Offerte lavoro: da Oracle a Enel, le più interessanti di queste settimane

lavoro

I dati sul mercato del lavoro diramati negli ultimi mesi sono confortanti e parlano di una timida ripresa dell’occupazione. Il Governo in carica non ha perso tempo a prendersi tutti i meriti, chiamando in causa il Jobs Act, la riforma del mercato del lavoro tanto voluta dall’ex Premier (e ora Premier “in pectore”) Matteo Renzi. Sebbene, propri per effetto del Jobs Act, i nuovi posti di lavoro sono tutti precari e con contratti a termine. Del resto ad una azienda conviene licenziare un dipendente con il vecchio contratto di lavoro e assumerne uno nuovo (o sempre lo stesso) con le nuove condizioni contrattuali lavorative. Non a caso, è buona la ripresa tra gli over 50, mentre il mercato si sta stagnando tra gli over 35 e under 50. I quali si trovano a metà tra giovinezza ed età matura.

Comunque, dato che abbiamo sempre un occhio vigile sulle offerte di lavoro più interessanti che si pongono periodicamente, segnaliamo il fatto che nelle ultime settimane, un buon numero di offerte di lavoro sono arrivate dalla tecnologia. E immancabilmente. In particolare, i settori trainanti sono innovazione, new tech, start up. La rivoluzione industriale 3.0 è ormai in corso da tempo e se è vero che da un lato la new tech sta uccidendo molti posti di lavoro tradizionale, è anche vero che dall’altro sta creando interessanti nuovi posti di lavoro.

Vediamo dunque di seguito quali sono le offerte di lavoro più interessanti che stanno circolando negli ultimi giorni.

Sommario

Offerte di lavoro: Oracle assume in Europa, Medio Oriente e Africa

Partiamo da Oracle, che con lo slogan «Change happens here», ha annunciato la creazione di ben mille nuovi posti di lavoro sparsi tra Europa, Medio Oriente e Africa. Quindi, se siete disposti a viaggiare, anche per mete più lontane, questa offerta è ciò che fa per voi. Oracle cerca funzionari commerciali esperti di digitale per ampliare il settore del «cloud computing». Chi può candidarsi? Tutti i laureati con attitudini alla tecnologia, che abbiano però già maturato tra i due e i sei anni di esperienza nelle risorse umane, nel marketing, nel finance, nel supply chain o vendite. Quindi buone possibilità per chi ha lauree umanistiche o economiche ma anche con la suddetta esperienza.

Per quanti non conoscano questa società, Oracle Corporation è una società multinazionale del settore informatico, con sede nella Silicon Valley a Redwood, California. Fondata nel 1977 con il nome di “Software Development Laboratories” si è poi chiamata due anni dopo “Relational Software, Inc”. Un altro cambio nel 1982 per poi passare nel 1995 al nome attuale. Oracle Corporation è nata come azienda attiva nei database, per poi ampliarsi acquisizione dopo acquisizione, fino a diventare la seconda più grande produttrice di software al mondo dal punto di vista del fatturato. La multinazionale realizza altresì strumenti per lo sviluppo di database, hardware, software di gestione delle risorse aziendali (ERP), gestione delle relazioni con i clienti (CRM) e di gestione della catena di distribuzione (SCM).

Un’importante passo in avanti l’azienda lo ha fatto il 20 aprile 2009, quando Oracle Corporation ha acquistato la società Sun Microsystems per 7,4 miliardi di dollari, (9,50 dollari ad azione). L’acquisizione è stata completata nel gennaio dell’anno seguente, dopo il beneplacito del Dipartimento di Giustizia americano prima e dell’Ue poi. Nel 2005 ha invece rilevato la Siebel Systems. Il suo prodotto di punta è il database Oracle e ad oggi vanta più di 200mila clienti sparsi in tutto il mondo, diventata azienda leader nel campo dei database e del software. Apportando sempre nuove innovazioni al settore.

Offerte di lavoro: Innovaway cerca 100 profili diversi

Sempre dal settore tecnologico arriva un’altra offerta di lavoro interessante, da parte della società napoletana di informatica Innovaway, la quale invece cerca un centinaio di profili. E sta per lanciare la seconda edizione della sua Java Academy, rivolta a neolaureati, da inserire in un percorso di formazione in ambito sviluppo Java, con finalità di assunzione Non mancano però anche offerte rivolte ai più esperti. Sul sito dell’azienda, che ha sede nel quartiere Soccavo (famoso per ospitare lo Stadio San Paolo in cui gioca il Napoli) c’è una promettente descrizione, che snocciola vari numeri. Una crescita del 15 percento annuo negli ultimi 4 anni, la creazione di sempre nuovi posti di lavoro, il fatto che opera per clienti provenienti in oltre cento Paesi in tutto il Mondo, che eroga servizi in 25 lingue diverse.

Una bella realtà napoletana, di una città che conferma la propria rinascita non solo turistica, ma anche informatica. E’ noto infatti il fatto che il colosso dell’informatica americano, Apple, abbia scelto proprio la città partenopea per avviare l’unico laboratorio europeo per la creazione di App, di concerto con la storica Università Federico II.

Offerte di lavoro: Speed MI Up cerca 15 profili

Da Sud a Nord. Il mondo delle piccole Start Up è in grande fermento. E assume continuamente profili giovani e interessanti, da formare o più esperti che apportino nuove energie all’azienda. Non solo chance di lavoro nelle grandi aziende, ma anche concorsi per start up innovative. Speed MI Up infatti, incubatore di Università Bocconi e Camera di Commercio e Comune di Milano, ha pubblicato il suo decimo bando che mette a disposizione 15 posti per imprese dalle idee solide, innovative e potenzialmente internazionali. Scadenza 9 novembre. Il concorso è dunque rivolto ad aspiranti imprenditori ma anche imprese giovani, che non abbiano superato i venti mesi di attività.

Speed MI Up ha già inglobato una miriade di aziende (qui una lista completa) e si presenta come l’Officina di imprese e professioni specializzata nello sviluppo di competenze di business e management. Dedicando buona parte delle proprie energie all’accelerazione della crescita delle startup innovative. Speed MI Up, inoltre, preserva il valore e la libertà imprenditoriale delle start up. Le quali devono essere innovative e non per forza del settore tecnologico. L’importante è che siano interessate ad avere:

  • una formazione dedicata alle startup curata da docenti dell’Università Bocconi e di SDA Bocconi School of Management e da professionisti di Formaper
  • una tutorship di carattere continuativo, curata dai docenti della Faculty Bocconi e dal sostegno di business review periodici condotti da qualificati Advisory Board

I servizi offerti da Speed MI Up sono:

  • il cosiddetto consulting Bureau su temi legali, riguardanti i finanziamenti pubblici da poter ottenere, il marketing e il digital media
  • possibilità di accedere alle oltre 80 banche dati online messe a disposizione dalla Biblioteca Bocconi
  • servizio del Career Service Bocconi utile per cercare personale qualificato
  • offerta di luoghi fisici dove lavorare, fare meeting, rappresentanza
  • connessione Internet a 100 Mps di velocità
  • messa a disposizione della piattaforma Cooperative Social Networking
  • servizi di supporto per lo sviluppo offerti dalla Camera di Commercio per permettere alle start up di internazionalizzarsi, intermediare tra domanda ed offerta di innovazione, essere più attive nella ricerca scientifica
  • contatti costanti con i principali investitori (chiamati oggi in gergo business angel e venture capital) sia italiani che internazionali, nonché preparazione della startup iscritta agli incontri con potenziali investitori interessati

Da tutto ciò si evince come questa società, che opera a stretto contatto sia con la prestigiosa Università Bocconi di Milano (diventata famosa anche per aver partorito diversi membri del Governo Monti, in primis proprio il Premier) che con la Camera di Commercio, offra una miriade di servizi utili alla propria crescita sul mercato. Pertanto, questo concorso per 15 posti è una occasione imperdibile per le piccole start up.

Ma non solo. Speed MI Up vanta le seguenti collaborazioni:

  • PwC – acronimo di PricewaterhouseCoopers: offre servizi di consulenza su tematiche contabili, fiscali, giurislavoristiche, legali, e così via
  • Aruba: azienda molto nota, soprattutto da qualche anno con l’introduzione della Posta Pec, offre servizi di Cloud Computing
  • UBI Banca: molto nota nel settore dell’accesso agevolato al credito
  • Innovhub: offre una consulenza sia di tipo tecnico che scientifica
  • Immediatic: si occupa dello sviluppo di siti web e applicazioni
  • Imageware: si occupa di comunicazione
  • Conlabora: offre consulenza per i bandi pubblici
  • Bignami Associati: offre servizi amministrativi
  • Amazon Web Services: un ramo del famoso colosso dedicato all’e-commerce, offre servizi di tipo cloud computing
  • MediaMatic: si occupa di digital media planning
  • Studio Franzosi Dal Negro Setti: fornisce servizi di genere legale
  • Studio Alessandrini Gentili: offre servizi di consulenza
  • Studio Pareti: propone servizi di tipo amministrativo e fiscale
  • StartUpShop: marketplace dedicato in via esclusiva solo ai prodotti e ai servizi commercializzati dalle startup appunto di Speed MI Up
  • HubSpot Services: software destinato alle Start-up

Anche da questa lista che ingloba società rinomate e meno rinomate a livello nazionale si evince come Speed MI Up sia una grande opportunità.

Offerte di lavoro: Enel offre collaborazioni e corsi

Il colosso italiano per la fornitura di energia e gas, ENEL, ha lanciato una importante occasione per investire nelle energie rinnovabili. Offre a piccole e medie imprese e alle start-up, la chance di collaborare con i tecnici specializzati e usufruire delle strutture allocate presso la Enel Innovation Lab di Passo Martino a Catania, al fine di realizzare idee che saranno selezionate tra tutte quelle pervenute entro e non oltre il 15 novembre.

Offerte di lavoro: buone occasioni in Exage per 10 professionisti

Veniamo alle ultime due offerte. Exage, digital integrator, cerca dieci professionisti per il proprio team Data & Insights con sede a Torino. Exage è stata fondata da Giorgio Rossi Cairo, già fondatore della società di consulenza strategica Value Partners. La sua nuova creatura nasce con lo scopo di accompagnare le imprese attraverso la quarta rivoluzione industriale trainata dal digitale. Rossi Cairo, ad inizio 2000, quando il web ha iniziato ad espandersi seriamente anche nel nostro Paese, aveva creato Value Team, una società che offriva servizi IT business critical. Exage ha lo stesso scopo: quello di fornire supporto ai clienti nel loro percorso di trasformazione digitale, sempre però in maniera attinente al loro business. Ormai, le tecnologie non sono più solo strumenti medianti i quali operare, ma forniscono essi stessi l’identità ad una società. In modalità multicanale, fisica e online.

Exage ad oggi vanta più di sessanta professionisti nativi digitali, grazie anche all’acquisizione di ECube, Liqid e Far Consulting, realtà italiane di eccellenza con competenze specifiche e critiche nella filiera della trasformazione digitale: dai Big Data, alla cyber security, Internet of Things, digitalstrategy, design thinking, mobile e web appdevelopment.

Exage ha dunque l’obiettivo di assicurare lo sviluppo di strategie di business vincenti e accompagnare le aziende nel percorso di trasformazione digitale da quando nascono a quando operano. Benché sia in vita da un anno e mezzo (maggio 2016) vanta già una miriade di clienti attivi.

Offerte di lavoro: corso all’ITS Technologies Talent Factory promosso da Randstad

Concludiamo infine con l’opportunità di iscriversi all’ITS Technologies Talent Factory, promosso da Randstad e rivolto ad esperti dello sviluppo di software. La data ultima per iscriversi è il 20 ottobre. Dunque meglio affrettarsi per non perdere questa occasione. Partirà il 23 ottobre a Milano, presso l’Iis Lagrange. Trattasi di un percorso post-diploma che dura 2 anni al fine di diventare ‘Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie di sviluppo di sistemi software’, promosso da Randstad attraverso la Fondazione Technologies Talent Factory, la quale di recente ha aderito al Programma di Rete fra Its per la Smart Manufacturing (Prisma). La Regione Lombardia ha approvato e finanziato il corso nell’ambito del Programma operativo regionale per il periodo 2014-2020, tramite le risorse del Fondo sociale europeo e parte del ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica.

Gli Istituti tecnici superiori (Its) sono scuole speciali di tecnologia che costituiscono un canale formativo di livello terziario, parallelo ai percorsi accademici. La Fondazione Technologies Talent Factory vanta come fondatori e partner tra gli altri Randstad Italia Spa, Iis Lagrange, Istituto Superiore Galilei – Luxemburg, l’Università degli studi di Bergamo, il Museo nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, il Comune di Paderno Dugnano – e promuove appunto l’Its Technologies Talent Factory.

Di cosa si occupa il Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software? Di intervenire sui processi di analisi, sviluppo, test e collaudo di prodotti, servizi e sistemi Ict. Valuta le caratteristiche tecniche, le prestazioni delle componenti, ecc. A tal fine deve conoscere le tecniche per installare, supervisionare e mantenere le applicazioni. Un diplomato al corso Its potrà fare l’analista, il web programer, il web developer e il web & application mobile developer. Il fatto che l’attestato sia rilasciato anche dalla Università degli studi di Bergamo, fa sì che il curriculum formativo arricchito di questo attestato, offre ottime chance nel mondo del lavoro e accademico.

Il corso dura due anni e prevede un totale di 1.400 ore di formazione in aula e 600 ore di tirocinio presso aziende di settore. Il programma si divide in 3 ambiti:

  1. Architetture ‘main stream’: per acquisire capacità di analisi, progettazione e sviluppo di sistemi software
  2. Information Technology: per conoscere tecnologie, strumenti e approcci del mondo della intelligenza artificiale
  3. Project management: per acquisire le basi del project management, le tecniche di analisi dei requisiti e la progettazione di user experience

A differenza dell’ultima edizione, gli studenti avranno a disposizione la piattaforma Classflow, altamente tecnologica che è stata fornita dal partner Promethean Ltd, azienda leader nelle soluzioni Ict destinate alla formazione. Alla fine del corso formativo, sono poi previste delle ore di stage presso le aziende coinvolte.

Responsabilità: L'autore dell'articolo pubblicato su webeconomia.it esprime le sue libere opinioni in merito alle analisi in oggetto. Dichiara che tutte le considerazioni fatte all'interno del post e le eventuali altre analisi sugli strumenti finanziari (valute, azioni, criptovalute, materie prime) sono soggettive e non devono essere considerate come incentivi e raccomandazioni di investimento. Le analisi e le quotazioni degli strumenti finanziari sono mostrate al solo scopo di informare e non per incentivare le attività di trading o speculazione sui mercati finanziari. Lo staff di webeconomia.it e gli autori degli articoli non si ritengono dunque responsabili di eventuali perdite di denaro legate ad attività di invstimento. Lo staff del sito e i suoi autori dichiarano di non possedere quote di società, azioni o strumenti di cui si parla all'interno degli articoli. Leggendo i contenuti del sito l'Utente accetta esplicitamente che gli articoli non costituiscono "raccomandazioni di investimento" e che i dati presentati possono essere non accurati e/o incompleti. Tutte le attività legate agli strumenti finanziari e ai mercati come il trading su azioni, forex, materie prime o criptovalute sono rischiose e possono comportare perdita di capitali. L'Utente, quindi, solleva lo staff di webeconomia.it e i suoi autori dalla responsabilità di qualunque perdita o danno subito legato ad attività di investimento che scaturisce dalla consultazione dei dati contenuti nel sito.

LEAVE A REPLY