Quali sono le assicurazioni auto obbligatorie?

In Italia, le assicurazioni si distinguono in obbligatorie e non obbligatorie. Per quanto riguarda i veicoli a motore, l’unica assicurazione obbligatoria è quella per la responsabilità civile, la cosiddetta RCA (RC Auto).
La polizza RCA è stata imposta per legge con lo scopo di tutelare i conducenti e i passeggeri degli altri veicoli, a seguito di eventuali sinistri. La RCA base è, in altre parole, l’assicurazione che consente di risarcire i danni a terzi o alle cose in conseguenza di un incidente stradale. Colui che causa il danno è quindi affrancato da ogni responsabilità di tipo patrimoniale per le proprie colpe, in quanto interviene per il risarcimento direttamente la compagnia assicurativa (a meno che, ovviamente, nei comportamenti del guidatore non vengano ravvisati comportamenti che configurino dolo, cioè volontarietà). Il conducente dell’auto non è coperto dalla RCA, mentre lo sono i passeggeri; inoltre l’assicurazione di responsabilità civile copre il veicolo anche se in sosta o senza guidatore.

Oltre alla RCA, si possono accendere diverse polizze aggiuntive o opzionali. Vediamo qui di seguito quali sono le garanzie accessorie più richieste, partendo da quella forse più conosciuta, la polizza furto e incendio. Sulla base della garanzia incendio, l’assicurazione rimborsa i danni materiali e diretti provocati da incendi, scoppi, fulmini, esplosioni che colpiscono i beni assicurati, anche se provocati da guasti interni (es. problemi all’impianto elettrico o surriscaldamento del motore). Sono esclusi dalla copertura tutti gli oggetti contenuti all’interno dei veicoli e, ovviamente, non sono inclusi gli incendi causati con dolo o con colpa dall’assicurato o dai suoi congiunti.
La garanzia furto prevede l’indennizzo dei danni subiti dal veicolo assicurato in seguito a furto, rapina, scippo, danneggiamento causato da un tentativo di rapina; non sono coperti i danneggiamenti o la sottrazione degli oggetti presenti nel veicolo. È bene verificare nel contratto assicurativo se rientrano nella copertura i danni subiti dal veicolo durante la circolazione successiva al furto (nel caso per esempio che il ladro provochi danni anche gravi alla carrozzeria e poi abbandoni l’auto).
Passiamo a parlare della garanzia cristalli che copre le spese sostenute per sostituire o riparare i vetri a seguito di eventi accidentali o rotture provocate da terzi; sono esclusi dalla copertura i danni minori quali scheggiatura o rigatura.
Prendiamo ora in considerazione la garanzia contro i danni accidentali chiamata Kasko. Essa tutela dai danni subiti dall’auto assicurata a seguito di sinistri derivanti dalla circolazione stessa. L’assicurato viene quindi rimborsato dei danni non provocati da terzi (es. collisioni per uscita di strada, errori di manovra, ribaltamenti, urti dovuti ad imperizia o semplice distrazione) o in caso di urto di un veicolo sconosciuto mente la vettura è parcheggiata. Esiste anche la Mini-Kasko, detta anche “polizza collisione”, che copre i danni alla propria auto derivanti da un incidente causato dallo stesso assicurato; ha quindi valore solo quando un altro veicolo è coinvolto nel sinistro (non copre ribaltamenti, etc.).
La polizza infortunio al conducente prevede un risarcimento al conducente dell’auto assicurata che sia stato vittima di un incidente con torto, ragione o per cause imprevedibili. L’ammontare del risarcimento varia in base agli effetti del sinistro e alla percentuale di invalidità causata dai diversi traumi. Nel contratto assicurativo vengono spesso inserite delle penali (si arriva addirittura il mancato risarcimento) in caso di non utilizzo della cintura di sicurezza, di guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti, etc. Questa garanzia è valida anche in caso di morte e viene riscossa dagli eredi.

La garanzia eventi naturali e atmosferici copre i danni causati da tempeste, frane, terremoti, alluvioni, violente grandinate, fulmini. La garanzia atti vandalici ed eventi sociopolitici copre invece i danni causati da tumulti, sommosse, terrorismo, sabotaggio e vandalismo.
La garanzia assistenza stradale comprende tutta una serie di servizi aggiuntivi a favore dell’assicurato: soccorso stradale sette giorni su sette, 24 ore al giorno, possibilità di chiamare un numero verde dedicato, invio di pezzi di ricambio (in Italia e all’estero), fornitura del veicolo sostitutivo, etc.
La polizza tutela legale prevede infine che l’assicurazione fornisca l’avvocato o paghi le spese del nostro legale di fiducia, sia durante la fase stragiudiziale che durante quella giudiziale.