Ripple ancora accusata di essere una security, intanto dona XRP

Nel momento della scrittura, XRP / USD è scambiato a $ 0,4570, dopo aver recuperato dal massimo intraday raggiunto a $ 0,4600. La moneta di Ripple è stata recuperata dai primi minimi asiatici a $ 0,4370 dopo il vantaggio di Bitcoin, che è stato catapultato a $ 8,000. Mentre il momentum rialzista non è abbastanza forte, una rottura sostenibile sopra $ 0,4600 potrebbe sostenere quanto sta avvenendo ora.

Il valore di mercato di XRP è stato registrato a $ 17,8 miliardi con un volume medio giornaliero di trading di $ 231 milioni da $ 169 milioni di lunedì. Nel frattempo, Ripple è riconosciuta come la criptovaluta preferita per lo spostamento delle risorse digitali tra gli scambi di criptovaluta, come mostra il rapporto di Weiss Ratings.

La società ha condotto un sondaggio su Twitter chiedendo ai followers di scegliere la moneta migliore per spostare i fondi tra gli Exchange. Il 78% ha votato per l’XRP, il secondo posto va a Ethereum (8%).

Dal punto di vista tecnico, XRP / USD rimane sopra 100 e 50-SMA (grafico a 1 ora) a $ 0,4523; un nuovo interesse all’acquisto avvistato intorno a quest’area, tiene a bada gli orsi a breve termine di XRP; tuttavia, se quest’area viene cancellata, il lato negativo può essere esteso a $ 0,4500 e $ 0,4290 (minimo di venerdì). Al rialzo, la resistenza locale arriva a $ 0,4600 (massimo dell’inizio asiatico), seguita da $ 0,4677 (200-SMA) e $ 0,4800.

Ripple, tiene ancora banco la questione security

L’XRP ha ricevuto tristi notizie durante la scorsa settimana quando Coinbase ha abbandonato la possibilità di elencarlo di nuovo. XRP arriva subito dopo Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato. Secondo Ripple Labs, XRP è una risorsa digitale indipendente che si distingue dall’azienda. Rucola spiega sempre la chiarezza dello status di XRP come security. Dicono che una security è definita come una quota di proprietà che deve essere registrata. Cory Johnson, Chief Market Strategist di Ridley, ha dichiarato: “Non siamo assolutamente una security. Non rispettiamo gli standard per ciò che una security si basa sulla storia del diritto giudiziario”.

Ci sono tre cause legali contro Ripple che sostengono che la valuta XRP sia una security. Christophe de Courson, CEO di Olymp Capital, una blockchain e società di investimento digitale, ritiene che se il verdetto va contro il favore di Ripple, allora non è solo la moneta che soffrirà ma anche tutte le entità aziendali affiliate. D’altra parte, ha anche detto che se la SEC afferma che l’XRP è effettivamente una security, allora il token subirebbe un duro colpo poiché è quotato in tutte le principali piazze di mercato tranne che per Coinbase. “… XRP non è necessario quando si utilizza xCurrent, il prodotto che consente alle banche di spostare in modo efficiente denaro oltre confine. xCurrent è il prodotto di ripple più usato, penso che anche se una classificazione di XRP come protezione sarà dolorosa per Ripple, potrebbero farcela “, ha detto Courson.

Più di questo, Ripple Labs e il suo CEO saranno ritenuti responsabili della negoziazione illegale di titoli di milioni di dollari, e questo sarebbe tragico. Il feedback è piuttosto controverso con gli investitori XRP che rispondono alle notizie con pensieri positivi e anche negativi. la gente crede che Coinbase non elencherà mai XRP e ci saranno più cause legali oltre a quelle attuali. Dovremo solo aspettare e vedere cosa riserva il futuro per XRP e Ripple.

Ricordiamo che una security è un termine generico con cui si indicano i certificati rappresentativi di diritti patrimoniali valutabili in denaro. In questa categoria rientrano i titoli azionari ed obbligazionari, e gli strumenti derivati.

Ripple continua la sfida con Stellar

Notizie recenti e sviluppi hanno riacceso il dibattito di vecchia data su due dei dieci progetti di criptazione principali: Stellar (XLM) vs Ripple (XRP). Un’ondata di eventi sembra inclinare le scale a favore di Lumens, visto da alcuni solo in termini di aumento del prezzo della moneta.Anche se la popolarità di Stellar tra i potenziali investitori e possessori sale, una domanda che vale ancora la pena è: Stellar o Ripple – che è un progetto migliore?

XLM attualmente scambia a circa $ 0,29 contro il Dollaro USA, avendo guadagnato oltre il 35 percento negli ultimi 7 giorni. Il prezzo di Ripple rimane sotto $ 0,50, lottando per ottenere un continuo trend al rialzo.

Stellar sta andando sicuramente bene negli ultimi giorni, ma lo rende migliore?

Jed McCaleb è stato recentemente nominato tra le 10 persone più influenti in criptovaluta e blockchain. È un grande riconoscimento per un uomo che è un co-fondatore di Ripple e Stellar. Il primo è stato fondato nel 2011 e mirava a trasformare il settore bancario. Stellar (XLM), d’altra parte, è stata fondata nel 2014 dopo che McCaleb era caduto con i membri del team di Ripple. Ha co-fondato la Stellar Development Foundation, una senza scopo di lucro che gestisce il Stellar Consensus Protocol e la sua valuta nativa XLM.

Le “criptovalute” vogliono sfruttare la tecnologia blockchain per trasformare i pagamenti e le rimesse transfrontaliere. Pagamenti transfrontalieri e rimesse – quale è l’approccio migliore? Gli sforzi di Stellar sono rivolti alle persone e istituzioni al di fuori del settore bancario, usando le ancore. Fondamentalmente, si rivolge agli unbanked che vogliono un modo economico e sicuro per trasferire denaro in tutto il mondo. Mette una forte enfasi su come adattare la sua tecnologia per l’uso quotidiano, soprattutto nelle regioni in via di sviluppo del mondo.

Questo approccio lo rende diverso da Ripple , il cui obiettivo principale è quello di lavorare a stretto contatto con banche e altre istituzioni finanziarie per rendere il trasferimento di denaro più veloce e meno costoso. L’obiettivo è quello di utilizzare XRP da queste istituzioni, sostituendo sostanzialmente metodi tradizionali come SWIFT. Come tali, i due potrebbero avere i pagamenti e le rimesse transfrontaliere come obiettivo principale, ma differiscono notevolmente nel modo in cui vogliono realizzarlo.

A tal fine, Stellar ha collaborato con IBM ed è probabile che venga incorporata nella maggior parte delle iniziative del gigante tecnologico. XRP, parte, viene adattato per l’adozione da parte delle principali banche e fornitori di servizi di pagamento. In effetti, Ripple ha gettato le basi in modo aggressivo collaborando con banche e servizi di rimessa di alto profilo.

Un altro punto che emerge spesso in vari ambienti sociali è quello di una piattaforma decentralizzata rispetto a quella centralizzata. Molti considerano Stellar una rete più decentralizzata che consente quindi di aggirare i vincoli delle banche tradizionali. Sul rovescio della medaglia, Ripple è visto essere abbastanza centralizzato e mira a lavorare a stretto contatto e più specificamente con le banche. È stato accusato di essere basato sul profitto e quest’anno ha attratto un paio di tute classiche.

Stellar ha avuto un paio di giorni spettacolari dopo le grandi notizie della serie. In primo luogo, è stata la notizia che Coinbase stava prendendo in considerazione l’aggiunta sul suo elenco di beni negoziabili. Coinbase presenta una prospettiva molto lucrativa per XLM, in quanto ha la capacità di vedere esplodere il suo prezzo una volta che ciò accade. Anche se non è garantito, sembra possibile che Coinbase aggiungerà probabilmente XLM per via della sua popolarità e del suo prezzo basso. Tuttavia, potrebbe evitare di aggiungere la moneta se il suo prezzo aumenta in modo sproporzionato allo sviluppo sottostante.

La prospettiva che XLM diventi accessibile a più di 13 milioni di utenti significa che il suo prezzo potrebbe aumentare enormemente nei prossimi mesi. Un’altra prospettiva per XLM è il Progetto IBM che coinvolge Stronghold USD, che utilizzerà XLM. Inoltre attira molta attenzione è l’accordo con Tempo Money Transfer che sta per esporre Stellar agli utenti in Europa e in America Latina. Potrebbe rivelarsi più grande per XLM dal momento che Tempo Money ha una fortezza in Europa, potenzialmente rendendolo il canale principale per i trasferimenti EUR-USD. Stellar ha anche acquisito una certificazione conforme alla Sharia che la apre per l’uso nelle regioni islamiche del mondo.

La rete Stellar ora può essere accessibile a diversi paesi nel Medio Oriente e nel Sud-Est asiatico. Il potenziale di crescita massiccia per il token XLM è lì se si cattura il mercato che rende circa un terzo del mercato per le transazioni transfrontaliere. Per ora, il Lumens è un progetto caldo e potrebbe vedere il suo prezzo salire alle stelle. Se dovesse cadere a causa della perdita di Coinbase, sarà completamente diversa.

Mancando su Coinbase e la prospettiva che possa essere dichiarata una security dalla SEC, XRP non è così attraente per gli investitori al momento. Ma c’è la sensazione che il fatto di essere quotati o meno nella borsa principale non contenga più la terza moneta più grande. Il suo focus sul vedere l’adozione di XRP tramite le sue soluzioni blockchain è aggressivo ora come lo erano all’inizio del 2018. Inoltre, il suo prezzo è crollato da oltre $ 3,00 a meno di $ 0,50, anche dopo tentativi falliti di essere quotati su Coinbase.

Ma la società dietro la moneta ha cercato continuamente modi innovativi per aumentarne l’adozione. L’iniziativa Xpring vedrà probabilmente la piattaforma sviluppare molti altri casi d’uso che andranno a sommarsi all’attrattiva collettiva del libro mastro e del suo token nativo. Secondo i dirigenti di Ripple Labs , qualunque cosa accada alla compagnia, XRP Ledger è qui per rimanere e anche il token nativo lo farà. Supponendo che l’adozione avvenga, i prezzi XRP possono solo aumentare.

Non c’è modo di raggiungere un accordo tra le due comunità su quale piattaforma sia migliore. Anche se molti ritengono che Stellar abbia un vantaggio, soprattutto dopo i recenti sviluppi. Stellar (XLM) è più un progetto decentralizzato, che ha avuto molto successo finora con il meglio ancora da venire. RIPRIPIARE (XRP) sembra essere costantemente in lotta l’attenzione dei media negativa, che sebbene non sia necessariamente negativa, non aiuta di certo il loro caso.

Ripple potrebbe finire per penetrare con successo nel settore bancario e diventare la criptovaluta globale per il trasferimento di denaro internazionale. Ma prima, deve navigare nelle acque torbide e regolamentare oltre a battaglie legali. Stellar d’altra parte potrebbe anche ritagliarsi una nicchia del mercato per sé, collegando individui e istituzioni controllando così un enorme mercato. Non ha le sfide che affliggono Ripple potrebbero quindi essere un po ‘allettanti per gli investitori e i potenziali utenti. Il resto del 2018 sarà probabilmente un momento decisivo per le due monete, soprattutto per quanto riguarda il fronte normativo.

In tanti credono nel futuro di Ripple

La previsione dei prezzi delle valute virtuali sembra essere una delle più grandi tendenze negli ultimi tempi. Molti criptoanalisti e esperti stanno guardando al futuro sperando che il loro gettone digitale preferito sia la prossima grande cosa. Ripple (XRP) è tra le valute virtuali che hanno ricevuto maggiore attenzione e molti stanno esaminando le possibilità di ciò che potrebbe accadere a questo asset digitale nei prossimi cinque-dieci anni. Al momento, Ripple (XRP) sta facendo molto bene quando si tratta di statistiche di mercato, nonostante i bassi prezzi ad esso associati e molte polemiche che hanno circondato la moneta di recente.Ancora gli appassionati e i seguaci di Ripple (XRP) continuano a sostenere che la moneta merita di essere investita al momento considerando i suoi prezzi bassi (rispetto a ciò che merita).

Molti esperti concordano sul fatto che i prezzi bassi sono solo una cosa temporanea in quanto la moneta mostra un sacco di potenziali a salire alle stelle in qualsiasi momento a breve. non è una cosa inverosimile da aspettarsi, considerando che Ripple (XRP) è ancora una valuta virtuale molto giovane che è riuscita a svilupparsi rapidamente creando diversi prodotti che l’hanno trasformata nella moneta virtuale di riferimento per l’istituto finanziario se banche in tutto il mondo.

Secondo Cassie Craddock Ripple si espanderà su larga scala

Lo specialista dei pagamenti globali di Ripple, Cassie Craddock, ha affermato che l’obiettivo a lungo termine di Ripple è di diffondere la tecnologia proprietaria della società attraverso banche e piattaforme di pagamento su larga scala. Alla conferenza Unbound 2018 a Londra ha detto: “Penso che risolvere per le transazioni globali sia ancora reale punto dolente, e penso che tra 10 anni, se Ripple avrà successo come lo amiamo, il pagamento internazionale dovrebbe avvenire in 3-5 secondi in tutto il mondo.”

Cassie pensa che Ripple abbia casi d’uso per supportare questo. Ha aggiunto: “Quindi, un ragazzo che vuole mandare i suoi figli da Asia al Regno Unito perché ha bisogno di un affitto, per gli studenti, è un caso di vita reale che facciamo oggi, e possiamo offrire un regolamento in tempo reale e transazione entro 3-5 secondi. Penso che se riusciremo a farlo su scala globale, che è la visione di Ripple, il settore bancario e i servizi finanziari nel loro insieme, saranno lì per un vero vincitore.”

Il moderatore del panel, Amit Shafrir, ha seguito con una domanda sulla necessità per le banche. In modo diplomatico, ha risposto: “Penso che la realtà sia che non saremmo realistici e un po ‘ingenui per dire che le transazioni non sarebbero mai passate attraverso le banche. È possibile utilizzare una risorsa digitale per inviare transazioni in tempo reale ovunque. Ma le persone non si sentono a loro agio e, nonostante vedano un cambiamento, le banche, in realtà, avranno un ruolo in ciò. Quindi, Ripple preferisce e ha scelto di operare e lavorare con le banche direttamente per risolvere un vero e proprio punto dolente, che è l’invio di pagamenti internazionali.”

Alla domanda se Ripple gode del vantaggio dei primi motori che comunque gli dà un vantaggio su ethereum, egli rispose: “Ripple si è davvero concentrato su un caso d’uso specifico, mentre Ethereum ha tonnellate di casi d’uso. Le persone lo usano per tutti i tipi di cose, mentre siamo stati davvero concentrati sulla risoluzione di banche e istituzioni finanziarie. Quindi penso che sia per questo che vedrai le tecnologie di Ripple decollar “.

L’intera tavola rotonda era costituita da questi personaggi di spicco:

  • Amit Shafrir (Fondatore e CEO – Quiv)
  • Benedetta Arese Lucini (co-fondatrice e CEO – Oval Money)
  • Cassie Craddock (European Lead – Ripple)
  • Darren Upson (Vicepresidente, Small Business Europe – Soldo)
  • Paul Lack (CEO – MET Facilities)

E’ possibile rivedere la discussione sul canale Unbound su YouTube.

Samsung accetta i pagamenti in XRP

Il gigante Samsung ha annunciato che i pagamenti in valuta digitale saranno accettati. Lo sviluppo è stato reso possibile grazie alla collaborazione con la piattaforma CopPay. In primo luogo, gli utenti che utilizzeranno e beneficeranno di questi servizi saranno di 3 Stati baltici. L’annuncio è stato fatto dalla compagnia con sede in Lituania il 20 luglio.

I negozi che accetteranno criptovalute sono quelli situati a Tallinn (Estonia), Riga (Lettonia), Vilnius (Lituania) e Kaunas (Lituania). I risultati attesi non sono ancora stati pubblicati, ma è chiaro che con una gamma più ampia di possibilità, le vendite aumenteranno. Una delle monete che verranno accettate è il token XRP di Ripple.

CEO di Elpis Investments – Anatoly Castella per Express.co.uk – ha avvertito gli investitori di perdere XRP in quanto non è una valuta digitale e non dovrebbe essere etichettata come una vera criptovaluta, secondo l’amministratore delegato di Autonomous Partners, un hedge fund che sta acquistando cryptos e equity in aziende collegate a blockchain. Ma XRP è uno che devia da AP. Questo è il motivo per cui molti credono che il token sarà preso in considerazione in modo diverso quando i regolamenti arrivano.

“Se la SEC categorizza il ripple come sicurezza, sperimenteremo a breve termine un grande calo nel suo valore di mercato. A lungo termine diventerà semplicemente un asset digitale di proprietà di investitori istituzionali” sostiene Anatoly Castella. Ma l’apertura di Samsung per accettare pagamenti di criptovaluta potrebbe drasticamente invalidare la Fear-Uncertainty&Dubt su XRP.

Se il token richiede davvero un approccio di regolazione diverso e si rivela come una sicurezza, Samsung si farebbe da parte. Questa è una società leader a livello mondiale che ha alcune delle migliori menti tecnologiche al lavoro. Probabilmente la includono perché soddisfa la vera definizione di criptovaluta, principalmente perché è decentralizzata, è pratica come una valuta e ha ampia accettazione.

Il 2018 è stato però molto negativo per Ripple

Finora, il 2018 è stato un anno molto negativo per Ripple (XRP). L’ascesa della criptovaluta alla fine del 2017 è stata estremamente promettente, ma nei mesi successivi la moneta ha continuato ad andare sempre più in basso. Tuttavia, c’è ancora tempo per Ripple di fare un ritorno e ottenere guadagni significativi.

Tutto sembrava andare bene con Ripple a dicembre 2017. Proprio come gli altri criptati, l’XRP è salito alle stelle e divenne una delle monete più popolari sul mercato. In effetti, è persino riuscito a superare Ethereum (ETH), e molti credevano che sarebbe diventato il diretto concorrente di Bitcoin (BTC). Molti credevano che Ripple sarebbe diventata la valuta migliore in un batter d’occhio. Alcuni hanno anche affermato che è ancora troppo presto per dominare le valute pienamente decentralizzate e che Ripple è la strada da percorrere.

La sua natura e la situazione lo hanno reso estremamente popolare, non solo con gli investitori cripto, ma anche con le istituzioni finanziarie e alcune delle più grandi banche di tutto il mondo. Ripple ha stretto partnership a destra e a sinistra, e quasi ogni settimana ha visto una sorta di sviluppo positivo. Nomi come Western Union, Santander, MoneyGram, Bank of America e tutti allo stesso modo si affrettarono a collaborare con questa moneta. Si aspettava che il prezzo della cripta continuasse a salire, e nessuno esitò a saltare sul treno XRP, mentre era ancora in anticipo.

Alcune previsioni affermarono addirittura che è solo una questione di tempo in cui Ripple salterà da 20 centesimi a moneta per il prezzo di Bitcoin. Un tale aumento, mentre astronomico, era sempre una possibilità quando si tratta del mondo cripto. Sfortunatamente, non è mai esistito, ed è stato tutto in discesa da lì per XRP.

Presto, Ripple è andato giù, e molto. Dopo aver raggiunto un prezzo di $ 3,40 per unità, è rapidamente sceso a $ 0,18 non appena i prezzi della criptazione sono diminuiti all’inizio dell’anno. Tuttavia, molti investitori credono ancora che Ripple possa fare una grande rimonta entro la fine dell’anno. Nonostante il prezzo basso, XRP è ancora uno dei cryptos con il maggior numero di possessori di token. Fondamentalmente, questo significa che le persone non hanno ancora rinunciato a Ripple, e molti stanno aspettando che il mercato si trasformi.

Una volta accaduto, alcuni ritengono che Ripple batterà il suo precedente prezzo più alto, e forse addirittura arrivare fino a $ 10 per moneta. Questo è, ovviamente, significativamente inferiore alle previsioni secondo cui il prezzo di Ripple raggiungerà Bitcoin. Tuttavia, anche così, sarebbe ancora meglio che per Ripple rimanere al suo prezzo attuale di $ 0,435990. Fortunatamente per tutti questi investitori, Ripple sembra star bene, e i suoi grafici stanno indicando che la cripto potrebbe finalmente essere su una stabile e serio risorgere.

Questo vale per il dollaro USA, così come per Bitcoin (BTC). I grafici sono in realtà relativamente simili, e se Ripple continua sul percorso attuale, la moneta potrebbe anche essere riportata alla sua precedente gloria prima della fine dell’anno. Nonostante le polemiche e le azioni legali che affermano che Ripple è una sicurezza, che è qualcosa che la sua squadra continua a negare, la moneta detiene ancora il terzo posto come per CoinMarketCap. Varie collaborazioni e diversi prodotti rilasciati da Ripple continuano a garantire che la crittografia sia, in realtà, necessaria su larga scala.

Il lavoro della moneta per consentire transazioni transfrontaliere migliori è una delle ragioni più forti per cui molti credono che Ripple rimarrà in giro e che il suo prezzo alla fine farà ritorno. Per le ultime notizie sulla criptovaluta, iscriviti al nostro Telegram! non essere preso come, e non è destinato a fornire, consulenza di investimento. Global Coin Report e / o le sue affiliate, dipendenti, scrittori e subappaltatori sono investitori di criptovaluta e di volta in volta possono o non possono avere partecipazioni in alcune delle monete o dei token che coprono.

Secondo Digest Ripple sta donando XRP per convincere la gente ad usarla

Oggi, XRP è la terza criptovaluta più popolare in termini di capitalizzazione di mercato (una quota patrimoniale del mercato crittografico totale), in ritardo solo dietro a bitcoin ed ethereum. La società di criptovaluta di San Francisco, Ripple, possiede la maggior parte di XRP, e ha un problema, secondo un rapporto del New York Times: mentre le persone scambieranno XRP, non lo useranno. Per uso, intendiamo fare qualcosa di diverso dall’acquisto o dalla vendita come investimenti speculativi.

Dal momento che non puoi ancora usare esattamente Crypto nel tuo negozio di alimentari del quartiere, Ripple si concentra principalmente sul convincere le persone a usare il loro XRP per effettuare trasferimenti di denaro internazionali. Se avessi $ 2,000 da spedire al mio amico a Londra, convertirò i miei dollari in XRP, li invierò al mio amico nel Regno Unito, che poi convertirà in euro (o in qualunque valuta essi vogliano). Ripple ha già collaborato con istituti finanziari e fornitori di pagamento internazionali per far sì che ciò accada.

Un modo per convincere la gente a utilizzare una valuta? Assicurati che ne abbiano un sacco. E Ripple si sta assicurando che le persone abbiano un sacco di XRP dandole via. A marzo, Ripple ha donato 29 milioni di dollari di XRP a un’organizzazione benefica per acquistare materiale scolastico per le scuole degli Stati Uniti. Durante un’apparizione su Ellen a maggio, Ashton Kutcher, attore / investitore di Ripple, ha donato $ 4 milioni di dollari per XRP a Ellen DeGeneres Wildlife Fund per conto di Ripple.

Ripple non si limita a donare XRP in beneficenza. Sta anche premiando le persone che usano XRP. A ottobre 2017, la società ha investito $ 300 milioni in XRP nel RippleNet Accelerator Program, un programma progettato per premiare gli istituti finanziari che utilizzano tre prodotti Ripple, tra cui xRapid, che utilizza specificamente XRP. Poi, a maggio, Ripple ha creato Xpring, un’iniziativa che aiuta a finanziare lo sviluppo di start-up focalizzati su XRP. FLUSH WITH XRP. Ripple può giocare un ruolo così importante nel modo in cui le persone usano XRP (e quanto c’è) a causa di come viene generata la moneta.

Mentre il numero di transazioni bitcoin determina il numero di bitcoin nel mondo (più transazioni = più mining = più bitcoin), tutto l’XRP nel mondo (100 miliardi di monete) è stato semplicemente creato nel 2013. Ripple possiede la maggior parte di questo XRP, che ha portato ad affermazioni che l’azienda può e ha influenzato artificialmente il mercato XRP. Significa anche che Ripple ha un sacco di XRP da buttare in giro. Ora, nessuno può dire con certezza se le numerose iniziative di Ripple aiuteranno effettivamente XRP a passare da un investimento speculativo a una risorsa spesso utilizzata.

Ma data la cattiva pubblicità che Ripple ha recentemente affrontato – comprese le critiche in un tribunale britannico e una causa di class action negli Stati Uniti – dare milioni in beneficenza dovrebbe aiutare l’azienda a migliorare la propria immagine pubblica se non altro.

Ripple sta affrontando infatti un’altra azione legale collettiva legata alla classificazione legale della criptovaluta XRP. Una causa intentata presso la Corte Suprema della California (Contea di San Mateo) afferma che Ripple “ha creato il token XRP e poi ha usato le vendite dei token per finanziare le sue operazioni e lo sviluppo dell’ecosistema XRP “. Archiviato da David Oconer, residente in California, i reclami si chiamano Ripple Labs, XRP II (Ripple, l’amministratore delegato di Ripple Brad Garlinghouse e 25 persone non identificate affiliate alle ditte come imputati).

La causa afferma: “Qui, l’XRP ha offerto e venduto gli imputati avevano tutti i tratti distintivi tradizionali di un titolo, ma gli imputati non li hanno registrati in quanto tali. L’acquisto di XRP costituisce un contratto di investimento, dato che gli acquirenti di XRP, compresa la parte attrice, hanno preso in considerazione (in forma di fiat, come dollari USA) , o altre criptovalute) in cambio di XRP. Gli acquirenti di XRP si aspettavano ragionevolmente di ricavare profitti dalla loro proprietà di XRP, e gli stessi imputati hanno spesso evidenziato questo motivo di profitto.”

Come le cause precedenti, la richiesta di Oconer cerca danni per il calo dei prezzi all’inizio di quest’anno , sottolineando che mentre i titoli tradizionali consentirebbero ai proprietari qualche misura di controllo sull’impresa, l’XRP no. Oconer fa un passo avanti, affermando che Ripple ha il controllo completo sul registro XRP e che la rete non è decentralizzata come bitcoin o ethereum.

La tuta arriva sulla scia di altri due con affermazioni simili. L’ex presidente della Securities and Exchange Commission (SEC) Mary Jo White e l’ex ufficiale della SEC Andrew Ceresney rappresentano la società nel primo seme, anche se non è chiaro se lo faranno per il secondo, terzo e quarto. Fürther, New York- Lo studio legale Skadden Arps sta rappresentando Ripple in almeno uno dei semi, ha detto a CoinDesk un rappresentante. Precedentemente, Garlinghouse ha dichiarato pubblicamente che “XRP non è una sicurezza”, sostenendo che il registro XRP è decentralizzato, indipendente da Ripple Labs e che l’acquisto di token XRP non conferisce agli investitori la proprietà di Ripple.

Un portavoce di Ripple non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Nonostante, una causa analoga è stata presentata questa settimana dall’investitore Avner Greenwald, mostra di record pubblici. Anche quella causa sostiene che XRP sia una security.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY