Qualcomm sempre più inserito negli Edge Fund, mentre arriva collaborazione con Apple

Il Covid-19 ha costretto buona parte della popolazione mondiale a conoscere cosa sia la scuola a distanza e il lavoro da casa. Mettendo a dura prova la rete infrastrutturale del web dei vari Paesi.

E così, la rete WiFi domestica ha subito lo stress negli ultimi mesi, con più membri della famiglia che riproducono video in streaming e conducono videochiamate allo stesso tempo. Qualcomm però potrebbe avere una soluzione. L’azienda ha rivelato la sua ultima piattaforma di rete mesh, che supporta WiFi a velocità gigabit in tutta la casa.

L’Immersive Home Platform unisce WiFi 6 e 6E e adotta un “nuovo approccio all’architettura modulare”, secondo Qualcomm. I rumors dicono che la piattaforma sia migliore nel gestire i pacchetti di dati rispetto al suo predecessore.

Rispetto alla sua attuale configurazione mesh, Qualcomm afferma che la piattaforma offra 2,5 volte il throughput per watt, il che dovrebbe aiutare a mantenere i router sempre operativi. Afferma di offrire anche una bassa latenza inferiore a 3 ms.

Qualcomm suggerisce che saresti in grado di ottenere quel livello di prestazioni dai nodi che si adattano al palmo della tua mano. Afferma che i dispositivi potrebbero essere “abbastanza convenienti da mirare anche a prezzi bassi per i consumatori”. Esistono quattro livelli di prodotto tra cui i produttori di router possono scegliere.

Non è chiaro quando i nodi che sfruttano l’Immersive Home Platform arriveranno sul mercato, ma potrebbero seriamente migliorare la rete domestica quando arriveranno.

Ricordiamo che Qualcomm è una società americana dedita alla ricerca e allo sviluppo nel campo delle telecomunicazioni senza fili con sede a San Diego, in California. Fu fondata nel 1985 da Irwin Jacobs e Andrew Viterbi, i quali avevano già creato in precedenza un’altra società: Linkabit.

Una situazione di cui approfittare per investire sul titolo. Attualmente la soluzione migliore è quella di utilizzare il broker ForexTB. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello dei segnali che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie operazioni. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Sempre più Edge Fund puntano sul titolo Qualcomm

Gli hedge fund sono generalmente parzialmente coperti e mirano a fornire interessanti rendimenti aggiustati per il rischio piuttosto che seguire gli alti e bassi dei mercati azionari sperando che supereranno il mercato più ampio.

Di solito, alcuni hedge fund hanno ottime capacità di selezione dei titoli ed è possibile identificare questi hedge fund in anticipo in modo abbastanza accurato.

Gli investitori di QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM) dovrebbero prestare attenzione a un aumento del supporto da parte dei gestori di fondi più elitari del mondo negli ultimi mesi.

QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM) era in 74 portafogli di hedge fund alla fine del secondo trimestre del 2020. Il massimo storico per questa statistica è 70. Ciò significa che il numero rialzista di posizioni di hedge fund in questo titolo è elevato.

Alla fine del primo trimestre erano presenti 60 hedge fund con posizioni QCOM. Ed in precedenza non era tra i 30 titoli più popolari tra gli hedge fund.

Con le posizioni delle hedgies che subiscono i loro consueti alti e bassi, esistono alcuni degni gestori di hedge fund che stavano aumentando in modo significativo le loro partecipazioni (o hanno già accumulato posizioni di grandi dimensioni).

Più specificamente, Matrix Capital Management era il principale azionista di QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM), con una partecipazione del valore di $ 404,3 milioni segnalata alla fine di settembre. Trailing Matrix Capital Management era D E Shaw, che ha accumulato una quota del valore di 279 milioni di dollari. Anche Citadel Investment Group, AQR Capital Management e GLG Partners erano molto affezionati al titolo, diventando uno dei maggiori detentori di hedge fund della società.

In termini di pesi del portafoglio assegnati a ciascuna posizione Valueworks LLC ha assegnato il peso maggiore a QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM), circa l’8,27% del suo portafoglio 13F. Anche Think Investments è relativamente molto rialzista sul titolo, riservando il 6,97% del suo portafoglio azionario 13F a QCOM.

Come ci si potrebbe ragionevolmente aspettare, specifici gestori di fondi hanno guidato questa tendenza rialzista. Marshall Wace LLP, gestito da Paul Marshall e Ian Wace, ha stabilito la posizione più importante in QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM). Marshall Wace LLP aveva investito 48,9 milioni di dollari nella società alla fine del trimestre.

Anche la Shannon River Fund Management di Spencer M. Waxman ha avviato una posizione da 33,2 milioni di dollari durante il trimestre. Gli altri fondi con nuove posizioni nel titolo sono KCL Capital di Kevin Cottrell e Chris LaSusa, Tiger Management di Julian Robertson e ExodusPoint Capital di Michael Gelband.

Dando un’occhiata all’attività degli hedge fund in altri titoli, non necessariamente nello stesso settore di QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM) ma valutati in modo simile, si nota che questi titoli avevano una media di 46,1 fondi hedge con posizioni rialziste e l’importo medio investito in questi titoli era di $ 2149 milioni. Quella cifra era di $ 2203 milioni nel caso di QCOM.

Lowe’s Companies, Inc. (NYSE: LOW) è il titolo più popolare in questa tabella. D’altra parte, la Royal Bank of Canada (NYSE: RY) è la meno popolare con solo 16 posizioni rialziste in hedge fund. QUALCOMM, Incorporated (NASDAQ: QCOM) non è il titolo più popolare in questo gruppo, ma l’interesse degli hedge fund è ancora sopra la media. Il punteggio complessivo del sentiment sugli hedge fund per QCOM è 79,7.

Modem Qualcomm sarà montato su iPhone 5G

L’anno scorso Apple e Qualcomm hanno seppellito l’ascia di guerra, che ha aperto la strada all’utilizzo dei modem Qualcomm nei nuovi iPhone 5G di Apple. Ed è notizia di questi giorni che la serie iPhone 12 utilizzerà il modem X55, un modem che di solito si trova abbinato a un chipset Snapdragon 865 nei telefoni Android di quest’anno.

Ma questo è solo l’inizio della partnership. Ed è in realtà il deposito della transazione che rivela cosa verrà da Apple e Qualcomm. Le due società hanno deciso di utilizzare l’X55 per il lancio nel 2020.

Il report va ben oltre. Apple utilizzerà i modem Qualcomm 5G fino al 2023. Quindi per il lancio nel 2021 verrà utilizzato il modem X60 di Qualcomm, un chip da 5 nm mentre l’X55 è prodotto su un processo a 7 nm (un nodo dietro il chipset Apple A14). Ciò dovrebbe ridurre il consumo energetico in modalità 5G rispetto ai modelli attuali. Inoltre, funziona con antenne mmWave di terza generazione, che sono più piccole (la serie iPhone 12 ha una finestra evidente per le antenne mmWave).

Dopodiché Apple mescolerà e abbinerà i modem secondo necessità: le versioni 2022 e 2023 utilizzeranno una selezione di modem X65 e X70, che devono ancora essere annunciati.

Nel 2019 Apple aveva acquisito il business dei modem per smartphone di Intel, il che ha portato a ipotizzare che avrebbe realizzato in proprio le sue soluzioni 5G per la generazione del 2022. Sembra che non sia più così (sebbene ci sono i margini per un contrordine).

Il programma che Apple ha in preventivo è dunque questo:

  1. nuovi modelli tra il 1 giugno 2020 e il 31 maggio 2021, alcuni dei quali che prevedono il chipset SDX55 Qualcomm
  2. nuovi modelli tra il 1 giugno 2021 e il 31 maggio 2022, alcuni dei quali utilizzano il chipset Qualcomm SDX60
  3. Nuovi modelli tra il 1 giugno 2022 e 31 maggio 2024, alcuni dei quali utilizzano i chipset Qualcomm SDX65 o SDX70

Piattaforme per investire sui titoli del NASDAQ

In questo elenco vi proponiamo una serie di piattaforme ideali per investire sui titoli tecnologici. Questi, come Qualcomm, possono diventare delle ottime opportunità sopratutto in questo periodo:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Social trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
plus500
Servizio CFDDemoISCRIVITI
fxtb
Corso trading gratis, CFDSegnali gratuitiISCRIVITI
Trade.com
Forex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.