Quotazione Saipem, tutte le informazioni disponibili

Hai già sentito parlare di quotazione Saipem e del loro rendimento? Di cosa si tratta? Nel corso dell’ultimo secolo le prospettive e le tecniche commerciali sono cambiate radicalmente assieme al grande flusso di innovazioni che ha travolto non solo il settore economico e finanziario ma soprattutto e in particolare il settore culturale, sociale e scientifico. Tutta questa serie di cambiamenti ha condotto l’economia mondiale alla creazione di nuovi strumenti e tipologie di contrattazione e possibilità di guadagno, fra cui negli ultimi decenni spicca sicuramente la quotazione in borsa delle società per azioni e il mercato finanziario basato sulla compravendita di pacchetti azionari, obbligazioni e altri strumenti finanziari di cui molto spesso sentiamo parlare ma che ci sembrano lontani dalla vita quotidiana e dalla facile comprensione.

Quotazione Saipem

In realtà quella che viene denominata comunemente “Borsa” rappresenta un importante settore per le economie nazionali dei vari Stati e una fonte di guadagno, ma anche di rischio, per tutti gli investitori impegnati nella sempre più difficile pratica della compravendita azionaria.

Rimanendo nell’ambito nazionale italiano una delle società per azioni più importanti, anche a livello mondiale, ha provocato grosse preoccupazioni in tutti gli investitori non solo di natura istituzionale ma anche individuale a causa della crisi petrolifera di questi ultimi anni.
In particolare la Saipem, la Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, che opera nel settore petrolifero, sta vivendo un momento economico e finanziario difficile e molto turbolento nella Borsa Italiana e proprio queste difficoltà saranno il tema della nostra analisi.

Per una migliore comprensione dell’argomento è necessario, prima di approfondire nel dettaglio sulla quotazione Saipem borsa, fare un breve accenno ai principali e basilari meccanismi di funzionamento della borsa italiana e delle società per azioni, categorie in cui rientra a pieni titoli la Saipem, di cui vedremo anche alcuni cenni storici per contestualizzare al meglio la situazione attuale dell’azienda.

Borsa Italiana e Società per azioni

Come accennato già in apertura, i grandi cambiamenti tecnologici e sociali hanno portato a grosse innovazioni in tutti i campi lavorativi e sociali fra cui anche quello economico e finanziario. Quando ci si riferisce alla Borsa del mercato azionario si fa riferimento ad un mercato regolamentato in cui vengono acquistati o venduti degli strumenti finanziari, di cui la categoria principale è sicuramente composta dalle azioni, ossia delle quote che vanno a comporre il capitale sociale di un’azienda.

Se i più famosi titoli cinematografici ci hanno abituato ad immaginarci ancora oggi le sale della Borsa come un agglomerato di gente urlante di fronte a degli schermi, in realtà tutto il meccanismo di compravendita è regolato grazie all’informatica e ai computer, tramite i quali vengono ormai effettuate tutte le operazioni inerenti al mercato finanziario e azionistico.

Ovviamente la Borsa non è costituita e non si basa soltanto sulla compravendita delle più “semplici” azioni, ma è costituita anche da altri strumenti finanziari come i titoli di stato o le obbligazioni, ma se facciamo riferimento alla quotazione Saipem in tempo reale, è superfluo parlare delle altre categorie e sottocategorie di mercati che compongono la più generica Borsa.

Se la Borsa viene definita come un mercato regolamentato è dovuto al fatto che la negoziazione è scandita da precise fasi di contrattazione fra cui la pre-pertura, durante la quale il sistema informatico calcola in tempo reale il prezzo teorico di apertura; la validazione, ossia il passaggio successivo in cui il prezzo teorico diviene il prezzo di apertura per concludere le contrattazioni se ritenuto valido; l’apertura, la fase durante la quale si concludono i contratti ad un prezzo fisso, che corrisponde a quello di apertura; la negoziazione, che costituisce il vero momento di compravendita durante il quale i contratti vengono definitivamente conclusi seguiti da una fase di conclusione necessaria per la registrazione dei contratti nell’archivio elettronico e la liquidazione dei contratti.

Oltre che questa basilare analisi del funzionamento della Borsa in generale, prima di parlare nello specifico della situazione attuale della Saipem e della sua quotazione in borsa, è necessario fare un piccolo accenno al concetto di società per azioni.

La società per azioni, abbreviato comunemente in S.p.A, è una società di capitali giuridicamente dotata di personalità giuridica e autonomia patrimoniale, caratterizzata dalla partecipazione all’azienda di soci che posseggono le azioni, quelle che rappresentano il frazionamento del capitale sociale. Ovviamente la convenienza nel possedere o meno determinate azioni di un’azienda è data dal possibile guadagno previsto delle stesse azioni sul mercato azionario e quindi sulla Borsa.

Dopo questa breve disamina di concetti fondamentali quali la Borsa e le società per azioni, è possibile entrare direttamente in dettaglio sulla situazione della Saipem e della sua quotazione in borsa.

Quotazione Saipem oggi e situazione finanziaria

Nell’introduzione all’articolo abbiamo già fatto riferimento al settore lavorativo nel quale opera la Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, ossia il settore petrolifero, nonostante sia riduttiva una descrizione di questo tipo tenendo conto che la Saipem, nata nel 1956 dopo il secondo conflitto mondiale, si occupa di realizzare infrastrutture inerenti alla ricerca di giacimenti di idrocarburi, della perforazione e messa in produzione dei pozzi petroliferi, della costruzione di gasdotti e oleodotti. La Saipem vanta una quota di mercato globali di circa 3,60% nei servizi petroliferi e gasiferi, pari alla quinta posizione come compagnia nel settore petrolifero, ed è come avrete già intuito una società quotata in borsa, precisamente nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

L’importanza e la buona salute finanziaria della Saipem è fondamentale e strategica a livello nazionale poiché le maggiori quotazioni sono detenute per circa il 30% dall’ENI, per il 12,5% dal Fondo Strategico Italiano, ossia la Cassa Depositi e Prestiti, a cui fa capo il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Ultimamente la quotazione saipem azioni ha suscitato non poche preoccupazioni e parecchio interesse per la difficile situazione in cui riversa da qualche anno a causa della riduzione del fatturato nel 2015 da 15 a 11,5 miliardi, con una riduzione dell’utile netto a meno 806 milioni. Per l’anno prossimo si aspetta una situazione migliore rispetto agli altri anni, soprattutto in considerazione della riorganizzazione aziendale effettuato nell’ultimo biennio, ma nonostante tutto per chi volesse investire o acquistare delle azioni facenti parte della Saipem è estremamente dovuto ad informarsi prima sulla quotazione saipem tempo reale su qualsiasi sito o indice finanziario facilmente rintracciabile su internet.