Terra Luna 2.0 arriva il 27 Maggio, approvata proposta nuova blockchain

Poche ore fa è arrivato l’annuncio sul profilo ufficiale di Terra Money: Luna 2.0 arriva nei prossimi giorni.

E’ stata infatti approvata la proposta del fondatore Do Kwon arrivata nei giorni scorsi sul forum di Terra Luna (Agora ) dal titolo “Terra Ecosystem Revival Plan 2 [AMENDED]”.

E’ una proposta di cui avevamo parlato qualche giorno fa anche sul nostro canale YouTube in questo video.

Cerchiamo di capire allora come sarà Luna 2.0 e come partecipare all’airdrop di questa nuova blockchain.

Terra Luna 2.0

Per investire in criptovalute potete utilizzare le piattaforme regolamentate come ad esempio eToro (clicca qui per attivare un conto demo gratuito).

E’ un broker che può essere utilizzato anche sfruttando la funzionalità di Copy Trading, cosa che permette di copiare le posizioni di altri trader automaticamente. Per attivare un conto sono poi sufficienti 50€ per iniziare subito, oltre al conto demo gratuito.

Per saperne di più sulle criptovalute su eToro vai qui sul sito ufficiale.

Terra Luna: non un FORK ma una nuova blockchain

Come abbiamo letto poche ore fa su Twitter la community si è espressa a favore della proposta 1623 con la creazione di una nuova blockchain. Nei giorni scorsi si era parlato di FORK, ma non sarà così. Come vediamo in questo tweet di Terra Money:

si parla di genesi quindi verrà creato il blocco di genesi con la partenza a tutti gli effetti di una nuova catena.

La nota negativa confermata sui social è che non ci sarà alcuna stablecoin algoritmica nel nuovo protocollo.

La blockchain che conosciamo tutti sarà chiamata Terra Classic ed il suo token sarà $LUNC mentre Terra 2.0 sarà chiamata semplicemente Terra ed il token di governance sarà $LUNA.

Un duro colpo dunque per i sostenitori del progetto che hanno visto sempre in UST la vera novità introdotta dal protocollo. Ora si tratta di vedere quale adozione avrà la nuova chain e se non si tratterà semplicemente di un layer 1 tradizionale come tutti gli altri.

Per il 27 Maggio è stato già predisposto il Core del nuovo protocollo 2.0 che è già disponibile nei repository open source su github.

Ci sarà dunque un airdop che consentirà agli stakers di Luna di ricevere il nuovo token così come a chi aveva UST nel proprio wallet o in protocolli come Anchor.

Dopo questa notizia Do Kwon, ancora nell’occhio del ciclone, è tornato a pubblicare aggiornamenti su Twitter smentendo le ultime notizie che lo vogliono in contatto con Exchange coreani per listare subito il nuovo token Luna 2.0.

In questo momento il leader di Terra non gode della fiducia e rimangono forti dubbi sul fatto che la nuova blockchain possa riconquistare la fiducia degli investitori sopratutto dopo l’annuncio dell’assenza della stablecoin. Lo stesso CZ di Binance si era espresso in modo contrario sulla proposta che è comunque passata con i voti della community, parte della quale era favorevole piuttosto ad un “burn” dei token Luna generati durante il crash.

Lido Finance non supporterà Luna 2.0

Il lancio di Terra v2 non sembra entusiasmare nemmeno gli altri progetti che prima supportavano Luna. Uno di questi è Lido Finance che nel tweet che vedete qui:

Annuncia che la DAO di LIDO si è espressa in modo contrario votando un secco no al supporto della nuova chain. Terra incassa dunque il primo colpo negativo da parte di uno dei progetti più importanti della Defi.

Sul blog di Lido fanno sapere che

‘La DAO di Lido Finance si è espressa in modo contrario al reboot di Terra. L’assegnazione del nuovo token di Terra a chi detiene bLuna e stLuna non è condizionata dalla decisione della DAO. In altre parole gli utenti di bLuna e stLuna al momento degli snapshot potranno comunque rivendicare il loro aidrop.”

Insomma la proposta di Do Kwon votata dalla community di Terra per ora non sembra incontrare i favori degli altri protocolli.

Terra vuole salvare le sue applicazioni Defi

Il crash dell’ecosistema di Terra ha dimostrato che nessun protocollo può considerarsi sicuro al 100%. Terra ha portato comunque delle innovazioni come la stablecoin algoritmica, un esperimento non riuscito che però è stato realizzato per la prima volta.

C’è qualcosa da salvare nell’ecosistema di Terra? Sicuramente ci sono una serie di applicazioni che hanno funzionato bene e che Terra intende salvare.

Come leggiamo nella proposta approvata per Luna 2.0 ci sono una serie di applicazioni decentralizzate che saranno il fulcro del nuovo ecosistema:

  • Exchange decentralizzati: – Astroport, Loop, Terraswap, Pheonix
  • Explorer: Finder
  • Pagamenti: Kado, Alice
  • Wallet: Station, Leap, Falcon
  • Protocolli di lending: Mars, Edge
  • Staking: – Stader, STEAK, PRISM
  • Launchpad: StarTerra
  • Bridges: Axelar, Wormhole
  • Stablecoins:- USDT / USDC
  • NFT: Randomearth, Knowhere, Oneplanet, Luart, Talis
  • Assicurazioni: Risk Harbor

Mentre gli sviluppatori sono incerti su come muoversi e vengono corteggiati da altri progetti Terra cerca di salvare il salvabile.

Per saperne di più potete visitare il nostro articolo che spiega il funzionamento di Terra Luna.

Aidrop Luna: ecco la nuova suddivisione

Abbiamo detto che per il lancio della nuova chain verrà distribuito tramite Airdrop un certo quantitativo di token $LUNA nuova versione a chi aveva la vecchia Luna ed UST. Ecco cosa sappiamo per ora sulla nuova distribuzione:

  • 30% destinata alla community pool controllata dalla governance di cui un 10% per gli sviluppatori
  • 35% a chi aveva LUNA prima dell’attacco. In questo caso sarà attuato un processo di vesting che prevederà il blocco dei token (70% per 2 anni) mentre un 30% potrà essere subito sbloccato ed eventualmente venduto da chi lo riceverà. Le percentuali cambiano a seconda della quantità dei LUNA che si avevano in portafoglio. I piccoli wallet avranno delle condizioni migliori
  • 10% a chi aveva aUST
  • 10% agli holder di LUNA post attacco
  • 15% agli holders di UST post attacco

Per determinare chi ha diritto a questo airdrop sarà fatto una snapshot della vecchia blockchain al 7 Maggio per il pre attacco e al 27 Maggio per il post attacco.

AGGIORNAMENTO

E’ terminato l’aidrop di Luna e anche Binance ha completato le operazioni facendo partire il trading su LUNA/USDT. Vi spieghiamo tutto in questo video:

Terra 2.0 Live: airdrop terminato, parte il trading di LUNA
Il 28 Maggio è partita ufficialmente la Blockchain di Terra.20. In questi giorni è terminato l’airdrop di LUNA, il token della nuova blockchain distribuitoAg…
Terra 2.0 Live:  airdrop terminato, parte il trading di LUNA

The video was uploaded on 31/5/2022.

You can view the video here.

The video lasts for 8 minutes and 14 seconds.

E’ una soluzione che non piace a molti ma è quello che è stato votato dalla community. Ora nasce un problema di credibilità in tutto l’ecosistema che ne determinerà inevitabilmente il futuro.

Conclusioni

Continueremo ad occuparci di tutti gli aggiornamenti sulle criptovalute gli ultimi aggiornamenti con le previsioni sul prezzo. Naturalmente seguiremo in prima linea lo sviluppo della nuova Terra Luna versione 2 per capire quale futuro potrà avere.

Naturalmente le previsioni degli analisti non devono essere considerate come un consiglo finanziario, ognuno deve fare le proprie valutazioni in tema di investimenti.

Se volete fare trading sulle principali criptovalute vi consigliamo il broker eToro che consente anche fare social trading e disporre di strumenti di trading professionali.

Apri subito il tuo account demo su eToro cliccando qui.