Buone notizie per i pensionati con la “Legge di Bilancio”

nannicini

Sembrano esserci buone notizie per i pensionati con la “Legge di Bilancio” che verrà attuata a tutti gli effetti questo sabato 15 ottobre. Questa mattina l’ulteriore conferma del sottosegretario Nannicini verso i due punti fondamentali: l’ape e la quattordicesima per chi riceve una pensione sotto i 1000 euro.

Conferma su i due principali provvedimenti: ape e quattordicesima

“L’ape” che sta letteralmente per anticipo pensionistico permetterà a chi lo vorrà di andare prima in pensione. Sembra che tale provvedimento sarà operativo al 100% a partire da maggio 2017. L’ape agevolato costerà tra il 4,5 e il 5% per ogni anno di anticipo.
Per quanto riguarda la quattordicesima sarà di un assegno tra i 300 e i 500 euro per coloro che non percepiscono una pensione superiore ai 750 euro, mentre ci sarà un aumento tra 100 e 150 euro per coloro che non superano i 1000 euro. Vanno ancora identificati con certezza e definiti quelli che possono essere i periodi contributivi e andrà capito se ci sarà il riscatto della laurea. nannicini

Questi dati sono stati ribaditi in un’intervista al tg2 dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini, che ha definito questo aumento di reddito per i meno poveri, come un segno da dare.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY