Recensione broker Trade.com: come funziona, vantaggi, è una truffa?

Cos’è Trade.com? Come funziona Trade.com? Trade.com è una truffa? Quali sono i vantaggi di usare Trade.com? Su quali asset è possibile investire su Trade.com? Quando parliamo di trading online, ci raccomandiamo sempre di scegliere Broker che abbiano una serie di caratteristiche preminenti appannaggio degli utenti. Devono innanzitutto vantare una licenza della CONSOB – massima autorità di vigilanza sui mercati finanziari – avere un conto demo che consenta di fare pratica quando si è alle prime armi, una assistenza clienti che sia in italiano e quanto più disponibile e raggiungibile possibile, che metta a disposizione materiale formativo ed informativo costante, che preveda la Leva finanziaria, commissioni e spread convenienti.

Dal canto suo, Trade.com è gestito da Leadcapital Markets, una società di investimento autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (“CySEC”). Con sede a Nicosia, Cipro. A fine ottobre 2016 ha rinnovato del tutto la veste grafica del sito web e potenziato la piattaforma di trading. Facendo così quell’ulteriore salto di qualità che le consente di trovarsi nell’Olimpo dei broker. Vediamo dunque di rispondere a tutte le domande lecite posteci nell’incipit su Trade.com

>>> CLICCA QUI PER VISITARE IL SITO UFFICIALE DI TRADE.COM <<<

Sommario

Trade.com è una truffa?

Partiamo proprio dalla più esplicita di tutte: Trade.com è una truffa? Chi ci legge spesso sa quanto noi ci prodighiamo nell’individuare quelle piattaforme che millantano facili guadagni mediante fantomatici sistemi computerizzati automatici. I quali scommettono al posto nostro mentre noi siamo a bearci su di un’amaca di una isola esotica. Ci dicono di mettere solo 250 euro sulla piattaforma e ci faranno guadagnare migliaia di euro al giorno. Basta digitare la parolina magica “truffa” pigiando sulla lente di ingrandimento posta in alto a destro della Home page e come risultati verranno fuori una serie di piattaforme truffa o potenzialmente tali da cui stare alla larga.

Trade.com di sicuro non fa parte di queste. Questa piattaforma, oltre a godere della licenza della CONSOB e del CYSEC, si trova anche sotto le direttiva sui mercati degli strumenti finanziari (acronimo MiFID), ed è registrata con licenza finanziaria in tutti i Paesi facenti parte dell’Unione europea. Vale anche la pena sottolineare come la società Leadcapital Markets è anche proprietaria di altri intermediari. Il suo Ceo, Bill Hubard, è diventato capo analista e responsabile formazione del broker. Stiamo parlando di uno dei più famosi trader americani nel campo del trading online e delle tecniche di operatività. Su Bill Hubard vale la pena spendere qualche parola e lo faremo nell’apposito prossimo paragrafo.

Bill Hubard chi è

Chi è Bill Hubard? E’ diventato da poco il nuovo direttore economico finanziario della piattaforma Trade.com (il cosiddetto chief financial economist). Quest’ultima non fa altro che aggiungersi alla sua già lunga lista di importanti e rinomate società e broker finanziari gestite. Hubard ha iniziato a lavorare nella finanza nel lontano 1971. Nello stesso anno, ha iniziato a collaborare con la Morgan Guaranty Trust Co di New York, nelle vesti di trader obbligazionario. Iniziando altresì la sua carriera invidiabile come trader e analista finanziario.

Senza dubbio, tra le sue tante esperienze, la prima di un certo spessore fu quando ha lavorato alla Morgan Guaranty Trust Co, dove è stato incaricato di eseguire una delle migliori operazioni di sempre sul US bond essendo ancora abbastanza giovane. Allora aveva 30 anni. Successivamente, ha preso incarico presso la F.S. Smithers di John Mack. Qui ha iniziato a lavorare con i titoli garantiti da ipoteche (in americano chiamati mortgage-backed securities) e ha fatto risk arbitrage. Proprio su quest’ultimo campo Bill Hubard si è specializzato. Cos’è il risk arbitrage? Trattasi di strategie di investimento per aprire posizioni ad alto rendimento durante le fusioni e le acquisizioni di istituzioni finanziarie. Saper gestire il risk arbitrage significa sfruttare al meglio le discrepanze di prezzo che si creano durante le acquisizioni e le fusioni.

Negli anni, Bill Hubard è riuscito a guadagnarsi l’appellativo come uno dei migliori trader e analisti di tutti it tempi. Proprio perchè è sempre riuscito a trarre profitto dove altri non si sono mostrati capaci. Ha inoltre realizzato insieme a Bruce Maxwell la MAXCOR nel 1978. Società focalizzata sul governo americano e diventata uno dei primi broker di “pronti contro termine” nella “grande mela” New York. Nel 1981, ha pure realizzato il primo asset swap eseguito tra Detroit Edison e Citicorp.

Nel 1987, si è trasferito a Londra, diventando responsabile della filiale londinese della RZB-Austria, e del gruppo di asset liability. Nel 1995 è andato in pensione. Ma per modo di dire, in quanto si fa apprezzare come insegnante presso LSE e LIFFE. Negli anni sono stati innumerevoli i suoi interventi in meeting e convegni e ha cominciato a fare apparizioni nel canale televisivo finanziario più famoso CNBC nelle vesti ovviamente di esperto di economia e finanza. Quindi, è anche da apprezzare il fatto che non abbia tenuto gelosamente tutte le sue conoscenze per sé ma le propaghi al prossimo. Diventando così un Guru del trading.

Trade.com quali sono piattaforme

Trade.com prevede la possibilità di fare trading su due tipi di piattaforme:

Trade.com web-based

La piattaforma web-based è molto semplice ed è pensata per i trader meno esperti. Questi ultimi hanno la possibilità di investire su oltre 2mila asset tramite CFD (i Contracts for difference). Benché semplice, questa piattaforma è molto funzionale. Si pensi ai grafici avanzati, ai quali è possibile applicare gli strumenti dell’analisi tecnica. Non manca poi un feed per le news economiche e finanziarie, al fine di potere rimanere sempre aggiornati sui mercati finanziari. Vale poi la pena sottolineare come la piattaforma web-based di Trade.com sia disponibile pure in versione mobile, sia per il sistema operativo Android che per IOS. Consentendo così agli utenti iscritti di fare trading sui CFD anche quando non hanno a portata di mano un Pc e dovunque. Prevista infine una assistenza clienti attiva 24 ore per 5 giorni su 7.

MetaTrader

MetaTrader 4 probabilmente non ha bisogno di presentazioni, essendo la piattaforma di trading più avanzata ed utilizzata al mondo.

La piattaforma MetaTrader 4 è sicuramente destinata ai trader più esperti, dato che offre una gamma vasta di strumenti dell’analisi tecnica, oltre alla possibilità di utilizzare Expert Advisor per il trading online (chiamati anche “robot per il trading online“), nonché grafici avanzati. MetaTrader 4 è, inutile dirlo, anch’essa disponibile in versione mobile per iOS e Android.

Queste, in sintesi, le principali caratteristiche della piattaforma MT4:

  • possibilità di fare trading su oltre 300 asset, possibilità di fare analisi sulle diverse opportunità di investimento e osservare i risultati in tempo reale
  • possibilità di operare su Forex, CFD, Materie Prime, Obbligazioni, Indici e mercati Future
  • possibilità di collegarsi al servizio clienti con un programma di formazione completo
  • offerta di strumenti professionali quali: trading automatico; grafici integrati; notifiche sulle posizioni di trading; e così via
  • possibilità di personalizzare gli strumenti per mettere in pratica strategie di trading online specifiche
  • accesso a prodotti multipli e asset come Forex, CFD, Materie Prime, Obbligazioni, Indici e Azioni
  • possibilità di impostare un trading di tipo automatico, grafici integrati e notifiche sulle posizioni di trading
  • possibilità di avere a disposizione Account manager esperti H24 e 5 giorni su 7.

Trade.com, Autochartist cos’è

Cos’è Autochartist di Trade.com? E’ un servizio aggiuntivo per i clienti Premium della piattaforma. Il quale offre un servizio ancora migliore su analisi di mercato e grafici.

Trade.com tipi di conto

Quali tipi di conto è possibile aprire su Trade.com? Ben tre, per tutti i gusti e tutte le tasche:

  • Account Classic: per aprirlo occorrono solo 100 euro
  • Account Standard: per aprirlo occorrono 2.500 euro
  • Account Premium: per aprirlo occorrono 10.000 euro.

Inutile sottolineare che ognuno di questi tipi di conto dà vita a diritti diversi. In crescendo. Tanti i servizi offerti da Trade.com ai suoi clienti: formazione personale, un pacchetto didattico esclusivo e un’assistenza clienti multilingue. Chi apre i conti Standard e Premium riceve dei segnali via SMS e analisi di mercato di tipo premium. L’account Premium offre altresì un supporto clienti di tipo personalizzato. L’Account classic sarà escluso da questi servizi: SMS News & Signals, Analisi Giornaliere Premium, servizio Trading Central, Assistenza clienti premium. Quest’ultima, ovviamente, è solo per i clienti Premium, quindi ne è escluso anche l’account Standard.

Trade.com Leva finanziaria

Le promozioni e la leva finanziaria possono cambiare nel tempo. Prima ad esempio c’era un bonus di benvenuto del 10% su tutti i depositi e una leva finanziaria fino a 5:1 (la tipica 200:1 in pratica). La leva finanziaria è oggi imposta dalle nuove normative ESMA.

Trade.com Conto demo

Di quanto è il Conto demo su Trade.com? Di ben 100mila euro. Il Conto demo serve come detto a fare pratica quando si è alle prime armi, sebbene per alcuni sia utile fino ad un certo punto dato che si tratta di soldi virtuali e quindi non si tiene conto del fattore emotivo nel fare trading. Di fatto, essendo soldi “finti” sarei portato a fare scelte più a cuor leggero e ciò non mi temprerebbe a fare scelte più oculate. Noi crediamo nella bontà del Conto demo, ad esempio fingendo il più possibile che quei soldi siano reali. Altrimenti, sarebbe come giocare al mitico Monopoly.

Tornando al Conto demo offerto da Trade.com, vediamo cosa offre oltre alla possibilità di fare trading senza rischiare i propri soldi reali:

  • Possibilità di consultare video formativi
  • Possibilità di accedere a notizie sul mercato e ad analisi giornaliere
  • Fare Trading sia dal Pc che da smartphone o tablet tramite app (destinata a iOS e Android)
  • Eseguire facilmente quotazioni in tempo reale
  • Servizio Clienti offerto in una pluralità di lingue (tra cui quella italiana), H24 e 5 giorni su 7.

>>> CLICCA QUI PER VISITARE IL SITO UFFICIALE DI TRADE.COM <<<

Trade.com asset disponibili

Su cosa posso investire su Trade.com? Chi si iscrive su Trader.com ha la facoltà di scegliere su una vasta gamma di strumenti finanziari:

  • materie prime
  • metalli preziosi come oro e argento
  • petrolio
  • grano o zucchero,
  • principali indici, come il Nasdaq, FTSE o NIKKEI
  • varietà di titoli, obbligazioni e CFD.
  • Forex (con possibilità di fare trading sia con spread fisso o variabile)

Trade.com, rollover cos’è

Trade.com offre anche il rollover. Cos’è il rollover? Vale a dire la possibilità di portare il contratto con il quale si sta facendo trading oltre alle classiche 24 ore, dietro il pagamento di una minima commissione o un minimo interesse. Quando si acquista una valuta, che ad esempio ha un tasso di interesse superiore a quello della valuta venduta, l’interesse viene accreditato sul conto trading. Tuttavia, quando una valuta viene acquistata con un tasso di interesse inferiore a quello della valuta venduta, il trader deve comunque pagare un interesse. Va da sé che in questo caso il denaro viene sotratto dal conto.

Trade.com formazione

Che tipo di formazione offre Trade.com? Molto vasta e approfondita. Interessante per gli iscritti su questo broker sono i segnali forniti da una società terza: la Trading Central. Tali segnali sono importanti giacché indicano forti trend e rotture di supporto e resistenza. Occorre però specificare che tali segnali sono disponibili solo per quanti depositano un minimo di 2mila euro. Trade.com mette a disposizione dei trader una vasta gamma di video tutorial online su Forex e CFD. Non mancano poi gli e-books su un’ampia varietà di trading e strategie, guide per introdursi al trading chiare e concise fatte di consigli pratici che possono essere applicati anche da chi è alle prime armi. Interessante è poi il Video rassegna dei mercati, un sunto di soli 2 minuti che però offre una completa panoramica dei principali fatti accaduti che hanno una pertinenza sui mercati finanziari.

Infine, non manca un ben fatto Calendario economico, dove sono elencati ora per ora gli eventi economici dei giorni a seguire. Il calendario economico presenta e spiega i gli eventi più importanti che influiscono sul mercato finanziario.

Trade.com depositi e prelievi

E’ facile depositare e prelevare su Trade.com? Certo. Per entrambi i movimenti, è possibile utilizzare una pluralità di modi come carte di credito, bonifici bancari, WebMoney, Skrill e tante altre piattaforme dedicate ai pagamenti sul web. Come già detto, l’importo minimo per aprire un conto su Trade.com è di 100 euro e non è prevista alcuna commissione sul deposito. Per poter prelevare sul conto, però, occorre aver eseguito un volume minimo di trading pari a 10mila euro per ogni euro di bonus ricevuto. Comunque, i fondi possono essere prelevati da un conto trading senza alcun problema anche senza aver raggiunto il volume minimo di negoziazione richiesto. Tuttavia, questo comporta però pure la perdita dell’importo del bonus.

Trade.com assistenza clienti

Come contattare l’assistenza clienti di Trade.com? In vario modo, o telefonicamente o via mail. I contatti sono i seguenti:

  • Tramite chat interna al sito
  • Tramite telefono, da domenica alle 22,00 GMT a Venerdì alle 22,00 GMT al numero di telefono: 390294751485
  • Tramite email al seguente indirizzo: [email protected]

Trade.com qual è spread

Qual è lo spread offerto da Trade.com? Lo spread è come noto la commissione che il broker addebita in fase di elaborazione dell’operazione al suo utente iscritto (quindi non va confuso con quello Spread che a fine 2011 divenne il principale incubo di noi italiani). Orbene, quello di questa piattaforma per il trading online è in linea con quello della sua concorrenza. Infatti è intorno ai 2-3 pips per ciascuna valuta in modalità fissa e su una media di 2,2 in modalità mobile o variabile.

Trade.com: modifiche al margine di chiusura e margin call

Da maggio 2017 Trade.com ha aggiunto alcune novità:

1. Aumentato l’attuale livello di margine di chiusura, passato così dal precedente 20% al 50%. Lo scopo è quello di ridurre il rischio di perdita di una parte considerevole del capitale. Infatti, il livello di margine del 50% è considerato quello minimo necessario per mantenere aperte le proprie posizioni.

2. Per i clienti, nel caso i cui il valore delle sue posizioni dovessero andare di sotto il 100% del requisito di margine iniziale, sarà inviata una email o altro tipo di avviso. Anche qui quindi si tratta di un cambiamento, in questo caso alle notifiche che l’utente riceve attualmente ai livelli di 60% e 40% del margine iniziale. Tuttavia, se l’utente è un cliente della piattaforma MT4, non riceverà alcuna notifica del genere. Occorre poi dire che questo è comunque da considerarsi un servizio aggiuntivo offerto all’utente e la piattaforma non si ritiene responsabile né per l’esecuzione del suo trading, né per la notifica del livello di margine attuale, né dell’azione che si desidera effettuare. Pertanto, deve essere sempre l’utente a monitorare le proprie posizioni, non delegando alcunché alla piattaforma.

Alla data del 28 maggio 2017, tutte le posizioni degli utenti tenute su Trade.com con livello di margine al di sotto del 50% del capitale disponibile, sono state liquidate senza ulteriore preavviso.

Trade.com recensioni e commenti

Come sono le recensioni su Trade.com? Possiamo dire sicuramente ampiamente positive. Le piattaforme esse a disposizione (la Cosmos Webtrader e la più famosa Mediatrader 4) da questo Borker sono stabili, mentre l’entrata a mercato è in linea con tutti i broker forex e CFD. Il suo punto di forza è senza dubbio la formazione, con numerosi webinars e video-corsi ben fatti presenti sul sito. Utili sia per chi è alle prime armi, sia per chi è già pratico ma deve aggiornarsi di continuo.

Per quanti decidono di sottoscrivere un conto Premium c’è pure la possibilità di ricevere segnali di trading mediante il popolare servizio Autochartist MT4, che offre resoconti di mercato e notifiche via email. Nonché accesso preferenziale tramite la App Autochartist con pin ad accesso unico OTP. Infine, ottimo il succitato servizio dei segnali della Trading Central. Non bisogna poi scordare che Trade.com offre un Fondo di Compensazione a protezione degli investimenti. Così in caso di malaugurato fallimento della società, i trader saranno comunque ripagati del conto che avevano sulla piattaforma.

Dunque, Trade.com è un Broker che può essere riassunto in tre parole: affidabilità, solidità convenienza.

>>> CLICCA QUI PER VISITARE IL SITO UFFICIALE DI TRADE.COM <<<

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY