Recensione broker Markets.com: come funziona? conviene? È una truffa?

Markets.com cos’è? Markets.com come funziona? Il trading su Markets.com conviene? Markets.com è una truffa? Se ti stai ponendo queste domande vuol dire che ha letto da qualche parte il nome di questo broker per il trading online. E in quest’articolo cercheremo di fartelo conoscere meglio. D’altronde, per fare trading online occorre una piattaforma trasparente, seria, legale. Proprio perché affidiamo lei i nostri soldi sperando che ci fruttino qualcosa di importante. Ma i miracoli non avvengono e chi millanta facili guadagni, è solo un truffatore. E noi sovente pubblichiamo articoli per smascherare questi falsi stregono del trading.

Un broker serio che si rispetti deve fornire una serie di servizi come un Conto demo per esercitarsi quando si è alle prime armi, un servizio di assistenza clienti che sia continuo e in italiano, commissioni e spread convenienti, una serie di asset su cui investire, una piattaforma che sia tecnologicamente avanzata e conforme alle nostre esigenze, possibilità di formarsi continuamente tramite materiale formativo o corsi, news e approfondimenti sulle notizie economiche del giorno.

Markets.com com’è? Ha tutte queste caratteristiche? Lo scopriamo di seguito.

Sommario

Markets.com cos’è

Markets.com è un broker che mette a disposizione la sua piattaforma per il trading online, di proprietà della Safecap invesments Limited; società regolamentata di intermediazione finanziaria con sede a Cipro (nella capitale Nicosia) e autorizzata dall’ente di regolamentazione cipriota CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission). Ma vanta anche la licenza da parte del Financial Service Board (FSB) con sede in Sud Africa. La holding Safecap Investments che la gestisce anche è stata fondata nel 2006 con il nome di Arbat Capital Limited e ha assunto la sua forma attuale e il titolo di Markets.com nel 2009. dal 2008 può operare nel mercato delle valute Forex.

Safecap Investments Limited (o più semplicemente “Safecap”) ha la licenza esclusiva su Markets.com come da accordi stipulati con la TradeTech Markets Limited (“Markets”). Che è in pratica la sua società madre. Entrambe poi sono a loro volta filiali di Playtech Plc, società quotata sul mercato principale di Londra Stock Exchange. Ciò è un altro sinonimo di garanzia in favore di Markets.com, visto che pochissimi broker sono fregiati della quotazione nella Borsa londinese e fanno parte dell’indice FTSE250. Praticamente uno degli indici di borsa più importanti da livello europeo.

Markets.com opera pertanto in tutti i Paesi Europei e anche in Sud Africa, per le succitate licenze godute e soprattutto grazie alla direttiva MiFid, che gli consente di offrire i suoi servizi in tutti i Paesi EEA. Il prestigio di Markets.com è confermato anche dal fatto che è lo sponsor ufficiale di una delle squadre più prestigiose della Premier league: l’Arsenal.

Di recente Markets.com ha aggiunto anche delle novità: ha reso disponibili numerosi nuovi sottostanti come i moderni asset del futuro, le criptovalute; e il trading è ora H24 e 7 giorni su 7. Pertanto, è possibile fare trading anche di notte e il sabato e la domenica (ottima notizia per i nottambuli o chi in settimana è super impegnato). Infine, quest’anno ha rinnovato la propria piattaforma, ammodernandola e rendendola a passo coi tempi.

Occorre però dire che non è possibile fare trading da tutti gli Stati del Mondo con Markets.com. Ciò infatti dipende dalle varie restrinzioni legali che variano da Stato a Stato, soprattutto in relazione al trading con i CFD (i cosiddetti Contratti per differenza, mediante i quali acquisto una posizione oggi ad un determinato prezzo per poi vedere se ad una certa data il prezzo è superiore e quindi ci guadagno oppure è inferiore e dunque incasso una perdita). Pertanto, non è possibile aprire un conto su Markets.com se si risiede in Belgio, Giappone, Canada e Stati Uniti d’America (USA).

Markets.com quali vantaggi

Quali sono i vantaggi di aprire un conto sul broker Markets.com? Ecco un elenco:

  • Zero Commissioni di Trading e nessun canone mensile
  • Possibilità di fare trading anche il sabato e in parte della domenica
  • Possibilità di fare trading su più di duemila asset negoziabili
  • Conto demo gratuito di 10 mila euro (o dollari)
  • Supporto clienti interno alla piattaforma via Chat di tipo immediato
  • Possibilità di fare Trading sulle criptovalute, tra cui le più gettonate Bitcoin ed Ethereum
  • Possibilità di personalizzare la Piattaforma di trading secondo le proprie esigenze
  • Disponibilità di app che consentono di fare Trading su smartphone e mobile
  • Spread ridotti e trading con leva personalizzabile
  • Strumenti di trading avanzati
  • Leva finanziaria disponibile fino a 300:1 che è un livello di rischio medio. Come ricordiamo sempre, però, la Leva finanziaria è una arma a doppio taglio: se da un lato ti consente di incrementare i tuoi guadagni, dall’altro rischia di far lievitare anche le perdite

Markets.com quanti e quali conti ci sono


Questo broker offre una pluralità di conti senza dubbio più alti della media presente sul mercato. Quanto occorre per
aprire un conto su Markets.com? Dipende dal tipo di conto che vogliamo aprire. Ovvero, da ciò che chiediamo dalla piattaforma e dal tipo di trading che intendiamo svolgere. Questo broker cipriota offre tre tipi di conti:

Conto mini Markets.com come funziona

Solo 100 euro per aprire un conto “mini”. I servizi a disposizione sono limitati, ma è opportuno aprire questo tipo di conto quando si è trader alle prime armi.

Conto Standard Markets.com come funziona

Per aprire un conto standard, invece, occorrono 2.500 euro. Il vantaggio rispetto al precedente è che gli utenti del conto standard possono accedere in maniera gratuita al servizio di “notizie sul mobile”. Inoltre, viene dato loro un pacchetto di benvenuto che comprende una serie di servizi esclusivi, atti a far comprendere loro meglio i mercati degli strumenti CFD e Forex.

Conto Vip Markets.com come funziona

Il terzo tipo di conto è invece il Conto Vip, che può essere aperto versando 20mila euro. In questo caso, chi si iscrive con questo conto VIP oltre al pacchetto di benvenuto, otterranno l’accesso completo alla newsletter tramite un servizio mobile, con i segnali di FX gratuiti inviati via SMS.

Markets.com, come funziona Leva finanziaria flessibile

La Leva finanziaria offre la possibilità di scambiare quantità significativamente più elevate rispetto ai fondi che si investono realmente. Il capitale depositato assume quindi il ruolo di margine o copertura. Come dicevamo prima, però, la Leva finanziaria è una arma a doppio taglio, nel senso che se da un lato aumenta in modo significativo il potenziale di rendimento, dall’altro può anche aumentare altrettanto significativamente il potenziale di perdita. A conferma della sua serietà e coscienziosità, il broker Markets.com ha introdotto da fine gennaio 2017 una modifica alla leva finanziaria offerta ai suoi clienti. Anche al fine di rientrare in quelle che sono le severe e restrittive direttive CYSEC a riguardo.

Markets.com ha infatti introdotto una leva finanziaria standard per tutti i clienti di importo basso, a 1:50. Con la possibilità anche di portarla a 1:25, 1:100 e 1:200 come rapporti o indici di leva, sulla base degli strumenti di riferimento. Markets.com ha fatto però anche sapere che i clienti già iscritti alla piattaforma possono comunque continuare ad utilizzare i rapporti di leva che hanno già selezionato per il loro conto di trading. Salvo scegliere la leva standard inferiore 1:50 introdotto successivamente (il cosiddetto “livello di leva di default” ) o comunque qualsiasi livello di leva inferiore che è possibile applicare in base alla politica di leva.

Come è possibile modificare il rapporto di Leva su Markets.com? Nei modi che seguono:

  • In caso il trader sia un Markets.com Web / Mobile Trader: può modificare il rapporto di leva tramite la scheda del menu
  • Se il trader utilizza MT4: può modificare il rapporto di leva aprendo una richiesta tramite la sezione “mio conto” del menu che trova sulla piattaforma MT4.

Occorre però anche specificare che i cambiamenti diventano operativi anche fino a un giorno lavorativo, quindi non hanno effetto immediato sicuro. Pertanto, in attesa che diventino operativi a tutti gli effetti, continueranno ad essere validi i rapporti di leva precedenti. Quali sono i rapporti di leva su Markets.com nel Foreign Exchange (“FX”), materie prime, indici, azioni, ETF e obbligazioni, (“asset class”, “Attività”, “strumenti” o “prodotti”)? Variano tra 1:25, 1:50, 1:100 e 1:200.

Va infine detto che a tutti i clienti viene data come default una Leva finanziaria che parte da 1:50. Poi starà a loro modificarla o meno. I trader iscritti a questo broker saranno altresì avvisati anche dei rapporti massimi di leva finanziaria previsti per ciascuno strumento di trading a disposizione. Qualora si decida di aumentare la leva finanziaria successivamente, questa si applicherebbe al contempo alle posizioni di negoziazione aperte. Pertanto, ai trader consigliamo di prestare attenzione ad avere sempre un importo disponibile come margine.

Markets.com: qual è la differenza tra trader esperto e principiante

Come visto, questa piattaforma per il trading online fa distinzione tra trader esperto e trader principiante. Vediamo cosa significano entrambi:

  1. Trader esperto: per trader esperto si intende quel cliente che abbia conseguito un punteggio alto nella fase di test durante l’apertura del conto e aver dimostrato di conoscere il mercato finanziario, il Forex e gli strumenti finanziari complessi come i CFD. Ecco quindi per cosa sta l’accezione “esperto. Qualcuno che se ne intenda di mercati finanziari e conosca gli strumenti che ivi si trovano
  2. Trader meno esperti: si intendono tutti quegli iscritti che hanno conseguito un punteggio medio-basso nel test. Il trading è attivato solo dopo aver letto e approvato le avvertenze e i rischi di trading. Abbiamo poi visto come, al fine di proteggere ulteriormente questi trader meno esperti, Markets.com abbia introdotto restrizioni alla Leva finanziaria. Queste limitazioni saranno applicate sino a che il cliente si impegna ad ottenere un minimo di 40 operazioni di trading in quattro mesi di fila, con un minimo di due operazioni in ognuno dei 4 mesi.

Markets.com, cos’è la Negative balance protection

Per stare sempre a pacco con le direttive che tutelino gli investitori, Markets.com prevede anche la Negative balance protection. Infatti, diversi regolatori incluso il tedesco BAFIN, raccomandano che le imprese di investimento introducano il Negative Balnace Protection. Ma cos’è? Un sistema per il quale non si può perdere più di quanto si sia depositato sul proprio conto di trading, sommati ai possibili profitti generati dal trading con i soldi messi a deposito.

Markets.com ha comunque tutelato da sempre i suoi trader iscritti mediante questa protezione. Infatti, fin da quando è nato questo broker, tutti i clienti non sono mai stati responsabili nei suoi confronti per eventuali perdite che abbiano superato le somme depositate, più eventuali utili generati dalle loro operazioni di trading. Insomma, su Markets.com non è mai possibile essere debitore nei suoi confronti, come invece accade presso alcune banche o altri broker bancari, dove il proprio conto è collegato al proprio conto titoli o bancario.

Questo d’altronde è lo slogan di Markets.com: “Abbiamo il dovere di agire onesto, equo, professionale e nel migliore interesse dei nostri clienti quando si tratta con loro”. Quindi, in tea di esecuzione degli ordini, sono tenuti a prendere tutte le misure migliori con lo scopo di conseguire il miglior risultato possibile quando si eseguono gli ordini dei clienti. O quando si trasmettono ordini ad altre entità. Questa piattaforma per il trading online considera il miglior risultato possibile quel servizio in cui viene offerto il miglior prezzo complessivo possibile (compresi i costi) con il miglior tempo di esecuzione possibile. Ciò si attiene al Documento della ESMA, pubblicato nel giorno 11 ottobre 2016. Inoltre, la politica di Best Execution rivista definisce questi elementi:

  • le fonti dei prezzi per gli strumenti finanziari sottostanti
  • i tipi di ordine
  • la natura degli spread
  • i vari oneri o costi.

D’altronde, il consiglio è sempre quello di leggere cosa prevede il contratto in termini di velocità di esecuzione e di costi quando si sottoscrive un conto di trading. Così da evitare brutte sorprese in seguito.

Markets.com Conto demo come funziona

Quando scriviamo di broker e piattaforme per il trading online, poniamo sempre come priorità per scegliere il migliore l’esistenza di un Conto demo. Il quale permetta di fare pratica quando si è alle prime armi in maniera gratuita e senza rischiare i propri soldi reali. C’è da dire, comunque, che alcuni esperti mettono in dubbio la bontà del Conto demo come strumento per prendere confidenza col mondo del trading online. Ciò in quanto, essendo il Conto demo fatto per l’appunto da soldi virtuali, spingono il trader a fare scelte anche incoscienti e senza rischio del pericolo. Proprio perché si opera con soldi finti. Quindi, una volta approcciaatisi al trading vero, si troverebbero comunque in difficoltà. Un po’ come quando si guida inizialmente solo con l’auto della scuola guida, certi che l’istruttore al nostro fianco abbia anch’egli i freni. Ma poi?

Comunque, noi crediamo nella bontà di operare inizialmente con un Conto demo. Non a caso, i broker li offrono a tempo limitato e per importi limitati. Come funziona il Conto demo su Martkets.com? Basta iscriversi e si entrerà a far parte del Mondo della piattaforma più conosciuta al mondo: Metatrader. Ecco i passi da seguire per ottenere un Conto demo su Markets.com:

  • Iscriversi per richiedere l’apertura di un conto
  • Cliccare e verificare il numero del proprio cellulare, per ricevere la demo gratis illimitata (si applicano i termini e le condizioni di trading)
  • Completare la propria registrazione
  • Vedere se il numero di telefono del proprio smartphone sia giusto e cliccare su Invia il mio codice
  • Si riceverà un SMS con un codice di verifica a 4 cifre
  • Inserire il codice ricevuto via sms nell’apposito campo del codice
  • Premere invio

Ricordiamo ancora una volta che il Conto demo è l’unico “premio” che il nuovo iscritto riceverà da Markets.com.

Tuttavia, il broker si distingue da altri poiché offre il suo Conto demo senza necessità di effettuare un primo deposito sul proprio conto.

Markets.com cos’è il Trading Central

Markets.com ha pensato ad un altro ulteriore servizio per i suoi trader: il Trading Central. In cosa consiste? Il Trading Central è un servizio di intelligence finanziario leader nel mondo, il quale fornisce segnali alle più importanti istituzioni finanziarie sparse per il mondo. Si può usare questo servizio in maniera gratuita. Come usare Trading Central su Markets.com?

Basta selezionare l’indicazione del servizio Trading Central sulla piattaforma web e poi fare click su OK.

A cosa serve Trading Central di Markets.com? Ad offrire degli indicatori che a loro volta offrono approfondimenti sugli strumenti di mercato e di trading, la volatilità e il movimento previsti, ed altro ancora. I quali sono accessibili mediante la piattaforma Markets.com WebTrader. Gli indicatori sono altresì disponibili in più lingue diverse, ovviamente compreso l’italiano. Gli indicatori di Trading Central sono strumenti preziosi per i trader al fine di aiutarli a capire le tendenze del mercato, la volatilità degli strumenti, i loro movimenti, nonché aiutare i trader iscritti a sviluppare le proprie strategie.

Quali sono i vantaggi offerti dagli indicatori Trading Central di Market.com? Vediamoli di seguito:

  1. Strumento Intraday: esso riporta se uno strumento è in rialzo o in ribasso durante la giornata. I trader possono così usare usare queste info come parte integrante delle loro strategie e decisioni di trading intraday. Ma cosa sono le operazioni di trading intraday? Quelle operazioni di trading a brevissimo termine, in un lasso di tempo che va da un minuto all’intera giornata. Gli indicatori intraday possono aiutare gli operatori a capire se lo strumento in questione offre opportunità di trading che siano realmente redditizie in quel determinato giorno, quando al trader conviene davvero aprire una operazione e quando essa scade nell’arco della giornata. Il trading intraday non è adatto a tutti, in quanto, data la brevità in cui si svolgono le operazioni, occorrono nervi saldi e bassa emotività.
  2. Pivot: indica il prezzo entro il quale uno strumento può cambiare da rialzista a ribassista, o viceversa. I prezzi dei punti pivot possono guidare quanto fanno trading a livello intraday verso nuove opportunità (tempi di acquisto o vendita); o aiutare i trader a pianificare le loro strategie di trading intraday prima di aprire o eseguire una nuova operazione di trading.
  3. Analisi Verde (green analysis): riflette la strategia commerciale più gradita del Trading Central, inclusa la durata della scadenza preferita (a lungo o breve termine) quando uno strumento raggiunge un prezzo determinato. L’indicatore può altresì pure includere punti di prezzo target. I trader possono scegliere di utilizzare la strategia a loro più congeniale al fine di portare a conseguuire operazioni proficue.
  4. Analisi rossa (red analysis): indica una strategia di trading alternativa alla precedente (cioè a quella preferita). I dati in questo caso possono includere il punto di prezzo in cui uno strumento può indicare i segni di ribasso e la possibilità che esso scenda ancora di più, con punti di prezzo target da individuare.
  5. Commento (comment): questa funzione mette a disposizione dati quali: RSI (Relative Strength Index), trend previsto del mercato (su o giù), punti di pivot e punti di rottura dei prezzi. Tali dati possono aiutare i trader a individuare le migliori opportunità di negoziare tramite uno strumento in base al movimento del mercato e dello strumento.
  6. Rilasciato (Released): indica l’esatto momento in orario GMT in cui un indicatore è stato pubblicato da Trading Central. In questo modo, i trader possono scegliere quali sono gli indicatori migliori per gli scambi in relazione a data ed ora.
  7. Resistenza: indica quali sono i livelli di prezzo degli strumenti fino a quando si potrà aumentare un prezzo di mercato. I livelli di resistenza sono indicati tramite tre righe verdi che compaiono al di sopra del punto di pivot dello strumento.
  8. Supporto: opposto al primo, indica invece i livelli di prezzo dello strumento oltre il quale un prezzo potrebbe continuare a scendere. In questo caso, i livelli di supporto sono indicati col colore rosso e sempre da tre righe.

Markets.com quali piattaforme offre

Come ogni broker che si rispetti, anche Markets.com offre diverse piattaforme all’interno del proprio sistema, al fine di venire incontro alle più disparate esigenze dei trader. Vediamo quali sono le piattaforme offerte da Markets.com:

Markets.com come funziona metatrader (mt4)

La piattaforma MetaTrader (MT4) è la più nota nel Mondo del Trading poiché offre una vasta gamma di grafici e indicatori, con ordini di ingresso a mercato, creazione di robot e expert advisors su misura (EA). Il tutto con una maggiore velocità di esecuzione.

Markets.com come funziona MetaTrader 4 MultiTerminal

Tale piattaforma è molto utile per quanti vogliono gestire più account in contemporanea. Pensata soprattutto per quanti gestiscono il denaro (i cosiddetti money managers), è anche una soluzione ideale per quanti desiderano fare trading online con una serie di conti MT4 insieme. Il trading che possiede più account può così beneficiare di aggiornamenti sulle ultime news dai mercati in maniera rapida; ottenere aggiornamenti di eventi commerciali; ricevere alert di sistema e-mail interni alla piattaforma. Sfruttando una sola schermata. MetaTrader 4 MultiTerminal offre pure vari modelli di esecuzione a valori predefiniti ideali per quanti chiedono volumi predefiniti, percentuali di ripartizione, rapporti azionari e / o volumi totali per ordine.

Si può anche impostare le allocazioni predefinite per ogni ordine e gestire le posizioni aperte e gli ordini in sospeso.

Markets.com Trader come funziona

Quest’altra piattaforma, creata per Windows, è facile da scaricare, installare ed utilizzare. L’interfaccia consente di entrare a mercato con singoli ordini mediante un solo click con un’interfaccia drag-and-drop alquanto flessibile. L’utente iscritto a Markets.com ha a disposizione una vasta gamma di strumenti tecnici da utilizzare durante il trading, al fine di mettere in atto le scelte migliori.

Markets.com Java Trader o Sirix WebTrader come funziona

Molto utile per quanti fanno trading ma sono sempre in movimento durante l’orario di apertura dei mercati. Quindi non sempre possono fare trading tramite piattaforma sul proprio Personal Computer. E’ possibile usarlo sia su Mac, che su Pc che su Linux. La garanzia è data dal fatto che è stata elaborata su linguaggio Java. Non richiede alcuna installazione sul proprio dispositivo e può essere utilizzata su qualsiasi browser. Vale la pena poi sottolineare come il conto demo o conto pratica di Markets.com possa essere utilizzato pure su Java Trader o Sirix WebTrader. Un altro vantaggio da sommare agli altri.

Markets.com mobile trader come funziona

Non poteva mancare neanche per Markets.com una versione mobile per smartphone e tablet. Ecco quindi la piattaforma Markets.com Mobile Trader, un’applicazione ideata per poter fare trading sui mercati finanziari ovunque ci si trovi. Il trader potrà accedere in maniera immediata soprattutto nel corso di particolari eventi del calendario economico e anche quando è in giro e non può mettersi davanti ad un desk. La app è stata ideata tramite tecnologia HTML 5.0. Ciò significa che può essere usata tramite Blackberry (v.6 e successive), IOS di Apple e ovviamente sui dispositivi che usano il sistema operativo Android. Scelta irrinunciabile dato che si conta che il 94% degli smartphone attualmente in circolazione montano questo sistema operativo (specie grazie ai diffusissimi Samsung, Huawei e Lg, a cui va affiancata la rediviva Nokia, che prevede Android dopo l’infausto matrimonio con Microsoft). Tramite app è possibile accedere al mercato Forex, 24 ore al giorno, cinque giorni su sette a settimana.

Occorre comunque fare anche una raccomandazione: la piattaforma destinata al mobile Markets.com mobile trader, dato che offre una serie limitata di strumenti di analisi tecnica e una semplice interfaccia, va usata soprattutto per controllare l’andamento delle proprie posizioni da mobile. Mentre il trading vero e proprio è consigliabile farlo tramite le succitate piattaforme destinate per il desktop.

Markets.com come depositare e prelevare denaro

Su Markets.com è anche molto semplice depositare e prelevare denaro. A tale scopo è possibile usare bonifici e carta di debito Visa, MasterCard e Diners ‘Club. Non sono previste commissioni e di più questo broker cipriota si impegna pure a rimborsare al cliente tutte le spese dovute alla banca in caso di depositi che superino il limite del conto mini di 2500 euro. I prelievi effettuati tramite carta di credito sono istantanei, mentre i prelievi possono richiedere fino a 3 giorni. In caso di ulteriori ritardi, non sono dovuti al broker ma al sistema bancario stesso. Nel caso chiedere all’assistenza clienti della banca stessa, magari tramite chat della Home banking.

Markets.com come contattare servizio clienti

Tra i fattori essenziali da valutare prima di scegliere un broker, vi è senza dubbio il servizio clienti che esso offre. Il quale deve essere di almeno 5 giorni su 7 (il minimo sindacale) e coprire tutto l’arco della giornata. Almeno fino a quando i mercati sono aperti. Markets.com va oltre offrendo una assistenza telefonica H24 nel corso della settimana e in più lingue diverse. Tra cui ovviamente l’italiano. Mette a disposizione oltre 25 numeri telefonici locali di più Stati, vari indirizzi e-mail di diversi dipartimenti a seconda del problema e anche una live chat sempre attiva.

Markets.com è sicuro?


Markets.com è un broker sicuro per la privacy e contro gli attacchi Hacker? La risposta è sì. Questa piattaforma per il trading online vanta diverse misure di sicurezza fisiche e tecniche molto avanzate, prevede firewall rigorosi e la tecnologia SSL (acronimo di Secure Socket Layer) al fine di garantire ai trader che le informazioni siano trasmesse in maniera sicura e senza che siano messe in pericolo le informazioni dei trader. Vale anche la pena sottolineare come, al fine di rimarcare la sicurezza di Markets.com, questa società sia soggetta alle rigorose regole della FSB, oltre ad essere autorizzata e controllata come già detto dalla CySec di Cipro. Questi enti di controllo pretendono che le società iscritte presso di loro inviino relazioni periodiche che confermino il loro operare in conformità con le varie normative vigenti e lo stato delle sue finanze.

Markets.com opinioni e recensioni

Quali sono le opinioni e le recensioni su Markets.com? Sul web si parla un gran bene di questo broker, che sembra essere davvero solido, affidabile, attento alle esigenze del trader meno esperto (come visto prevedendo una Leva finanziaria bassa in default e materiale per la formazione) ma anche adatto ai trader più esperti. Offre occasione di fare trading per tutti i palati, come visto, offrendo tre tipi di conti per tutte le tasche. Ottime poi le recensioni per quanto concerne la tecnologia usata da questa piattaforma, fruibile da più postazioni diverse e con ottime tecnologie di sicurezza.

Markets.com è una truffa?

Per dovere di cronaca, poniamoci infine la domanda: Markets.com è una truffa? La risposta dovrebbe essere a questo punto scontata: ovviamente No. In primis, perché gode di varie licenze da parte degli organismi di controllo. E ciò già dovrebbe bastare. Poi mettiamoci la trasparenza con cui opera e i servizi che offre ai trader alle prime armi. Lo stesso conto demo non necessita di un versamento iniziale. Tutta altra musica rispetto alle piattaforme che invece nascono appositamente per fregare il prossimo. E noi ce ne occupiamo spesso. Quelle che promettono di farvi arricchire con computer automatici che scommettono per voi su criptovalute o opzioni binarie, chiedendovi “solo” 250 euro iniziali. Pompando il tutto con pubblicità ingannevoli, le quali spesso finiscono pure per diventare oggetto di scherno da parte del web.

Markets.com alternative

Se dopo tutto quanto detto Markets.com non vi ha ancora convinto, niente paura. Ci sono altre valide alternative come quelle che presentiamo in questa tabella:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsPROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY