Spread a 160 e borse in calo pensando alla Fed e al petrolio

ftse-mib

Giornata sostanzialmente negativa per il mercato finanziario italiano, con il FTSE MIB che chiude di 1,03 punti percentuali sotto soglia 22 mila punti. Di contro, dall’altra parte dell’Oceano, lo S&P 500 ha raggiunto la 21ma chiusura record dell’anno, spinta dalle rassicurazioni della Federal Reserve, che ha scelto di proseguire nella politica di emanazione degli stimoli straordinari all’economia, precisando altresì che i tassi di interesse rimarranno bassi ancora per diverso tempo.

Situazione totalmente contrapposta nel vecchio Continente, visto e considerato che il Fondo Monetario International ha richiesto alla Banca Centrale Europea di mettere in campo nuove misure per evitare che l’inflazione rimanga troppo bassa. Considerato che non è più possibile agire sul fronte dei tassi di interesse di riferimento, è probabile che entro la fine dell’anno l’istituto monetario guidato da Mario Draghi possa avviare una politica di acquisto di titoli di Stato piuttosto corposa, i cui contorni sono tuttavia ancora da decifrare.

Tornando in ambito azionario, ricordiamo come il calo della Borsa di Milano sia più pesante di quello sperimentato dalla Borsa di Parigi (- 0,48%) e della Borse di Francoforte (- 0,17%) mentre la Borsa di Londra abbia chiuso addirittura in terreno positivo di 0,25 punti percentuali. Sempre a Piazza Affari l’attenzione sembra essere concentrata soprattutto su Telecom, dopo che Telefonica – pare – ha venduto sul mercato 103 milioni di euro di prestiti convertendo della compagnia italiana (contratto sottoscritto a novembre dello scorso anno).

Tra gli altri titoli più in evidenza ricordiamo la presenza di Mediaset, che ha ottenuto una proroga alla prelazione su Digital +, e Luxottica, sulla quale Bank of America Merrill Lynch ha incrementato visibilmente il target price, cocn un apprezzamento del 6% a 47 euro. Esce invece da Moncler, Carlyle, che ha venduto il 7% del capitale sociale della società, portando il titolo ai minimi storici.

Precedentemente, la Borsa di Tokyo aveva terminato gli scambi sostanzialmente stabile, consolidando quindi i guadagni maturati nella giornata precedente. Sessione dunque piuttosto prudente in attesa di nuovi segnali sullo stato di salute dell’economia locale e internazionale.

In ambito commodities, infine, petrolio Wti in incremento di mezzo punto percentuale rispetto alla chiusura precedente, a 107 dollari al barile. I future di agosto sull’oro calano dello 0,1% a 1.313,40 dollari l’oncia.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.
Classe 1982, laureato in economia, specializzato in marketing internazionale, collabora con alcuni dei principali network editoriali italiani. Appassionato di finanza, presta servizi di consulenza editoriale dal 2002.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here