Palladio, nuovo record: ecco cosa sta succedendo

Il palladio, a seguito del rischio di un divieto delle esportazioni russe, ha segnato un nuovo massimo: Il prezzo del palladio potrebbe superare quello dell’oro? Quali sono le previsioni per il 2019? Ecco tutti i dettagli per iniziare ad investire sul palladio.

Migliori piattaforme per materie prime

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
24optionCFD su Forex, Azioni, CriptovalutePiattaforma affidabilePROVA >>
Markets.comTrading CFD, tanti strumentiConto demoPROVA >>
plus500Servizio CFDDemoPROVA >>
eToro social tradingSocial trading, copy trading
66% dei trader perde soldi
Copy PortfolioPROVA >>
Xm.comBonus 25€Conti Zero spread!PROVA >>
AvaTradeForex, azioni, criptovaluteWebinar ed ebookPROVA >>

Il palladio continua a brillare: la performance a doppia cifra

Il grafico a lungo termine del prezzo del palladio e i fondamentali del prezioso suggeriscono una previsione rialzista del prezzo del palladio per il 2019.

La domanda di palladio fisico è uno dei fattori importanti da considerare, soprattutto perché c’è un deficit di offerta globale dal 2012.

Secondo Maxwell Gold si prevede che i deficit di palladio continuino per il prossimo futuro.

Il calo dell’offerta mineraria nel Sud Africa e in Russia potrebbe essere compensato da un aumento della produzione dal Canada, in base ai dati di Metals Focus.

La domanda più importante del palladio fisico proviene dall’industria automobilistica: il prezioso viene utilizzato nei convertitori catalitici che convertono i gas nocivi negli scarichi delle automobili in sostanze meno tossiche.

Secondo R. Michael Jones, amministratore delegato di Platinum Group Metals, “nell’industria delle automobili, le attuali tendenze dei consumatori sono rivolte ai grandi SUV negli Stati Uniti e ai piccoli motori a benzina in Asia. Tutti questi fattori stanno aumentando la domanda di palladio e, di conseguenza, influiscono sulla quotazione che ha raggiunti i massimi“.

La società di prodotti chimici speciali Johnson Matthey ha calcolato che la domanda fisica di palladio ha superato l’offerta negli ultimi anni:

La domanda ha superato l’offerta nel 2016 di 89.000.

La domanda ha superato l’offerta nel 2017 di 801.000 once.

Dal 2015 ad oggi, come si può visualizzare dal grafico sotto riportato, la carenza fisica di palladio è diventata veramente significativa: da allora il deficit è di circa 3.000.000 di once.

Ciò ha una pressione rialzista sul prezzo del palladio. Anche dopo un deficit strutturale durato ben 6 anni, vale la pena notare che il prezzo non è balistico.

Previsione prezzo palladio 2019: domanda degli investimenti fisici

La domanda fisica per il palladio, da parte del settore industriale, potrebbe mostrare deficit strutturali, ma il prezzo del palladio manterrà la sua brillante performance.

Parte della risposta a questo “mistero” si trova nei massicci deflussi dell’ETF di palladio fisico.

Bloomberg mette in evidenza che, dall’agosto 2014, gli investitori hanno ridotto le partecipazioni del 71%, vendendo $ 2,3 miliardi di metallo.

Il grafico mostra tutto il palladio fisico detenuto da tutti gli ETF in palladio.

Si noti come il volume di palladio fisico detenuto dagli ETF sia drasticamente calato dal 2014 da 3.500.000 once a 1.000.000 once oggi.

Nel 2019 il deflusso dell’ETF raggiungerà il suo limite e la carenza fisica non sarà facile per colmare il divario. Cosa significa questo? La previsione dei prezzi del palladio è rialzista per l’anno 2019.

Il rapporto tra il palladio e l’oro inizierà nel 2019

Allo stesso tempo, i prezzi del palladio stanno guadagnando sull’oro.

Ed Egilinsky, responsabile degli investimenti di Direxion, sottolinea che la relazione storica nel lungo termine tra oro e palladio è che l’oro ha un prezzo 2 o 3 volte superiore rispetto al palladio.

Il rapporto attuale è poco più di uno. “È possibile che il se l’offerta di palladio continua a essere attenuata, il prezzo del palladio possa andare alle stelle”.

In fin dei conti, la domanda di palladio da parte delle industrie automobilistiche e dal comparto dell’elettronica è aumentata vertiginosamente e una legislazione più rigida sulle emissioni ha interessato sia la Cina che gli Stati Uniti.

Si tratta di indicatori secondari che ci portano a concludere che le previsioni sul prezzo del palladio per il 2019 dovrebbero essere molto rialziste.

Uno scenario favorevole all’oro aiuta i prezzi del palladio a salire più in alto.

Previsione del prezzo del palladio 2019: breakout

Il deficit di offerta che si sta accumulando da oltre 5 anni, il massiccio esodo di palladio dagli ETF che sta raggiungendo i suoi limiti, il contesto favorevole all’oro sono alcuni indicatori primari e secondari che suggeriscono che i prezzi del palladio continueranno a crescere per l’anno 2019.

Le tabelle settimanali e mensili sul palladio suggeriscono che è in corso un breakout secolare.

Ad oggi, la quotazione del palladio ha raggiunto quota 1516$, dopo aver raggiunto il massimo di 1.602,30 dollari.

MarketWatch, a tale proposito commenta: “Il palladio ha avuto una corsa pluriennale che mostra pochi segni di cedimento.

Il palladio è destinato a diventare il più ‘prezioso’ dei metalli preziosi. Le carenze di approvvigionamento continuano a sostenere la performance del palladio, con una forte crescita pluriennale nella domanda […]”.

Il palladio è particolarmente scarso e la sua offerta è anelastica poiché di solito è un sottoprodotto di minerali che vengono estratti per altri metalli, come il platino e il rodio“, afferma John Ciampaglia, CEO di Sprott Asset Management, in un recente rapporto.

Le attese di un maggiore stimolo economico da parte della Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, potrebbero rappresentare un ulteriore fattore di rafforzamento della tendenza rialzista del prezzo del palladio.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY