Speculatore o cassettista, differenze e quale strategia conviene

Cos’è uno speculatore? Cos’è un cassettista? Quali sono le differenze tra speculatore e cassettista? Qual è la strategia migliore tra speculatore e cassettista? Cosa significa speculatore? Cosa significa cassettista?

Nel mondo del trading, ci sono due tipologie di investitori, o trader. Definiti proprio in quel modo per la tipologia di operare molto diversa che adottano. Comprendere bene l’una o l’altra aiuta a scegliere quale sia la migliore per noi. Vedremo anche quali sono le migliori piattaforme per speculare, come ad esempio eToro (qui per visitare il sito ufficiale) che consente di negoziare sul prezzo.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Di seguito rispondiamo dunque alle domande dell’incipit.

Speculatore cos’è

Cos’è uno speculatore? Il trader che si occupa di speculare sui mercati finanziari, generalmente per professione. Il suo modo di operare lo spinge a seguire il mercato costantemente e prese mediante analisi tecnica e analisi fondamentale. Molto importante è l’utilizzo di grafici per comprendere in un determinato lasso di tempo cosa succederà sui mercati riguardo un determinato asset.

Il trader speculatore può anche fare trading occasionalmente. Quando ha dei soldi a disposizione o quando ritiene che il mercato ne valga la pena. Inoltre, non hanno un asset preferito ma spesso lo scelgono in base a quello che ritengono più conveniente.

Trader speculatore tipi

Quali sono i tipi di speculatori? Oltre al trader professionista e quello occasionale, occorre distinguere altre due categorie: lo scalper e il day trader.

Gli scalper in genere non sono definiti investitori in quanto operano sul mercato in maniera frequente. Acquistando e vendendo uno o più asset anche decine di volte al giorno. Gli scalper operano mediante piattaforme di trading online (meglio conosciute come Broker), proprio perché ciò consente di operare velocemente e in totale autonomia. Aspettare un mediatore finanziario potrebbe far perdere tempo nella messa in pratica delle decisioni.

Gli scalper, infine, cercano di trarre profitto da ogni movimento dei prezzi al rialzo e al ribasso.

Il daytrader è invece quel soggetto che esegue delle operazioni in maniera giornaliera, impiegando un criterio di valutazione diverso sia in entrata che in uscita.

In un tipo di trading day-trading, vengono valutate le diverse notizie relative aduna particolare condizione borsistica, eseguendo di conseguenza analisi tecniche o fondamentali. Quindi, il trader trae profitto dai piccoli movimenti quotidiani del prezzo delle azioni o di indici liquidi.

Qual è la differenza tra scalping e day-trading? Essa consta soprattutto nella scelta del momento nel quale si decide di entrare ed uscire. Quindi, se lo scalper ricerca il profitto più celere e facile da utilizzare, il daytrader ragiona di più. Sebbene in maniera veloce e spesso istintiva, proprio perché il tempo a disposizione è poco.

Cassettista cos’è

Cos’è il cassettista? Può essere considerato come l’investitore vero e proprio, in quanto è colui che ha del capitale da parte vuole farlo rendere. Non è però un trader professionista. In genere si tratta di soggetti che investono su portafogli bilanciati di obbligazioni e di azioni. Non utilizzano quindi strumenti finanziari derivati e usa intermediari diversi dai broker online. Come banche o SIM.

Il cassettista predilige asset la cui natura presuppone un investimento di lungo termine. Come azioni, criptovalute, metalli preziosi. Che conserveranno nei loro portafogli per lunghi periodi di tempo. Proprio come se mettessero essi in un cassetto (di qui il nomignolo di cassettisti).

In questo modo, attendono il momento propizio in cui il prezzo dell’asset si è sensibilmente apprezzato. L’esempio più evidente è quello dei dividendi pagati direttamente dalla società ed, in seconda battuta, dall’incremento del valore intrinseco dell’azione.

Speculatore e cassettista differenze

Quali sono le differenze tra speculatore e cassettista? Non dovrebbe essere difficile individuarle. Il primo opera costantemente sul mercato, anche tante volte in un giorno. Ed utilizza Broker online per avere accesso diretto ai mercati ed operare seduta stante appena lo ritiene opportuno. Anche perché, operando spesso, andrebbero incontro a maggiori commissioni utilizzando SIM e Banche.

Il cassettista, invece, opera tramite SIM o Banche proprio perché detiene un asset per mesi, se non anni. Punta solo ad un certo tipo di asset, il cui prezzo può lievitare di molto in un determinato periodo. Se una società sta andando bene in caso di azioni, se una criptovaluta vede impennare il proprio prezzo, se un metallo prezioso si apprezza per la contingenza del mercato.

Speculatore e cassettista, qual è meglio

Quale delle due strategie è quella migliore? Dipende dal nostro carattere, dalle risorse che abbiamo a disposizione, dagli asset che più ci ispirano. Non possiamo dire a prescindere meglio l’uno o l’altro.

Se siamo tipi pazienti, che non hanno particolari esigenze economiche, che preferiscono ragionare più a lungo su un investimento, allora siamo sicuramente dei cassettisti.

Se invece ci piace vivere l’adrenalina dei mercati, ottenere piccoli profitti quotidiani, se siamo ansiosi di vedere come sta andando un asset, allora siamo speculatori.

Certo, si può essere anche una via di mezzo. E forse sarebbe la scelta giusta. Con alcuni tipi di asset essere cassettisti, con altri speculatori. Anche per diversificare il proprio portafoglio titoli.

Ad ogni modo i CFD consentono di speculare e dunque trarre il maggior profitto da tutti gli asset finanziari, per cui sono consigliabili rispetto ad un investimento che porta solo a tenere in cassa asset senza aver alcun vantaggio.

A prescindere dal proprio tipo di trading, occorre sempre utilizzare Broker seri ed affidabili. Con regolare licenza. A nostro avviso, questi sono i migliori:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionTrading CFD e opzioni su BitcoinRendimenti elevatiPROVA>>
plus500CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàPROVA>>
xmConti Zero spreadGuide e tutorialPROVA>>
etoroSocial trading
66% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovalutePROVA>>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY