Presentata la torre delle Generali a Milano

8759-torre_hadid_2013
La Torre Hadid quando sarà completata

Ieri mattina Le Generali Assicurazioni hanno presentato la loro nuova sede di Milano, la Torre Hadid a City Life, il nuovo complesso che riqualificherà il quartiere Fiera del capoluogo lombardo.

I 3.000 dipendenti dell’azienda verranno trasferiti qui nel 2018, quando la struttura sarà completata.

Si tratta di una struttura di 170 metri di altezza che andrà a far parte, con tutto il complesso City Life, dell’immenso patrimonio immobiliare della Generali, stimato oggi in 27 miliardi, uno degli asset più importanti a bilancio.

Al momento la costruzione è arrivata al 13 piano, dove è stato sistemato il nuovo logo della compagnia, e crescerà di un piano a settimana fino ad arrivare a 44 piani.

L’architetto progettista, il britannico Zaha Hadid, prevede il completamento della struttura nel 2017 e l’ottenimento dell’agibilità nel 2018. Lo stesso anno verrà completata la terza torre le cui fondamenta dovrebbero essere cominciate in dicembre.

Con City Life il patrimonio immobiliare del leone d Trieste crescerà ancora per attirare anche investitori e partner e portare l’azienda ai vertici dello sviluppo urbanistico futuro nel nostro paese.

Il progetto City Life per Milano vuole ispirarsi ai risultati già ottenuti a Parigi per il nuovo quartiere di uffici de La Defense, a nord-est della città, con quel tipo di sviluppo tipico della City di Londra.

Un progetto ambizioso e tra i più grandi realizzati al mondo, che sta seguendo questa tendenza di verticalizzazione dei modelli urbanistici per affrontare le sfide demografiche del futuro.

L’azienda triestina inoltre andrà a riqualificare anche la sua sede storica milanese, a piazza Cordusio e come indicato dal CEO Mario Greco, attualmente in Europa nessuno è impegnato in progetti così complessi nel tessuto urbano di una città importante come lo è Milano.

Una volta completata, City Life si vestirà anche di molto verde, assicurano i vertici del leone, con giardini che faranno da contorno ad un complesso che ospiterà teatri negozi, cinema ed uffici, in un’idea di quartiere polifunzionale e attivo.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY