Petrolio e quotazione in tempo reale del greggio

quotazioni petrolio
oro nero

L’andamento del prezzo del greggio è una delle quotazioni che i trader hanno quasi sempre sott’occhio, in quanto le oscillazioni dell’andamento del greggio sono determinanti anche per altri tipi di quotazioni (azioni, indici di borsa, inflazione, ecc.).

Il petrolio rappresenta infatti il cuore delle quotazioni sulle cosiddette commodites (ossia le materie prime) e sono milioni i trader che giornalmente seguono l’andamento dei prezzi in quanto il greggio è di fatto il motore dell’economia.

Come e’ quotato il petrolio

Il cosiddetto “oro nero” (che in inglese è chiamato “crude oil”)  è scambiato principalmente attraverso “futures” e quotato in genere al barile (un barile contiene circa 159 litri di greggio). Il gerggio è di norma oggetto di trading al Nymex (New York Mercantile Exchange) o presso il London International Petroleum Exchange.

All’interno dei vari mercati finanziari vi sono due tipi di quotazioni che riguardano  il petrolio, ovvero:

  • Petrolio WTI (acronimo di petrolio “West Texas Intermediate) che rappresenta il benchmark di riferimento in tema di scambio di petrolio al Nymex. Pertanto in tale mercato sono scambiati i Futures inerenti il Wti;
  • Petrolio BRENT: tale tipo di greggio è utilizzato in circa il 60 % degli scambi commerciali come benchmark per la quotazione del prezzo di petrolio. I futures sul Brent vengono scambiati sull’International Exchange di Londra conosciuto anche come l’Intercontinental Exchange (ICE).
  • Petrolio dei futures Tocom dove il prezzo è espresso in Yen pe ogni Kilolitro.

Entrambi i mercati hanno come base di riferimento il Dollaro come valuta di compravendita inerente il barile ed il quantitativo minimo per cui è possibile effettuare attività di trading è 1000 barili.

Come fare trading sul greggio

Per effettuare degli investimenti in materia di oro nero gli strumenti finanziari che in genere è possibile utilizzare sono:

  • Contratti CFD;
  • Opzioni finanziarie;
  • Opzioni binarie;
  • Futures;
  • Titoli azionari collegati a società petrolifere.

Per quanto riguarda l’andamento del prezzo e la possibilità di effettuare scambi vi sono numerosi siti che consentono di monitorare il prezzo. Per quanto riguarda gli indici  è sufficiente collegarsi ad un sito della borsa Nymex o Ice per vedere l’andamento sia dell’oro nero che dei vari titoli che replicano l’indice del greggio. Per effettuare degli scambi le piattaforme di trading sono numerose e solo per citarne alcune abbiamo:

  • com;
  • Fxpro;
  • Etoro;

Andamento prezzo petrolio

Attualmente il prezzo del greggio ha costretto diverse banche a tagliare le previsioni sui prezzi per l’anno 2017, in quanto l’outlook di medio periodo è cambiato.

In sostanza le quotazioni medie previste sono state diminuite di circa 1 $ al barile per il 2017 (confrontando i dati di 13 delle maggiori banche mondiali) e pertanto la quotazione media si è attestata attorno a 56 $ al barile. Inoltre le previsioni inerenti i prezzi per il 2017 si sono ridotte tenuto conto che la quotazione del 2016 era attorno ai 70 $ al barile, e che non si prevede alcun rimbalzo per prezzi sopra i 50 dollari.

Il problema, secondo gli analisti, è l’offerta di greggio maggiore della domanda, dato confermato dalle scorte di petrolio greggio che nelle ultime settimane ha toccato quota 1,4 milioni di barili (anche se il dato è stato comunque compensato dal calo delle scorte di benzina).

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY