Samsung crolla il titolo in borsa, colpa di Note7

A causa dei continui problemi denunciati dagli acquirenti del Galaxy Note 7, prima con le combustioni della batteria ed in seguito la fuoruscita di fumo sospetto da un device su un volo di linea che ha costretto all’evacuazione di tutti i passeggeri, Samsung ha emanato il comunicato stampa, in cui ha preso la decisione di bloccare la produzione di Note 7.

Il note 7 fa crollare il titolo Samsung in borsa

La notizia non ha impiegato molto tempo a riflettersi in borsa, infatti il titolo coreano ha perso ieri l’8%, andando a tagliare il suo utile operativo per gli ultimi tre mesi di circa il 33,3%. Anche nelle borse asiatiche e da questa mattina nelle borse europee, il titolo continua a subire perdite.Note 7

Proprio ieri un portavoce della Samsung ha confermato il blocco assoluto della produzione di Note 7 e sul sito web della compagnia è apparso il seguente comunicato:

“i possessori di un originale Galaxy Note 7 o un Galaxy Note 7 fornito in sostituzione potranno scegliere di sostituirli con un Galaxy S7 o un Galaxy S7 Edge e relativi accessori, con un rimborso della differenza di prezzo o, in alternativa, contattare il proprio punto vendita per un rimborso completo.”

 

Il note 7 non è la sola causa della perdita della Samsung in questi ultimi giorni

A quanto pare la situazione per la compagnia asiatica non si mette affatto bene. Ad aggravare ciò, ossia la perdita in borsa col calo del titolo provocato dai problemi del Note 7, c’è anche l’ultima sentenza emanata a favore di Apple, che obbliga la Samsung a risarcire quasi 120 milioni di dollari alla casa statunitense tecnologica più famosa del mondo, per avere infranto delle policy su alcuni brevetti. Primo fra tutti risulta essere la funzione “slide to unlock” che infatti è stata addirittura rimossa con l’ultimo aggiornamento per ios, mentre la causa continua ad andare avanti per ulteriori risarcimenti provocati da un’emulazione del design.

Non resta che rimanere sintonizzati per osservare con la dovuta attenzione le mosse che intraprenderà Samsung nei prossimi giorni per cercare di risollevarsi.