Samsung, continua calo vendite e arriva anche notizia negativa su smartphone pieghevole

Le vendite di telefoni cellulari di Samsung sono calate quest’anno. Si tratta di una tendenza al ribasso iniziata durante l’ultimo trimestre dello scorso anno e si è protratta per tutto il 2018. Sia IDC che Strategy Analytics riportano che le vendite di smartphone Samsung sono diminuite del 13% circa nel recente trimestre. Ciò segue un declino del 10% nel secondo trimestre, un calo del 2% nel primo trimestre e un calo del 4% nel quarto trimestre 2017. È un chiaro segnale che i dispositivi Galaxy Note 9 e Galaxy S9 di Samsung non sono stati competitivi nella fascia alta e Samsung sta ora perdendo terreno nelle parti medio-basse del mercato degli smartphone.

Huawei, il principale rivale cinese di Samsung, è salito alle stelle quest’anno. Le spedizioni di smartphone di Huawei sono aumentate del 32 percento in questo trimestre e l’azienda ha nuovamente (per la terza volta) superato Apple come il secondo marchio di smartphone al mondo. Gran parte di questa crescita si è verificata grazie al popolare telefono ammiraglia P20 che spinge i consumatori a prendere in considerazione i dispositivi Huawei e i suoi telefoni Honor di fascia media.

Huawei ha una presenza minuscola negli Stati Uniti, ma se l’azienda è in grado di combattere gli avvisi dell’FBI, della CIA e dell’NSA per non utilizzare i suoi dispositivi, è un altro mercato chiave a guidare un’ulteriore crescita.

Xiaomi, un altro grande rivale cinese di Samsung, si sta avvicinando al colosso coreano. Le spedizioni di smartphone di Xiaomi sono aumentate di circa il 20 percento nel recente trimestre, posizionandosi al quarto posto rispetto a Apple nelle spedizioni globali di smartphone.

“Samsung sta perdendo terreno per Huawei, Xiaomi e altri rivali cinesi negli enormi mercati di Cina e India”, afferma Neil Mawston, Executive Director di Strategy Analytics.

“Samsung deve risolvere i suoi problemi in Cina e in India prima che sia troppo tardi.” Samsung ammette che è in difficoltà nella fascia medio-bassa del mercato degli smartphone, ma nella sua guida agli utili suggerisce che le cose potrebbero migliorare presto. Samsung prevede che le spedizioni aumenteranno nel quarto trimestre, “in particolare per la sua gamma di prodotti di massa migliorata tra cui il nuovo Galaxy A7 e A9.”

Samsung prevede anche che il mercato globale degli smartphone dovrebbe crescere nel 2019, ma resta da verificare se l’azienda fa parte di tale crescita visto. Secondo quanto riferito, Samsung sta lanciando tre modelli Galaxy S10 e un telefono pieghevole all’inizio del prossimo anno, quindi è destinato a diventare un anno competitivo per il più grande produttore di smartphone al mondo. Il telefono pieghevole Samsung è previsto per la prima volta durante la conferenza degli sviluppatori della società la prossima settimana.

Mentre questi dispositivi di fascia alta sono essenziali per il marchio di smartphone Samsung, è la crescente concorrenza dei rivali cinesi nel mercato degli smartphone di fascia medio-bassa che darà forma a Samsung 2019. Huawei e Xiaomi hanno imparato l’arte di portare funzionalità premium agli smartphone di fascia medio-bassa e c’è ancora più competizione cinese pronta e disposta a sfidare la posizione dominante di Samsung.

Samsung lancia la nuova Tv Q7FN QLED

Il televisore Q7FN QLED TV di Samsung per il 2018 è una TV QLED di medio livello che offre prestazioni HDR eccezionali a un prezzo ragionevole. Il qn657fn può essere trovato per meno di $ 2000. Il Q7 è un televisore dall’aspetto elegante con uno stand minimalista che è uno dei migliori mai progettati da Samsung. Il Q7FN presenta anche la scatola e il cavo One Connect di Samsung che fornisce segnale e alimentazione su un cavo sottile e facile da nascondere.

Samsung in Borsa

Ecco la quotazione del titolo Samsung in Borsa:

Samsung, tutto pronto per la nuova serie W

Il colosso coreano, forse anche memore del fatto che le ormai tradizionali serie si stanno mostrando meno attrattive sul mercato, ha deciso di lanciarne una nuova nel 2019. La serie Samsung W è probabilmente la gamma di smartphone più stravagante della società, offrendo design a conchiglia e cartellini dei prezzi ridicoli. Abbiamo sentito mormorii di un Samsung W2019 e sembra che le prime immagini siano apparse online.

Le immagini sono state pubblicate da un utente Weibo (h / t: GizChina) e mostrano uno smartphone a conchiglia con quello che sembra essere Samsung la parte superiore dello schermo. Uno dei maggiori suggerimenti è che il telefono non sembra avere un jack per cuffie da 3,5 mm in alto o in basso. La parte superiore comprende comprensibilmente la cerniera a conchiglia, ma nella parte inferiore del dispositivo è presente solo la griglia dell’altoparlante e la porta USB Type-C (come mostrato nell’immagine principale).

Samsung è stato uno dei maggiori sostenitori del jack per cuffie nel primo posto, quindi omettere lo standard sarebbe un cambio di rotta per l’azienda. Questo potrebbe anche essere indicativo dei piani di punta della Samsung 2019. La W2018 dello scorso anno offriva una fotocamera a doppia apertura prima che il Galaxy S9 catturasse la funzione, quindi Samsung potrebbe probabilmente testare un’altra “feature” prima di portarla alla prossima ammiraglia. La notizia arriva una settimana dopo che Bloomberg ha affermato che Samsung ha un prototipo Galaxy S10 senza un jack per cuffie.

Questo non significa necessariamente che sia stata presa una decisione definitiva, quindi c’è ancora speranza per i fan dello standard. Oltre al jack per cuffie mancante, non c’è molto altro da sapere sul dispositivo clamshell. Abbiamo uno schermo all’esterno (molto simile ai precedenti dispositivi della serie W), una disposizione a doppia fotocamera sul retro, ma non uno scanner di impronte digitali montato posteriormente. Questo potrebbe significare che c’è un sensore di impronte digitali in-display o uno scanner sulla tastiera.

Le immagini non mostrano l’interno del telefono o l’interfaccia utente, cosa che sarebbe andata un modo per dimostrare che è davvero il vero affare. Ma Samsung di solito rivela il suo nuovo telefono della serie W negli ultimi mesi dell’anno, quindi non dovremo aspettare troppo a lungo per scoprirlo. Semplicemente non aspettarti di comprare il W2019 fuori dalla Cina, perché la serie di solito è un’esclusiva regionale. Dunque, gli appassionati potrebbero recarsi lì per acquistare questo originale telefono.

Samsung potrebbe essere battuto sul tempo nel lancio di uno smartphone pieghevole

Samsung Galaxy X (o F, o qualunque cosa verrà chiamata) potrebbe essere battuta sul tempo da un dispositivo chiamato FlexPai. Prodotto e venduto da Royole, il Royole FlexPai è, in effetti, quello che chiamano “il primo smartphone pieghevole al mondo”. Dato lo sviluppo di display flessibili negli ultimi quattro mesi, probabilmente non ci sono dubbi sul fatto che siano capace di portare questo smartphone flessibile sul mercato.

Ora la domanda è: quale mercato? Guardando cosa fa Royole FlexPai nella prima anteprima del dispositivo dell’azienda, possiamo avere un’idea abbastanza chiara di ciò che è possibile. Ad un livello molto semplice, questo video mostra quali usi potrebbe avere uno smartphone flessibile con display. Questo smartphone flessibile si ripiega su se stesso, con un display, mentre la soluzione Samsung si dice abbia un display flessibile su un lato, e un altro display più piccolo (non flessibile) sull’altro lato su solo metà del telefono. Come accennato dal mio collega JC ieri sera, questo telefono pieghevole pieghevole FlexPai prefigura i prossimi mesi. con più di una società sull’orlo di rivelare i loro piani per dispositivi flessibili di visualizzazione, questo potrebbe essere il prossimo passo. Ma sarà molto, molto più utile della tacca, che era un’assurdità assoluta e non avrebbe mai dovuto venire sul mercato in primo luogo – così dice I.

Uno dei casi d’uso più esclusivi per questo telefono è la modalità a doppia visualizzazione. Con questo, entrambi i lati del dispositivo piegato mostreranno una vista dell’altro lato, entrambi con telecamere rivolte in avanti. In quanto tale, entrambe le parti sono una specie di specchietti, ed entrambi possono catturare una foto attraverso l’altra. Strano, e sicuramente unico. Le prime immagini mostrano display più flessibili da Royale, una società che per prima ha annunciato che avrebbe realizzato schermi flessibili (proprio come questo) circa quattro mesi fa.

Le “vendite flash” di questo dispositivo sono iniziate il primo novembre 2018. Le ulteriori vendite del telefono inizieranno a dicembre. Lo smartphone pieghevole Samsung Galaxy sarà invece mostrato al Samsung Developers Conference la prossima settimana.

Insomma, il colosso coreano rischia di perdere anche questa gara.

Samsung rifà il look a Bixby

Samsung sembra avere abbastanza fiducia nel suo assistente vocale mezzo cotto, Bixby, che prevede di aprirlo agli sviluppatori, secondo il WSJ. Alla sua conferenza degli sviluppatori di San Francisco la prossima settimana, prevede di implementare nuove funzionalità per l’assistente e aprirlo completamente agli sviluppatori, proprio come hanno fatto Amazon e Google con Alexa e Google Assistant.

Secondo quanto riferito, gli sviluppatori mostrano come possono creare abilità simili ad Alexa per ordinare cibo. Il problema principale con Bixby è che solo il 6% degli americani lo usa, rispetto al 24 e 20% che usano Alexa e Google Assistent, rispettivamente. Questo nonostante il fatto che Bixby sia integrato in numerosi smartphone, TV e persino apparecchi venduti da Samsung. L’intelligenza artificiale ha anche problemi tecnici, come un accento robotico stilato e una mancanza di funzionalità. Inoltre, Samsung continua a non vendere il suo altoparlante intelligente dotato di Bixby, anche se ha svelato il dispositivo più di tre mesi fa.

Samsung ha faticato a motivare gli sviluppatori a costruire capsule per Bixby. Nonostante abbia offerto $ 500 ai primi 50 sviluppatori per creare funzioni per esso, ne sono stati applicati solo 30, secondo un’e-mail di Samsung vista dal WSJ. Alla fine ha trovato 46 sviluppatori e distribuirà un premio di $ 10.000 per la migliore app della Samsung Developer Conference la prossima settimana. Samsung spera senza dubbio che l’apertura di Bixby agli sviluppatori, proprio come Amazon, Google e Microsoft, lo aiuterà a costruire un un po ‘più di slancio. Ne scopriremo di più durante l’evento succitato, dove Samsung condividerà anche altri dettagli sul suo smartphone con schermo pieghevole.

Mentre l’iPhone XS di Google Pixel 3 e Apple XS possono considerate essere le migliori fotocamere oggi sul mercato, è difficile ignorare la prodezza della fotografia mobile di Samsung. Questa settimana, sono stati annunciati nuovi sensori per fotocamere Samsung che entreranno in produzione di massa entro la fine dell’anno.

Dettagli di un recente comunicato stampa mostrano i nuovi ISOCELL GM1 e ISOCELL GD1 di Samsung offrono i sensazionali sensori da 32MP e 48MP progettati per adattarsi al tuo smartphone medio. Questi nuovi sensori dovrebbero fornire molti dettagli nelle loro immagini, anche se a scapito della superficie e, a loro volta, della luce disponibile da catturare. Le fotocamere stanno diventando una caratteristica fondamentale nei dispositivi mobili di oggi, produttori di smartphone si trovano di fronte alla sfida di adattare più videocamere ai design eleganti delle loro ultime ammiraglie.

A una dimensione ridotta dei pixel, i nuovi sensori offrono una maggiore flessibilità di progettazione, consentendo ai produttori di moduli per fotocamere di costruire moduli più piccoli o inserire più pixel nei progetti esistenti e, di conseguenza, consentire agli sviluppatori di smartphone di massimizzare l’utilizzo dello spazio in smartphone sottili senza mascherina.

Questi nuovi sensori forniscono sensori di immagine da 0,8 μm pixel mentre il sensore trovato nel Galaxy S9 è 1,22 μm (più grande è meglio in questo caso). Tuttavia, Samsung lo combatte usando la tecnologia “Tetracell” che combina 4 pixel per aumentare la dimensione dei pixel a 1,6μm. In teoria, questo dovrebbe fornire prestazioni ancora migliori in condizioni di scarsa illuminazione, ed è qualcosa che abbiamo visto in passato Sony e altri OEM.

Inoltre, grazie alla tecnologia Tetracell, in cui quattro pixel vengono uniti per funzionare come uno per aumentare la sensibilità alla luce , GM1 e GD1 sono in grado di fornire una sensibilità alla luce equivalente a quella di un sensore di immagine da 1.6μm pixel con risoluzione di 12Mp e 8Mp, rispettivamente. Non è stato ancora dettagliato quando vedremo questi nuovi sensori Samsung per il debutto in uno smartphone, ma l’azienda ha già confermato che entrambe le offerte entreranno in produzione di massa quest’anno.

È assolutamente possibile che il Galaxy S10 utilizzi una di queste opzioni come parte del suo array di telecamere triple, ma non è ancora chiaro. Se è così, tuttavia, sarebbe probabilmente una grande speculazione per il marketing.

Piattaforme per investire sul titolo Samsung

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY