Supporti e Resistenze Forex: come funzionano e come interpretarli

Cosa sono i Supporti e le Resistenze nel Forex? Come funzionano i Supporti e le Resistenze nel Forex? Come usare al meglio i Supporti e le Resistenze nel Forex? A cosa servono i Supporti e le Resistenze nel Forex?

Come noto, o almeno dovrebbe, il termine Forex non è altro che la sincrasi tra Foreign Exchange. Il mercato dove è possibile speculare sui cambi tra valute. Si tratta di un mercato globale decentralizzato o over-the-counter (OTC) per il trading di valute. Questo mercato determina il tasso di cambio.

Comprende tutti gli aspetti dell’acquisto, della vendita e dello scambio di valute a prezzi attuali o determinati. In termini di volume degli scambi, è di gran lunga il più grande mercato del mondo, seguito dal mercato del credito. Protagonisti di questo mercato mercato sono le maggiori banche internazionali. Esse, a loro volta, si rivolgono a un numero minore di società finanziarie conosciute come “concessionarie”. Le quali sono coinvolte in grandi quantità di commercio di valuta estera.

Poiché le valute sono sempre scambiate in coppie, il mercato dei cambi non fissa il valore assoluto di una valuta, ma piuttosto ne determina il valore relativo impostando il prezzo di mercato di una valuta se pagato con un altro.

Complice la sovranità quando coinvolgono due valute di due Paesi diversi, il Forex ha una piccola (eventuale) entità di vigilanza che regola le sue azioni. Il mercato dei cambi aiuta gli scambi e gli investimenti internazionali consentendo la conversione di valuta.

Il Forex come oggi lo conosciamo trova le sue origini negli anni ’70. In precedenza, per trent’anni a partire dal dopoguerra, vi erano state le restrizioni governative alle transazioni in valuta estera sotto il sistema di gestione monetaria denominata Bretton Woods. Esso stabiliva le regole per le relazioni commerciali e finanziarie tra i principali stati industriali del mondo dopo la seconda guerra mondiale.

Il Forex rappresenta il mercato che muove i maggiori capitali. Stando ai dati aggiornati all’aprile 2016, il trading sui mercati valutari è stato in media di 5,09 trilioni di dollari al giorno. Erano 5,4 trilioni di dollari nell’aprile 2013 e 4,0 trilioni di dollari nell’aprile 2010. Misurati in base al valore, gli swap in valuta sono stati negoziati più di ogni altro strumento in aprile 2016, a $ 2,4 trilioni al giorno, seguiti da scambi spot a $ 1,7 trilioni.

Il Forex offre ottime opportunità di guadagno, ma bisogna anche conoscerlo bene. Utilizzando i giusti strumenti. Innanzitutto, occorre evitare quelle piattaforme che promettono la Luna. Ossia lauti guadagni giornalieri senza la minima conoscenza del settore. Premesso ciò, occorre tanta formazione sia teorica che pratica per poter essere trader Forex. E anche ciò può non bastare, visto che il mondo del trading online è molto complesso. E bisogna mettere in preventivo sempre le perdite.

Tra gli strumenti molto utili per il trading Forex troviamo i Supporti e le Resistenze. I concetti di supporto e resistenza sono indubbiamente due degli attributi più discussi dell’analisi tecnica. Parte dell’analisi dei pattern grafici, questi termini sono usati dai trader per riferirsi ai livelli di prezzo su grafici che tendono a fungere da ostacoli, impedendo che il prezzo di un asset venga spinto in una certa direzione.

Vediamo di cosa si tratta, come funzionano e come usarli al meglio.

Migliori piattaforme Forex

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionCFD su Forex, Azioni, CriptovalutePiattaforma affidabilePROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>

Supporti e resistenze cosa sono

Cosa sono i supporti e le resistenze? Il supporto è un livello di prezzo in cui ci si può aspettare che una tendenza al ribasso si fermi a causa di una concentrazione della domanda. Quando il prezzo di un titolo diminuisce, la domanda di azioni aumenta, formando così la linea di supporto.

Nel frattempo, le zone di resistenza sorgono a causa di un sell-off quando i prezzi aumentano. Una volta identificata un’area o una “zona” di supporto o resistenza, fornisce preziosi potenziali punti di ingresso o di ingresso commerciale.

Questo perché, quando un prezzo raggiunge un punto di supporto o resistenza, farà una di queste due cose: rimbalzerà lontano dal supporto o dal livello di resistenza, o violerà il livello dei prezzi e continuerà nella sua direzione fino a quando non raggiungerà il prossimo supporto o il livello di resistenza.

La maggior parte delle forme di trading si basa sulla convinzione che le zone di supporto e resistenza non saranno infrante. Se il prezzo viene fermato dal livello di supporto o resistenza, o si rompe, gli operatori possono “puntare” sulla direzione e determinare rapidamente se sono corretti. Se il prezzo si muove nella direzione sbagliata, la posizione può essere chiusa con una piccola perdita. Se il prezzo si muove nella giusta direzione, tuttavia, la mossa potrebbe essere sostanziale.

Supporti e resistenze come funzionano

Come funzionano supporti e resistenze? I trader più esperti saranno in grado di raccontare molte storie su come determinati livelli di prezzo tendono a impedire ai trader di spingere il prezzo di un bene sottostante in una certa direzione.

Anche i livelli di resistenza sono considerati un limite perché questi livelli di prezzo impediscono al mercato di spostare i prezzi verso l’alto. Sull’altro lato della medaglia, abbiamo livelli di prezzo noti come supporto. Questa terminologia si riferisce ai prezzi di un grafico che tende ad agire come un piano impedendo che il prezzo di un bene venga spinto al ribasso.

La capacità di identificare un livello di supporto può anche coincidere con una buona opportunità di acquisto, perché questa è generalmente l’area in cui i partecipanti al mercato vedono un buon valore e iniziano a spingere di nuovo i prezzi più in alto.

Gli esempi sopra riportati mostrano un livello costante che impedisce al prezzo di un’attività di spostarsi più in alto o più in basso. Questa barriera statica è una delle forme più popolari di supporto / resistenza, ma il prezzo delle attività finanziarie tende generalmente verso l’alto o verso il basso, quindi non è raro vedere queste barriere di prezzo cambiare nel tempo.

Questo è il motivo per cui comprendere i concetti di trend e trendline è importante quando si apprende supporto e resistenza. Quando il mercato tende al rialzo, i livelli di resistenza si formano quando l’azione di prezzo rallenta e inizia a ritirarsi verso la linea di tendenza. Ciò si verifica a seguito di prese di profitto o incertezza a breve termine per un particolare problema o settore.

L’azione di prezzo risultante subisce un effetto “plateau”, o un leggero calo nel prezzo delle azioni, creando un top a breve termine. Molti operatori presteranno molta attenzione al prezzo di un titolo in quanto cade verso il supporto più ampio della linea di tendenza perché storicamente questa è stata un’area che ha impedito che il prezzo del bene si muovesse in modo sostanzialmente più basso.

Ad esempio, una linea di tendenza può fornire supporto per una risorsa per diversi anni. In questo caso, nota come la linea di tendenza ha sostenuto il prezzo delle azioni di Newmont per un lungo periodo di tempo.

D’altra parte, quando il mercato tende al ribasso, i trader guarderanno per una serie di picchi decrescenti e tenteranno di collegare questi picchi insieme a una linea di tendenza. Quando il prezzo si avvicina alla linea di tendenza, la maggior parte dei trader vedrà la risorsa subire una pressione di vendita e potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di entrare in una posizione corta perché questa è una zona che ha spinto il prezzo verso il basso in passato.

Il supporto / resistenza di un livello identificato, scoperto con una linea di tendenza o con qualsiasi altro metodo, è ritenuto più forte più volte il prezzo non è stato storicamente in grado di andare oltre. Molti trader tecnici useranno i loro identificati livelli di supporto e resistenza per scegliere i punti di entrata / uscita strategici perché queste aree spesso rappresentano i prezzi che sono i più influenti nella direzione di un bene.

La maggior parte dei trader è fiduciosa a questi livelli nel valore sottostante del bene, quindi il volume generalmente aumenta più del solito, rendendo molto più difficile per i trader continuare a guidare il prezzo più alto o più basso.

Un’altra caratteristica comune di supporto / resistenza è che il prezzo di un’attività può avere difficoltà a superare un livello di prezzo rotondo come $ 50.

La maggior parte degli operatori inesperti tende ad acquistare o vendere beni quando il prezzo è pari a un numero intero perché è più probabile che ritenga che un titolo sia valutato in modo equo a tali livelli. La maggior parte dei prezzi obiettivo o degli ordini di stop fissati da investitori al dettaglio o grandi banche d’investimento sono collocati a livelli di prezzo arrotondati piuttosto che a prezzi come $ 50,06.

Poiché tanti ordini sono posti allo stesso livello, questi numeri tondi tendono ad agire come forti ostacoli di prezzo. Se tutti i clienti di una banca d’investimento inserissero ordini di vendita ad un obiettivo suggerito, ad esempio $ 55, ci vorrebbe un numero estremo di acquisti per assorbire tali vendite e, pertanto, si creerebbe un livello di resistenza.

La maggior parte dei trader tecnici incorporano il potere di vari indicatori tecnici, come le medie mobili, per aiutare a prevedere il futuro momentum a breve termine, ma questi operatori non realizzano mai pienamente la capacità di questi strumenti di identificare i livelli di supporto e resistenza.

Una media mobile è una linea in continua evoluzione che attenua i dati sui prezzi passati consentendo al contempo al trader di identificare supporto e resistenza. Osserva come il prezzo dell’asset trova supporto alla media mobile quando la tendenza è alta e come agisce come resistenza quando la tendenza è bassa.

Gli operatori possono utilizzare le medie mobili in una varietà di modi, come ad esempio per anticipare le mosse al al rialzo, quando le linee di prezzo superano una media mobile chiave, o per uscire dalle negoziazioni, quando il prezzo scende al di sotto di una media mobile.

Indipendentemente da come viene utilizzata la media mobile, spesso crea livelli di supporto e resistenza “automatici”.

La maggior parte dei trader sperimenterà periodi di tempo diversi nelle loro medie mobili in modo che possano trovare quello che funziona meglio per questo compito specifico.

Come interpretare Supporti e resistenze Forex

In gergo, si usano i termini “pavimento” per supporto e “soffitto” per resistenza. Continuando l’analogia della casa, una sicurezza è come una palla di gomma che rimbalza in una stanza colpirà il pavimento (supporto) e poi rimbalzerà dal soffitto (resistenza).

Una palla che continua a rimbalzare tra il pavimento e il soffitto è simile a uno strumento di trading che sta sperimentando un consolidamento dei prezzi tra zone di supporto e resistenza.

Ora immagina che la palla, a metà volo, si trasformi in una palla da bowling. Questa forza extra, se applicata durante la salita, spingerà la palla attraverso il livello di resistenza; durante la discesa, spingerà la palla attraverso il livello di supporto.

In entrambi i casi, è necessaria una forza in più o un entusiasmo da parte dei tori o degli orsi. Spesso un livello di supporto diventa un livello di resistenza quando il prezzo tenta di risalire e, al contrario, una resistenza livello diventerà un livello di supporto in quanto il prezzo calerà temporaneamente.

I grafici dei prezzi consentono ai trader e agli investitori di identificare visivamente le aree di supporto e resistenza e forniscono indicazioni sull’importanza di questi livelli di prezzo. Più specificamente, guardano al Numero di Tocchi. Ovvero, iù volte il prezzo verifica un’area di supporto o resistenza, più diventa significativo il livello.

Quando i prezzi continuano a rimbalzare su un livello di supporto o resistenza, altri acquirenti e venditori notano e baseranno le decisioni di trading su questi livelli.

Le zone di supporto e resistenza sono probabilmente più significative quando sono precedute da forti anticipi o declini. Ad esempio, un rapido, ripido avanzamento o un trend rialzista sarà accolto con maggiore competizione ed entusiasmo e potrebbe essere fermato da un livello di resistenza più significativo rispetto ad un progresso lento e costante. Un lento progresso potrebbe non attirare altrettanta attenzione.

Questo è un buon esempio di come la psicologia del mercato guida gli indicatori tecnici.

Più acquisti e vendite si sono verificati a un particolare livello di prezzo, più è probabile che il livello di supporto o resistenza sia maggiore. Questo perché trader e investitori ricordano questi livelli di prezzo e sono pronti a riutilizzarli.

Quando una forte attività si verifica in volumi elevati e il prezzo cala, molto probabilmente si verificherà una vendita quando il prezzo ritorna a quel livello, dal momento che le persone sono molto più a loro agio chiudendo uno scambio al punto di pareggio piuttosto che in perdita.

Le zone di supporto e resistenza diventano più significative se i livelli sono stati testati regolarmente per un lungo periodo di tempo.

Piattaforme con i grafici migliori per il Forex

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionCFD su Forex, Azioni, CriptovalutePiattaforma affidabilePROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY