Scuola: la Ministra Fedeli lancia 10 nuove azioni per la crescita degli studenti

Dopo soli 40 giorni dal suo insediamento, la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, lancia la nuova strategia composta da 10 azioni e finanziata con 830 milioni di euro, per far crescere i giovani studenti sul piano didattico, culturale ma anche nella capacità di trovarsi un lavoro. Sul sito del Miur è consultabile l’avviso quadro generale e nell’arco di due mesi verranno di volta in volta pubblicati gli avvisi sui singoli temi, per permettere alle scuole e ai dirigenti scolastici di partecipare ai bandi.

Il pacchetto della riforma scolastica

Competenze di base (avviso dal 20 febbraio, 180 milioni)

L’investimento ha lo scopo di compensare il ritardo sulla didattica, gli svantaggi culturali, economici e sociali, potenziando la lingua italiana, la lingua straniera, la matematica e le scienze, grazie a modalità didattiche innovative.

Competenze di cittadinanza globale ( avviso dal 17 marzo, 180 milioni)

I temi al centro del bando saranno: educazione all’alimentazione e al cibo, corretti stili di vita, educazione motoria e sport, per formare cittadini consapevoli e responsabili in una società moderna.

Cittadinanza europea (avviso dal 24 marzo, 80 milioni)

Il bando mira, attraverso esperienze all’estero, alla conoscenza della cultura, della storia e dei valori delle Istituzioni e dell’identità europea.

Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico (avviso dal 6 aprile, 80 milioni)

L’oggetto di questo bando è la sensibilizzazione degli studenti alla tutela del patrimonio culturale e la valorizzazione del bene comune.

Cittadinanza e creatività digitale (avviso dal 3 marzo, 80 milioni)

Verranno attivati percorsi per valorizzare la creatività digitale e l’uso consapevole della Rete.

Integrazione e accoglienza (avviso 31 marzo, 50 milioni)

Per promuovere e valorizzare le differenze e l’integrazione culturale, offrendo spazi di socializzazione e scambio.

Educazione all’imprenditoria (avviso 8 marzo, 50 milioni)

Sviluppare negli studenti la capacità di risolvere problemi, di lavorare in squadra, il pensiero critico, la perseveranza e la resilienza.

Orientamento (avviso 13 marzo, 40 milioni)

Lo scopo formativo consisterà nel rafforzare le competenze a sostegno della capacità di scelta e gestione dei propri percorsi formativi e di vita.

Alternanza scuola – lavoro (avviso 28 marzo, 140 milioni)

Per completare il patrimonio formativo degli studenti attraverso esperienze integrative.

Formazione adulti (avviso 24 febbraio, 10 milioni)

Per la promozione di progetti in rete per innalzare il livello di formazione degli adulti, per la realizzazione di società più inclusive.

Programma operativo nazionale (Pon) è finalizzato al miglioramento del sistema di Istruzione italiano e sarà esteso a tutto il territorio nazionale.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY