Migliori ETF da comprare: su quali investire [2021]

Quali sono i migliori ETF su cui investire? Gli Exchange-traded fund stanno attirando sempre più l’interesse degli investitori per i tanti vantaggi che offrono. E di cui vi parleremo in questa guida completa sugli ETF.

Vi illustreremo alcuni tra i migliori ETF e dove comprarli. Nonché alcuni suggerimenti su come sceglierli.

Attualmente la soluzione migliore per fare trading online è quella di sfruttare le piattaforme CFD. Ad esempio una ottima è quella del broker FP Markets. Si tratta di un broker autorizzato con servizi innovativi come quello del social trading ideale per orientare con successo le proprie attività di trading on line ed essere più profittevoli.

Per saperne di più sui servizi di FP Markets clicca qui per visitare il sito ufficiale.

ETF: Cosa sono

Cosa sono gli ETF? Acronimo di Exchange Traded Funds, si tratta di fondi o SICAV che vantano il fatto di essere a basse commissioni, dato che sono a gestione passive.

Vengono negoziati in Borsa come le normali azioni. Il loro scopo è quello di replicare fedelmente l’andamento di un benchmark sottostante. Il quale può essere costituito da indici azionari, obbligazionari o di materie prime.

Il mercato regolamentato gestito da Borsa Italiana dedicato proprio agli ETF si chiama ETFplus.

Gli ETF sono stati creati negli Usa nei primi anni ’90, sebbene in Italia siano arrivati circa 10 anni dopo. Nel settembre 2002. Tuttavia, malgrado l’ingresso relativamente tardivo, hanno acquisito un crescente successo, tanto per quanto concerne i volumi degli scambi che le masse in gestione.

Inoltre, in Italia hanno fatto il loro ingresso sempre più tipologie di ETF, incrementando così la possibilità di scelta dei trader italiani.

Cosa sonoETF è un acronimo di Exchange Traded Fund, col quale si denomina una determinata categoria di fondi comuni di investimento gestiti in modo non attivo.
✅ Tipi di ETFObbligazionari, Azionari, Materie Prime
💰Migliori ETF da comprare oggiVanguard Total Stock Market / Vanguard S&P 500 / iShares Nasdaq Biotech
💰 Migliore piattaforma per per investire in ETFeToro
📚 Migliore piattaforma con corsi ed ebookOBRinvest

I migliori ETF su cui investire oggi

Come si scelgono gli ETF?

Vediamo quali sono gli aspetti principali da valutare quando si investe sugli ETF.

Segmento di mercato

La prima mossa da compiere è quella di scegliere il segmento di mercato di cui vogliamo interessarci. Ovvero, la tipologia di asset su cui vogliamo puntare.

Diciamo che sono tre le grandi famiglie di ETF:

Ricordiamoci poi che ogni ETF è unico nel suo genere. Quindi, anche nel caso in cui 2 ETF coprano lo stesso mercato, possono differire notevolmente l’uno dall’altro.

Qualità del fornitore

Altre differenze riguardano i fornitori di ETF, anche essi in costante aumento data la costante offerta di questo asset. Potranno essere così selezionati per:

  • Dimensioni
  • scala
  • competenza
  • impegno

E’ molto importante scegliere fornitori di Etf che vantino una vasta esperienza nella gestione degli investimenti in indici, una comprovate capacità di gestione del portafoglio e un team di ricerca dedicati.

Un fornitore di ETF che si rispetti, deve anche avere cura di formare al meglio i clienti su tutte le prospettive del settore. Spiegare quindi bene cosa stanno acquistando e a cosa andranno incontro.

Grandezza del fondo

Un altro parametro da tenere presente è la grandezza del patrimonio gestito di un fondo.

Ciò in quanto fondi più grandi possono trarre vantaggio dalle economie di scala. Ottenendo vantaggi in termini di commissioni e di minori costi a lungo termine.

Oltretutto, un fondo più grande dovrebbe avere una liquidità migliore di uno più piccolo. Solitamente, una maggiore liquidità negli Etf significa anche spread più bassi.

Tipo di mercato a cui si riferisce

È possibile scegliere Etf che si concentrano su classi di attività come Etf azionari, a reddito fisso e su materie prime.

Esistono poi differenze interne agli stessi asset. Per esempio, le azioni si differiscono per:

  1. geolocalizzazione
  2. capitalizzazione di mercato
  3. settore economico

In linea di massima, gli Etf di nicchia o che si occupano di un settore molto specifico, possono avere periodi di maggiore popolarità, ma alla lunga potrebbero non resistere. Dato che la tendenza inizia a svanire o subire volatilità. Quindi, si consiglia di puntare su questa tipologia di ETF solo nel breve periodo.

ETF fisici o derivati

Un’altra distinzione va fatta tra ETF replicati fisicamente e quelli replicati da derivati.

Ciascuno di questi tipi di Etf ha caratteristiche e vantaggi specifici, da valutare prima di sceglierli. Per esempio, la replica fisica rende più facile vedere in cosa si investe. Ma è anche meno rischiosa della replica sintetica.

Del resto, con alcune tipologie di asset, la replica fisica risulterebbe impossibile o inefficiente. Il gestore dei fondi è colui che acquista e detiene in modo fisico la totalità o un sottoinsieme rappresentativo delle azioni che compongono l’indice. Oppure utilizza contratti derivati, contratti cioè che ne replicano il valore.

I costi

Veniamo al capitolo costi, molto importante per scegliere gli ETF perché sono la voce che finisce per erodere i nostri profitti.

Gli Etf generalmente prevedono una commissione di gestione annuale e, talvolta, un costo indiretto.

Troverete i dettagli sulle commissioni, o almeno così dovrebbe essere, nella dichiarazione di divulgazione del prodotto e nelle schede informative del fondo. La trasparenza è un fattore fondamentale.

Alcune delle commissioni da tenere presente sono quelle di intermediazione. Mentre lo spread costituisce la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita dell’Etf. Quest’ultimo scaturito dal rapporto tra la liquidità del mercato e quanto accade nello stesso in un dato momento.

La dinamica vuole che più bassa è la domanda per gli investitori, maggiore è lo spread.

Migliori piattaforme per investire in ETF

Di seguito vi proponiamo un elenco con i migliori broker per investire in ETF:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Social trading, copy trading
*67% dei trader perde soldi
Copy PortfolioISCRIVITI
Conto demo gratisServizi di intelligenza artificialeISCRIVITI
Corso trading gratis, CFDSocial tradingISCRIVITI
Servizio CFDDemoISCRIVITI
Bonus 25€Conti Zero spread!ISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme regolamentate e regolarmente registrate presso la CONSOB.

Migliori ETF su Borsa Italiana 2021

Vediamo qual è la Top 5 degli migliori ETF su Borsa italiana.

Lyxor FTSE Italia All Cap PIR 2020

Lyxor Financial è il secondo fornitore europeo di ETF in termini di liquidità.

Si tratta di un ETF che replica l’FTSE Italia PIR All Cap. Un indice azionario che include componenti degli indici: FTSE MIB, FTSE Italia Mid Cap e 20 componenti dell’FTSE Italia small Cap.

Da inizio 2021 questo ETF ha già generato un rendimento parziale del 17,66%.

iShares FTSE Italia Mid-Small Cap

iShares FTSE Italia Mid-Small Cap UCITS viene emesso dal colosso finanziario BlackRock. Replica il rendimento dell’indice FTSE Italia PIR Mid Small Cap.

Vale a dire che predilige le società quotate con media e bassa capitalizzazione.

Anche qui parliamo di rendimenti molto elevati. Nei primi 6 mesi del 2021 ha già fatto registrare una performance del 26,72%.

Lyxor FTSE Italia PMI PIR 2020

Questo ETF è un fondo di crescita, nato con l’obiettivo di replicare l’indice FTSE Italia PIR Mid Cap Net Tax Index.

Si compone esclusivamente dei 60 titoli con il rating più alto, sia in termini di capitalizzazione di mercato che di liquidità.

Le performance raggiunte da questo ETF nel primo semestre del 2021 sono state del 25,19%.

iShares Italy Government Bond

Anche iShares Italy Government Bond UCITS ETF è emesso da BlackRock.

Si compone quasi del tutto di obbligazioni (99,89%) e rispecchia fedelmente il rendimento del suo indice di riferimento: il Barclays Capital Italy Treasury Bond.

A differenza di altri ETF, iShares Italy Government Bond nel 2020 è andato abbastanza bene, con un +7,81% di rendimento. Mentre per il 2021 dovrebbe comunque essere ancora in positivo, sebbene in modo inferiore. Di un +4,39%.

Xtrackers MTS Ex-Bank of Italy BOT Swap

Xtrackers MTS Ex-Bank of Italy BOT Swap è un ETF gestito da Xtrackers, una sussidiaria di Deutsche Bank e replica l’indice FTSE MTS. Vale a dire, segue lo stesso andamento dei titoli del debito pubblico italiano. Più precisamente, di BOT (Buoni Ordinari del Tesoro) a breve scadenza.

ETF Petrolio

Gli ETF petrolio senza leva su borsa italiana sono 2:

  • Lyxor STOXX Europe 600 Oil & Gas UCITS ETF – Acc
  • iShares STOXX Europe 600 Oil & Gas UCITS ETF (DE)

replicano entrambi l’andamento dello STOXX® Europe 600 Oil & Gas (SXEP), un indice composto dalle 600 società quotate Europee più grandi per market cap che operano nel settore petrolifero e in quello del gas.

ETF gas migliori quali sono

Il gas, come il petrolio, è un’altra materia prima “hard” molto battuta dai trader, tanto quanto il petrolio.

Ecco gli ETF gas considerati tra i migliori quasi all’unanimità dagli investitori:

  1. iShares, ovvero prodotti emessi dalla BlackRock Inc
  2. ETF Vanguard, emessi dall’omonima società di investimento, Vanguard Group
  3. SPDR, gestiti da State Street Global Advisors e emessi dalla Standard&Poor’s
  4. FENY, emessi da Fidelity

ETF sull’oro

Vediamo quali sono i migliori ETF sull’oro in base a determinate caratteristiche:

a) In base al rendimento

1. Xtrackers Physical Gold ETC (EUR): -7,11%

2. Invesco Physical Gold A: -7,13%

3. WisdomTree Physical Swiss Gold: -7,13%

b) in base alla dimensione del fondo:

1. Invesco Physical Gold A: 11.331 mln

2. WisdomTree Physical Gold: 5.101 mln

3. Gold Bullion Securities: 3.122 mln

c) in base ai costi

1. Invesco Physical Gold A: 0,15% p.a.

2. WisdomTree Core Physical Gold: 0,15% p.a.

3. WisdomTree Physical Swiss Gold: 0,15% p.a.

ETF sulla Cannabis

ETF sulla canapa hanno come principali indici azionari i due seguenti:

  1. Medical Cannabis and Wellness Equity Index (monitora l’andamento di società quotate operanti, in quota significativa, nel settore della cannabis legale ad uso terapeutico e di miglioramento del benessere)
  2. Foxberry Medical Cannabis & Life Sciences Index (replica l’andamento di aziende quotate operanti nel settore della cannabis legale a scopo medico e scientifico)

Ecco i due principali ETF sulla Cannabis:

  • HANetf The Medical Cannabis and Wellness UCITS ETF
  • Rize Medical Cannabis and Life Sciences UCITS ETF

Classifica Migliori ETF 2021

Vediamo quali sono i migliori ETF del 2021.

Vanguard Total Stock Market

Si tratta di un fondo a gestione passiva che ha come obbiettivo il tracciamento performance dell’indice MSCI US Broad Market. Rappresenta il 99,5% circa della capitalizzazione totale di mercato di tutte le azioni americane scambiate sul NYSE e sull’OTC del Nasdaq.

Detiene circa 1.200/1.300 selezionate tra le più grandi azioni degli indici, in modo tale da coprire il 95% circa della capitalizzazione di mercato dell’indice.

Investe su un’ampia selezione di azioni che nel complesso riescono ad offrire un profilo molto simile a quello dell’indice. Tiene presente del settore, la capitalizzazione, sicurezza finanziaria, rapporto prezzo/profitto, rendimento del dividendo.

E’ gestito dalla Vanguard Group, tra le più importanti società emittenti insieme a iShares.

Vanguard S&P 500

Replica l’indice S&P 500, che a sua volta replica la performance di 500 azioni statunitensi a grande capitalizzazione. Le quali rappresentano l’80% del mercato azionario statunitense. Il coefficiente di spesa dello 0,03% del VOO lo rende uno dei fondi indicizzati S&P 500 più economici disponibili.

I cinque titoli più pesantemente ponderati del Vanguard S&P 500 sono i colossi informatici Apple, Microsoft, Amazon, Facebook e Google Alphabet. Questi cinque titoli da soli rappresentano un quinto del fondo.

iShares Nasdaq Biotech

Il nome completo è iShares Nasdaq US Biotechnology UCITS ETF. Il fondo mira a replicare i risultati di investimento di un indice composto da azioni biotecnologiche e farmaceutiche quotate sul NASDAQ.

United States Oil Fund

Si tratta di un fondo negoziato in borsa che tenta di seguire il prezzo del petrolio greggio leggero intermedio proveniente dal Texas occidentale. Rappresenta un credito di proprietà su titoli sottostanti replicati dal fondo.

iShares Nasdaq 100

Il nome completo è iShares Nasdaq 100 UCITS ETF (Acc). Si tratta di un ETF dalle dimensioni molto grandi con un patrimonio gestito pari a 6.967 mln di Euro.

E’ attivo da oltre 5 anni ed ha domicilio fiscale in Irlanda.

iShares Core Msci World

Questo fondo investe in titoli azionari con focus Globale. I dividendi sono reinvestiti nel fondo (accumulazione).

Permette di effettuare un ampio investimento con basse commissioni in circa 1.557 titoli azionari.

L’indice di spesa complessiva è pari allo 0,20% annuo. L’indice replica la performance dell’indice sottostante acquistando solo i componenti più importanti dello stesso (replica a campione).

L’ETF iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc) è un ETF di dimensioni molto grandi con un patrimonio gestito pari a 36.593 mln di Euro.

L’ETF è stato lanciato da oltre 5 anni ed ha domicilio fiscale in Irlanda.

iShares Msci China

Il fondo offre una esposizione a un’ampia gamma di società provenienti dalla Cina.

Il 3 maggio 2018 l’indice di riferimento è cambiato dall’Indice MSCI China A International all’Indice MSCI China A Inclusion.

Dove investire in ETF

Quali sono i migliori broker per investire sugli ETF? A nostro avviso, sono i seguenti:

  • eToro: troverai un’ampia gamma di ETF, depositando solo 50 euro iniziali e potendo usufruire di un conto demo di 100mila euro virtuali. Tra i servizi principali, troviamo il copy trading, per copiare cosa fanno i migliori trader, chiamati Popular investors
  • Capital.com: anche Capital.com offre molti ETF tra cui scegliere. Qui sarà possibile iscriversi con soli 20 euro, ed esercitarsi con una apposita app: Investmate. Potrai analizzare l’andamento grafico degli ETF con oltre 70 tra indicatori ed oscillatori di trading
  • Plus500: il broker prevede un deposito minimo di 100 euro, e tra i servizi troviamo la possibilità di diversificare il tuo portafoglio con oltre 2500 asset. Oltre a poter attivare un’alert mail che ti avvisa sui cambi di prezzo degli ETF e degli altri asset tenuti tra i preferiti

Migliori ETF: le domande frequenti

Quali sono i migliori ETF su cui investire?

Nel 2021, i migliori ETF su cui puntare è Vanguard Total Stock Market, Vanguard S&P 500, iShares Nasdaq Biotech, United States Oil Fund, iShares Nasdaq 100, iShares Core Msci World e iShares Msci China

Come valutare un ETF?

Occorre valutare le commissioni a cui si va incontro, la solidità della società emittente, il settore di riferimento, la capitalizzazione di mercato, ecc.

Dove comprare ETF?

La scelta migliore è farlo mediante broker CFD, poiché i contract for difference consentono di sfruttare sia i movimenti al rialzo che al ribasso. Puoi provare broker come eToro e Capital.com

Migliori ETF da comprare

Conclusioni

Gli Exchange-traded fund sono un asset finanziario che ha fatto capolino sul mercato italiano a partire dal 2002, un decennio dopo il lancio negli Usa.

Gli ETF replicano indici azionari, materie prime o su obbligazioni. Occorre valutare diversi aspetti, sebbene nel 2021 si sono mostrati molto interessanti Vanguard Total Stock Market, Vanguard S&P 500, iShares Nasdaq Biotech, United States Oil Fund, iShares Nasdaq 100, iShares Core Msci World e iShares Msci China.

La scelta migliore per investire oggi sugli ETF sono i broker CFD, poiché i contract for difference consentono di sfruttare sia i movimenti al rialzo che al ribasso. Puoi provare broker che offrono conti demo gratuiti per iniziare senza rischiare nulla e fare pratica.

Per iniziare è fondamentale partire a fare pratica con le demo. Vi lasciamo con i link ufficiali che sono mediati dal server di WebEconomia in modo da garantire l’accesso sicuro:

Sono le migliori piattaforme con conti demo illimitati e sopratutto gratuiti per sempre.