Previsioni Criptovalute Maggio 2018: Bitcoin, Ethereum e Ripple

Quali sono le previsioni sulle criptovalute per maggio 2018? Quali sono le previsioni per Ethereum? Quali sono le previsioni per Ripple? Il mese di maggio è ormai arrivato e tanti trader vorrebbero sapere quale sarà l’andamento delle criptovalute per maggio 2018.

Del resto, le criptovalute sono diventate un asset molto interessante, soprattutto da quando Bitcoin, nel corso del 2017, ha visto aumentare esponenzialmente il proprio valore fino a sfiorare quota 20mila dollari. Il che ne ha accresciuto anche di molto l’interesse, anche da parte di chi è alquanto impreparato e sprovveduto sul trading.

Ovviamente, ciò crea una ghiotta occasione per i truffatori, che mettono in piedi piattaforme fasulle con la promessa di far guadagnare facilmente milioni di euro. In tanti ci cascano, proprio per l’impreparazione di cui sopra. E anche denunciare questi lestofanti non servirà a recuperare i propri soldi (anche se è una cosa che va fatta, per rendere noto alle autorità competenti di certe truffe sul web) in quanto in genere organizzano società con sede nei Paradisi fiscali. E fanno sì che diventa difficile risalire alla propria identità. Pertanto, non solo non si guadagnerà nulla ma non si recupereranno neanche i soldi caricati sul conto.

Fatta questa premessa sul trading di criptovalute, passiamo alle previsioni di maggio su Bitcoin, Ethereum e Ripple.

Bitcoin, Ethereum e Ripple in sintesi

Prima di passare alle previsioni di maggio su Bitcoin, Ethereum e Ripple, facciamo una breve presentazione delle tre principali criptovalute in termini di capitalizzazione di mercato (come riporta Coingecko).

Bitcoin è una criptovaluta nata nel 2009 da una idea di Satoshi Nakamoto, che aveva già pubblicato in rete il suo progetto l’anno prima. In realtà, si crede erroneamente che il Bitcoin sia la prima criptovaluta in assoluto. In realtà ci sono stati altri due precedenti negli Usa, a cavallo tra gli anni ‘90 e 2000 di monete digitali. Solo che la loro durata fu breve, in quanto una fallì da sola poco dopo e un’altra fu messa al bando dallo Stato in quanto ritenuta una moneta illegale e parallela al Dollaro.

Satoshi Nakamoto resta ancora oggi privo di identità, trattandosi questo di uno pseudonimo. Tra il 2013 e il 2014, anni in cui il Bitcoin cominciò a non essere più solo roba per Nerd, sono state avanzate varie ipotesi sulla sua identità. Ma tutti quanti sono stati tirati in ballo, hanno prontamente smentito. Si è arrivato anche a pensare che Satoshi Nakamoto fosse un gruppo di persone, data la complessità del suo progetto, difficilmente realizzabile da una sola persona. O che questo non sia uno pseudonimo ma il suo vero nome all’anagrafe.

Il Bitcoin oggi è sempre più difficile da “minare”, tanto che sono nate mining pool, ossia colossi addetti al mining con sede in paesi dove la corrente elettrica costa molto meno. Infatti, il mining di Bitcoin impone un alto consumo di corrente elettrica, tanto che è stato posto anche il problema dell’inquinamento che produce. Inoltre, questo costo, sommato a quello per acquistare le attrezzature elettroniche adatte, ha reso quasi impossibile il sogno di Nakamoto per il quale ognuno possa minare in modo decentralizzato bitcoin in casa propria.

Inoltre, sono previsti solo 21 milioni di Bitcoin in circolazione, e più ci si avvicina a questa cifra, più il processo rallenta.

Oggi il Bitcoin è pensato più come asset su cui investire che come moneta digitale. Tanto che alcuni sistemi di pagamento virtuale ne hanno dismesso l’uso o hanno in progetto di farlo. Data la lentezza delle transazioni ed il costo.

Ma la vera rivoluzione del Bitcoin è la Blockchain, il registro virtuale su cui poggia. La Blockchain, infatti, è adattabile per molti altri utilizzi e rappresenta il vero futuro. Si pensi alla creazione di contratti digitali (smart contracts), ai sistemi elettorali, alle transazioni in valute diverse, alla registrazione di brevetti digitali, ecc.

E passiamo alla seconda criptovaluta, considerata la vera avversaria di Bitcoin: Ethereum. Ethereum è stata progettata da un giovanissimo russo: Vitalik Buterin, che a soli 16 anni aveva già ideato un magazine dedicato al Bitcoin insieme ad un amico, quando il bitcoin lo conoscevano solo i nerd. Buterin crea Ethereum nel 2013, a soli 19 anni. Presentando concretamente il suo progetto nel 2014, il quale vedrà la luce nel 2015 grazie al lancio di una Ico.

Vitalik Buterin voleva superare i problemi legati al Bitcoin, vale a dire la lentezza e i costi. Ma non solo. Il giovanissimo russo voleva creare un autentico eco-sistema parallelo, dove poter creare contratti digitali, i cosiddetti smart contracts. Adattabili per ogni settore commerciale, molto meno costosi dei contratti tradizionali e senza figure come notai ed avvocati. A garantire gli smart contracts è la Blockchain stessa.

Ethereum ha fatto scuola e nel tempo sono sorte altre criptovalute con lo stesso obiettivo, come NEM ed EOS.

E veniamo alla terza criptovaluta: Ripple. Creata nel 2013 a San Francisco, con lo scopo di far effettuare transazioni veloci ed economiche rispetto ai tradizionali sistemi bancari. Ripple infatti consente con la sua Blockchain di poter scambiare valute diverse in pochi millisecondi e con costi ridicoli rispetto a quanto avviene con i sistemi tradizionali. Che richiedono giorni e decine di euro ogni volta. Inoltre, scavalca l’utilizzo del dollaro che con le sue oscillazioni rende tutto più costoso.

Ripple ha avviato diverse partnership con banche internazionali e sistemi di money transfer molto popolari. Il che la rende una criptovaluta anomala, in quanto le criptovalute sono nate proprio come alternativa al sistema bancario tradizionale. Ma anche per il fatto che per essa non si prevede un mining ma viene emessa in laboratori di San Francisco. Quindi in maniera decentralizzata.

XRP è attualmente uno dei progetti più solidi su Crypto Market. Con un ROI del 36.000%, XRP è stato nel 2017 l’investimento più redditizio su Crypto Market. Ripple si classifica al terzo posto nella capitalizzazione di mercato di Crypto Market ed è una startup venture con uffici a San Francisco, New York, Londra, Lussemburgo e Sydney.

I leader di Ripple riuniscono decenni di esperienza in tecnologia, servizi finanziari e conformità. Ripple ha dichiarato l’obiettivo dell’uso della tecnologia di pagamento transfrontaliero e l’uso di XRP come buffer tra i trasferimenti di denaro fiat. Il team di Ripple lo scorso anno ha compiuto incredibili progressi nell’attuazione della sua tecnologia. Lo strumento XCurrent è attualmente utilizzato da oltre 100 istituti finanziari in tutto il mondo.

Previsioni Criptovalute, perché sono destinate a crescere

Il prezzo delle criptovalute sembra destinato a salire. Ci concentriamo su tre punti: l’adozione della tecnologia. Se la blockchain è il futuro, sempre più persone saranno coinvolte in esso. Più Bitcoin, più “Cryptos”, più valore per il mercato e prezzi in aumento. Poi abbiamo l’accettazione internazionale. Governi, banche, istituti che investono in tecnologie blockchain. Qualcosa come Petro in Venezuela e Estcoin in Estonia. Infine, terzo punto: Criptovalute e blockchain rappresentano la “base” del denaro futuro.

E poi, chi ha investito molto nelle criptovalute alla fine del 2017? I media, ovviamente. Il mondo dei media metterà inevitabilmente le mani su questo mercato. Facendone esplodere il valore.

Bitcoin previsioni maggio 2018

Quali sono le previsioni sul Bitcoin per maggio 2018? Dato il modo in cui il prezzo di Bitcoin è salito alle stelle nell’ultimo anno, è molto difficile discernere i fondamentali che possono aiutarci a capire il suo valore intrinseco. Il modo in cui Bitcoin ha superato tutte le precedenti aspettative ha reso qualsiasi tentativo di utilizzare l’analisi tecnica inutile al fine di formulare previsioni sui prezzi del Bitcoin per il 2018. Tuttavia, ci sono alcuni fattori che dovrebbero influenzare il prezzo della criptovaluta in futuro:

  1. Tasso di adozione: la legge di Metcalfe afferma che il valore di una rete aumenta con l’aumentare del numero di utenti su detta rete, e questo è in qualche modo applicabile anche a Bitcoin.
  2. Tecnologia sottostante: Sebbene Bitcoin sia basato sulla tecnologia Blockchain, è alquanto inferiore rispetto ad una prospettiva tecnologica ad altre criptovalute create sulla stessa piattaforma.
  3. La comparsa di altre criptovalute concorrenti: con sempre più monete digitali che affiorano sulla scena, l’argomento dell’utilizzo di Bitcoin come mezzo per le transazioni sta diventando meno giustificabile.
  4. L’uso dei futures: la creazione di un mercato a termine per il trading di Bitcoin avrà un profondo effetto sulla giovane valuta.
  5. Regolamento: una regolamentazione è inevitabile; tuttavia, i suoi effetti sono incerti, rendendo qualsiasi previsione sul Bitcoin complicata.

Difficile dunque capire quale sarà la previsione sul Bitcoin per maggio 2018, tuttavia ci si può orientare in base a 4 previsioni per tutto il 2018:

1. Il prezzo di Bitcoin supererà i $ 100.000 entro la metà del 2018

Originariamente, la previsione dominante dei prezzi di Bitcoin è stata che Bitcoin avrebbe raggiunto la soglia di $ 14.000 entro la metà del 2018. Tuttavia, gli sviluppi recenti hanno fatto saltare tale previsione, e gli ottimisti sperano che Bitcoin possa superare la barriera da $ 100.000 entro il prossimo anno. In effetti, alcune persone, tra cui Jim Cramer della CNBC, prevedono che Bitcoin finirà per infrangere la soglia di un milione di dollari un giorno. È difficile dire se può davvero raggiungere $ 100.000 per moneta, soprattutto considerando il fatto che siamo già a maggio.

La capitalizzazione di mercato dovrebbe essere pari a 1 trilione di dollari solo su BTC per raggiungere $ 60.000 per moneta. Ora l’intero market cap è di $ 388 miliardi. Considerando che era $ 170 miliardi 6 mesi fa, ora è $ 388 miliardi ed era a $ 800 miliardi nel gennaio 2018 chissà cosa può accadere. Queste previsioni non sono completamente inverosimili, visto come il prezzo di Bitcoin ha fatto l’impossibile negli ultimi mesi.

Inoltre, dando uno sguardo più da vicino, capirai che queste ottimistiche previsioni sui prezzi dei Bitcoin per il 2018 potrebbero avere qualche fondamento. Per prima cosa, la crescita della quantità di transazioni giornaliere con Bitcoin ha superato di un fattore 100 il rialzo dei prezzi della valuta! In altre parole, se il valore di un Bitcoin è apprezzato circa 20 volte nell’ultimo anno, la quantità di scambi simultanei è aumentata di circa 2000 volte. Tuttavia, c’è ancora molto spazio per la crescita, che si traduce in un tasso di adozione più elevato e giustifica l’aumento dei prezzi previsto.

2. L’intenzione originale di utilizzare Bitcoin come mezzo di transazione può cedere a favore dell’utilizzo come mezzo di memorizzazione del valore. È molto probabile che l’uso di Bitcoin si sposti da una valuta che tutti noi utilizziamo, a uno strumento utilizzato per memorizzare valore.

Per cominciare, a causa del forte aumento del prezzo del Bitcoin, gli investitori hanno utilizzato Bitcoin come veicolo per i loro investimenti. Inoltre, le funzionalità di sicurezza di Bitcoin rendono ancora più interessante l’utilizzo come deposito proverbiale piuttosto che come valuta transazionale. Inoltre, Bitcoin ha problemi di scalabilità (la scalabilità si riferisce all’aggiunta di più utenti alla rete) e tutti i tentativi di risolvere questi problemi sono stati affrontati con resistenza e fallimento.

Questo, a sua volta, significa che il costo di ogni transazione è aumentato e continuerà a salire fino a quando questi problemi non saranno risolti. Infine, l’apparizione di nuove criptovalute che sono meglio equipaggiate per gestire un gran numero di transazioni rispetto a Bitcoin può costringere la valuta a fare un passo indietro.

3. L’emergere di un mercato dei futures porterà ad un inevitabile cambio di gioco, migliore o peggiore è da vedere. L’istante in cui l’ECM ha annunciato che avrebbe creato un contratto future per Bitcoin a metà dicembre, tutti hanno iniziato a capire le possibili implicazioni che questo potrebbe avere. Sul lato positivo dell’equazione, i futures facilitano lo scambio di una certa risorsa, rendendola più accessibile agli investitori e al pubblico in generale.

Di conseguenza, il tasso di adozione di Bitcoin dovrebbe aumentare in modo proporzionale. Inoltre, il costo del trading sui futures è piuttosto basso, mentre un tasso crescente di adozione e una stagnante tecnologia sottostante hanno spinto verso l’alto i costi della transazione tramite Bitcoin. Oltre a ciò, i futures sono fondamentali nel processo di scoperta dei prezzi, il che significa che possono aiutare Bitcoin ad acquisire una certa stabilità dei prezzi.

Tuttavia, un mercato dei future potrebbe anche significare che ci sarà una certa pressione al ribasso sul prezzo del Bitcoin. Questo è ragionevole perché un mercato dei futures renderà più facile per i grandi investitori istituzionali vendere a breve Bitcoin e prendere scommesse su entrambi i lati del tavolo. Resta da vedere quale effetto dominerà l’altro.

4. C’è motivo di credere che Bitcoin sia in una bolla che potrebbe esplodere in qualsiasi momento. Nonostante l’abbondanza di ottimismo intorno a Bitcoin, ci sono alcuni chi è preoccupato che questa è tutta una bolla speculativa. In primo luogo, il fatto che la tecnologia sottostante di Bitcoin sia antiquata rispetto ai suoi pari più giovani significa che, a meno che non si verifichi un avanzamento radicale, Bitcoin non sarà in grado di godere del suo primo vantaggio di mover per sempre.

Un altro punto è che la legge di Metcalfe relativa alle dimensioni delle reti non sarà così applicabile se Bitcoin diventasse un veicolo per lo stoccaggio di valore, indipendentemente dalla quantità di persone che adottano questa tecnologia. In poche parole, una rete diventerà inutile se tutti i membri in essa accumuleranno la valuta e non interagiranno tra loro. Un’altra variabile critica da inserire nel mix è la regolamentazione.

Ciò potrebbe essere una sorpresa per alcuni, in particolare a causa del fatto che le criptovalute sono decentralizzate e impermeabili alla manipolazione diretta, ma i governi hanno ancora la capacità di regolamentare l’uso delle criptovalute indirettamente. Il caso più semplice è il modo in cui il prezzo del Bitcoin è crollato quando la Cina ha vietato tutti gli scambi di monete all’interno dei suoi confini. È vero che Bitcoin ha recuperato in seguito, ma questo non cambia il fatto che se il governo americano dovesse decidere di intervenire, potrebbe influenzare il prezzo di Bitcoin.

Ad esempio, vietando alle società di accettare le criptovalute come pagamento o importando la tecnologia legata alla blockchain (come i circuiti integrati specifici dell’applicazione), i governi possono rendere le criptovalute quasi inaccessibili, lasciando quindi perdere la loro utilità e il loro prezzo. Alcuni potrebbero obiettare che Bitcoin è una valuta globale, eppure il fatto che gli Stati Uniti siano un giocatore molto grande all’interno di questo spazio significa che le azioni del governo americano possono avere potenti conseguenze per l’intero spazio.

Quali sono dunque le previsioni del Bitcoin per maggio 2018? bisogna capire quali di questi fattori prevarrà: ci sarà una crescita dovuta al fatto che entro la fine dell’anno il suo prezzo supererà i $ 100.000? Oppure, il Bitcoin in questo mese esploderà perché è una bolla? Per quanto riguarda i futures e i loro effetti sullo spazio della criptovaluta in generale, avranno un impatto enorme o no?

Ethereum previsioni maggio 2018

Quali sono le previsioni su Ethereum per maggio 2018? Il co-creatore di Ethereum Steven Nerayoff dice che il valore della criptovaluta potrebbe triplicare nel 2018. Il co-creatore di Ethereum Steven Nerayoff ha detto che le aziende in un’ampia varietà di settori stanno iniziando a prendere atto di quale valore il protocollo di ethereum potrebbe offrire loro. Nerayoff attribuisce un maggiore utilizzo alla capacità di ethereum di elaborare le transazioni più rapidamente ed economicamente rispetto al suo rivale.

Nerayoff ha affermato che un crescente interesse per la criptovaluta stimolerà il valore di ethereum nel 2018, indipendentemente dal fatto che sorpassi il bitcoin. Il co-creatore di Ethereum Steven Nerayoff sostiene che l’aumento dei progetti costruiti sulla criptovaluta potrebbe innescare un “flippening” nel 2018, in cui ethereum supera il bitcoin. “Quello che stai vedendo con ethereum è l’aumento esponenziale del numero di progetti – ci sono miliardi di dollari che vengono riversati nell’ecosistema in questo momento – forse 10 volte più progetti quest’anno rispetto all’anno scorso, il che potrebbe facilmente portare a un raddoppio, probabilmente un triplicare nel prezzo entro la fine dell’anno”, ha detto Nerayoff durante una intervista alla CNBC.

Mentre il bitcoin è stato progettato per funzionare come sistema di pagamento elettronico peer to peer, ethereum è stato progettato per contratti intelligenti che vengono eseguiti quando vengono soddisfatte condizioni specifiche. Nerayoff, che ha contribuito alla vendita di token artigianali per il progetto ethereum, ha detto che le aziende in una sempre più ampia gamma di industrie stanno iniziando a prendere nota di quale valore il protocollo di Ethereum potrebbe offrire loro.

“Stai vedendo un’enorme quantità di crescita in un’ampia varietà di industrie. Fintech è in realtà l’area naturale, ma ora stai vedendo che diventa sempre più creativo – trovi progetti nel settore petrolifero e del gas, stai trovando il governo che lo usa nelle loro applicazioni, lo vedi nei giochi, tutti i tipi di aree diverse”, ha detto Nerayoff.

Oltre la costruzione del progetto, Nerayoff ha detto che l’utilizzo è in aumento perché ethereum può elaborare le transazioni più rapidamente ed economicamente rispetto al suo rivale. “Le persone lo stanno effettivamente utilizzando anche come valuta”, ha detto. “I costi di transazione inferiori aumentano l’utilizzo dell’intera rete e questo aumenta gli effetti di rete di esso. Ci sono più utenti, più progetti in costruzione e più programmatori “, ha affermato.

Nonostante la sua fiducia, Nerayoff non sta scontando il bitcoin e l’interesse per la criptovaluta che ha ispirato nel 2017. “L’intero spazio è in aumento. C’è un enorme interesse da parte del pubblico e ci sono più aree in cui il pubblico può investire, anche in bitcoin, quindi potresti vedere un’espansione nell’intero spazio “, ha detto. In ogni caso, quando si arriva al 2018, Nerayoff pensa ethereum avrà un buon anno.

Ethereum sta rapidamente emergendo come una grande criptovaluta. Negli ultimi giorni, ha scalato nuove altezze in modo abbastanza coerente. Inoltre, nell’anno solare 2017, è aumentato di circa il 3600%. Questo è uno dei motivi principali per cui la maggior parte degli investitori guarda anche a Ethereum come una scommessa di investimento a lungo termine.

Questo ci porta all’importante domanda su quale possa essere il prezzo di Ethereum in futuro. Devi capire che devi esaminare l’usabilità e l’applicazione della criptovaluta. Quando sarai in grado di esaminare l’usabilità e l’applicazione della criptovaluta, da quel momento in poi sarà più facile per te capire come il suo valore possa essere apprezzato. Quando guardi Ethereum, ti rendi conto che è la capacità sottostante che fornisce potenza di elaborazione decentralizzata e larghezza di banda.

Per questo motivo, Ethereum è molto diverso rispetto agli altri token che sono solo un segno di investimento. Ciò significa anche che il valore di Ethereum aumenterebbe in futuro.

Nell’anno in corso che è il 2018, si prevede che Ethereum raggiungerà circa $ 2500. Entro la fine dell’anno prossimo, il 2019, si prevede che Ethereum si aggiri intorno ai $ 14.000. Allo stesso modo, entro la fine del 2020, si presume che Ethereum sarà di circa $ 31.000.

Quindi, quando si guarda al tipo di rendimenti attesi da Ethereum, ci si rende conto che ha ancora molta strada da fare.

Per quanto concerne il mese di maggio, Ethereum dovrebbe far registrare un buon andamento al rialzo, dato che siamo a metà anno ed un trend rialzista è previsto. Un motivo su tutti: molte aziende che adottano applicazioni decentralizzate basate su cloud, hanno aumentato l’uso di contratti intelligenti. È necessario tenere presente che quando si tratta di Ethereum, più la piattaforma viene utilizzata, più alto sarà il prezzo del token. Proprio per questo motivo, puoi essere certo che il valore di Ethereum aumenterà anche in futuro.

Inoltre, si prevede che diventi la seconda criptovaluta più preziosa secondo la capitalizzazione di mercato. Questo è uno dei motivi principali per cui dovrebbe essere apprezzato anche nel corso degli anni. Quindi, ogni volta che stai cercando di investire in qualsiasi criptovaluta, è molto più utile dare un’occhiata all’opzione di Ethereum. Quando guardi all’opzione di Ethereum, ti renderai conto che non solo ha una forte applicazione ma anche un significativo potenziale di apprezzamento.

Quindi, qual è la previsione per Ethereum per maggio 2018? Sembra positiva, almeno stando a quanto fino ad ora detto.

Ripple previsioni maggio 2018

Quali sono le previsioni su Ripple per maggio 2018? Nel primo trimestre del 2018, Ripple ha annunciato cinque nuovi clienti pilota XRapid: Western Union, Cambridge Global Payments, MercuryFX, IDT e MoneyGram. Nel corso di quest’anno, una di queste società dovrebbe annunciare l’uso in tempo reale di XRapid e XRP nei trasferimenti di denaro transfrontalieri.

Ecco quattro motivi per cui essere ottimisti su Ripple per maggio 2018:

1. Tecnologia superiore

XPR è stato specificamente progettato per essere in grado di modificare gli attuali trasferimenti di denaro transfrontalieri. Stiamo parlando del vecchio e del lento SWIFT. Al momento, un trasferimento con SWIFT tra due paesi può richiedere da 3 a 5 giorni. Per non parlare dei costi di questi trasferimenti, che non sono trascurabili, soprattutto se stiamo parlando di trasferimenti di decine di migliaia di dollari. L’uso di XRapid e XRP in trasferimenti di denaro transfrontalieri riduce i costi di trasferimento del SWIFT classico di 60%. XRP è una tecnologia blockchain di terza generazione.

Ad esempio, Bitcoin è la prima valuta crittografica, con una tecnologia blockchain di prima generazione. Un trasferimento XRP avviene in 4 secondi. In confronto, un trasferimento Ethereum viene effettuato in circa 3 minuti e un trasferimento Bitcoin in 10-30 minuti. XRP può effettuare 1500 trasferimenti al secondo, trasferimenti Ethereum 15 secondi e trasferimenti Bitcoin 7 secondi. Puoi vedere che la tecnologia XRP è di gran lunga superiore alle altre due monete.

2. Prezzo più conveniente

Bene, il prezzo basso è il motivo principale per cui l’XRP dovrebbe essere acquistato a maggio. Crypto Market ha avuto una forte correzione negli ultimi tre mesi. L’XRP ha una diminuzione di circa il 90% rispetto all’ATH da 3,60 USD. Il prezzo più basso raggiunto da XRP è di 0,45 USD. I grafici di oggi indicano che il mercato ribassista è finito e siamo in un periodo di consolidamento. Bitcoin, colui che dà il tono dell’intero mercato della crittografia, ha infranto la linea di tendenza e lo confermerà come supporto.

L’indicatore MACD utilizzato da molti operatori per l’acquisto di segnali è positivo sul territorio. Qualsiasi trader sa che una valuta acquistata a -70, -90% contro ATH porterà un ottimo profitto. A questo punto, l’XRP è una valuta sottovalutata. Sotto avete un grafico giornaliero XRP / USD. Cosa possiamo vedere lì? La caduta della violenza iniziata a gennaio è stata tranquilla. Al momento abbiamo un periodo di accumulo. Prevediamo la formazione di una testa e delle spalle invertite. Fino ad ora, la spalla sinistra era formata e il fondo (in basso). Mi aspetto che il grafico giornaliero mostri la spalla destra (0,65-0,70 USD) e il prezzo si evolva in modo molto simile alla linea gialla tracciata. Inoltre, si può vedere che il prezzo ha nuovamente superato la media di 200 giorni (linea blu).

Superando per la seconda volta la media mobile di 200 giorni indica che gli orsi sono stanchi e presto i tori riprenderanno la tendenza. L’acquisto di XRP nella zona delle spalle diritte nella fascia di prezzo di 0,65-0,70 USD rappresenterà la strategia ottimale nel il prossimo periodo. Puoi anche aspettare un segnale di acquisto dallo strumento MACD. Il superamento della resistenza principale a 1,25 USD spianerà la strada per raggiungere l’ex ATH da 3,6 USD.

Ovviamente, toccare ATH non è una cosa che si verificherà entro pochi giorni. Raggiungere l’ATH sarà probabilmente una mossa complessa che potrebbe richiedere diversi mesi. C’è, naturalmente, la versione ATH da toccare molto più rapidamente se si verifica una delle notizie che vedremo di seguito. In conclusione, acquista e conserva per un anno. Si noti che in questo momento, l’acquisto di XRP rispetta una delle principali regole di trading: “Acquista a buon mercato”.

3. Potenziale di sviluppo

Il Ripple Plan per XRP fornisce prima lo strumento XCurrent. Successivamente, dopo che i requisiti di liquidità sono sufficienti, le istituzioni finanziarie e le banche possono scegliere di passare allo strumento XRapid, che utilizza implicitamente la valuta XRP. Uno degli obiettivi proposti da Ripple quest’anno è l’elenco di XRP su altrettante borse. Ciò creerà più liquidità per la valuta XRP. Recentemente, in un’intervista con il Giappone, il CEO Ripple – Brad Garlinghouse ha dichiarato: “Promuoveremo l’introduzione e fisseremo l’obiettivo per oltre la metà delle banche mondiali di adottare il servizio di rimpatrio dell’azienda i prossimi cinque anni.”

4. Le notizie

Ci sono alcune notizie importanti che ci si attendeva nel 2017. Una delle novità è l’uso live di XRapid e XRP nei trasferimenti di denaro transfrontalieri tramite Western Union, MoneyGram o SBI. Ovviamente, non escludere la possibilità che uno delle banche che attualmente usano lo strumento XCurrent annunceranno il passaggio a XRapid e XRP live. CEO Ripple-Brad Garlinghouse ha anche detto recentemente che il tasso di adozione dello strumento XCurrent è così veloce che Ripple non annuncerà nemmeno queste adozioni. Ci sarà una sola notizia quando XCurrent sarà utilizzato da più di 200 istituzioni finanziarie. Accadrà entro il 2018?

Qual è dunque la previsione per maggio 2018? Ci sono tutti i presupposti per considerare XRP la migliore moneta da acquistare al momento. Il progetto Ripple è solido e il team di Ripple è il migliore sul Crypto Market. L’XRP è stato testato da diverse società di pagamento transfrontaliere. E sono rimasti soddisfatti dei risultati dei test. A questo punto, XRP è nella fase finale di introduzione all’uso dal vivo.

Sia che occorra qualche mese o un anno, l’XRP è un prodotto di qualità e i dati fondamentali di Ripple sono molto buoni. Il prezzo XRP seguirà fondamentali molto buoni. Ci si aspetta l’uso live di XRP da parte delle istituzioni finanziarie per aumentare il prezzo di ATH da 3,60 USD. Molti analisti sulle criptovalute stimano per la fine di quest’anno un prezzo di 7-10 USD.

LEAVE A REPLY