Pt Banc truffa? Recensioni e opinioni 2020

Quanto si guadagna con Pt Banc? In questa recensione completa su Pt Banc, vedremo questo ed altri aspetti importanti su questa piattaforma di trading online.

Spesso ci troviamo a recensire piattaforme di trading online che promettono tante cose, fin troppe. Facendo scattare subito l’allarme. Infatti, siamo consapevoli delle difficoltà economiche dei più e della voglia di molti di uscirne il prima possibile.

Pertanto, si cercano rapide soluzioni, nonché scorciatoie, che però alla fine si rivelano peggiori del male. Affossando il povero utente che si era affidato ad esse in buona fede, in un tunnel di difficile uscita.

Infatti, le piattaforme di trading truffa sono gestite da società site in Paradisi fiscali. Quindi difficilmente perseguibili a livello giudiziario. E diventa anche difficile recuperare il proprio denaro investito.

Il trading online non è un gioco, come invece lasciano credere i device mobili per praticarlo o gli asset virtuali esplosi nell’ultimo periodo quali le criptovalute.

Conviene dunque affidarsi a Broker seri e rinomati, con regolare licenza e tanti servizi appannaggio del trader.

Attualmente la soluzione migliore per fare trading online è quella di sfruttare le piattaforme CFD. Ad esempio una ottima è quella del broker ForexTB. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello dei segnali che permettono di ricevere consigli per orientare con successo le proprie attività di trading on line ed essere più profittevoli. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

In questa guida completa su Pt Banc, vedremo dunque se davvero promette ciò che mantiene o è la solita truffa, come tante.

Pt Banc Broker come funziona

Come funziona il Broker PT Banc? Stiamo parlando di una piattaforma di trading online gestita da una società di intermediazione, che asserisce di avere sede a Lussemburgo.

Propone una piattaforma web-based, con offerte interessanti. Per esempio, uno spread fisso di 3 pips su EUR/USD.

Ancora più vantaggiosa è la Leva finanziaria, proposta su un livello di 1:1000. Il che, per, cozza con quanto prevede l’ultima direttiva del MiFID, l’autorità europea di controllo sui mercati finanziari. Promulgata a gennaio 2018, che impone una Leva finanziaria di 1:30. Mentre per le criptovalute, addirittura a 1:2.

Pt banc prevede anche un’offerta di asset molto alta: oltre 2mila.

Il broker prevede un deposito minimo di almeno $ 1000. Il che pure cozza con la normalità, visto che generalmente i Broker più rinomati chiedono molto meno.

Basti pensare, come vedremo, a eToro (clicca qui per saperne di più) che prevede un deposito minimo di 200 euro. Eppure stiamo parlando di un Broker con regolari licenze e tanti servizi. Oppure ForexTB (clicca qui per saperne di più), con 250 euro di deposito. E addirittura Plus500 che parte da 100 euro.

Riguardo come funziona Pt Banc, in realtà si tratta più del solito Schema Piramidale. Dove il vero guadagno sta nel portare nuova gente nel sistema, anziché nel trading online vero e proprio.

In pratica, una volta iscritti al sito, saremo contattati da un call center con spiccato accento straniero (generalmente dell’Est Europa, nuovo, come direbbero i Negrita, Paradiso per illusi).

Dopo il primo deposito, peraltro oneroso, parte il cosiddetto “retention”. Ovvero, gli operatori cercheranno di convincerti ad investire ulteriormente sulla piattaforma e a depositare altro denaro.

Spesso, proprio per lusingare i trader ad investire di più perché la cosa funziona, fanno anche vincere qualche trades all’inizio. Tuttavia, al momento del prelievo, vi parleranno di problemi tecnici, che occorrerà pure mettere altri soldi per poter finalmente prelevare il tanto agognato denaro.

Il passaggio successivo è la tua volontà di chiudere il conto, per non avere più a che fare con loro. Ma qui sorgono anche altri problemi

Infatti, ti viene proposto un “dipartimento recupero”, ma che alla fine cercherà di bloccarti così da non poter presentare il chargeback. Come vedremo, unica possibilità per uscire da questo incubo.

Pt Banc è una truffa?

In realtà, forse vale la pena sgomberare subito il campo dagli equivoci e vedere se il Broker Pt Banc sia una truffa.

In realtà, il Broker è già stato diffidato dall’ente di controllo sui mercati finanziari del Lussemburgo, dove dice, come vedremo, di avere sede. La Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF)

Ma anche la nostra Consob ha fatto altrettanto, con una deliberata datata il 18 marzo 2019, con il bollettino N. 10.

Ecco cosa scrive riguardo il Broker:

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da Sucaba Enterprise Ltd, tramite il sito internet ptbanc.com

In effetti, Pt Banc è gestito dalla società Sucaba Enterprise LTD, con sede in un Paradiso fiscale: “Ajeltake road, Ajeltake Islands, Majuro, Marshall Isole MH96960″. Stessa società che gestisce altre truffe o potenziali tali.

L’indirizzo che pubblicano sul sito sembra vero, con tanto di numeri ed indirizzi mail. Pure troppi.

Tuttavia, la cosa strana è che si tratta di numeri VOIP, vale a dire elettronicamente predisposti a inoltrare la chiamata ad un Call Center. Quindi, non si sa verso quale destinazione.

Inoltre, basta fare un giro su Google Maps per vedere che all’indirizzo proposto non c’è alcuna sede: 2A Rue Albert Borschette, 1246, Luxembourg.

Ancora, questo Broker è stato pure diffidato dal Financial Conduct Authority (FCA), l’autorità di vigilanza sui mercati finanziari della Gran Bretagna.

Pt Banc, dunque, non ha alcuna licenza per operare. Inoltre. Ha sede in un Paradiso fiscale. Il che mette in serio pericolo i vostri dati e i vostri soldi.

Di seguito, comunque, continuiamo con la nostra recensione completa su Pt Banc.

Pt Banc conti disponibili

Quanti e quali sono gli account disponibili con PT Banc? Si tratta di tre conti: classic, silver e gold.

Riguardo il deposito minimo, la cosa strana è anche la ristrettezza del range: si va infatti da un minimo di 1000 ad un massimo di 5000 dollari. Cosa alquanto strana.

Sul deposito minimo abbiamo già detto, mentre sul massimo si arriva anche a 50mila euro in poi.

Pt Banc piattaforme disponibili

Non è chiaro quali siano le piattaforme di trading che il Broker mette a disposizione.

Peraltro, non mette a disposizione neppure un Conto demo per consentire ai trader neofiti di esercitarsi senza perdere il proprio denaro reale. O ai trader esperti di provare nuove strategie con lo stesso vantaggio.

Del resto, c’è poco da meravigliarsi. Questo Broker in odore di truffa non ha certo a cuore l’interesse dei trader, neofiti o esperti che siano. Ma solo di specularci facendoli depositare denaro con la pia illusione che possa arricchirli.

Come recuperare soldi se truffati da Pt Banc

L’unico modo per recuperare denaro dalla truffa di Pt Banc è il cosiddetto Charge Back. Di cosa si tratta?

In pratica, è quello che in Italia chiamiamo storno. Cioè, chiedere alla Banca emittente della carta di rimandarci indietro il denaro inviato.

Premesso che questa pratica può essere provata solo se il denaro è stato inviato tramite carta, mentre non è possibile con il bonifico.

Inoltre, va avviata entro 6 mesi dal primo invio. Sebbene pare che i circuiti principali, proprio alla luce delle troppe truffe sul web, abbiano esteso i termini entro i 15 mesi.

La richiesta va inoltrata alla propria Banca, contattando l’assistenza clienti e facendosi dire quale sia la prassi da seguire. Alcune banche prevedono tutto online, altre l’invio di Fax. Ormai difficilmente si richiedono raccomandate a+r, ma non è escluso.

Vi verrà richiesto soprattutto del materiale che comprovi che avete subito una truffa e sicuramente può essere gradita una regolare denuncia alle autorità competenti.

Non affidatevi alle agenzie di recupero, che spesso fanno perdere ulteriore tempo e pure altri soldi. Il modo migliore è interfacciarsi con due parti principali: le autorità giudiziarie e la vostra Banca.

Piattaforme alternative

Vediamo ora quali sono le piattaforme alternative a Pt Banc.

Il primo aspetto da vedere è sicuramente quello della licenza per operare. Che mette a riparo i vostri soldi e i vostri dati sensibili.

Inoltre, un buon broker che si rispetti deve mettervi a disposizione materiale per potervi formare. Un Conto demo per fare pratica senza rischi. Commissioni e spread vantaggiosi.

Non devono mancare poi servizi come una Leva finanziaria (da usare con parsimonia), grafici chiari che mostrino al meglio lo storico di un asset, assistenza clienti per fugare ogni vostro dubbio, ecc.

eToro

Queste le caratteristiche principali di eToro:

  • Licenza CySEC, FCA e ASIC
  • Copy trading per copiare trader esperti
  • Social trading per confrontarsi con altri trader come si stesse in un Social
  • Deposito minimo: 200 euro
  • Un solo account
  • CopyPortfolios per investire in pacchetti di asset selezionati da un mix di IA e esperti
  • eToroX wallet per gestire le criptovalute

Per aprire un account gratuito su eToro cliccate qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

ForexTB

Queste le caratteristiche principali del Broker ForexTB:

  • Licenza CySEC
  • Segnali di trading di Trading Central
  • 4 account disponibili
  • Deposito minimo: 250 euro
  • eBook, glossario e webinar gratuiti
  • Conto demo: 100mila euro

Per aprire un account gratuito su ForexTB cliccate qui.

Plus500

Vediamo ora le caratteristiche principali di Plus500:

  • Licenza CySEC e FCA
  • Sponsor di varie squadre di calcio, quali Atalanta, Atletico Madrid, Slavia Praga e Young Boys
  • Account disponibili: 1
  • Deposito minimo: 100 euro
  • Lingue disponibili: 32
  • Assistenza clienti in Live chat
  • +2500 asset disponibili
  • Conto demo: 100mila euro

Per aprire un conto demo su Plus500 cliccate qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Trade.com

Infine, ecco le caratteristiche principali di Trade.com:

  • Account disponibili: 5
  • Conto demo: 40mila euro ricaricabile
  • Deposito minimo: 100 euro
  • Coaching personalizzato gratuito
  • Segnali di trading di Trading Central

Per aprire un account gratuito su Trade.com cliccate qui.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 79.20% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.
REVIEW OVERVIEW