Quotazione Rame: come investire sul metallo, valore prezzo al Kg [2021]

Il rame è una materia prima molto importante, soprattutto per realizzare i cavi telefonici e i binari delle ferrovie. Ma anche per la lavorazione dei metalli preziosi. Quindi la richiesta è molto alta e la quotazione rame è sempre piuttosto alta.

Non è un caso che esso vada letteralmente a ruba (avrai sentito di furti di rame che hanno bloccato la circolazione ferroviaria o di persone morte fulminate nel tentativo di rubare dei cavi), e che i paesi che ne sono ricchi, spesso sono attenzionati e soggetti a capitolazioni politiche per piazzare al potere personaggi ben disposti allo sfruttamento delle risorse.

Ma a parte la materia tangibile, è possibile investire sul rame anche con il trading online. E in questa guida ci occuperemo soprattutto di questo lato, consigliandoti anche i migliori broker.

Attualmente la soluzione migliore per fare trading sulle materie prime è quella di sfruttare le piattaforme CFD. Ad esempio una ottima è quella del broker eToro. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Rame: cos’è

Cos’è il rame? Si tratta dell’elemento chimico di numero atomico 29, con simbolo Cu. Definito anche “oro rosso” a causa del suo colore.

Gli storici sono largamente concordi nel ritenere il rame il metallo usato da più tempo dall’umanità. Si parla addirittura del 8.700 a.C.

Il nome deriva dal latino parlato aramen, un derivato della voce latina aes che significa “rame” o “bronzo”.

❓Cos’è?Elemento chimico di numero atomico 29, con simbolo Cu
🪙 Si può negoziare sul rame ?E’ possibile investire sul rame anche con il trading online
✅VantaggiCFD con Leva finanziaria / ETF
🥇Migliori broker per negoziare sul ramePlus500 / eToro
🥇Piattaforme con formazioneOBRinvest

Piattaforme per investire sulle materie prime

Di seguito le migliori piattaforme di trading che consentono di fare trading sulle principali commodities:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come riconoscere il rame

Il rame è un metallo di colore rosato o rossastro, in grado di consentire la trasmissione elettrica e termica con una capacità seconda solo all’argento.

Conviene investire sul Rame?

Un’altra caratteristica principale è l’alta resistenza alla corrosione, grazie alla patina aderente che si forma in modo spontaneo sulla sua superficie. Ancora, non è magnetico.

Il rame è anche facilmente lavorabile, data la sua alta malleabilità e duttilità. Sebbene non sia adatto a lavorazioni con asportazione di truciolo, dato che è fatto di una materia alquanto pastosa.

E’ facilmente riciclabile e, combinato con altri metalli, forma numerose leghe metalliche (almeno 400).

Vieni impiegato molto per realizzare cavi, elettrodomestici, motori elettrici, rubinetti in ottone e campane di bronzo.

Un’altra caratteristica che lo rende molto ricercato è il fatto che sia batteriostatico, poiché contrasta la proliferazione di batteri.

Paesi più ricchi di rame

Ecco i paesi che dispongono principalmente di rame:

1 Cile: 5,79 milioni di tonnellate

2 Perù: 2,46

3 Cina: 1,68

4 RD del Congo: 1,29

5 Stati Uniti: 1,26

6 Australia: 0.93

7 Zambia: 0,79

8 Russia: 0,80

9 Messico: 0,71

10 Canada: 0,57

11 Kazakistan: 0,56

12 Polonia: 0,39

13 Brasile: 0,36

Come si evince da questa lista, diversi paesi ricchi di rame hanno un sistema politico instabile, con manipolazioni esterne. Proprio perché ricchi di materie prime e dunque molto appetibili.

Prezzo del rame

Il prezzo del rame si stabilisce al kg ed è soggetto a molte variazioni, perché diversi sono i fattori che incidono. Dalla disponibilità, all’aumento o alla diminuzione del suo utilizzo, ecc. Abbiamo infatti visto i tanti usi che se ne fanno.

Occorre distinguere tra:

  • quotazione rame usato pulito
  • prezzo rame sporco
  • prezzo rame puro

Tendenzialmente, il prezzo del rame al kg oscilla in un range tra 1 e 8 euro, anche in base alla purezza o meno dello stesso.

Riguardo la tendenza del prezzo del rame, fino al 2017 la tendenza era al negativo. Poi da quell’anno c’è stata una crescita costante, anche oltre il 30%. E la crescita dovrebbe ancora proseguire.

Probabilmente tra i fattori che stanno incidendo l’inonandazione di cavi telefonici nelle città occidentali per il 5G e la produzione in crescita delle auto elettriche. Quindi, si può dire che anche il rame abbia beneficiato della spinta del Covid-19.

Quotazione rame in tempo reale: grafico

Ecco il grafico con la quotazione in tempo reale del rame:

Come investire sul Rame?

Le strade principali per investire sul rame sono 2:

  • vendere rame usato
  • trading CFD

Vendere rame usato

Spesso si ha del rame in casa che si vuole vendere. Soprattutto nelle case dei nostri nonni, poiché in passato molti utensili per la casa venivano realizzati in rame.

Per rivenderlo, affidatevi al classico passaparola, perché generalmente c’è sempre qualcuno nelle vicinanze pronto ad acquistarlo. Oppure cercate su Google usando come parole chiave “Acquisto Rame” o “riciclaggio metalli”.

Solitamente, su Google troverete ditte specializzate. Mentre col passaparola potreste trovare la persona col triciclo pronta a raccogliere rame o ferro.

Resta però il problema di capirne il valore, perché c’è sempre chi se ne approfitta sotto quotando il materiale per poi guadagnarci di più.

Alcuni fattori che ne riducono il valore sono ossidazione deteriorazione.

Molto fa anche la presentazione: il rame nuovo venduto in tondini o barre è quello che ha una valutazione più alta, se puro può toccare quindi i 7/8 euro al kg.

Per ramo sporco si intende quando si è in presenza di cavi elettrici o di guaine protettive all’interno, ma anche se il rame è bruciato (si pensi all’uso per l’elettricità) o attaccato dal verderame.

In tal caso, la quotazione scende intorno a 1 euro. In caso sia proprio messo male anche al di sitto di questa cifra.

Magari potrebbe essere opportuno non fermarsi alla prima quotazione, ma chiedere anche altri pareri e fare una media. Se la risposta è sempre la stessa, allora vuol dire che chi avete contattato è onesto.

Sebbene talvolta questa strada non viene percorsa perché si ha fretta di disfarsi del materiale. O perché, essendo ingombrante, non si è disposti a fare troppi spostamenti.

Trading CFD sul rame

Se invece non avete rame in casa ma la materia prima vi interessa per trarre profitti, potreste provare col trading CFD.

O approfittando delle oscillazioni del prezzo della materia prima o investendo sulle società più importanti che si occupano di rame. Come:

  • CODELCO
  • FREEPORT-MCMORAN
  • GLENCORE
  • BHP BILLITON
  • SOUTHERN COPPER
  • RIO TINTO

Il trading CFD vi consentirà di investire sia al rialzo che al ribasso sul prezzo del rame.

Potreste anche pensare agli ETF, panieri che riflettono il prezzo degli asset in essi inclusi. Gli ETF portano con sé vari vantaggi, tra i quali bassi costi e bassi rischi. Oltre ad una maggiore ponderazione del rischio e una più facile diversificazione del portafoglio titoli con un solo asset.

Per investire nel rame tramite ETF, devi scegliere gli Exchange-traded fund che includono materie prime (o commodities), tra le quali appunto deve esserci il rame.

Di seguito vediamo i migliori broker per il trading CFD sul rame.

Investire nel rame: migliori piattaforme

Ecco le migliori piattaforme per investire sul rame.

eToro

Il broker eToro permette di investire sul rame in tutte e tre le strade possibili col trading CFD.

Potrai investire sul rame anche valutando cosa ne pensano gli altri (Social trading) o copiando come agiscono i migliori (copy trading).

Tre licenze possedute, un conto demo da 100mila euro virtuali e commissioni e spread bassi completano il profilo di questo ottimo broker.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
67% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Il broker Plus500 pure permette di investire sul rame direttamente sulle oscillazioni di prezzo, tramite ETF o sulle azioni delle aziende quotate che se ne occupano.

Potrai diversificare agevolmente il tuo portafogli con oltre 2.500 asset disponibili, ottenere assistenza in Live chat e farti avvisare via email su quando ci sono importanti oscillazioni dei prezzi.

Anche qui troverai licenze, costi ridotti ed un conto demo praticamente inesauribile.

Iscriviti ora su Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

OBRinvest

Il broker OBRinvest, come i precedenti, è serio e con costi ridotti.

Potrai studiare il trading online sulle materie prime tramite ebook e webinar. Oltre che usare un conto demo da 100mila euro virtuali.

Potrai anche ottenere i suggerimenti degli esperti di Trading central, tramite sms.

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Prezzo del rame: da cosa è influenzato

Cosa influenza il prezzo del rame? Come tutte le materie prime, il valore del rame è influenzato anche e soprattutto da fattori non prettamente finanziari.

Cina

La crescita esponenziale del prezzo dal 2017, secondo diversi esperti è riconducibile alla Cina, che ne fagocita in grande quantità, pur producendone molto. Ciò è dovuto al capitalismo selvaggio che ormai da decenni la contraddistingue.

Dollaro

Secondo alcuni analisti, anche la svalutazione del dollaro ha inciso molto sull’impennata del prezzo del rame. Nonché ad alcuni movimenti speculativi degli investitori.

Auto elettriche

Come accennato, anche la produzione di auto elettriche sta spingendo in su il prezzo del rame. Infatti, il rame è molto importante per questo settore e abbiamo visto come, con l’esplosione del Covid-19, si stia molto diffondendo l’auto elettrica come mezzo ideale per il futuro.

Mettendo alla berlina benzina e diesel. Inquinanti, certo. Ma non bisogna dimenticare che per produrre auto elettriche c’è una forte immissione di Co2 e che le batterie sono altamente inquinanti. Ma tant’è.

L’espansione delle auto elettriche dovrebbe generare una domanda extra di rame di oltre 1 milione entro il 2025.

Occorre aggiungere che un contributo lo danno anche le colonnine per la ricarica, i cui cavi pure richiedono rame. E che stanno sempre più inondando le nostre città.

Energie rinnovabili

Anche la diffusione delle energie rinnovabili sta contribuendo enormemente. Basti pensare che un impianto solare o eolico può richiedere più del doppio di metallo di un generatore elettrico che utilizza carbone.

5G

Un’altra tecnologia viene spinta con forza da quando è esploso il Covid-19: il 5G. Poiché i lockdown micro o nazionali, hanno anche aumentato la sete di connettività e comunicazione virtuale. Ottima occasione per espandere il 5G.

E i cavi che si estendono come i mostri di Tremors sotto le nostre strade, pure richiedono tanto rame.

Scarsi progetti minerari

A quanto pare, anche il fatto che non siano previsti grandi progetti minerari, aggiungendo pure che la qualità del metallo a disposizione sia in diminuzione, comporta un aumento del prezzo.

Perché rubano il rame?

Il fenomeno non dovrebbe sorprendere, considerando la grande richiesta di rame e il suo alto livello di riciclo. Il prezzo è in costante aumento.

Chi ruba rame, tendenzialmente lo rivende a grossisti/rottamai mediamente per 4/5 euro al kg (dipende come detto dallo stato).

Una volta lavorato e reso appetibile, sarà rivenduto dal grossista/rottamaio senza specficarne la provenienza.

Rubare rame è però molto rischioso per la propria incolumità, perché si ha a che fare con cavi ad alto voltaggio e occorre grande abilità. Poi c’è chi lo ruba da magazzini o case più antiche, creando però problemi sociali come choc per l’esperienza subita o pericolose reazioni.

Investire sul rame: rischi

Come tutti gli investimenti, anche quello sul rame può comportare dei rischi legati al trading. Su tutti, le oscillazioni dei prezzi, che possono essere volatili.

Infatti, se da alcuni anni è in costante crescita, il rischio è che la domanda potrebbe d’improvviso ridursi per vari motivi. Magari perché si scopre un nuovo materiale per la conduzione di calore o energia elettrica, ecc.

Oppure, perché alcuni dei paesi principali fornitori decidono di impostare prezzi più elevati, ecc.

Quindi, aggiornati costantemente e non dare niente per scontato.

Investire nel rame: le domande frequenti

Cos’è il rame?

Si tratta di un metallo usato fin dall’antichità per la sua elevata duttilità di utilizzo. Negli ultimi anni, grazie a vari fattori menzionati nel corso dell’articolo, il prezzo è in costante crescita.

Conviene investire in rame?

Può convenire pur se si è disposti ad aggiornarsi costantemente perché l’andamento rialzista dei prezzi non potrebbe durare ancora per anni.

Il trading CFD consente di guadagnare anche nel caso in cui il prezzo del rame dovesse calare, posizionandosi short.

Dove investire in rame?

Puoi provare col trading CFD su broker come eToro, Plus500 o OBRinvest. O provando a rivenderlo usato, sebbene dovrai valutarne lo stato se vuoi guadagnare qualcosa di più.

Quotazione Rame

Conclusioni

Gli storici sono largamente concordi nel ritenere il rame il metallo usato da più tempo dall’umanità. Si parla addirittura del 8.700 a.C.

Le ragioni derivano sia dalla sua malleabilità in corso di lavorazione e sia per l’alta possibilità di riciclarlo.

E’ possibile investire sul rame sia col trading CFD sia rivendendolo usato.