Ripple, tante novità in arrivo che potrebbero aumentarne prezzo

Durante un’intervista con Steven Diep, Chief Marketing Strategist di Ripple, Cory Johnson ha affermato che Ripple prevede di integrarsi con le banche e offrire servizi migliori, più economici e di qualità che interrompono i processi bancari tradizionali. Per renderlo ancora più attraente, continua Johnson, Ripple addebiterà un millesimo delle commissioni bancarie per tutte le persone che utilizzano i loro prodotti.

Negli ultimi giorni, Ripple ha dominato le scene grazie alle partnership di alto livello con banche regionali sparse in tutto il mondo. La scorsa settimana, Ripple ha annunciato la loro partnership con un pilastro di Wall Street, PNC Bank. La banca è una delle più grandi negli Stati Uniti con un patrimonio superiore a $ 544 miliardi e serve oltre 5 milioni di clienti distribuiti negli Stati Uniti orientali e occidentali. I loro servizi spaziano dall’offerta al dettaglio, ma sono anche attivi negli investimenti.

Andando avanti, la banca deve utilizzare Ripple’s xCurrent. Il prodotto è una delle tre soluzioni principali ideate dalla società di software completa di messaggistica bidirezionale che consente una comunicazione efficace. A parte ciò, i clienti della banca trarranno vantaggio dal regolamento in tempo reale e istantaneo.

Ciò è in perfetta sintonia con il principale concorrente di Ripple, SWIFT. Il sistema di regolamento lordo in tempo reale basato a Bruxelles è costituito da una rete di banche globali e in risposta alla concorrenza, stanno aumentando. Mentre le tasse rimangono una limitazione, riducono il tempo di liquidazione da due giorni a un solo giorno. Tuttavia, questo è in ritardo rispetto a ciò che le soluzioni basate su blockchain hanno da offrire. Nel complesso, Johnson è un sostenitore della blockchain e mentre si rende conto che la finanza è ciò che fa andare avanti l’economia mondiale, è necessario elaborare una soluzione efficiente in questo settore.

In tal caso, le soluzioni blockchain sono un taglio sopra il resto e, a quanto pare, non è l’unico a dichiarare ciò che il mondo vuole ottenere dall’adozione di soluzioni basate su blockchain come quelle che stanno facendo Dubai, Singapore o Malta.

Ripple Labs avvia partnership anche con Coil

Ripple (XRP) è in rilancio ultimamente, con un aumento del prezzo pari al 100% negli ultimi sette giorni sulle notizie. Ripple Labs sta lanciando un nuovo prodotto che potrebbe aiutare le banche ad accelerare le transazioni usando XRP. Ora Ripple potrebbe essere in un altro aumento di prezzo dopo è stato rivelato che i creatori di contenuti su alcune delle più grandi piattaforme di Internet saranno in grado di accettare pagamenti o suggerimenti in token XRP direttamente attraverso una società chiamata Coil, che è stata fondata quest’anno da un ex dirigente di Ripple Labs.

XRP è in calo del 70% dal suo picco come la maggior parte delle criptovalute più importanti dopo l’enorme corsa del toro dell’anno scorso. Il prezzo di ripple è salito a più di $ 3 lo scorso anno, rispetto ai soli $ 0,006 con cui ha iniziato l’anno Ripple è ora scambiato a poco più di $ 0,55, con una capitalizzazione di mercato di $ 22,2 miliardi e rendendolo il terzo più prezioso criptovaluta.

Il sito di streaming video YouTube, insieme al servizio di streaming incentrato sui giochi Twitch e Wikipedia, sono i tre siti più importanti coinvolti nella prova di Coil che consentiranno ai creatori di contenuti su questi siti di ricevere suggerimenti a catena tramite l’app di estensione del browser di Coil. Ed è attualmente solo su invito, anche se è in programma di aprire eventualmente la registrazione.

L’ex chief technology officer di Ripple Lab, Stefan Thomas, ha lanciato Coil all’inizio di quest’anno, promettendo di aiutare a salvare Internet dagli annunci. “Per decenni, le persone hanno discusso del potenziale dei micropagamenti per supportare i creatori di contenuti che ci allontanerebbero dal web interrotto pubblicitario “, Thomas ha scritto in un post. “Altri hanno creato servizi di abbonamento che raggruppano i contenuti. Ma i micropagamenti e gli abbonamenti sono sempre stati costruiti come sistemi chiusi, che non riescono a catturare l’enorme varietà di contenuti sul web.”

Coil sembrerebbe fare qualcosa di simile all’ormai defunto Changetip, un’app che capovolge che era popolare in molti di i siti di social media di internet prima che venissero chiusi a fine 2016 dopo aver bruciato $ 3,5 milioni di finanziamenti. Coil potrebbe anche scontrarsi con il browser Brave, che offre servizi simili ai suoi quattro milioni di utenti tramite i token BAT, oltre a una maggiore privacy su Internet e un blocco degli annunci.

La settimana scorsa Sagar Sarbhai, responsabile delle relazioni regolatorie per l’Asia-Pacifico e il Medio Oriente, ha detto a CNBC che Ripple Labs è vicino al lancio di un nuovo prodotto che potrebbe aiutare le banche ad accelerare le transazioni usando XRP, facendo aumentare drasticamente il prezzo di ripple e scatenando un’ondata di interesse per la criptovaluta focalizzata sull’industria finanziaria. Molti sono eccitati dal caso d’uso pratico di Ripple, che lo ha visto funzionare con molte delle più grandi banche e società di servizi finanziari del mondo per portare la velocità e l’efficienza della criptovaluta a sistemi finanziari legacy piuttosto goffi.

Grazie alla carta Wirex possibile convertire Ripple in denaro cash

È vero che le criptovalute non sono più una riserva per i “geek” o per una piccola enclave di anarchici e anti-establishment. In dieci anni, la crescita in questo spazio è stata a dir poco esponenziale. Dopo Ripple Labs, abbiamo visto come XRP sta cambiando le vite come stabilito da Ripple, la società di software che lancia alle banche e alle grandi istituzioni finanziarie. Dalla progettazione, Ripple è entusiasta di vedere l’adozione delle loro tecnologie rivoluzionarie basate su DLT da parte della maggioranza delle banche. Queste stesse banche hanno utilizzato la stessa tecnologia negli ultimi quattro decenni e nel processo di trasferire i costi agli investitori.

Ciò che è ancora più importante è l’incapacità di implementare metodi che vedranno il regolamento istantaneo anche quando SWIFT, il fornitore di insediamenti in tempo reale, afferma di lavorare con una rete di banche con basi in tutto il mondo.

L‘ascesa di Ripple ha visto la concomitante ascesa di aziende disposte a lavorare per il raggiungimento delle ambizioni dell’azienda. In cima alla lista c’è un modo di spendere XRP ed è qui che si inserisce Wirex, il fornitore di carte di debito con sede nel Regno Unito. Recentemente, Wirex ha detto che serviranno i portafogli XRP per i loro 1,3 milioni di clienti sparsi in 130 paesi. Ciò significa che in futuro i clienti possono facilmente spendere il loro XRP tramite la carta Visa Wirex indipendentemente dalla posizione.

In cima alla lista c’è un modo di spendere XRP ed è qui che si inserisce Wirex, il fornitore di carte di debito con sede nel Regno Unito. Recentemente, Wirex ha detto che serviranno i portafogli XRP per i loro 1,3 milioni di clienti sparsi in 130 paesi. Ciò significa che in futuro i clienti possono facilmente spendere il loro XRP tramite la carta Visa Wirex indipendentemente dalla posizione.

Ciò è stato dimostrato quando un utente di Twitter @Matveevp ha convertito XRP in contanti presso un bancomat giapponese. Sebbene la procedura implicasse inizialmente l’acquisto di GBP o USD prima che la conversione in contanti fosse completata, i possessori di moneta possono ora spendere il loro XRP senza dover passare attraverso intermediari. È noto che le carte Visa o MasterCard non sono di competenza in Giappone e gli stranieri hanno difficoltà a trovare posizioni per la distribuzione di denaro contante. È noioso sì, ma presto, il lancio della carta Wirex Visa consentirà la conversione automatica per facilitare ulteriormente le cose.

Ripple punta a lanciare xRapid ad ottobre: prezzo destinato a salire?

Ripple è riuscita a diventare la seconda criptovaluta per capitalizzazione al mondo dopo una settimana ricca di ottime notizie per l’azienda. Anche se Ripple ha continuato a sottolineare il fatto che è indipendente dalla moneta XRP, i suoi risultati hanno sostenuto l’aumento dei prezzi della crittografia. PNC inizierà a utilizzare RippleNet per elaborare i pagamenti internazionali per i suoi clienti. La società ha fatto l’annuncio il 19 settembre dicendo che L’unità di gestione della tesoreria di PNC utilizzerà la soluzione software xCurrent per accelerare le transazioni transfrontaliere per i clienti commerciali statunitensi della banca.

Secondo i rapporti, xCurrent consentirà ai clienti della banca di ricevere pagamenti istantaneamente e questo cambierà completamente il modo in cui le aziende affrontano la gestione di denaro dei flussi e degli account.

Il software consente alle banche di comunicare istantaneamente e persino di confermare il pagamento prima e dopo l’avvio di una transazione. Il piano di Ripple prevede che le banche e le istituzioni finanziarie utilizzino il proprio prodotto di liquidità xRapid che utilizza XRP. Il vicepresidente senior di Ripple per la gestione dei prodotti, Asheesh Birla, afferma che xCurrent è “un modo per mettersi in acqua”. La società prevede di lanciare la versione commerciale di xRapid in ottobre. Ripple ha collaborato con Bittrex, Mexican Bitso e Philippine Coins.Ph per facilitare xRapid a muoversi tra XRP, dollari USA, pesos messicani e filippini.Justin Sun, il fondatore di Tron, ha dichiarato a Cointelegraph che prevede che altre istituzioni bancarie seguiranno le orme di PNC adottando sistemi di blockchain come RippleNet: “L’ondata di XRP mostra il riconoscimento del protocollo di Ripple da parte di PNC Bank. Con Bill Clinton keynoting Swell 2018, blockchain sta diventando mainstream. In qualità di Greater China Chief Rep di Ripple dal 2014 al 2016 e azionista di Ripple, sono fiducioso che le istituzioni finanziarie adotteranno la blockchain”.

Community Hive.one rimuove sezione Ripple

Hive.one, precedentemente soprannominato CryptoInfluencers, è stato costretto a rimuovere la sua sezione Ripple. La squadra della piattaforma ha ammesso di aver ricevuto molte critiche ma si è rifiutata di rivelare la ragione delle critiche, e invece ha rilasciato una dichiarazione, sottolineando che questa era la prima volta che incontravano questo tipo di resistenza.

Hanno menzionato che non stavano pubblicando la lista ma hanno notato che questo era per “il momento”. CryptoInfluencers (ora Hive.one) è stato lanciato nel dicembre dello scorso anno ed è stato elogiato come la piattaforma più accurata quando si tratta di classificare influenti figure nella comunità di criptovaluta. La piattaforma ha creato il proprio elenco basato sulla presenza dei social media. Infatti, l’algoritmo della piattaforma è basato esclusivamente sui dati di Twitter, che rimane la piattaforma principale per investitori di criptovaluta, operatori commerciali e influencer.

Analizza i resoconti delle figure pubbliche che sono prominenti all’interno della comunità di criptovalute e poi passa a misurare le metriche di coinvolgimento all’interno della comunità, in base a come gli utenti interagiscono e reagiscono a questi influenzatori. Ciò include metriche come Mi piace e retweet . Ad esempio, se un analista o un influencer di criptovaluta emergente sta crescendo costantemente per quanto riguarda i Mi piace / retweet; questi dati aiutano Hive.one a creare la loro lista, e quel particolare analista o influencer potrebbe essere in grado di risalire la lista.

Mentre la società non ha pubblicato l’elenco, si è affidata a Twitter per condividere alcuni approfondimenti. La piattaforma ha concluso che il membro più influente della comunità di Ripple era nientemeno che il CTO di Ripple, Joel Katz, secondo le loro ricerche. L’influencer che non è un membro formale di Ripple che è stato considerato il più influente è stato Hodor7777, un blogger chi è un supporter XRP con circa 40.000 follower. Successivamente, Tiffany Hayden è una delle più famose sostenitrici di Ripple e vanta circa 70.000 follower, e molti nella comunità di Ripple la consideravano la scelta più ovvia per l’avvocato più influente che non faceva direttamente parte della compagnia.

Tiffany Hayden ha usato Twitter per evidenziare i suoi problemi con la lista, sottolineando che includeva ex dipendenti di Ripple che non lavoravano lì da anni e anche persone decedute. Sebbene lei mettesse in discussione la credibilità della lista; lei è stata veloce a sottolineare che non si trattava di un “concorso di popolarità”.

Un altro fatto interessante che la società ha condiviso è che ha scoperto che Joel Katz era effettivamente più influente sulla comunità di Ripple di Vitalik Buterin, il co-fondatore di ethereum, è, oltre la comunità ethereum.

Sebbene Hive abbia affermato che la lista non significa “approvare” nessuno, alcune persone ipotizzano che l’oltraggio di Joel Katz così alto nella lista possa essere attribuito al fatto che non è stato così attivo nella comunità di Ripple che la lista suggerirebbe.Questa è la prima volta che c’è stata così tanta amarezza che circonda Hive, considerando che la piattaforma raccoglie solo dati.

Mentre alcuni possono prendere questo come un segno di una comunità reattiva e solidale che vuole che i suoi influenzatori ottengano il suo giusto risultato, ci sono altri che ritengono che l’indignazione non sia giustificata e sia eccessiva.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY