positive. Molti utenti enfatizzano il fatto che questo servizio offre la possibilità di investire in settori in grande fermento come e-commerce, social e tech. Il tutto in un unico paniere e su titoli dalle migliori performance dettagliatamente selezionati

C’è chi non manca di sottolineare come investire con Blend di Markets.com sia una cosa semplice e veloce, dato che si tratta di un broker che richiede la classica registrazione di un nuovo conto e un accesso alla piattaforma di trading online.

Non manca poi un Conto demo con cui fare pratica anche sui Blend.

In generale, Markets.com è molto apprezzato in quanto, a parte i Blend, consente di investire su una pluralità di asset: azioni, indici, alle azioni, ETf e criptovalute con un deposito iniziale di soli 100 euro. Quando molti Broker chiedono in media 250 euro.

Blend Markets.com truffa?

I Blend di Markets.com sono una truffa? Possiamo rispondere tranquillamente con un no. In primis, perché offerti da un Broker già di per sé affidabile, rinomato, con una regolare licenza da parte della CONSOB. La massima autorità per quanto riguarda il controllo sui mercati finanziari.

E in seconda battuta, perché abbiamo visto come i Blend siano formulati su dati statistici oggettivi, includendo o escludendo quelle azioni che non converrebbero o, di contro, converrebbero agli utenti.

Blend Markets.com esempio

Ecco un esempio di utilizzo dei Blend di Markets.com: mettiamo il caso che pensassimo che le società tecnologiche americane dovessero crollare e quindi volessero impostare una strategia di vendita allo scoperto con i panieri sopra descritti, avremo un’ulteriore opportunità.

Non dovremo quindi operare singolarmente sull’indice Nasdaq o sui titoli tecnologici separatamente, ma grazie a Markets.com potremo aprire una operazione in vendita allo scoperto sul Blend US Tech.

In occasione dello scandalo Cambridge Analytica, che come detto ha colpito le azioni Facebook e Twitter, avremo potuto aprire una posizione SHORT, cioè in vendita, sul blend dei social media e ottenere significativi guadagni.

Blend Markets.com CFD

Per poter negoziare i blend su Markets.com è necessario farlo tramite i CFD. Ricordiamo che i CFD sono l’acronimo di Contract for Difference, tradotto in italiano in “Contratti per Differenza“.

Grazie a questo strumento finanziario è possibile ottenere guadagni dalla differenza fra il valore iniziale del paniere scelto e il suo valore quando il trader chiude l’operazione.

La previsione che i trader possono eseguire è di tipo bidirezionale. Infatti tramite i CFD possono posizionarsi sia long, vale a dire prevedendo un rialzo del valore del blend, sia short, ovvero sostenendo invece il ribasso del paniere selezionato.

I CFD fanno parte del mercato non regolamentato, chiamato in inglese over the counter o con l’acronimo OTC. Per questa ragione, i CFD non sono soggetti alle limitazioni imposte dalla Consob sulla vendita allo scoperto, in inglese short selling. Dunque non c’è nessuna restrizione sulla possibilità di posizionarsi short.

Il punto forte dei CFD è senza ombra di dubbio l’effetto della leva finanziaria, che permette di incrementare i propri profitti. Il che consente di fare trading anche a fronte di risorse non particolarmente cospicue.

La leva finanziaria è però un’arma a doppio taglio, in quanto, come incrementa i nostri guadagni, può incrementare le nostre perdite in caso di previsione errata. Mettiamo il caso che abbiamo deciso di investire 400 euro con una leva finanziaria 1:100. Ciò significa che sia i guadagni che le perdite corrispondono a 40mila euro.

Markets.com storia

Markets.com è gestito da Safecap Investments Limited (“Safecap”), una società di servizi di investimento regolamentata autorizzata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (“CySEC”) con licenza n. 092/08 e dal Financial Services Board (“FSB”) in Sud Africa come fornitore di servizi finanziari con licenza n. 43906.

La holding SafeCap Investments è stata fondata nel 2006 e ha assunto la forma e il titolo attuali nel 2009, con l’approvazione regolamentare per le operazioni in valuta nel 2008.

Markets.com account

Come già detto, Markets.com offre un requisito minimo di deposito iniziale di $ 100. Leva predefinita di 1:50. Ci sono anche varie opzioni aggiuntive per i clienti aziendali.

Markets.com depositi e prelievi

Markets.com è altamente flessibile per quanto riguarda i depositi del conto. La società accetta i trasferimenti di carte di credito o di debito tramite Visa, MasterCard e Diners ‘Club, insieme a bonifici bancari per depositi e prelievi, ed è aperta anche a varie opzioni di trasferimento locali, previa discussione tra il cliente e l’impresa.

Prevede commissioni durante il processo di deposito / prelievo e si impegna a rimborsare il cliente per eventuali spese sostenute per l’intermediario finanziario (cioè la banca) in depositi che superano i $ 2.500. Il processo di prelievo è avviato dopo la presentazione di un modulo di richiesta di prelievo da parte del cliente. I prelievi vengono elaborati entro 3 giorni per tutti i metodi.

Markets.com assistenza clienti

In linea con le tendenze generali nel forex brokerage al dettaglio, Markets.com offre un eccellente servizio di supporto con i dipendenti che rispondono alle chiamate 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana in più lingue. Ovviamente anche in italiano. Con diversi indirizzi e-mail a diversi dipartimenti e una chat dal vivo integrata al portale, il contatto con Markets.com è relativamente semplice rispetto allo standard di mercato.

Markets.com sicurezza

Markets.com supera lo standard del settore per garantire la sicurezza dei dettagli dell’account cliente. Oltre alle varie protezioni fisiche e tecniche avanzate, il broker implementa firewall rigorosi e la tecnologia SSL (secure socket layer) per garantire la sicurezza della trasmissione delle informazioni.

Markets.com è gestita da Safecap Investments Limited (“Safecap”), una società regolamentata società di servizi di investimento autorizzata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (“CySEC”) con licenza n. 092/08 e dal Financial Services Board (“FSB”) in Sud Africa come fornitore di servizi finanziari con licenza n. 43906. L’impresa presenta relazioni periodiche a questa istituzione al fine di stabilire la sua conformità con le varie norme regolamentari e lo stato delle sue finanze. Di qui l’importanza che dicevamo prima di affidarsi ad un Broker con regolare licenza.

Markets.com è anche sponsor di una delle società di calcio più importante del mondo: l’inglese Arsenal.

Markets.com piattaforme

Per quanto riguarda le loro piattaforme di trading, la piattaforma principale di Markets.com è una piattaforma di trading proprietaria disponibile come piattaforma web-based e app mobile ottimizzata per dispositivi Android e iOS. La piattaforma Markets WebTrader è una piattaforma di trading facile da usare con un pacchetto di grafici avanzato. Inoltre viene integrato con una vasta gamma di indicatori tecnici che gli operatori possono utilizzare per migliorare le loro analisi di mercato.

Sviluppato in-house per soddisfare le esigenze specifiche dei loro trader, la piattaforma Markets WebTrader ha anche caratteristiche uniche come i cubi di trading. Questa funzione consente ai trader di visualizzare più strumenti contemporaneamente consentendo loro di semplificare il processo di trading.

Inoltre, i feed di notizie in tempo reale consentono inoltre agli operatori di tenere traccia dei principali sviluppi che stanno accadendo nei mercati.

Per soddisfare i trader che vogliono commerciare con una piattaforma di trading più familiare, Markets.com ha anche fornito la piattaforma MT4. La piattaforma MT4 viene fornita con la sua offerta standard e può essere facilmente accessibile nella schermata principale del trading. Questa piattaforma è molto popolare e apprezzata tanto che, pur essendo uscita la quinta versione, in tanti preferiscono ancora utilizzare la 4.

Per accedere alla piattaforma MT4, è sufficiente fare clic sul menu “Il mio account” e quindi selezionare “Account MT4”. Per i trader che intendono negoziare i mercati con piena mobilità utilizzando solo i loro smartphone, Markets.com fornisce anche versioni ottimizzate per dispositivi mobili dei loro piattaforma di trading.

Le app di trading mobile Markets.com sono disponibili per il download su Google Play Store e Apple App Store.

Markets.com opinioni e recensioni

Nel complesso, Markets.com lascia l’impressione di essere un broker solido e affidabile, senza caratteristiche eccezionali oltre la competenza in quello che fa. Il sito web del broker è anche altamente informativo oltre che educativo; se sei interessato allo studio, ti consigliamo di esaminarlo personalmente.

L’azienda è user friendly per i principianti e offre un deposito iniziale basso di $ 100 che è molto ragionevole in accordo con altri broker di oggi. Sul fronte della sicurezza, l’azienda si distingue come un broker regolato da due autorità UE separate e credibili. In sintesi, Markets.com è una buona opzione per qualsiasi tipo di operatore, principiante o esperto, grazie al suo solido concetto, eccellente servizio client, regolamentazione e competenza.

eToro Copyfunds

Un qualcosa di simile dei Blend offerti da Markets.com sono i Copyfunds di eToro. A novembre 2016, eToro ha messo a disposizione dei suoi trader un nuovo prodotto finanziario innovativo: CopyFunds. eToro è uno dei primi e più affermati fornitori di servizi di copy trading, ma CopyFunds porta il copy trading in una nuova dimensione.

Invece di essere obbligati a sfruttare migliaia di possibilità per selezionare i trader e le strategie di investimento da copiare, i trader possono utilizzare CopyFunds per semplificare e accelerare il processo scegliendo tra una selezione di fondi preconfezionati che racchiudono una selezione tra i migliori trader o strategie di investimento / posizioni nei mercati di scelta. Esistono due tipi di CopyFunds: Top Trader CopyFunds e Market CopyFunds.

1. Top Trader CopyFunds

Questi fondi sono selezionati in base ai criteri di eToro e si impegnano a fornire una ponderazione di investimento equivalente a una selezione di trader di eToro attivi e performanti. I fondi sono gestiti e ribilanciati da un motore di apprendimento automatico e operano sotto la supervisione del comitato di investimento di eToro.

Vi sono attualmente due fondi all’interno di questa categoria:

  • GainsQTR (Quarterly Gainers): il fondo seleziona fino a 50 trader che l’algoritmo di eToro identifica come più probabile che generi una performance di trading positiva nel prossimo trimestre. L’investimento è ugualmente ponderato tra i trader selezionati per copiare le loro operazioni. I trader selezionati vengono riesaminati periodicamente e quando si riscontra che alcuni hanno eseguito una deviazione troppo ampia rispetto alla loro performance positiva prevista, vengono rimossi dal fondo durante un evento di ribilanciamento. Naturalmente, i nuovi trader possono essere selezionati e aggiunti a questi eventi di riequilibrio.
  • ActiveTraders (Top Active Traders): il fondo seleziona un gran numero di trader che l’algoritmo di eToro identifica come comprovato track record positivi e che hanno maggiori probabilità di ottenere il miglior risultato possibile ricompensa al rapporto di rischio nel trimestre successivo. In questo fondo, uno stretto “stop loss” viene applicato ai trader selezionati, che vengono rimossi immediatamente dalla copia del fondo, senza attendere il successivo evento di ribilanciamento programmato. Il capitale assegnato a tali trader selezionati viene trasferito sotto forma di contante nel saldo del fondo fino al prossimo evento di riequilibrio.

Nel luglio 2017 eToro ha lanciato Crypto CopyFund per consentire agli operatori di eToro di accedere alle valute digitali più popolari di oggi, tra cui Bitcoin, Ethereum, DASH, LiteCoin , Ripple ed Ethereum Classic.

Questa offerta, lanciata a luglio 2017, viene analizzata regolarmente e ribilanciata mensilmente per offrire ai trader un portafoglio diversificato ponderato in base alla capitalizzazione di mercato. Come con tutti i CopyFunds, è richiesto un minimo di $ 5000.

2. Top Trader MarketFunds

Questa offerta è marcatamente diversa dall’opzione Top Trader: i MarketFunds sono basati su una posizione direzionale in un settore di mercato. Proprio come le banche, le pensioni e i fondi comuni di investimento offrono prodotti di investimento tematici nei settori di mercato, così ora eToro offre lo stesso. eToro offre attualmente due MarketFunds:

  • TheBigBanks: offre un investimento “lungo” (acquisto) diversificato in una selezione diversificata di azioni in imprese del settore finanziario, come le banche e altri fornitori di servizi finanziari. L’allocazione delle quote del fondo viene periodicamente ribilanciata dal comitato di investimento di eToro.
  • BigTech: offre un investimento “lungo” (acquisto) in azioni di società del settore tecnologico. L’investimento è diversificato tra sottosettori, tra cui, a titolo esemplificativo, telecomunicazioni, intrattenimento, e-commerce e soluzioni software. Il servizio CopyFunds ™ continua ad espandersi, quindi aspettatevi che le scelte disponibili da eToro continuino ad ampliarsi.

LEAVE A REPLY