Piaggio: prosegue il piano di espansione in Messico

Il Gruppo Piaggio, leader italiano nella produzione dei veicoli a due ruote e veicoli commerciali, prosegue il suo piano di espansione nel mercato Sudamericano, nel quale ha recentemente avviato la commercializzazione del veicolo a tre ruote, l’Ape, in Messico.

Destinata al trasporto di persone, l’Ape, è stata lanciata in due nuove versioni: Ape City ed Ape Romanza, secondo le previsioni di Roberto Colaninno, Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio, entro la fine del 2016 verranno commercializzate anche nel mercato del Perù, dell’Honduras, del Guatemala e della Colombia, in cui sono già presenti modelli precedenti.

Roberto Colaninno: “Progetto di crescita a lungo termine”

euroIl Presidente ed Amministratore Delegato, Roberto Colaninno, ha dichiarato che, grazie a questi veicoli commerciali, il Gruppo Piaggio ha potuto sviluppare un piano di crescita a lungo termine, resa possibile dalla collaborazione con partner locali affidabili, radicati nel mercato e con una rete distributiva ed assistenza capillare efficiente.

Nelle regioni del Sud America, il veicolo a tre ruote, viene impiegato come servizio taxi collegando le zone periferiche della città con il centro metropolitano, l’Ape è inoltre utilizzato come negozio ambulante per lo street food ed altre attività commerciali grazie al modello Cargo.

Piaggio si conferma leader nel mercato Indiano

Oltre al mercato Sud Americano, Piaggio, è leader nel mercato indiano nel trasporto merci, nel quale ha conquistato una quota di mercato pari al 52,8%. I dati di immatricolazione relativi al mese di settembre, hanno evidenziato una crescita dell’8% rispetto a settembre 2015 nella vendita degli scooter, mentre il mercato delle tre ruote ha ottenuto un +5% di cui un +0,7% relativo a Piaggio.Nonostante la crescita inferiore nel mercato delle tre ruote, Banka Akros, conferma il giudizio positivo e ne prevede una crescita del 5% nei prossimi anni.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY