Ripple, arriva la terza causa per violazione della legge sui titoli

Attualmente Ripple scambia con un prezzo di $0,49, una capitalizzazione di mercato di $19.600.777.588 e un volume 24H di $340.143.000. Il prezzo dell’ondulazione ha aperto la sessione di mercoledì leggermente sopra $ 0,51, ma i venditori hanno combattuto per correzioni più basse durante le ore di trading asiatiche.

La crittografia, tuttavia, sta abbracciando il supporto al livello di ritracciamento di Fib 38,2% con l’ultimo minimo altalenante di $ 0,564 e un minimo oscillante di $ 0,427 a $ 0,480. Al contrario, gli acquirenti stanno attualmente combattendo per scrollarsi di dosso la pressione dell’orso usando il supporto a $ 0,480 ma anche di fronte a una crescente resistenza a $ 0,490.

Intanto però il famoso economista premio Nobel Paul Krugman ha recentemente trollato sia Ripple (XRP) che Bitcoin ( BTC) dicendo; “Se una valuta digitale non è effettivamente utilizzata per transazioni, è, in realtà, una valuta?” Krugman ha descritto in passato le criptovalute come prive di valore, antisociali, fraudolente, bolle e persino il male tra le altre cose. È anche noto per avere l’attenzione della maggior parte dei leader politici più liberi del mondo.

Mr. Popper, al The New York Times ha anche detto al XRP di Ripple: “Ora arriva la parte difficile”, ha spiegato Popper, “persuadendo le persone a utilizzare XRP per qualcosa di diverso dal trading speculativo. È un problema che affligge la maggior parte dell’industria criptovaluta ancora giovane. I token digitali come il bitcoin e i suoi numerosi imitatori (come XRP) sono stati progettati per rendere più semplici le transazioni elettroniche di ogni tipo. Ma oggi quasi nessuna transazione sta accadendo, se non su scambi di valute virtuali in cui la gente scommette sul loro prezzo”.

Ripple sta tentando di tornare più in alto come menzionato nel primo paragrafo, allo stesso modo, ci sarà resistenza a $ 0,49 e il punto di breakout chiave è a $ 0,51. Se il prezzo si rompe sopra il livello di resistenza chiave, XRP / USD potrebbe attaccare il prossimo obiettivo a $ 0,54, ma $ 0,60 è ancora fuori dalla portata per ora. Ci sono diverse zone di supporto sul grafico, ad esempio, il 38% Fibo, la linea di tendenza discendente insieme al 100 SMA. Un altro livello che svolgerà un ruolo importante in caso di un’inversione di tendenza estesa è $ 0,46.

Ripple, arriverà davvero adozione di massa?

Come appassionati di criptovalute, una delle cose più comuni per noi da desiderare è vedere l’adozione globale di una delle nostre monete preferite. Tuttavia, nonostante il notevole entusiasmo attorno al tema, questo, in realtà, è diventato una risoluzione molto distante, che alla fine ci porta a ripensare se questa sarebbe o meno una realtà. Molto è stato detto riguardo a monete specifiche che otterranno o non lo stato ‘globale’, ma la verità è che nella maggior parte dei casi è solo una questione di speculazione, e questo si conclude solo con la sensazione che forse l’obiettivo è semplicemente irraggiungibile. I

In questo senso, una delle monete che continua a risuonare nella criptosfera poiché il token più probabile per essere massicciamente adottato è Ripple (XRP), e abbiamo forti motivi per ritenere che questa sia effettivamente la giusta percezione. Vediamo il ragionamento che c’è dietro.

Una delle caratteristiche più distintive di Ripple (XRP) è sempre stata l’hype che il token è riuscito a creare con l’approvazione ricevuta da molte alleanze che hanno, un fatto che ogni giorno sembra diventare più grande. Questa volta, la società ha deciso di portarlo un po ‘oltre, ed è sicuramente una delle cose che può aiutare il token a ricevere lo status globale che per così tanto tempo è stato perseguito.

Per questo, Ripple Labs ha associato niente di meno che la Bill Gates Foundation in una partnership che cerca di migliorare le transazioni di pagamento attraverso l’uso del loro prodotto xRapid. E vale la pena menzionare che tra i tre prodotti creati da Ripple Labs, questo è l’unico che porta il proprio asset digitale, XRP, quindi il token è sicuramente su un percorso di buon auspicio in questo momento. Rispetto al progetto, era noto che Bill Gates è determinato a risolvere uno dei problemi più laboriosi e più estesi del mondo in quanto è la povertà estrema; e questo è qualcosa che ha intenzione di fare con l’uso di XRP come soluzione.

In questo modo, Mojaloop.io sarà la piattaforma che verrà utilizzata per migliorare i sistemi di pagamento e rendere le transazioni in un modo più semplice e veloce. Siamo tutti d’accordo sul fatto che questa è stata un’alleanza molto imprevedibile, ma la verità è che Bill Gates è un criptato sostenitore e investitore stesso (non era ancora prima, anche se non sembra essere un fan dei Bitcoin anche adesso). In effetti, il progetto è stato nel forno per un paio di mesi, un fatto che dimostra l’interesse dell’uomo d’affari nell’ambiente cripto. Questo è sicuramente un passo enorme verso l’adozione di massa per Ripple, ma come ho detto prima della società è più che abituato a creare relazioni molto solide con l’industria.

E come se non fosse abbastanza buono, collaborando con Gates, Ripple ha avviato una collaborazione che può aiutare a rendere l’adozione del token una realtà in tutti i paesi sviluppati in tutto il mondo. La partnership è stata progettata con l’intenzione di creare una task force per la Federal Reserve per migliorare i pagamenti transfrontalieri e l’uso di SWIFT come mezzo per effettuare transazioni a livello internazionale. In questo modo, il direttore di Ripple Labs, Ryan Zagone, rappresenterà quasi 100 società della task force per implementare la soluzione che il mondo cerca.

Inoltre, rappresenterà Ripple Labs presso l’alleanza Better Than Cash stabilita dalle Nazioni Unite, una collaborazione che include la Banca Mondiale, Melinda e la Fondazione Bill Gates, e il supporto del G20, così come lo vediamo, l’adozione massiccia è In fondo, la Federal Reserve concepisce XRP come la soluzione che può sostituire SWIFT nei prossimi anni, quindi la previsione 2020 di un XRP adottato a livello mondiale potrebbe non essere poi così folle.

L’adozione globale sta diventando una realtà per Ripple (XRP) man mano che passa ogni giorno, e questo è qualcosa che il token vede accadere con più di 100 partnership in tutto il mondo con aziende rinomate come la Bank of England, la Federal Reserve, JP Morgan, Santander e altri. Ciò, oltre alle più recenti alleanze con Bill Gates e le Nazioni Unite, potrebbe portare all’adozione in tutte le nazioni sviluppate.

Ripple, arriva terza causa per violazione della legge sui titoli

Un investitore in Ripple Labs XRP Cryptocurrency ha intentato una causa in California contro la piattaforma sotto il codice Corporate della California. La causa era per frode sui titoli ed è la terza in un arco di due settimane. Le due cause precedenti sono state archiviate nello stesso conteggio e una di queste è stata rimossa alla corte federale nel distretto settentrionale della California. Tutte e tre le cause hanno nominato la filiale di Ripple XRP II LLC e il suo amministratore delegato Bardley Garlinghouse come imputati.

Inoltre, i rumors affermano che a causa del metodo centralizzato di gestione e distribuzione di XRP e del modo in cui la piattaforma confonde la criptovaluta con le proprie offerte di prodotti, XRP dovrebbe essere classificato come un titolo di sicurezza e, di conseguenza, la piattaforma ha violato le leggi sui titoli. Cause legali, che è un’azione collettiva, presenta una denuncia che fornisce spiegazioni approfondite su come la piattaforma presumibilmente influenza XRP per aumentare i prezzi.

Questo è significativo, perché la denuncia potrebbe mostrare che il test di Howey per la definizione di sicurezza è stato raggiunto. Il test è stato identificato in SEC v. Howey. La denuncia sostiene inoltre che le azioni della piattaforma sono state eseguite a favore di un apprezzamento dei prezzi e per determinare i profitti delle vendite XRP. È stato inoltre determinato che i prezzi di XRP sono aumentati oltre il 1000 percento.

Inoltre, XRP è gestito in modo diverso dalle altre criptovalute. Ad esempio, mentre Ether e bitcoin sono estratti su una blockchain dai singoli utenti per diventare proprietà attualizzate, XRP ha 100 milioni di unità esistenti, 61 milioni di loro che sono di proprietà di Ripple Labs.Counsel per Ripple Labs ha presentato una petizione alla corte per licenziare le accuse di frode, sostenendo che solo la US Securities and Exchange Commission può decidere se l’XRP è un titolo e l’XRP è solo una criptovaluta. Il capo crittografo di Ripple ha sostenuto che l’XRP non può essere di sicurezza perché la Financial Crimes Enforcement Network del Tesoro ha dichiarato che CRP è una criptovaluta e ne ha approvato la vendita.

Anche con le circostanze sopra riportate, c’è ancora una domanda sul fatto che un precedente impatto di insediamento presenti il caso. Secondo un partner di Loeb e Loeb:

“Una constatazione contraria da parte di un tribunale della SEC sarebbe probabilmente in contraddizione con la determinazione della FinCen, e nessuno potrebbe anche supporre che la SEC non sarebbe stata rapida per contraddire la FinCen. Ma questa è tutta speculazione.”

Se la corte o le autorità di regolamentazione stabiliscono che XRP è una criptovaluta ed è soggetta alla legge federale sui titoli, le conseguenze potrebbero costituire un precedente in California. L’XRP dovrebbe interrompere il trading e ai singoli proprietari della valuta verrà concesso il diritto di recessione, quindi Ripple dovrebbe rimborsare gli acquisti iniziali.

Ripple lancia una serie di notizie bimestrali: ‘The Ripple Drop’

Ripple Labs ha annunciato il lancio di “The Ripple Drop”, una serie web che fornisce notizie dall’interno di Ripple. Coprirà le informazioni sui loro clienti, tecnologia e prodotti. La serie avrà uscite il primo e il terzo lunedì di ogni mese. Lo spettacolo è ospitato da Reinhard Cate, scrittore e social media marketer di Ripple. Gli ospiti presenti in questa iterazione dello spettacolo sono Catherine Coley, il capo della liquidità istituzionale XRP, Asheesh Birla, l’SVP del prodotto, e Jim Chauncey-Kelly, il responsabile dell’acquisizione dei talenti.

Mentre parlava con Catherine Coley, Cate le chiese di le variabili coinvolte nell’impatto su un mercato liquido e solido per le risorse digitali. Ha detto che i componenti che compongono il mercato sono gli speculatori e lo strato infrastrutturale, insieme ai fornitori di liquidità e alle coperture aziendali. Ha dichiarato:

“Questo è enorme nel mercato FX [Foreign Exchange] che consente il verificarsi di flussi bidirezionali ed è davvero una specie della differenza fondamentale che attualmente mancano le risorse digitali”.

Nel suo discorso con Asheesh Birla, Cate ha parlato della recente collaborazione di Ripple con Kotak Mahindra Bank. La banca in questione è la seconda più grande banca privata dell’India e utilizza xCurrent per le rimesse. Birla ha dichiarato: “Un sacco di gente pensa che l’India sia il più grande corridoio di rimesse verso l’interno del mondo, sai che è quello che molte persone non sanno è che l’India è anche una delle rimesse verso l’est in più rapida crescita nel mondo”

Ha inoltre affermato che la banca potrebbe sfruttare xCurrent per connettersi con le destinazioni di pagamento in tutto il mondo con minori attriti per le rimesse interne ed esterne. Questa iterazione del programma ha visto anche il Responsabile Talent Acquisition parlare di nuovi talenti per la Ripple’s University Blockchain Research Initiative. Ha detto che la visione a lungo termine per il successo e la scalabilità del programma è uno dei fattori nell’acquisizione del talento.

Ripple, XRP ancora poco usato per transazioni

Non è un segreto per nessuno che Ripple sia uno dei token sul mercato che ha sviluppato i migliori rapporti con il settore finanziario, e questo ha portato l’intera comunità a credere che tramite Ripple troveranno il collegamento tra monete tradizionali e monete virtuali. Tuttavia, nulla è lontano dalla realtà di questo, infatti, non abbiamo bisogno di essere così analitici per renderci conto che anche quando Ripple è riuscita a collaborare con almeno 100 entità bancarie di tutto il mondo, questo centro di relazioni sui prodotti xCurrent e xVia, soluzioni progettate per migliorare i pagamenti transfrontalieri separatamente dal token XRP.

In questo senso, l’unico prodotto che trasporta il token XRP è xRapid, ma fino ad ora, continua fuori dal immagine quando si tratta di negoziare con un partner, e questo è esattamente uno dei principali critici che Ripple riceve. È stato ipotizzato che la società pianifichi di creare un ponte tra le tre soluzioni in un punto e che convincere un partner a migrare da una soluzione all’altra sarebbe in realtà una cosa facile da fare, ma la verità è che questo è solo una questione di congetture. Un altro problema che Ripple deve risolvere per trovare una direzione per navigare è quello di venire pulito con il suo scopo e il modo in cui questo corrisponde (o meno) all’essere un criptovaluta.

Ad esempio, l’obiettivo principale di Ripple è per risolvere le rimesse e i pagamenti transfrontalieri in modo più efficiente di SWIFT, ma per creare una soluzione di questo tipo, non c’è altro sbocco che diventare una criptovaluta completamente decentralizzata, che è, di fatto, l’ultima preoccupazione del comunità. È un dato di fatto, i protocolli di Ripple si basano su sistemi antiquati che gli utenti cripto stanno cercando di superare usando monete virtuali, così come sembra proprio che l’immagine non sia così chiara. Ripple (XRP) ha il potenziale per rivoluzionare il sistema finanziario come vuole, ma l’azienda ha ancora bisogno di lavorare sodo e di uscire dall’acqua calda. Per ottenere i risultati e la posizione che Ripple merita, non deve solo accontentarsi di continua a segnare partenariati con più banche (che utilizzano principalmente xVia e xCurrent, e non XRP) e organizza occasionalmente una sorteggio simile a Snoop Dog. L’azienda deve andare oltre (ed essere chiari), e può farlo, ma al momento, le cose non sembrano così buone per Ripple rispetto a come la criptovaluta sta mettendo tutto insieme correttamente.

Ripple, nasce partnership con Gcash e Alipay

Il 25 giugno, Alipay e GCash hanno rilasciato un nuovo servizio di pagamento transfrontaliero. Coinvolgeva anche uno dei partner di Ripple, la Standard Chartered Bank. AlipayHK e GLOBE Telecom, tramite il suo fornitore di pagamento di e-cash GCash, hanno lanciato l’annuncio rivoluzionario quando hanno lanciato il loro servizio di rimessa di portafoglio elettronico transfrontaliero.

Il servizio verrà offerto tramite una piattaforma di portafoglio elettronico che è alimentata dalla tecnologia blockchain all’avanguardia di Alipay. Alipay è un provider di pagamenti online sviluppato e gestito da Ant Financial Services Group. Al lancio delle applicazioni congiunte, le piattaforme hanno rilevato che il e-wallet è il primo portafoglio basato su blockchain in tutto il mondo per offrire servizi di rimessa transfrontaliera. Come le soluzioni blockchain di Ripple, il servizio offrirà velocità, sicurezza e bassi costi per le persone che desiderano inviare denaro da Hong Kong al Philippines.GCash ha preso di mira la rete di oltre 180.000 migranti filippini a Hong Kong.

Il CEO di Alipay, Jennifer Tan, ha espresso soddisfazione per il successo del progetto. Parlando al momento del lancio, ha affermato di aver molto da raggiungere grazie alla partnership con GCash. Ha spiegato che il loro scopo era offrire ai lavoratori filippini a Hong Kong un’esperienza comoda e facile, in quanto mandavano soldi ai propri cari nelle Filippine “. Continueremo inoltre a fornire soluzioni su misura per i nostri clienti poiché puntiamo a migliorare la loro vita quotidiana attraverso il nostro approccio sicuro e privo di complicazioni”, ha affermato. Lo Standard Chartered è uno dei primi ad adottare Ripple (XRP) per il cross-over. rimesse di denaro frontali. La banca è diventata la prima a collaborare con GCash e Alipay per offrire servizi simili nel corridoio di pagamento di Hong Kong-Filippine. Standard Chartered ha utilizzato RippleNet per facilitare le rimesse di denaro transfrontaliere tra India e Singapore. questa iniziativa è prevista per novembre 2017 e prevede di estendere tale servizio a cinque altri paesi entro la fine del 2018.

Standard Chartered ha avuto un ruolo importante nel successo del progetto Alipay / GCash. Le due società fanno affidamento sull’infrastruttura bancaria sottostante fornita dalla banca. Con il suo Global Head di Transaction Banking Lisa Robins, Standard Chartered ha affermato il proprio impegno a continuare a sostenere tali iniziative nella regione. Le Filippine sono un’enorme regione di marketing per i servizi, vedere oltre $ 33 miliardi di rimesse nel 2017.

Lo Standard Chartered ritiene che questa sia un’opportunità per raggiungere uno dei suoi obiettivi nella regione, il che significa vedere che più persone beneficiano dei pagamenti transfrontalieri.

La tecnologia Blockchain è al centro della partnership. Le aziende hanno sfruttato la tecnologia per ottenere velocità ed efficienza, due dei problemi che riguardano i sistemi tradizionali di rimessa di denaro. In questa collaborazione, ogni partecipante viene informato una volta che un utente avvia una transazione. Sarà interessante vedere cosa accadrà nei prossimi giorni e nei prossimi mesi come un’altra persona che adotta le soluzioni di Ripple. MoneyGram entra nel frame.

Il fornitore di servizi di pagamento ha pilotato l’uso di xRapid, ma non ha iniziato esplicitamente a utilizzare la piattaforma.

Il Fondo che va lungo su Ethereum ed EOS, e corto su Litecoin e XRP

È difficile trovare una criptovaluta più controverso di EOS, la cui offerta iniziale di monete (o ICO) ha raccolto un record di $ 4 miliardi all’inizio di questo mese e il cui prezzo è diminuito del 40%. Anche il comico HBO John Oliver ha ridicolizzato il progetto, che cerca di sviluppare una piattaforma software blockchain per alimentare il software che sfrutta la tecnologia che sta alla base di Bitcoin che non ha scoraggiato Multicoin Capital, un cripto-hedge fund di Austin supportato da Andreessen Horowitz Marc Andreessen e Chris Dixon, Union Square Ventures e altri VC, da attaccare con EOS, una delle più grandi posizioni nel fondo da $ 75 milioni.

“Per ora manteniamo la nostra posizione, non ne abbiamo vendute”, ha detto Kyle Samani, cofondatore di Multicoin, a “Balancing the Ledger” di Fortune, uno show settimanale sulla blockchain e fintech. “Il lancio di EOS non è andato liscio come speravamo. Tutto sommato, in realtà non è andato così male come penso che la gente dica.” Samani ha riconosciuto i recenti intoppi che hanno tormentato e ritardato il lancio di EOS, dai bug di sistema che hanno costretto alla chiusura temporanea della blockchain e del conflitto tra gli sviluppatori del progetto gigante.

“Concordo sul fatto che non era buono come avrebbe dovuto dare le risorse che avevano, quindi hanno commesso degli errori e sono scivolati”, ha detto. “Ma su un orizzonte temporale a lungo termine si tratta di errori di arrotondamento, non contano davvero.”

In effetti, il singhiozzo ricorda quando Ethereum ha lanciato la sua rete di blockchain tre anni fa, ha aggiunto Samani. Oggi Ethereum – la cui piattaforma EOS essenzialmente cerca di soppiantare – è la seconda più importante criptovaluta dopo Bitcoin, e anche una delle migliori posizioni nel fondo Multicoin. “La gente sembra dimenticare, ma Ethereum nei suoi primi giorni del 2015 quando la blockchain è stata lanciata, è stato lanciato senza strumenti, nessuna infrastruttura “, ha detto Samani.

“Le persone stavano davvero cercando di sconfiggere questa cosa nel terreno, e il sistema era piuttosto impegnativo da usare per un bel po ‘di tempo. EOS era meglio di così. “Ora, però, la maturità relativa di Ethereum e la crescita esplosiva della popolarità nel frattempo rendono Samani ottimista: “Se mi dicessi di scegliere un gettone oggi e di tornare tra 10 anni, sceglierei Ethereum.” Il rovescio della medaglia, Multicoin differisce da alcuni altri fondi cripto in quanto anche corti, o scommesse contro criptovalute i cui prezzi crede cadrà. A marzo, Multicoin ha messo in cortocircuito tutte le principali criptovalute: una decisione che ha dato i suoi frutti quando Bitcoin e i suoi coetanei si sono ridotti del 35% solo durante quel mese.

Al momento, l’hedge fund sta mettendo in cortocircuito XRP, la criptovaluta utilizzata da Ripple e Litecoin, startup blockchain, creata nel 2011 quando si è separata da Bitcoin come alternativa alla blockchain originale. “Litecoin, secondo me, non ha motivo di esistere. Era un fork di Bitcoin. E ‘appena stato in giro “, ha detto Samani. “L’unica tesi di investimento che ho mai sentito per Litecoin è che è un testnet per Bitcoin, ma non è una tesi di investimento.” Il suo manzo con Ripple, nel frattempo, deriva dalla sua convinzione che il suo XRP sarà considerato una sicurezza dai regolatori finanziari statunitensi.

Una designazione Ethereum è sfuggita due settimane fa quando la Securities and Exchange Commission ha annunciato che il decentramento della rete l’ha esentato dai requisiti onerosi delle azioni quotate in borsa e di altre attività. XRP è attualmente la terza criptovaluta più importante, con una capitalizzazione di mercato di oltre $ 17,4 miliardi. “È abbastanza chiaro per noi che Ripple è una sicurezza. Non sappiamo quando le notizie stanno per calare, ma i catalizzatori sembrano essersi allontanati da Ripple”, ha detto Samani.

Ripple, da parte sua, ha contestato con veemenza l’affermazione di Samani, con l’amministratore delegato Brad Garlinghouse che ha esposto tre motivi la scorsa settimana per cui “è chiaro che l’XRP non è una sicurezza.” Il problema dell’essere una sicurezza è che nessuno scambio di criptovalute USA al momento ha le licenze appropriate per negoziare il tipo di attività più altamente regolamentato, e sarà un “processo pluriennale” prima che qualcuno di questi luoghi possa ottenere la certificazione ufficiale, ha spiegato Samani.

“Il mio punto è, se Ripple è etichettato come una sicurezza dalla SEC, tutti gli scambi crittografici smetteranno di fare trading con Ripple “, ha detto. “Quindi, se ciò accadrà, la liquidità si esaurirà su XRP e il prezzo crollerà”. Il contrarian Samani sa che molti nel mondo criptato non sono d’accordo con lui, ma questo non lo ha mai fermato prima.

Tron è come Ripple nel 2017?

Il token (o dovremmo dire moneta) di Tron (TRX) è attualmente valutato a $ 0,038 al momento della stesura di questo articolo. Guardando la tabella dei prezzi di Ripple (XRP) nel 2017 prima che esplodesse di valore a dicembre e successivamente a gennaio 2018, scopriamo che il livello attuale di TRX era il livello di XRP alla fine del 28 aprile 2017. In questa data, XRP è stato valutato a $ 0,040 come visto nella tabella dei prezzi qui sotto. Quello che poi è seguito, è stato che l’XRP è stato valutato a $ 3,82 entro il 4 gennaio. Questo è un periodo di tempo di poco più di 8 mesi. Le ragioni della propulsione di XRP a nuovi livelli sono state in gran parte attribuite alle festività natalizie nel mese di dicembre, oltre a una maggiore copertura mediatica della moneta.

Questa copertura ha raggiunto il suo picco quando si vociferava che XRP fosse aggiunto a Coinbase a gennaio. In che modo TRX seguirà le orme di XRP? In primo luogo, c’è un prodotto funzionante sotto forma di MainNet. La migrazione dei token sta lentamente ma sicuramente cominciando con Binance e Game.io offrendo la migrazione permanente dei token fino a quando l’ultimo TRX non viene convertito nel MainNet. C’è anche lo scambio addizionale di Bitmex che inizierà ad offrire contratti TRX Futures. In secondo luogo, e come notato nella prima osservazione, il valore corrente di TRX è simile a quello di XRP a metà dell’anno scorso. Presto saremo in grado di raggiungere le festività natalizie in meno di 5 mesi dal giorno del Ringraziamento a novembre.

Ciò significa ancora una volta che i discorsi sulla criptovaluta saranno molto più frequenti in questo periodo, come è avvenuto l’anno scorso. Questo sarà anche perché i cripto-mercati hanno anche previsto di riprendersi in qualsiasi momento da ora con Tron che dovrebbe guidare il gruppo con il recente annuncio di Pornhub di iniziare ad accettare TRX. In terzo luogo, si è parlato di investitori istituzionali che acquistano in criptovaluta una volta Bitcoin fondo a circa $ 5,800. Nelle ultime due settimane, Bitcoin ha toccato questi livelli due volte.

Ciò significa che è altamente possibile che BTC abbia toccato il fondo completamente ed è tempo per un altro rally di prezzo. Ciò detto, è difficile dimenticare la comunità Tron di oltre 1,2 milioni di HODLer che amano il progetto a caro prezzo. Ciò vuol dire che ogni volta che un nuovo DApp viene lanciato sul MainNet, sicuramente andrà avanti e provarlo. Attualmente, ci sono 100 milioni di utenti migrati dai DApp nella vecchia piattaforma Ethereum al nuovo Tron Mainnet. Ci sono un gran numero di utenti che utilizzeranno TRX per le loro attività quotidiane.

In conclusione, il futuro sembra brillante per TRX. La strana somiglianza tra la sua tabella dei prezzi e quella dell’XRP rende probabile che ci sia un rally di prezzo mentre ci dirigiamo verso il terzo trimestre del 2018. Quello che potrebbe accadere allora è che TRX reclamerà un posto nelle prime 5 monete.

Migliori broker per fare trading sulle criptovalute

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY