Società Pubbliche, cambio ai vertici Matteo Del Fante al comando di Poste

Ufficializzate le liste da parte del Governo con i canditati alle sei grandi partecipate pubbliche, i quali resteranno in carica per i prossimi tre anni. Confermati i vertici di Enel ed Eni, nominati dall’ex Premier Matteo Renzi tre anni fa: Francesco Starace e Claudio Descalzi, nonostante pendi su quest’ultimo una richiesta di rinvio a giudizio per corruzione internazionale. L’ex Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, rimane alla guida di Eni, anche Patrizia Grieco rimarrà a capo di Enel.

Società Pubbliche i nuovi Presidenti

Il Direttore Finanziario di Poste, Luigi Ferraris, passerà alla guida di Terna al posto di Matteo Del Fante promosso a Poste Italiane. Nuovo Presidente per l’Enav, si tratta di Roberto Scaramella ex Ad di Meridiana e a oggi Ad di Ala (gruppo di logistica aerospaziale) che prende il posto di Falco Beccelli, confermata invee l’Ad Roberta Neri.

L’Ad di Poste Vita e Presidente dell’Ania, Maria Bianca Farina, passa a capo di Poste da cui esce Luisa Todini.

Alessandro Profumo, ex Ad di Unicredit ed ex Presidente di Banca Mps, prenderà il posto di Mauro Moretti in Leonardo (ex Finmeccanica).

Nomine concordate dal Premier Gentiloni con il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan dal Quirinale.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY