PrimeXBT Exchange: come funziona, opinioni e alternative

Come funziona Exchange PrimeXBT? Quali sono le opinioni riguardo PrimeXBT? Quali sono le commissioni previste? Quali sono le migliori alternative a Exchange PrimeXBT?

Molti si stanno interessando alle criptovalute dopo che il Bitcoin ha sfiorato i 20mila dollari a metà dicembre 2017. Fenomeno che spinse i media mainstream a parlarne e quindi anche la massa a conoscere le criptovalute. Nella illusione che fossero uno strumento facile di guadagno, data la loro natura digitale.

In realtà non è così. Anche perché si tratta di un asset altamente volatile. Quindi non è neppure facile da gestire, né da prevedere rispetto ad altri asset influenzati da più fattori.

Investire in criptovalute è possibile in 2 modi: o tramite i Broker, che permettono di farlo tramite i Contract for difference. Contratti derivati, che consentono di sfruttare la Leva finanziaria e di investire su una pluralità di asset.

Oppure tramite gli Exchange, piattaforme per scambiare criptovalute con valute FIAT o con altre criptovalute. Al fine di approfittare dei loro cambi di prezzo.

La soluzione migliore per operare sulle criptovalute rimane quella dei CFD. Ricordiamo che le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo delle criptovalute. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Rispetto ai Broker, però, gli Exchange non sono obbligati ad avere una licenza.

Inoltre, prevedono un rischio aggiuntivo: sono stati spesso vittime di attacchi Hacker, che hanno portato via ingenti somme dai conti degli utenti iscritti. Con molti episodi concentratisi soprattutto tra il 2014 e il 2018. Diventati via via più rari, anche grazie al fatto che probabilmente hanno apportato le giuste contromisure.

Tuttavia, il consiglio è quello di trasferire le somme che si detengono sul wallet su wallet cosiddetti freddi. Chiamati così perché funzionano offline, quindi gli Hacker non possono depredarli.

Le alternative migliori sono 3: i software da scaricare sul Pc; i wallet cartacei, che hanno formato di scontrino, con codice QR; le S-Pen, simili alle Pen drive per portare con sé dati o ascoltare musica Mp3.

In questo articolo, forniamo una recensione completa sull’Exchange PrimeXbt. Per vedere se è davvero conveniente e quali sono le migliori alternative per investire in criptovalute.

PrimeXBT Exchange cos’è

Cos’è L’exchange PrimeXBT? Il Broker è stato lanciato nel 2018, da una società sita alle Seychelles, nota isola Paradiso fiscale, con lo scopo di offrire una piattaforma di trading per investire sulle criptovalute.

In realtà, non è molto facile reperire informazioni chiare sulla società, tuttavia ha scalato molto bene le vette di mercato. Tanto che oggi è presente in oltre 150 Paesi.

L’Exchange è fruibile sia in versione desktop, che web-based, che su dispositivi mobili (smartphone e tablet).

Ci troviamo oltre 30 asset finanziari sebbene si concentri soprattutto sulle criptovalute.

PrimeXBT Exchange come funziona

Come funziona Exchange PrimeXBT? La piattaforma è discretamente personalizzabile, si fa apprezzare per i suoi grafici interattivi, utilizzando anche strumenti di disegno, indicatori e altre funzioni. Consente di gestire un trade direttamente dal grafico.

E’ possibile fare vari tipi di trading. Di tipo immediato, posticipato, nonché utilizzare stop loss e take profit.

L’Exchange prevede un wallet sicuro, dato che utilizza un sistema di archiviazione offline.

Gli asset disponibili su PrimeXBT sono diversi:

  • criptovalute: Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin e EOS
  • 25 coppie di valute Forex
  • indici azionari tra i più importanti
  • materie prime come oro e petrolio

Non avendo sede in Europa e quindi alcuna licenza per operare, non è sottoposto alle norme ESMA. In particolare, al MiFID II entrato di recente in vigore, che ha, tra le altre cose: limitato la Leva finanziaria ad un massimo di 1:30 per i trader retails; eliminato le opzioni binarie (troppo pericolose per la loro semplicità); nonché soppresso la possibilità per i Broker di fare pubblicità aggressiva.

Da qui deriva il fatto che, se la leva finanziaria massima consentita sulle criptovalute per un broker europeo è pari a 2:1 – proprio perché le criptovalute sono già di per sé un asset altamente volatile e pericoloso – su PrimeXBT arriva fino a 100:1.

Se segliete di fare trading online con PrimeXBT state comunque attenti a questa Leva finanziaria così elevata. Infatti, viene definita dagli addetti ai lavori una “arma a doppio taglio”, proprio perché, come moltiplica i profitti, può moltiplicare anche le perdite.

PrimeXBT Exchange consente anche di investire non solo al rialzo, ma anche al ribasso (short trading). Il che consente strategicamente anche di guadagnare nel caso in cui l’asset prescelto sia in ribasso.

Tramite questo Broker Exchange è anche possibile operare sul margine. Cosa vuol dire? E’ possibile aprire posizioni di dimensioni maggiorate rispetto ai fondi posseduti.

Il tutto varia da asset ad asset, ma sono modificabili in base al momento del mercato.

Piattaforme per fare trading sulle criptovalute

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
investousCFD su Bitcoin e CriptovaluteSegnali gratuitiISCRIVITI
etoroSocial trading
66% dei trader perde soldi
Trading Bitcoin, criptovaluteISCRIVITI
plus500CFD trading su BitcoinPiattaforma di qualitàISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

PrimeXBT criptovalute disponibili

Quali sono le criptovalute disponibili su PrimeXBT? Le seguenti:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • EOS
  • Litecoin

Disponibili in coppie Bitcoin o USD. Il trading Forex prevede invece le valute FIAT seguenti:

  • Dollaro australiano
  • Euro
  • Sterlina britannica
  • Dollaro statunitense
  • Dollaro canadese
  • Franco svizzero
  • Yen giapponese

PrimeXBT commissioni

Quali sono le commissioni previste dall’Exchange PrimeXBT? Questi i principali costi previsti da questa piattaforma:

Commissioni per apertura della posizione su criptovalute: 0,05%

Finanziamento overnight: si paga solamente se la posizione resta attiva anche durante la notte: 0.194%.

PrimeXBT Exchange: assistenza clienti

Com’è l’assistenza clienti di PrimeXBT? Il sito prevede la classica FAQ con le risposte alle domande più comuni. Peraltro abbastanza completa e soddisfacente.

PrimeXBT Exchange: come registrarsi

Registrarsi alla piattaforma è molto semplice. In fase di registrazione, occorre inserire una email e una password. Poi occorrerà acconsentire a termini, condizioni e privacy policy previsti dal sito. Sempre dopo aver letto ovviamente.

Il tutto durerà meno di un minuto. Poi, in seconda fase, occorrerà inserire metodi di pagamento e altri dati per il trading vero e proprio.

PrimeXBT app

Com’è la app di PrimeXTB? La piattaforma offre anche la possibilità di fare trading su molti asset anche tramite smartphone o tablet. Mediante app ben fatte, destinate sia a dispositivi Android che iOS.

Facile da utilizzare, la app replica buona parte degli strumenti di investimento disponibile nelle altre versioni del sito.

Per quanto una app possa essere ben fatta, occorre però dire che gli esperti sconsigliano di fare trading tramite device mobili, in quanto potrebbero dare un ambiente di lavoro dalle parvenze più ludiche e spensierate. Rispetto ad una postazione più professionale come può essere un Pc.

Quindi, meglio limitarsi a controllare l’andamento degli asset tramite device mobili, quindi delle operazioni già fatte in altra sede.

PrimeXBT Exchange è una truffa?

No, questa piattaforma non è una truffa. O, almeno, non è nata con questo scopo. Tuttavia, è bene ricordare che non possiede alcuna licenza per operare, avendo sede in un Paradiso fiscale quale le Seychelles.

Ciò significa che non avete alcuna protezione, né che il sito deve sottostare a delle direttive. Come quelle imposte dalla ESMA in Europa. Infatti, abbiamo visto che offre una Leva finanziaria molto elevata.

I siti sottoposti a licenza devono rispettare tutta una serie di norme relative alla privacy e alle norme antiriciclaggio.

Occorre poi dire che la piattaforma offre le opzioni binarie. Bandite dalla direttiva MiFID II per la loro estrema semplicità di utilizzo (basta pigiare un tasto verde o rosso), che quindi può avvicinare al trading tante persone sprovvedute e digiune della materia.

Quindi, o si utilizza PrimeXBT solo in qualità di Exchange, altrimenti meglio evitarlo come Broker di trading online e usare delle alternative con regolare licenza come quelle di seguito.

Comprare Bitcoin con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) consente il trading sulle criptovalute tramite i Cfd. Rispetto a PrimeXBT, ha regolare licenza CySEC e non prevede commissioni sul trading (viene definito di fatto spread-only).

Inoltre, eToro prevede anche un Wallet dove poter conservare le criptovalute possedute.

Si chiama eToro wallet ed è possibile compiere le seguenti azioni:

  • Trasferire criptovalute
  • Inviare/Ricevere criptovalute da/verso wallet esterni
  • Convertire le criptovalute previste da eToro

eToro offre anche alcuni servizi molto interessanti, come il Social trading, per consentire ai trader iscritti di restare in contatto come se stessero su un Social tipo Facebook o Instagram.

Poi c’è CopyTrader, per copiare cosa fanno i trader vincenti chiamati Popular trader. Così da iniziare a guadagnare quando si è ancora trader neofiti.

Infine, i CopyPortfolios, per investire su interi panieri di asset. Quindi, anche su tante criptovalute incluse in un unico insieme.

Per aprire un conto demo gratis su eToro clicca qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

Comprare Bitcoin con Investous

Il Broker Investous (clicca qui per saperne di più) è anche esso spread-only e con licenza CySEC. Investous offre la popolarissima e ancora molto usata piattaforma Metatrader 4, esistente ormai da quasi vent’anni. E ancora, Video On Demand per la formazione, una apprezzata assistenza clienti.

Così come apprezzati sono i segnali di trading offerti dal sito Trading central. Composto da grandi esperti di alcune società internazionali. Non a caso, ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti per il lavoro che svolge.

Investous prevede 4 tipi di account differenti, mentre le criptovalute offerte sono le seguenti:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Ripple
  • Litecoin

Per iniziare a fare trading col miglior broker con segnali clicca qui.

Comprare Bitcoin con Plus500

Chiudiamo questa carrellata con Plus500 (qui trovi il sito ufficiale), Broker sponsor dell’Atletico Madrid dal 2015.

La piattaforma di trading è Plus500 Webtrader, estremamente user-friendly grazie al profondo restyling recente. Ha anche una app per device mobili iOS e Android, nonché una versione desktop.

Prevede oltre 32 lingue, una assistenza clienti molto apprezzata, raggiungibile sia Live chat che email.

Oltre alla licenza CySEC, Plus500 prevede la licenza FCA. Anche questo Broker è spread-only e prevede un ben fatto Conto demo per prepararsi.

Per iniziare a fare trading col conto demo di Plus500 clicca qui.

Responsabilità: Tutti gli autori, i collaboratori e i redattori degli articoli pubblicati su webeconomia.it esprimono opinioni personali. Tutte le assunzioni e le conclusioni fatte nei post ed ulteriori analisi di approfondimenti sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime, indici) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e/o raccomandazioni all'investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di investimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here